Recensione di Midnight Club: Los Angeles

Copertina Videogioco Midnight C. LA
  • Piattaforme:

     PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Guida
  • Sviluppatore:

     Rockstar Games San Diego
  • Data uscita:

     24 Ottobre 2008 Europa, 21 Ottobre Usa
- Correre a Los Angeles è un sogno
- Livello di sfida molto elevato...
- Sonoro coinvolgente
- Ottimo tuning delle auto
- Effetti di luminescenza sulle carrozzerie migliorabili
- ...che occasionalmente risulta frustrante
- Potrebbe non piacere a chi cerca una vera simulazione
Loading the player ...
A cura di (Star Platinum) del
Da diversi anni ormai Rockstar Games si è imposta nel mercato videoludico come una delle realtà più interessanti e in grado di abbinare qualità a quantità, sfornando serie di indiscusso successo e riuscendo episodio dopo episodio a migliorare le proprie produzioni. L'ultimo episodio di GTA dovrebbe aver ampiamente dimostrato le capacità di questa software house, ma per tutti coloro che ancora nutrissero qualche dubbio circa l'affidabilità di questo valido team ecco giungere, quasi a dimostrare in maniera definitiva l'ormai completa maturazione, Midnight Club: Los Angeles, un racing game che si presenta subito con tutte le carte in regola per poter conquistare più di un appassionato. Scopriamo insieme quali sorprese ci riserva questa produzione.

Un motore adatto a tutti
Senza stravolgere gli ottimi risultati raggiunti in passato, ma anzi dimostrando di aver compiuto scelte intelligenti e perfettamente applicabili per numerose idee, ancora una volta è bello riscontrare che nel realizzare questo prodotto è stata utilizzata come base la solidità dell'ottimo engine poligonale denominato R.A.G.E. (Rockstar Advanced Game Engine) e utilizzato, oltre che ideato, dagli sviluppatori per facilitare diverse dinamiche di sviluppo già ampiamente sperimentate con diversi giochi pubblicati per tutti i formati esistenti. In questo contesto perfezionato si colloca quindi idealmente anche MCLA, che pur rientrando pienamente nel genere dei racing game permette al giocatore una libertà d'azione impensabile in altri prodotti, che determina di conseguenza infinite possibilità e soluzioni.
Per tutti coloro che non conoscessero questo brand è infatti importante precisare che le corse che dovrete disputare non saranno disputate su circuiti chiusi o percorrendo solo alcune vie rispetto alla totalità di un'ambientazione, ma è proprio nella scoperta del proprio percorso una delle importanti chiavi di lettura del gioco, che consente di scegliere la strada migliore per raggiungere il punto di destinazione e, come avremo modo di approfondie a breve, non è detto che quella più breve rappresenti anche la soluzione più semplice.
Per cercare di rendere al meglio questo concetto, anche dal punto di vista puramente estetico è stata scelta una delle più suggestive località esistenti, ossia la città di Los Angeles con le sue zone più caratteristiche e famose, quali Beverly Hills, Hollywood, Venice e molte altre ancora. Già dalle prime partite è inoltre possibile notare sostanziali differenze a livello di "traffico", suscettibile a mutamento così come lo sono gli eventi proposti, in base all'avvicendarsi tra il giorno e la notte. Il tutto collocato in una mappa che per incremento di dimensioni non è nemmeno paragonabili a quella dei precedenti episodi e che riproduce in più di un dettaglio una città viva e ricca di elementi caratteristici.

Ogni vittoria ha il suo prezzo
Uno degli aspetti più riusciti del gioco, che farà felice in particolar modo tutti coloro che amano dedicare parte del proprio tempo alla personalizzazione delle auto, consiste appunto nella possibilità di poter intervenire sia a livello meccanico che per quanto riguarda il tuning "di facciata". In perfetta linea con produzioni analoghe, ma potendo contare su un numero di strumenti decisamente più completo e curato rispetto alla concorrenza, MCLA permette al giocatore di eseguire tali e tante modifiche da rendere ogni creazione unica.
Senza approfondire nel dettaglio ogni elemento, ma lasciando ad ogni gamers la scoperta delle numerose sorprese presenti, vi basti sapere che potrete migliorare le classiche caratteristiche tecniche da sempre presenti nei racing game quali ad esempio tenuta di strada, accelerazione e velocità di punta. Per farlo è possibile avvalersi di numerosi ricambi originali (concessi in licenza ufficiale al gioco), in grado di modificare in misura minore o maggiore le vostre prestazioni. A queste migliorie squisitamente tecniche, si aggiungono poi tutte le soluzioni pensate dagli sviluppatori per customizzare al meglio il veicolo, come vernici, alettoni, luci al neon, decalcomanie, interni e numerosi altri accessori. Tutto ciò non solo permette di dare un tocco di stile alle proprie creazioni, ma confrontandovi con altri giocatori potrete mostrar loro che dietro a prestazioni eccellenti c'è anche una carrozzeria di tutto rispetto.
Entrando nel dettaglio della meccanica di gioco, come era facile attendersi il titolo predilige un approccio dichiaratamente arcade e se è pur vero che questa scelta porta ad una curva d'apprendimento molto breve e ad un divertimento elevato fin dalle prime sessioni, dall'altra parte per qualcuno potrebbe anche essere un limite verso delle scelte che per non rischiare si affidano a componenti collaudate e volutamente non simulative. Non importa quale veicolo scegliate di guidare, sia un'auto sportiva, un massiccio fuoristrada o una moto da corsa, conterà soltanto vincere.

Quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare
Le modalità proposte sono oltre una decina e, anche se non rappresentano nulla di particolarmente originale, risultano molto divertenti e ben realizzate, oltre che presenti in buon numero. Tra le tante segnaliamo la possibilità di poter effettuare la classica gara in cui ad ogni zona della città corrisponde un checkpoint da superare entro il tempo limite, oppure le corse in "circuiti"creati dalla delimitazione alcune aree urbane, o ancora la classica prova a tempo e l'immancabile sfida contro altri avversari, che consiste nel raggiungere per primi un punto di destinazione comune. In sintesi, potremmo definire l'essenza di Midnight Club Los Angeles come la continua e assoluta ricerca di un avversario da superare (possibilmente umiliandolo) e battere, in qualsiasi condizione, luogo, momento della giornata (o della notte) e senza preoccuparsi d'infrangere le regole. Questo concetto, non nuovo alle produzioni Rockstar, trova ideale collocazione anche nella possibilità di far "crescere" il proprio alter ego virtuale a livello di fama, in quanto più riuscirete a vincere e maggiori saranno i punti ottenuti, che andranno ad incrementare in maniera progressiva le vostre credenziali sbloccando un numero sempre crescente di obiettivi da portare a termine.
Andando a controllare bolidi sempre più potenti e dalle prestazioni davvero notevoli in fatto di velocità, a meno che non vogliate mangiare la polvere dei vostri avversari è inevitabile che prima o poi siate costretti ad infrangere ben più di una regola. Non pensate però di passarla liscia con qualche secondo di penalizzazione o cose del genere. Ricordatevi infatti che vi trovate in un contesto urbano riprodotto in maniera davvero esemplare, sia per quanto riguarda gli edifici e i paeseggi che per l'elevata intelligenza artificiale dei personaggi e veicoli non giocanti. Proprio come nella vita reale, ad ogni infrazione corrisponderà un reato da punire e le forze dell'ordine cercheranno in tutti i modi di frenare il vostro impeto utilizzando le buone o (nel caso decideste di non seminare i vostri inseguitori) le maniere forti, ricorrendo a tutta una serie di articolate dinamiche e procedure d'inseguimento degne dei migliori telefilm polizieschi americani.

Modalità online e realizzazione tecnica
Ultima ma non certo per qualità l'imponente modalità multiplayer online, davvero interessante e varia. Le scelte a disposizione sono molteplici e vanno dalla classica gara a checkpoint alla corsa libera, passando per diverse varianti di una sorta di rubababdiera, fino ad arrivare alla possibilità di personalizzare sfide online con i propri amici o invitando i giocatori presenti, tra le affollate strade cittadine. Tutte queste piacevoli varianti appaiono in grado di sottolineare in modo energico tutto il valore di questa produzione, davvero notevole.
A livello tecnico il lavoro svolto è davvero ottimo. Graficamente il gioco è supportato da un'ambientazione di contorno sublime, numerosi luoghi evocativi e tantissimi dettagli su schermo. Ogni modello poligonale è animato con cura e tutti i veicoli sono splendidi per fedeltà e ottimamente riprodotti, anche se a livello di riflessione le superfici metalliche non appaiono così perfette così come lo sono invece altri effetti di rifrazione della luce e le sollecitazioni fisiche dovute dagli impatti dei veicoli. Davvero ottimo l'engine poligonale, anche se ha mostrato rari incertezze durante le sessioni online più affollate.
Il sonoro propone una soundtrack ricca di brani di qualità e coinvolgenti, che vanno dal rock al genere elettronico, uniti ad effetti sonori molto ben riprodotti.
A livello di divertimento puro si sfiorano vette d'eccellenza, grazie anche all'approccio arcade che consente un controllo delle auto a tratti perfetto a livello di tenuta di strada. Leggermente meno bilanciato il livello di difficoltà, che potrebbe costringervi a ripetere alcune sfide diverse volte, in quanto basta anche un piccolo "incidente di percorso" per compromettere una buona prestazione e pertanto è sempre meglio valutare con un occhio attento la migliore strada da fare, senza puntare tutto sulla velocità ma avendo poca confidenza con il proprio mezzo o con la zona della città in cui ci si trova. A parte questo si tratta di un racing game che ha tutte le carte in regola per trovare posto nella ludoteca di ogni possessore di PS3 ed il risultato finale è quanto basta per farvi trascorrere numerose ore di sano divertimento. Accendete i motori, inizia la sfida.
Recensione Videogioco MIDNIGHT CLUB: LOS ANGELES scritta da STAR PLATINUM In Midnight Club: Los Angeles tutte le migliori componenti del genere arcade abbinato ai giochi di guida trovano giusta collocazione all'interno di un prodotto molto curato e dal forte impatto audiovisivo. Rockstar Games ha optato per un'ampia libertà di movimento, consentendo al giocatore di beneficiare di numerose modalità e opzioni, senza trascurare una giocabilità davvero d'altri tempi. Il modello di guida scelto consente di ottenere fin dall'inizio ottime prestazioni, a vantaggio di un divertimento che aumenta in modo esponenziale con l'avanzare delle sfide disponibili e raggiunge il suo apice entrando nella Los Angeles "virtuale" popolata dagli altri giocatori online. In definitiva si tratta di uno dei migliori giochi di guida degli ultimi tempi, estremamente veloce, ben sviluppato e a tratti perfetto. Il capolavoro però è solo sfiorato a nostro avviso, ma ogni appassionato di giochi di guida che si rispetti dovrebbe prenderlo seriamente in considerazione per la propria ludoteca.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.