Recensione di Worms HD

Copertina Videogioco Worms HD
  • Piattaforme:

     PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Arcade
  • Sviluppatore:

     Team 17
  • Costo:

     800 Microsoft Points; € 9,99
  • Data uscita:

     Disponibile
7.8
Voto lettori:
7.8
- Immediato e profondo
- Stile impareggiabile
- Divertimento infinito in più giocatori
- Mancano alcuni elementi rispetto alle edizioni passate
A cura di Amedeo Marciano (Zephiro) del
Il popolo dei videogiocatori è spesso abituato a destreggiarsi in situazioni particolari, alcune tristemente quotidiane e reali, altre piuttosto fuori dall’ordinario, ma altrettante cariche di fascino come il titolo in esame che ha saputo stupire gamers di ogni età per la sua stranezza. Dopo aver sorvolato lidi ed epoche videoludiche abbracciando molte delle piattaforme di gioco esistenti, e accaparrandosi sempre straordinarie lodi da parte della critica, l’ultima produzione del geniale Team 17 approda finalmente sui servizi Live di Microsoft e PSN di Sony, pronta ad offrire ore ed ore di divertimento sfrenato ai possessori dei più moderni sistemi. Il successo della leggendaria saga di Worms affonda le sue radici nell’incredibile dose di divertimento offerto, pur non disdegnando di strizzare l’occhio ad un approccio strategico della partita. Volendo ridurre il tutto ad una semplice catalogazione schematica il concept di gioco, è possibile classificarlo sotto la rigida etichetta di strategico a turno, quasi a tradire le sue origini dal mondo PC. Al comando di una squadra di vermi dovrete annientare il vostro avversario (altre squadre) a colpi di bazooka, granate, missili a ricerca e tanto altro. Quanto detto è soltanto la punta dell’iceberg, poiché soltanto non soffermandosi alle apparenze si potranno scoprire con calma le infinite possibilità offerte da un gameplay unico nel suo genere. E’ dunque con immensa gioia che tutto il popolo ludico dovrebbe salutare Worms HD che rappresenta, a suo modo, un esempio di immediatezza, profondità e divertimento.

La potenza è nulla senza controllo!
Come anticipato nella premessa, il succo di una partita a Worms HD è quello di neutralizzare la squadra avversaria utilizzando le armi a disposizioni e le peculiarità offerte dagli scenari di gioco che rendono le meccaniche interessanti e mai ripetitive. Ogni squadra è composta da quattro elementi, la cpu stabilisce l’ordine di movimento, alternando il controllo dei vermi di ciascuna squadra. Al comando del vostro verme soldato avrete un tempo durante il quale potrete muovervi, mirare, sparare e ripararvi, al termine del quale il turno passerà al verme della squadra avversaria ed incapaci di agire. Ogni verme ha una sua vitalità espressa numericamente in modo molto simile agli hp dei giochi di ruolo, ed il totale complessivo della squadra è sempre visualizzabile tramite una barra in basso allo schermo che, con colpo d’occhio immediato, fornisce velocemente la situazione attuale.
Per vincere il round si dovrà, ovviamente, ridurre a zero la barra di vita dell’avversario, sconfiggendo ogni singolo verme presente sul terreno di gioco. Tutta l’azione si svolge in scenari bidimensionali totalmente distruttibili (sebbene non sia implementato nessun motore fisico, soltanto parti di fondali che spariscono in base al danno subito) che costringeranno il giocatore ad adottare strategie di attacco o di difesa completamente diverse ad ogni turno, in base alle modifiche apportate in precedenza. Un particolare colpo potrà, infatti, distruggere parte dello scenario aprendo così a nuove possibilità di attacco sguarnendo, allo stesso tempo, una postazione di difesa per l’avversario. Se tutto questo non dovesse bastare a rendere ogni partita a Worms diversa dalla precedente, basta aggiungere la generazione casuale degli scenari, la presenza di mine e il rifornimento ad ogni turno di casse di armi, medikit, o strumenti, per far vagamente immaginare l’incredibile profondità di gioco. Appare chiaro che in base a questi elementi dinamici, la partita non sarà mai completamente scontata, ed anche le situazioni più disperate possono essere risolte in poche, ma intelligenti, mosse ed un pizzico di fortuna che non guasta mai. Il sistema di gioco, dunque, rappresenta un ampia varietà di possibilità, offrendo al giocatore un sapiente mix di strategia, istinto, e tattica, grazie anche all’immediatezza e la semplicità del sistema di controllo.
I rudimenti di gioco possono essere appresi attraverso un breve tutorial introduttivo distinto in tre fasi, durante le quali imparerete i comandi, davvero immediati, e l’uso di alcune delle armi proposte, come ad esempio i più utilizzati bazooka e granate. La prima particolarità del gioco emerge proprio nella fase di utilizzo delle armi : attraverso un semplice mirino si sceglierà la direzione da dare al colpo, ovvero la traiettoria approssimativa, per poi stabilirne la forza, tramite il caricamento di una barra apposita. In base a questo meccanismo, ogni singolo colpo dovrà essere calibrato in modo opportuno dosando sapientemente le grandezze di prima e, per alcune armi, tenendo conto anche della forza e direzione del vento. Se da un lato questo approccio può scoraggiare chi è alle prime armi, alla lunga darà via a colpi balistici davvero soddisfacenti in cui, sfruttando a dovere l’ambiente di gioco, sarà possibile creare reazioni a catena incredibili per colpire od eliminare anche più di un semplice avversario, ed in alcuni casi anche i propri compagni.

Un arsenale degno di Rambo
All’inizio di ogni turno sarà possibile scegliere l’ordigno di distruzione per colpire l’avversario, ed in questo contesto emergerà tutta la dirompente simpatia prevista dai designer. Ai tradizionali bazooka, granate,mitra, fucili, missili e mine, si affiancheranno, infatti, altre armi non propriamente convenzionali quali la bomba banana, la granata sacra, la super pecora ed altri ancora, per un totale di circa venti strumenti di attacco, ognuno con una sua ragione d’essere, un suo modo di utilizzo e, ovviamente, una particolarità di situazioni che può sfruttare. La varietà, in questo senso, è assicurata dalle innumerevoli possibilità di attacco (o di difesa) di ciascuno strumento. La granata, ad esempio, non è influenzata dal vento ed ha un basso raggio di azione risulta l’ideale per colpire un nemico posto a differente altezza senza scoprirsi troppo, il bazooka, invece, ha un ampio raggio ma è influenzato dal vento che ne modifica, in alcuni casi, la traiettoria in modo incredibile dando vita a colpi dall’esito imprevedibile. Oltre alle armi avrete a disposizioni strumenti utili, ed in alcuni casi indispensabili, per muovervi o spostarvi nello scenario come ad esempio il teletrasporto, il rampino ninja, il jet pack o qualche trave per creare piccoli ponti di passaggio. Gran parte della sfida offerta da Worms HD consisterà proprio nello sperimentare le diverse armi e come queste possono tornare utili in partita a seconda della situazione. Insomma, il tantra da ripetere all’infinito in questo gioco sarà sempre “sperimentare, sperimentare e ancora sperimentare”.

Modalità di gioco
Dopo aver descritto come si svolge una partita e le principali caratteristiche del sistema di controllo, è giusto dare un’occhiata alle diverse modalità previste dal titolo. Sul fronte delle opzioni di gioco, oltre le classiche riguardanti l’audio, figurano alcune ben più interessanti come la possibilità di creare il proprio stile di gioco, scegliendo accuratamente ogni aspetto della partita quali il numero di round, il timer del turno di gioco, le armi presenti e le munizioni per ciascuna di essa, oltre ovviamente lo scenario e la morfologia approssimativa. Per i giocatore meni smaliziati sarà possibile, comunque, affidarsi a diversi modelli reimpostati a seconda della difficoltà.
Un breve editor si occuperà, inoltre, della creazione della propria squadra, stabilendone il nome, il nome di ciascun membro, la voce utilizzata (bellissima l'idea di scimmiottare alcuni noti riferimenti) ed infine la pietra tombale prevista in caso di morte. Pur non rappresentando il meglio di altre produzioni simili, la semplicità di utilizzo dell’editor è risultata piacevole e gradita, anche se manca qualcosa rispetto alla controparte vista su altre piattaforme (sulla versione PSP era presente anche la possibilità di scegliere il colore della propria squadra). Tralasciando le opzioni, l’attenzione maggiore sarà riposta nelle modalità Single Player e Multigiocatore offerte. Le Sfide in singolo sono semplici partite dalla difficoltà crescente contro un avversario guidato dalla cpu. Queste partite rappresentano un ottima palestra per apprendere gradualmente tutti i segreti delle meccaniche di gioco che il tutorial iniziale, volutamente, tralascia. Ciò che però fa elevare il titolo Team 17 al di sopra degli standard è l’incredibile divertimento del multiplayer offline ed online fino a quattro giocatori. Ogni partita sarà un vero e proprio tripudio di colpi imprecisi (almeno inizialmente), assurdi tiri ai propri compagni ed una miriade di mine saltate in aria da rivedere nel replay automatico. Ovviamente con l’esperienza il gioco cambia, la precisione diventa fondamentale per avere la meglio nelle agguerrite partite online, e riuscire a piazzare una granata per innescare una reazione a catena devastante al proprio avversario è una soddisfazione unica nel suo genere.
Dal punto di vista tecnico il gioco offre scenari gradevoli, dalle tinte vivaci ed in linea con l'atmosfera irriverente del titolo. le musichette di contorno non si fanno particolarmente notare, ma una menzione speciale è dovuta agli effetti sonori curati e divertenti, a partire dalle esplosioni fino alle irresistibili voci che accompagneranno spesso le azioni di gioco. Pur non rappresentando nulla di eccelso sul piano visivo, Worms HD risulta nel complesso gradevole e mai stancante con animazioni ottimamente caratterizzate dei minuscoli vermi e la qualità complessiva che non fa rimpiangere gli engine tridimensionali.
In definitiva il gioco rappresenta senza dubbio un riuscitissimo connubio di divertimento, strategia e immediatezza. Un piccolo capolavoro di game design, affascinante in singolo ed infinito in multiplayer. La buona dose di tattica richiesta in ogni partita non deve spaventare i detrattori degli strategici in senso stretto, in questo caso, infatti, la vostra abilità nel colpire il nemico dovrà necessariamente essere allo stesso piano di una visione d'insieme generale senza però cadere nell'eccessiva rigidità tipica di alcuni strategici.
Recensione Videogioco WORMS HD scritta da ZEPHIRO Nel parco titoli di PlayStation Network e Xbox Live un gioco come Worms HD risulta essere una piccola perla in un mare di giochi molto simili fra loro. Il capolavoro targato Team 17 saprà regalarvi ore ed ore di emozionanti sfide, decise dalla vostra abilità nel saper colpire l'avversario e pianificare attentamente ogni mossa. L'ottima longevità del titolo è garantita dalla sua natura votata al multiplayer (sia online che offline) e dalla varietà della formula di gioco. Difficile, infine, trovare un titolo che vagamente ricordi alla lontana Worms. Nonostante la miriade di giochi usciti, infatti, nessun altro prodotto sembra essergli accostabile in termini di gameplay, profondità e varietà. Il nostro consiglio è quello di prenderlo ad occhi chiusi, lasciandovi rapire dalle meccaniche innovative e dal contesto divertente; sia se siete amanti degli strategici sia se la parola "tattica" vi spaventa, dunque, dategli un'occhiata perché questo gioco sarà in grado di conquistarvi e regalarvi soddisfazioni infinite.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967