Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
The Bourne Conspiracy

The Bourne Conspiracy

C'e' cospirazione nell'aria...

A cura di del
In questi anni siamo stati abituati a storcere un po' il naso e accontentarci quando si trattava di titoli su licenza cinematografica. Oggi in parte le cose stanno cambiando, e "The Bourne Conspiracy", sviluppato da High Moon Studios e pubblicato da Vivendi Games, lo vuole dimostrare.

Dal cinema alle console
Il gioco "The Bourne Conspiracy" si trova a metà strada tra il film vero e proprio e un videogioco a sè stante. Di fatto questo titolo vuole essere un forte richiamo al trend cinematografico creatosi in questi anni, non limitandosi a riprodurne fedelmente alcune tra le scene più importanti. Il gioco infatti, vuole svelarci anche parte del passato di Jason Bourne, prendendo spunto dai vari libri di Ludlum e, ovviamente, dal primo film in particolare. La mancanza del volto di Matt Demon per Jason Bourne, vuole garantire un po' di autonomia al titolo rispetto alle pellicole cinematografiche. Gli sviluppatori, con questa scelta, permettono al giocatore di scoprire di più su Jason Bourne, in quanto ci si focalizza unicamente sul personaggio e la sua storia, più che sulla sua somiglianza con un attore di hollywood.

Spettacolarità nell'azione
The Bourne Conspiracy presenta uno stile di combattimento molto cinematografico, le cui mosse sono state realizzate tramite motion capture dal famoso stuntman Jeff Imada, responsabile anche delle azioni di combattimento in alcuni film. Il fatto veramente interessante è che durante i combattimenti si possono eseguire delle combo e, se il protagonista si trova in prossimità di un oggetto, egli può scagliare o utilizzare il suddetto come arma contro l'avversario, rendendo il tutto molto realistico. Memorabile per esempio la scena a casa di Jason Bourne a Parigi, dove quest'ultimo conficca una comune penna nella mano dell'agente segreto inviato per ucciderlo nel primo film. La scena è stata resa giocabile e l'impatto è notevole, in quanto sembra davvero di riviverla. I momenti in cui le sparatorie regnano sovrane ci sono, e scorrono via senza intoppi creando la giusta suspance fino al momento del combattimento corpo a corpo: vero punto di forza del gioco. Le fasi di guida si svolgono su di una mini cooper S rossa fiammante, che non ricorda molto quella del film. Anche qui però, vale lo stesso discorso fatto in precedenza per il personaggio di Jason. E' un gioco che sembra avere molto dell'"arcade" al suo interno, e se, come per chi scrive, questo è importante, non potrete rimanere delusi. In tutte le fasi di gioco la giocabilità è più che buona, passando dalle velocissime corse sulla cooper S per le strade di Parigi, alle fasi a piedi e al combattimento corpo a corpo. Provando il gioco si ha la sensazione della velocità: infatti gran parte del tempo la si passerà a scappare. Le tempistiche sono molto varie, infatti subito dopo aver buttato un nemico giù dalla finestra ci si ritrova a correre all'impazzata le scale antincendio di un palazzo inseguiti da altri nemici pronti a fare la festa a Jason.

La tecnica
Graficamente il titolo presenta un Unreal Engine ben sfruttato che si fa ben vedere. Una cosa molto piacevole da notare è la quasi totalità di somiglianza tra le versioni per xbox 360 e ps3, laddove ci è stato detto che il titolo è stato pensato e sviluppato per xbox 360 e successivamente adattato da un team interno apposito su Ps3. Il sonoro soddisfa e da il giusto supporto al comparto grafico. Indubbiamente non è un gioco che si mostra perfetto così com'è, ma tra l'effettiva velocità dell'azione e l'intenzione degli sviluppatori di non lasciare nulla al caso, si può stare tranquilli. Anche per quanto riguarda la giocabilità non si riscontrano grandi differenze tra le versioni per le due console di nuova generazione.

Considerazioni finali
The Bourne Conspiracy fa davvero sperare bene. Tra un milione di titoli su licenza all'anno, solo pochi ce la fanno. Se tutto funzionerà a dovere come sembra, ha le carte in regola per diventare uno di questi ultimi. I ragazzi di High Moon Studios stanno facendo un buon lavoro sotto tutti gli aspetti, soprattutto per far risultare identiche le versioni xbox 360 e ps3. La curiosità verso il lavoro ultimato è tanta, ma dovremo aspettare fino a giugno per potervi mettere sopra le mani. Se siete fan della serie, una trepida attesa è d'obbligo.
0 COMMENTI