Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Far Cry 2

Far Cry 2

Immensita' allo stato puro!

A cura di del
Quando alcuni mesi fa Far Cry 2 venne presentato durante l’Ubidays di Parigi, venne mostrata una demo nella quale si potevano notare una immensità ed una libertà di azione quasi uniche nel loro genere. Difficilmente si credeva che tale sensazione di vastità potesse essere migliorata, ma evidentemente alla Ubisoft volevano veramente fare le cose in grande e approfittando delle enormi possibilità mediatiche amplificate dall'E3 di Los Angeles ecco che sono state presentate le ultime novità riguardanti uno dei prodotti di punta per la line-up dei prossimi mesi.

Spazio e Tempo
Immenso. Questo è l'unico aggettivo davvero capace di descrivere Far Cry 2 con termini appropriati. Dati alla mano, pensato solo alle enormi possibilità che si avranno a disposizione potendo perlustrare cinquanta chilometri quadrati di Africa formati da deserti, giungle e savana senza limiti di alcun tipo se non legati ad un solo, semplice obiettivo: sopravvivere. Le azioni effettuabili acquistano inoltre un valore ben maggiore se si considera che tutto ciò si colloca all'interno di un contesto Fps, genere per natura poco approfondito a livello di longevità. Qui invece potrete esplorare, nascondervi ed infiltrarvi all’interno delle linee nemiche al fine di completare i vostri obiettivi ed il tutto sarà fatto in piena armonia con tutto ciò che vi circonda e nel rispetto della natura che potrà esservi amica offrendovi riparo o ribellarsi a voi ponendo sul vostro cammino insidie ben più pericolose di armi e nemici.
Solo un limite era ancora presente e con il filmato presentato alla Conference Ubisoft è stato totalmente superato: il tempo. Come se il realismo attorno al protagonista non fosse già a livello di riproduzione elvati, è stato confermato che le giornate trascorreranno ininterrottamente e la loro durata sarà addirittura l’equivalente di sei ore reali. Se fate i dovuti paragoni con altri titoli usciti di recente vi renderete conto di come questo fattore possa incidere in maniera esponenziale verso un approccio di gioco sempre intenso e vario. Basterà recarsi in un posto sicuro, settare l’allarme del vostro orologio ed andare a dormire per poter accedere ad una infinità di opzioni in grado di rendere ogni sessione allo stesso tempo dinamica e tattica. Infiltrarsi all’interno di una base nemica di notte sarà infatti sicuramente più semplice che farlo di giorno in quanto i soldati dormiranno o comunque avranno un minore livello di attenzione. Tutto, ma proprio tutto intorno a voi, subirà le influenze dello spazio, ma anche del tempo ed il vostro unico problema sarà decidere la tattica giusta al momento giusto. Un mondo aperto che dipenderà solamente da voi e dalle vostre preferenze.

E’ tempo di agire
Per descrivere in maniera ottimale la struttura grafica di Far Cry 2 vi consigliamo assolutamente guardare uno dei filmati rilasciati da Ubisoft in questa occasione. Le texture sono a dir poco fotorealistiche ed il livello di dettaglio è di ottima fattura, anche se fino a questo momento sono stati visualizzati solamente spazi aperti e poche ambientazioni dotate di significative strutture a livello poligonale o popolate da un consistente numero di personaggi. Quello che colpisce tuttavia è il motore fisico realizzato. Ogni cosa subisce gli effetti esterni, come ad esempio il vento ed anche il fuoco accrescerà e si dirigerà in base alle condizioni atmosferiche. Ogni elemento a schermo si distruggerà o esploderà in base all’interazione che deciderete di adottare e perfino l’erba si muoverà seguendo il flusso delle correnti. Ulterore nota positiva è rappresentata inoltre dai giochi di luci, ombre comprese, nonché dalle animazioni dei personaggi, decisamente superiori a quanto ci si aspettava e fortunatamente ben lontani dai pallidi modelli d'intelligenza artificiale riscontrati in passato.
Per quanto non ci sia ancora una data di pubblicazione ufficiale e le stesse modalità a disposizione appaiono ad oggi ancora avvolte dal più totale mistero, lìimplementazione del multiplayer online appare una soluzione certa e semmai solo da definire in base alle soluzioni da adottare.
A livello puramente grafico, un engine poligonale valido ed una fluidità all’altezza in grado di poter gestire tutto nel migliore dei modi dvrebbero costituire delle solide basi da cui partire. Anche il sonoro appare totalmente immersivo e tutti gli effetti ricreeranno fedelmente le condizioni reali in cui ci si troverà ad agire. Sembrerebbe tutto perfetto, ma è proprio a questo punto Ubisoft dovrà mantenere tutte le promesse fatte in modo da offrirci un prodotto che sia almeno l’80% di quanto annunciato in questi giorni.

Considerazioni finali
Far Cry 2 potrebbe rivelarsi come una potenziale killer application, e per fare questa ipotesi basta poco. La sensazione di vastità e il motore fisico sono quanto di più accurato visto fino a questo momento in ambito videoludico e, per distruggere quanto di buono fatto fino ad ora, ci vorrebbe veramente un grande impegno, in senso negativo. Non ci resta che attendere con ansia nuove informazioni e nel frattempo sperare che il lavoro degli sviluppatori proceda per il verso giusto.
0 COMMENTI