Recensione di Il ritorno all'Isola Misteriosa

Copertina Videogioco RIM
  • Piattaforme:

     PC, PS2, XBOX
  • Genere:

     Avventura
  • Sviluppatore:

     Kheops Studio
  • Distributore:

     Atari
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     disponibile
- Costa poco
- Buona grafica
- Buon audio
- Enigmi e puzzle ad un livello accettabile
- Pensare è più facile se sei comodo e al caldo sul tuo divano
- Poteva essere più longevo
- Eliminati alcuni passaggi
A cura di (Threepwood) del
Si chiama DVG (DigitalVideoGame) la nuova frontiera ideata dalla Blue Label Entertainment, che ha deciso di lanciare una serie di giochi d'avventura in formato dvd completamente compatibili con qualsiasi tipo di lettore quindi potrete giocarci comodamente seduti sul divano di casa vostra utilizzando semplicemente il telecomando del lettore dvd. L'idea nata dalle menti BLE vi permetterà così di godervi al meglio le avventure grafiche che verranno realizzate anche in questo formato, le quali saranno vendute a soli 19.99 euro. Come avrete fatto caso, abbiamo precisato che le avventure vengono convertite anche in questo formato, lo abbiamo sottolineato in quanto Il ritorno all'Isola Misteriosa ha anche una versione pc uscita poco più di un anno fa e sembra che anche altri titoli subiranno lo stesso destino.

Ritorna il ritorno all'isola misteriosa...più che un gioco di parole
Come vi stavamo dicendo qualche riga fa, questo titolo è una nostra vecchia conoscenza ed è uno dei giochi che BLE ha scelto per lanciare la sua catena di DVD-games, a fargli compagnia ci sono Egypt III, Dangerous Heaven e altri simpatici compagni. Dato che è passato un'anno dalla sua uscita su PC vogliamo rinfrescarvi la memoria, per cominciare la storia ci vede nei panni di Mina una ragazza decisa a battere il record di circumnavigazione del globo in barca a vela; sorpresa da una tempesta si risveglierà su un'isola che scoprirà essere quella narrata nel celebre racconto di Jules Verne. Armata di coraggio e voglia di sapere la ragazza si addentrerà nell'isola per cercare eventuali testimonianze del passaggio capitano Nemo e dell'esistenza del leggendario Nautilus. Ora che abbiamo rispolverato la storia possiamo incominciare a dare una sbirciata al progetto DVG. All'interno della scatola del gioco troverete un manuale completo di introduzione al gioco, guida all'uso e per finire la soluzione del gioco. Quest'ultima scelta ci ha lasciato un po perplessi, ma ci siamo ricreduti dato che questa catena di titoli è stata pensata per un pubblico diverso ovvero per l'utente che non ha mai avuto un approcio ad un'avventura grafica, il quale userà quest'esperienza come trampolino di lancio per prendere confidenza con il genere. Una volta inserito il dvd nel vostro lettore potete subito impugnare il telecomando e svaccarvi come più vi aggrada sul vostro divano o sulla vostra poltrona. I tasti che userete per giocare saranno quelli direzionali che generalmente vengono usati per navigare nei menù dei film dvd e il tasto ok al centro di questi per confermare le scelte. La schermata del menù principale sarà quella tipica di un dvd con al suo interno tre opzioni che saranno: nuova avventura, continua avventura e modalità d'uso che fungerà da tutorial nel caso in cui il giocatore non abbia alcuna idea di come funzioni l'avventura.
Selezionando nuova avventura inizierete a giocare, invece selezionando continua potrete selezionare il capitolo a cui eravate rimasti l'ultima volta. Così facendo non avrete nessun problema di salvataggio, difatti il gioco è diviso in 17scene, proprio come fosse un film, in questo modo è come se aveste la possibilità di riprendere solamente da un check point di salvataggio. L'avventura è in prima persona, proprio come nella versione pc, il problema di non avere un mouse con cui muoversi è stato risolto inserendo delle icone a video le quali indicheranno le possibili direzioni verso cui potremo spostarci o guardare, l'ingresso per l'inventario e la possibilità di prendere e usare oggetti. Muovendoci su queste icone usando solo i tasti direzionali potremo eseguire tutte queste operazioni, oltretutto anche combinare oggetti all'interno dell'inventario sarà facile grazie ad un'interfaccia simile ad un menù di selezione.

Dov'è l'inganno?
Il prodotto di BLE sembra essere immacolato e privo di modifiche tali da rovinare ciò che era il titolo in versione pc, almeno per quanto riguarda l'aspetto tecnico. Questo ci offre paesaggi da sogno grazie ad una qualità delle immagini ottima e altrettanto per la realizzazione delle texture, inoltre si può dire altrettanto del doppiaggio e degli effetti sonori, grazie a questa combinazione l'esperienza di gioco risulta gradevole. All'interno del gioco tranne per i due brevi filmati di introduzione e conclusione non troveremo nessun'altra sequenza animata, ma ogni qualvolta si arriverà alla soluzione di un mistero oppure nel momento in cui si procederà con l'avventura ci saranno delle sequenze disegnate, accompagnate dalla voce fuoricampo della protagonista, nonostante siano brevi riescono a creare un'atmosfera gradevole, ricordando a grandi linee i filmati di Max Payne.
Infine giunge la parte più importante attorno alla quale ruota la buona riuscita di un titolo di questo genere cioè la realizzazione di puzzle, enigmi e non per ultimo un buono sviluppo della trama. Nonostante i primi minuti siano su un ritmo lento, procedendo con l'avventura si ha un crescendo di emozioni che portano con sè enigmi ben pensati e mai banali, accompagnati da puzzle ben studiati in grado talvolta, di esaltare la nostra materia grigia. Il titolo della versione DVG porta con se un difetto abbastanza grossolano da cui ne deriva un secondo. Alcuni enigmi e alcune situazioni sono state eliminate rendendo il gioco un pò più facile e riducendo, anche se pur di poco, la longevità che già nella versione pc era discreta. Possiamo solo immaginare che questa decisione sia stata presa per facilitare un pò l'avventura, dato che, come abbiamo detto prima, il pubblico a cui si rivolge questo prodotto è alquanto differente come lo è lo scopo per cui è stato creato.
Recensione Videogioco IL RITORNO ALL'ISOLA MISTERIOSA scritta da THREEPWOOD Il ritorno all'Isola Misteriosa aveva già ricevuto dei giudizi positivi in un periodo dove è difficile vedere avventure grafiche ben fatte e ad un anno di distanza, grazie a questa nuova iniziativa di BLE, riesce comunque a fare una buona figura. Non possiamo dire se il progetto DVG sarà un successo, resta comunque una buona idea includere questo titolo tra quelli scelti per il lancio dell'iniziativa. Nonostante siano state eliminate alcune caratteristiche sminuendo così alcuni suoi pregi, possiamo comunque comprendere in parte questa scelta viste le motivazioni e considerato che la maggior parte del gioco non perde le sue migliori caratteristiche in questa conversione.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.