Anteprima di Final Fantasy XIII

Copertina Videogioco Final Fantasy XIII
  • Piattaforme:

     PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Gioco di ruolo
  • Sviluppatore:

     Square-Enix
  • Lingua:

     Parlato Inglese ( sottotitoli e menu in Italiano)
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     Disponibile - 9 ottobre 2014 (PC)
Loading the player ...
A cura di (Folken) del
Tutti i fan della saga di giochi di ruolo per eccellenza di Square-Enix attendevano con impazienza il 16 aprile, data di pubblicazione dell’edizione speciale in Blu-Ray del film in CG Final Fantasy VII Advent Children Complete. Si sapeva infatti da tempo che nella confezione avrebbe trovato posto anche una prima versione dimostrativa dell’attesissimo nuovo tredicesimo episodio. Della durata di poco meno di un’ora, questa prima occhiata a quello che si appresta a diventare il campione di incassi di fine anno, almeno in terra nipponica, ci ha permesso di toccare con mano le novità del sistema di combattimento e la qualità del motore grafico implementato dalla casa giapponese.

Un intero universo
Quello creato da Square-Enix è un mondo tanto vasto da permetterne lo sfruttamento per diversi giochi, al momento in via di sviluppo. Il primo che vedrà la luce sarà proprio Final Fantasy XIII la cui trama è a tutt’oggi parzialmente avvolta dal mistero. Sappiamo che la protagonista sarà Lightning, bellissima quanto letale guerriera, ex-membro dell’armata PSICOM. Questo gruppo militare è stato istituito dal governo teocratico di Cocoon, città enorme che sorge sospesa nell’aria, spaventato dalle strane influenze del mondo sottostante, chiamato Pulse. Nella demo rivivrete gli stessi eventi dalla prospettiva di due dei personaggi principali, Lightning e Snow, un biondo dalla stazza imponente alla guida di un gruppo di ribelli. Salta subito all’occhio, e non poteva essere altrimenti, l’incredibile qualità dei filmati in computer grafica. Dal punto di vista tecnico siamo ben al di sopra di qualsiasi altra cosa si sia visto in ambito videoludico. Nondimeno artisticamente lo stile può piacere o meno, ma il valore assoluto dell’opera appare già da questo primo assaggio di primissimo livello.

Combat System
La demo permette di giocare una breve porzione del titolo e vedrà all’inizio la bella Lightning accompagnata da Sazh, l’amico di colore dai capelli afro, in manette a bordo di un treno. Sfruttando un sobbalzo del vagone, la protagonista si lancia in un’offensiva ai danni delle guardie, coreografata in pieno stile giapponese, riuscendo a liberare se stessa e gli altri ostaggi tenuti prigionieri insieme a lei. Da qui si prenderà finalmente in mano il pad per rendersi conto della possibilità di controllare liberamente la telecamera, ereditata direttamente dal dodicesimo capitolo. Appena il tempo di prendere confidenza coi comandi e si viene attaccati da un primo boss minore, che viene sfruttato come tutorial. Il nuovo sistema di combattimento abbandona completamente la tradizione, spiazzando per certi versi l’appassionato, incentrando ogni mossa su di una barra divisa in tre sezioni che andrà riempiendosi e che ci permetterà di compiere diverse mosse. Ogni colpo che vorremo eseguire consumerà uno o più segmenti e potranno essere messi in fila fino ad un massimo di tre attacchi differenti, così da eseguire delle combo. Le mosse presenti nella demo corrispondono all’attacco, magia e lancia, mentre in un menu separato potrete trovare l’incantesimo per curare voi stessi o un compagno. Quello che viene mostrato in questa build appare piuttosto elementare e dopo svariati combattimenti, che hanno abbandonato definitivamente la struttura a scontro casuale, si risente di una certa ripetitività. Questa è sicuramente dovuta alla mancanza di un numero cospicuo di possibilità di offensiva, cosa che, invece, ci viene promesso dai produttori non accadrà nella versione finale, il cui sistema di combattimento è stato qui solo abbozzato. Appare comunque già evidente il tentativo di spettacolarizzare gli scontri e di miscelare l’azione alla riflessività e profondità tattica tipiche del genere. La possibilità di sfruttare il comando lancia per scagliare il nemico in aria (ma solo se questi è stato sufficientemente indebolito), e successivamente scagliarvisi contro in spettacolari combinazioni di pugni, calci e magie ci è parso una piacevole quanto gradita novità e, se effettivamente verrà sfruttato l’enorme potenziale del sistema dotandolo della giusta profondità, potremo finalmente trovarci davanti qualcosa di nuovo in ambito RPG. Purtroppo non sono state, invece, incluse fasi esplorative, per cui non ci è ancora dato sapere se e quanto saranno lineari e come verranno gestite eventuali quest secondarie. Stesso discorso per il menu di gestione dei personaggi, completamente assente, sicuramente a causa di una versione ancora prematura del codice. Ciò che invece appare come un ennesimo elemento distintivo rispetto alla tradizione, è l’impossibilità di impartire dei comandi ai compagni di squadra, in questo capitolo completamente gestiti dall’intelligenza artificiale e che si limitano a coprirvi le spalle e a fornire qualsiasi tipo di supporto.

Playstation 3 finalmente domata?
Square-Enix è stata molto chiara nel dichiarare come questa versione dimostrativa sia stata costruita su di un motore ancora acerbo e in fase di sviluppo arretrata rispetto a ciò che troveremo nei negozi. Nonostante ciò, appare già evidente anche da quest’ora scarsa di gameplay come la software house giapponese stia riuscendo finalmente a tirar fuori dalla console Sony quelle potenzialità tanto promesse, quanto ancora rimaste parzialmente inespresse. Il livello di dettaglio dei personaggi principali è a dir poco eccezionale e rende sempre più sottile la differenza tra filmati pre-calcolati e grafica in-game. Non sono da meno le animazioni, comprese quelle dei volti che restituiscono un’espressività davvero notevole. Anche l’ambientazione ci è parsa ottimamente realizzata, anche se per esprimere un giudizio in merito, dovremo attendere di vedere tutto ciò che il titolo ha in serbo per noi. Il comparto audio rispetta l’alto livello dell’intera produzione, e le poche musiche che abbiamo potuto ascoltare sono un ottimo biglietto da visita per ciò che ci attende.
Recensione Videogioco FINAL FANTASY XIII scritta da FOLKEN In definitiva, questo primo e tanto agognato assaggio della tredicesima fantasia finale di Square-Enix ci ha impressionato molto positivamente. Se da un lato la magnificenza sia tecnica che artistica è impressionante, ma non stupisce vista la caratura del nome, le novità nel gameplay sembrano garantire alla saga una nuova spinta innovatrice. Il gioco è atteso almeno in Giappone per la fine dell’anno, mentre per l’occidente si parla del 2010 inoltrato. Nel frattempo restate sintonizzati sulle nostre pagine per nuovi aggiornamenti, che siamo sicuri cominceranno presto ad arrivare in maniera più cospicua.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.