Recensione di Fifa Street 3

Copertina Videogioco Fifa Street 3
  • Piattaforme:

     PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Sportivo
  • Sviluppatore:

     EA Canada
  • Data uscita:

     disponibile
- Accessibile a tutti
- Divertente in online
- Grafica piacevole
- Ottimo comparto sonoro
- Arcade di buon livello
- Poco longevo in single
- Potrebbe essere odiato dai puristi del calcio
Loading the player ...
A cura di (Darkzibo) del
Ormai lo avrete capito dalle molte recensioni che potete trovare in Internet e in primis sul nostro sito, che Fifa 08 può essere sicuramente considerato come la simulazione di calcio per eccellenza da quest’anno. Dopo aver surclassato PES sulle console next–gen, EA tenta di avvicinare anche i giocatori meno avvezzi al calcio. Dimenticatevi degli schemi tattici, della marcatura a zona o a uomo, del 4-4-2 e prendete solo l’essenza del calcio, ovvero la spettacolarità: ecco che otterrete Fifa Street 3.

Un calcio al calcio
I giochi di calcio ormai sono conosciuti nelle loro sfaccettature anche dai meno avvezzi a questi titoli: licenze importanti sia di squadre che di giocatori, verosimiglianza dei modelli poligonali dei calciatori con le controparti reali, e giocabilità molto tecnica in grado di dare una profonda soddisfazione ogni volta che il pallone gonfia la rete avversaria. In questo caso, Fifa Street 3 ricalca solamente una di queste caratteristiche: le licenze sui calciatori. Essi saranno presenti all’interno delle loro rappresentative nazionali e si sfideranno, cinque contro cinque, in campetti di periferia: il concetto si avvicina molto a quello delle partitelle organizzate dai ragazzi nelle strade, dove basta un cancello per creare una porta di calcio e qualche muro per delimitarne il campo. La serie di Fifa Street è così, nata qualche anno fa su PS2 e Xbox e che ha visto la luce su quasi tutte le console. Adesso tocca alle macchine di nuova generazione, e vediamo nel particolare come si comporta il titolo di EA Big.
Le squadre presenti, come detto, sono quelle nazionali, in totale 18, comprensive di 16 giocatori ciascuna dei quali solo cinque potranno scendere in campo e non saranno più sostituibili. Le regole di Fifa Street 3 sono semplici: spettacolarità e semplicità. Basteranno infatti pochi istanti per avvicinare anche i più profani del pallone ai comandi del gioco: un pulsante per il passaggio alto, uno per quello basso, uno per palleggiare e un altro per calciare mentre l’analogico destro verrà impiegato per effettuare le continue finte e mosse calcistiche che, al limite del surreale in grado di sfruttare addirittura l’ambiente circostante con rapide camminate sui muri, andranno a alimentare la barra del gamebreaker, ovvero quella particolare mossa che, una volta avviata, renderà i propri calciatori eccellenti nelle loro abilità principali. Questa caratteristica dovrebbe rendere, ad esempio, più rapidi i velocisti e più letali i goleador, ma il tutto si ridurrà ad una capacità di segnare da qualsiasi posizione qualunque sia la particolarità del nostro calciatore. Indubbiamente Fifa Street 3 si presenta come un titolo altamente arcade adatto a tutti i palati, semplice ed intuitivo, in grado di spettacolarizzare e estrarre l’essenza più pura del calcio e di far sì che anche i meno avvezzi al pallone possano giocare la loro partita e divertirsi, con una giocabilità alla portata di tutti. Almeno in parte, visto che alla lunga, potrebbe annoiare: certo il titolo di Ea Big è il classico gioco che ci si diverte a giocare in compagnia, quello che si vuole mostrare all’amico per lasciarlo a bocca aperta ma, alla lunga, la ripetitività delle azioni e il fatto che basti eseguire un gamebreaker per segnare diversi gol, stancherà sicuramente, senza contare che quando l’avversario sta impiegando il suddetto gamebreaker, voi potrete mantenere un semplice possesso palla per farglielo esaurire senza che sortisca alcuna marcatura.

La partitella del quartiere
Le modalità di gioco sono differenti ma, purtroppo, non riescono a rendere abbastanza interessato il giocatore che, di fondo, troverà un’idea piuttosto blanda e ripetitiva. Si parte quindi con il gioco veloce che consente di impiegare la propria compagine, selezionare l’avversario, l’arena, il tipo di pallone e la durata della partita nonché la tipologia di quest’ultima. A tal proposito sarete chiamati a scegliere se effettuare una semplice partita di calcetto (senza la barra del gamebreaker), uno scontro a tempo, una sfida a punteggio (vince il primo che segna dai 3 ai 20 gol), una a differenza reti (dove vince chi avanza rispetto all’avversario di un tot numero di gol), una caratterizzata dai colpi di testa e al volo (dove bisogna necessariamente segnare con una delle due azioni prima indicate) e una gamebreaker (nella quale valgono solo i gol segnati in gamebreaker appunto). Modalità interessanti ma poco varie che, alla lunga, potrebbero anche stancare l’utente per la troppo somiglianza che le pervade. Esiste poi la sfida a Fifa Street dove sbloccherete le squadre di strada impiegando compagini differenti e suddivise non per nazionalità ma piuttosto per caratteristiche fisiche o calcistiche: dai migliori numeri 10 ai mastini (tipo Gattuso), dalle giovani promesse ai classici (come Cantona o Baresi), dai finalizzatori letali come Ronaldo o Rooney ai registi come Pirlo e Kakà. Le squadre e le categorie sono davvero molte e vi servirà un po’ di tempo per sbloccarle tutte, così come i giocatori presenti. E’ presente il testa a testa dove sfidare continuamente un vostro avversario nelle discipline elencate prima, le sfide playgorund dove selezionare i giocatori da una rosa di dieci e poi sfidare il proprio avversario. Si ha la sensazione che il titolo non sia stato pensato espressamente per il giocatore singolo che non beneficia di modalità sufficienti e soddisfacenti. Purtroppo, giocando da soli, non otterrete un grande divertimento e la durata di Fifa Street 3 ne risentirà parecchio soprattutto per quelle modalità esageratamente lunghe come il Fifa Street appunto.
Esiste anche una modalità online che ha dalla sua la possibilità di accogliere fino a otto giocatori che si sfideranno tramite le medesime modalità di gioco sopra elencate e con in più la Challenge Mondial, che vedrà opporsi le 18 compagini nazionali. E’ presente, come negli altri Fifa, le lega interattiva che consentirà, tramite l’impiego di una squadra, di farla progredire nel rankings mondiale.

Le caricature
Graficamente il titolo si presenta come una caricatura dei più importanti calciatori del mondo: avrete un Gattuso dal busto sproporzionato e un Ronaldinho magrissimo, un Toni alto e snello e un Rooney tarchiato e potente. Non sono stati ripresi i modelli di Fifa 08 però ci troviamo di fronte a un buon esempio di variante sul tema. Ovviamente molti avrebbero preferito vedere i giocatori nelle loro reali sembianze, ma ciò non toglie che l’esperimento di Ea Big sia riuscito. Gli eroi con gli scarpini si muovono in maniera fluida e sono privi di scatti vistosi e ogni mossa è armoniosamente collegata alla successiva. I modelli poligonali sono ben fatti, coperti da texture realistiche e colorate, mentre le ambientazioni sono varie, colorate e in parte interattive, anche se un po’ troppo oppressive per la loro ristrettezza. Purtroppo ci sono difetti importanti della telecamera che molte volte non riesce a seguire il ritmo del gioco e si perde nell’affannosa ricerca della sfera calciata. La scelta di riprodurre i calciatori con le loro caricature non è male, solo che in alcuni casi farete davvero fatica a riconoscere alcuni giocatori. Non consideriamo la fisica della palla che, in un titolo del genere, conta relativamente.
La colonna sonora è ottima, come da sempre ci ha abituato la serie Fifa e sarà un piacere ascoltare musiche adrenaliniche capaci di coinvolgere al massimo il giocatore. Gli effetti sonori sono buoni, con i giocatori che si chiamano tra di loro nella loro lingua (italiano per gli italiani e via dicendo).
Recensione Videogioco FIFA STREET 3  scritta da DARKZIBO Fifa Street 3 sicuramente migliora quanto visto negli altri episodi e, per essere il primo next gen, non sfigura affatto. Purtroppo, però, la sua scarsa varietà, le modalità in single player troppo risicate e arene molto limitate potrebbero non essere apprezzate dai più. Certo, EA Big ha tentato di riproporre al meglio un altro concetto di calcio che basa tutto sulla spettacolarità e, in parte, ci è riuscita. La giocabilità è infatti buona, di veloce comprensione e non dovrete scervellarvi per effettuare le mosse più eclatanti, così come la grafica che risulta, pur rimanendo caricaturale, piacevole ed esplosiva. Vi posso solo consigliare di prenderlo nel caso abbiate intenzione di giocare online, perché in single player potrebbe (e dico potrebbe) annoiare troppo in fretta.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.