Recensione di Star Wars: Il potere della forza - Sith Edition

Copertina Videogioco Sith Edition
  • Piattaforme:

     PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     LucasArts
  • Distributore:

     Activision
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     Disponibile dal 19 settembre 2008
- Trama appassionante
- Graficamente apprezzabile
- Non adatto a chi possiede il predecessore
- Sistema di combattimento lacunoso
Loading the player ...
A cura di (Folken) del
Ad un anno di distanza dall’uscita su console di Star Wars: Il Potere della Forza e dopo aver agilmente raggiunto i sei milioni di copie vendute, Lucasarts si appresta a rilasciare una nuova edizione del proprio titolo, sottotitolata Ultimate Sith Edition. Ricevuti dalla software house i tre livelli aggiuntivi che troveranno spazio sul disco, siamo pronti per darvi il nostro parere riguardo alle quante meno bizzarre politiche adottate.

Tatooine
Per chi non lo sapesse, due delle tre nuove missioni, ovvero quelle ambientate nel Tempio Jedi e quella su Tatooine, sono già disponibili sul Playstation Network e su Xbox Live al prezzo di circa dieci euro ciascuna. Di Jedi Temple potete già trovare recensione e video recensione sulle nostre pagine, mentre ci soffermeremo sui due nuovi contenuti, i quali, narrativamente parlando, creano una storyline alternativa ipotizzando l’assassinio di Darth Vader per mano del suo apprendista, proprio lo stesso personaggio che vi ha fatto compagnia per tutta l’avventura principale. La missione di Tatooine vi richiederà di inseguire Obi-Wan Kenobi in persona, col fine di eliminarlo. Il livello, suddiviso in varie sezioni, si è rivelato ben fatto e fedele alla controparte cinematografica, mantenendone intatto il fascino e lo stile. In definitiva, questo nuovo DLC si presenta del tutto simile a quanto visto con Jedi Temple, sebbene la longevità sia leggermente più elevata, poco più di una ventina di minuti per arrivare al termine, e soprattutto il fascino dell’intreccio con la trilogia originale ne innalzino parzialmente l’attrattiva. Il nostro giudizio è che se da un lato il prodotto è sicuramente ben confezionato (localizzazione in italiano inclusa) dieci euro per venti minuti di gioco sono davvero troppi. Ma la vera frustrazione non vi deriverà tanto dal finirlo in pochissimo tempo, quanto piuttosto dalla visione del filmato conclusivo, a dir poco aperto.

Hoth
Infatti è solo nell’episodio su Hoth che potrete godere del prosieguo dell’interessante trama alternativa partorita dalla software house. Contenuta nella Sith Edition, questa nuova missione vi vedrà interpretare ancora una volta Starkiller, divenuto ormai un vero e proprio emulo di Darth Vader, lanciato all’inseguimento del figlio del suo vecchio maestro: Luke Skywalker. Sul pianeta ghiacciato che sta ospitando una sanguinosa battaglia tra i ribelli ed il nuovo Impero, il vostro alter ego si addentrerà nella base nemica nel tentativo di fermare il capo della ribellione, che ingaggerete in un duello entusiasmante. Senza svelarvi altro, possiamo comunque anche in questo caso confermare l’ottimo lavoro svolto per quanto riguarda il design delle varie sezioni, graficamente molto buone ed in linea con il resto della produzione. Purtroppo anche in questo caso la durata si è rivelata ben al di sotto di uno standard accettabile, soprattutto considerando che per poter godere di questo altro frammento della saga, dovrete sborsare il prezzo dell’intera versione scatolata di prossima uscita.
Sia per il DLC che per la versione omnicomprensiva, è totalmente mancato un lavoro di revisione nei vari aspetti da critica e pubblico segnalati come gravi difetti della produzione. Questa Ultimate Sith Edition avrebbe potuto rappresentare una buona occasione per affinare il grezzo ed a tratti frustrante sistema di combattimento, oltre che altri problemi tecnici, rimasti invece totalmente invariati.
Recensione Videogioco STAR WARS: IL POTERE DELLA FORZA  - SITH EDITION scritta da FOLKEN La nuova direzione narrativa intrapresa col secondo DLC e che trova nella Sith Edition il secondo capitolo, è indubbiamente affascinante e non può lasciare indifferente un qualunque fan della saga di Lucas. La sensazione però è che la software house stia cercando di spremere troppo il suo campione di incassi, portandola a compiere scelte di marketing piuttosto opinabili. Come già detto, una volta portato a termine il vostro compito su Tatooine, verrete lasciati con un finale aperto, la cui conclusione si troverà all’interno della missione su Hoth, ovvero il contenuto aggiuntivo presente in esclusiva nella Sith Edition. Non sperate comunque di poter leggere la parola fine neanche in questo secondo livello, in quanto l’ultima cut-scene lascia ampiamente spazio ad ulteriori sviluppi. In conclusione, un DLC che se appassionerà grazie alla buona trama, vi lascerà purtroppo l’amaro in bocca una volta portato a termine. Ancora meno convincente è l’edizione Ultimate Sith, del tutto identica all’originale, solo in parte arricchita di contenuti. Insomma, se avete già il gioco originale, non troviamo davvero dei motivi validi che vi possano spingere a spendere nuovamente l’intera cifra, se non un amore incondizionato per la saga di Star Wars in tutte le sue sfaccettature.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.