Anteprima di Saw

Copertina Videogioco Saw
  • Piattaforme:

     PC, PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Action-Adventure
  • Sviluppatore:

     Zombie
  • Distributore:

     Konami
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     20 novembre 2009
ASPETTATIVE
- Buona atmosfera
- C'è la voce originale di Jigsaw
- Enigmi intriganti
Loading the player ...
A cura di (Folken) del
Sono ormai passati cinque anni e altrettanti capitoli dall’esordio cinematografico dello scioccante Saw. Col sesto episodio nelle sale americane in questi giorni, si prepara all’uscita il tardivo tie-in video ludico, curato dai Zombie Studios e prodotto da Konami. Saw si presenta come un survival horror che punta tutto sulla riproposizione dei canoni che hanno decretato la fortuna delle pellicole e di complessi enigmi da risolvere. Arrivata in redazione una versione giocabile non ancora completa, abbiamo abbassato le luci e alzato il volume, pronti per affrontare le sfide del terribile Jigsaw.

L'incubo comincia
Il gioco vi metterà nei panni di David Tapp, il poliziotto già visto nel primo film. Catturato dal sadico John Kramer, il protagonista si risveglia all’inizio dell’avventura con indosso la famigerata trappola per orsi. L’ambiente scelto è il manicomio abbandonato dove Jigsaw porta le sue vittime e le sottopone ai propri crudeli giochi. David dovrà quindi cercare di fuggire e salvare alcune persone in qualche modo a lui legate, a loro volta prigioniere. Fedele alla controparte cinematografica, l’ambientazione appare già in questa versione non definitiva, decisamente convincente e forse l’aspetto più curato dell’intera produzione, forte anche di un doppiaggio in inglese eccellente, tra cui spicca la voce originale di Tobin Bell, interprete di Jigsaw.
Si sprecheranno gli stacchetti ad effetto, inseriti ad arte per incrementare il senso di angoscia, favorito dalla costante scarsa illuminazione di tutto il set di gioco, nella quale cercherete faticosamente di fare breccia grazie al vostro fido accendino. Sempre in onore alla fedeltà all’opera originale, i Zombie studios non si sono risparmiati nel ricreare situazioni da brivido e marcatamente splatter, ideando ma soprattutto riproponendo giochetti degni dello psicopatico serial killer. Insomma, come la pellicola, questo gioco non è adatto agli stomaci deboli.

Ti va di giocare con me?
Il gameplay che caratterizza Saw è risultato alle nostre prove sostanzialmente suddiviso tra sezioni esplorative, di puzzle solving e di combattimento. Nel tentativo di mantenersi fedeli ai film, gli sviluppatori hanno infarcito il loro titolo di enigmi da risolvere, assimilabili ai rompicapo tipici delle avventure grafiche. Se alcuni ci sono parsi piuttosto banali, altri fortunatamente sono intriganti e ben realizzati. Spesso inoltre dovrete ragionare con l’ansia di un cronometro che scandisce i pochi secondi che vi rimangono da vivere. Presenti anche in certa quantità dei quick time event non particolarmente entusiasmanti, ma in generale le fasi di gioco più cervellotiche ci sono parse anche le meglio riuscite, ottimo biglietto da visita in grado certamente di stuzzicare la fantasia contorta degli appassionati. Queste in gran parte vi richiederanno di risolvere rompicapo logici di difficoltà crescente o di trovare fondamentali indizi analizzando con attenzione l’ambiente circostante. Se l’esplorazione si ridurrà al rintracciare chiavi o altri oggetti indispensabili per proseguire nell’avventura, le fasi di combattimento ci sono parse piuttosto mal implementate. Prendere a bastonate gli altri prigionieri non solo non è particolarmente divertente, ma è spesso frustrante a causa di una pessima risposta ai comandi. Sono comunque presenti alcune interessanti variazioni sul tema, quali trappole da attivare o altri stratagemmi particolari utili per salvare la propria pelle che dovrebbero garantire una certa libertà e varietà d’azione.
Sebbene si tratti di una versione non ancora completa, ci sembra che il lavoro svolto dai Zombie Studios dal punto di vista del gameplay sia in grado di garantire il giusto grado di divertimento agli amanti della saga horror con enigmi interessanti, ed una buona atmosfera. Su tutto, comunque, si fa notare l’ottimo lavoro svolto nello scatenare angoscia, elemento fondamentale del gameplay al pari di ogni altro in un titolo di questo genere.

Unreal Engine da brividi
Basato sull’onnipresente Unreal Engine 3, l’impianto tecnico di Saw risulta sicuramente accattivante, sebbene per un giudizio definitivo attenderemo di avere per le mani la versione scatolata. In prima linea per qualità la buona implementazione delle luci, che garantiscono la giusta atmosfera; anche gli ambienti ci sono parsi ben realizzati, sebbene pecchino in quanto a varietà. I modelli dei protagonisti non deludono per realizzazione, mentre le loro animazioni risultano piuttosto legnose. Sottotono i nemici che incontrerete sul vostro cammino, realizzati in modo piuttosto approssimativo sulla base di un numero di modelli a dir poco risicato. Purtroppo ci è parso che in questo stadio di sviluppo il motore grafico non sia stato ottimizzato a dovere, presentando numerosi difetti ma soprattutto un dettaglio delle texture non certo esaltante, elementi sicuramente di contorno visto il target del titolo ma che speriamo vengano rifiniti in queste ultime fasi di lavoro. Molto buono l’impianto sonoro, ereditato di peso dalla serie cinematografica.
Recensione Videogioco SAW scritta da FOLKEN Le nostre prove sul codice non ancora definitivo di Saw ci hanno dato l’impressione di avere per le mani un titolo sicuramente non particolarmente esaltante per un utenza più smaliziata, quanto piuttosto un buon tie-in adatto ai fan dei film. Il gameplay è infatti abbastanza elementare, ma grazie ai puzzle presenti in gran numero e ben realizzati, sembra in grado di non deludere le aspettative. Resta il dubbio per un comparto tecnico non del tutto convincente, parzialmente risollevato dal buon design e dalle scelte stilistiche fedeli alla controparte da sala. La voce originale di Jigsaw è un valore aggiunto sicuramente non da poco e dovrebbe contribuire a rendere questo titolo un potenziale must-buy per tutti gli amanti di questa fortunata quanto perversa saga horror.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.