Anteprima di Command & Conquer 3: Kane's Wrath

Copertina Videogioco C&C:Kane's Wrath
  • Piattaforme:

     PC, Xbox 360
  • Genere:

     Strategico
  • Sviluppatore:

     EA LA
  • Distributore:

     EA
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1-8
  • Data uscita:

     Disponibile dal 27 giugno 2008
A cura di (ViKtor) del
Non c’è dubbio che alla EA sappiano come creare hype intorno ad una produzione in uscita. Non che sia difficile, quando si tratta di Red Alert 3, lo strategico più atteso dell’anno.
Se siete tra quelli che proprio non ce la fanno a stare senza un nuovo Command&Conquer fino a Natale, potete consolarvi: molto presto nei negozi troverete Kane's Wrath, espansione di Tiberium Wars. E con una succosa sorpresa, ma ne parleremo dopo…

Il lato oscuro della forza di Kane
Presentato in occasione della Game Convention 2007, questo pacco aggiuntivo promette di portare qualche importante novità al gameplay e aggiungere inediti ed interessanti capitoli alla trama della serie.
Incentrata sulla fratellanza dei Nod, la nuova campagna sarà divisa in tre atti, che si svolgeranno temporalmente in un arco di 20 anni durante e dopo le vicende di Command & Conquer 3, fino a culiminare con ogni probabilità nell’ascesa di Kane e nella sua rivincita.
Il terribile leader torna in tutta la sua malvagità e potenza e sarà l’indiscusso protagonista anche nei consueti filmati d’intermezzo, riproposti per fortuna in grande quantità e con l’elevata qualità cinematografica che li ha contraddistinti negli anni. Confermati, da questo punto di vista, quasi tutti gli attori che li hanno resi celebri.
Per aiutare Kane nell’agognata impresa dovremo farci strada attraverso 13 missioni, per la prima volta non totalmente lineari: sperimenteremo infatti l’introduzione del “Global Conquest”, un sistema che a detta degli sviluppatori ci permetterà di prendere decisioni più dinamiche sullo svolgimento della campagna, scegliendo di volta in volta gli obiettivi da portare a termine a seconda del nostro metodo di gioco. Non è ancora chiaro quanta sarà, di fatto, la libertà effettiva di cui godremo, ma strategicamente potrebbe risultare come una ventata di innovazione non da poco, nonché un primo test sul campo in vista delle produzioni future.

Nuovi alleati per tutti
Le novità al gameplay non si fermano sicuramente qui. Pur non introducendo nessuna nuova fazione principale e non stravolgendo il classico sistema di combattimento, Kane’s Wrath regala ad ogni esercito due sub-fazioni inedite. Queste, proposte quasi sempre sottoforma di potenziamenti o evoluzioni di unità già conosciute, vanno ad aumentare sostanzialmente le scelte tattiche per il giocatore, in particolar modo nelle modalità multiplayer. Vediamo, dunque, quali saranno i nostri nuovi strumenti di morte.
La GDI si rafforzerà con la “Steel Talon” e la “ZOCOM”. La prima sembra sia costituita da classici soldati da schermaglia, che fanno della quantità il loro punto forte. La “ZOCOM”, invece, è il risultato dell’evoluzione tecnologica della fazione: difficilissimi da abbattere grazie a nuove armature basate sul Tiberium, i suoi soldati potranno utilizzare anche sperimentali e devastanti armi soniche.
I Nod irrobustiranno le loro fila con la “Black Hand”, composta da truppe che si concentreranno su attacchi di purificazione del nemico, e con la “Marked of Kane”, la fanteria di base più potente dell’intero gioco.
Gli alieni Scrin risponderanno con la “Reaper-17”, crudele e violenta casta dedicata alla guerriglia a terra, e la “Reaper-59”, specializzata nell’infiltramento tra le linee nemiche grazie alle abilità di teletrasporto e controllo mentale.
Oltre alle sub-fazioni, gli eserciti beneficeranno dell’inevitabile introduzione di alcune nuove unità più “classiche”, anche aeree, di cui rimandiamo l’approfondimento in fase di recensione.
Di carne al fuoco, dunque, ce n’è abbastanza per solleticare il palato degli appassionati ed attirarli ad avventurarsi in questa espansione.

Multiplayer e…
Per quanto riguarda le modalità online è sicuro l’arricchimento della proposta con un set di nuove mappe pensate sia per il casual-gamer che per l’hardcore-gamer. Sicura è anche la libera scelta tra fazioni e sub-fazioni, che porta a ben nove gli schieramenti disponibili in battaglia.
Per ovviare agli inevitabili problemi di bilanciamento che si sarebbero creati è stato fatto un enorme lavoro di betatesting, a cui hanno partecipato diversi pro-gamer, che garantirà un’esperienza multiplayer ancora più profonda e competitiva. Indispensabile, vista la conferma della presenza di Kane’s Wrath ai WCG 2008.
La mossa a sopresa di cui vi parlavo prima è un vero e proprio regalo che EA fa agli appassionati della serie: nella confezione del gioco troveremo una speciale key utilizzabile, in data ancora non ufficializzata, per accedere alla beta di Command & Conquer: Red Alert 3. Si sa ancora poco sui particolari di questa geniale trovata di marketing (si vocifera che sarà attivabile in un non meglio specificato periodo dell’estate), ma bisogna ammettere che per diversi giocatori potrebbe essere un incentivo all’acquisto non da poco. Con un limite: sarà esclusiva della versione PC.

Considerazioni finali
Grazie alle innovazioni nel gameplay, Kane's Wrath riuscirà con ogni probabilità nell’intento di aumentare la longevità e l’interesse nei confronti di Command&Conquer 3.
Certo non stravolgerà nulla, ma i tre nuovi atti della campagna (per un totale di 13 missioni) dovrebbero garantire un discreto numero di ore di gioco aggiuntivo. Inoltre suscita molta curiosità l’idea delle sub-fazioni che incrementerà sostanzialmente il livello strategico dei combattimenti. Aggiungete una modalità multiplayer arricchita e migliorata ed otterrete un’espansione imprescindibile per i possessori del titolo originale.

caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.