Recensione di Championship Manager 2007

Copertina Videogioco CM 2007
  • Piattaforme:

     PC, PS2
  • Genere:

     Gestionale
  • Sviluppatore:

     Beatiful Game Studios
  • Distributore:

     Leader
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1-2 (PSP-L.A.N.)
  • Data uscita:

     Disponibile
-Database aggiornato
-Prozone
-Velocissimo
-Sonoro non all'altezza
-Poche novità
-Appuntamento all'anno prossimo, per verifiche...
A cura di (Alex90) del
Italiani, popolo d’allenatori, preparatevi perché è il momento di ritornare in panchina. Si, si è proprio così. Il ciclo è ricominciato. Tocca a Championship Manager 2007 (o Scudetto 2007, è uguale) tagliare il nastro della nuova stagione ludico-manageriale e a breve vedremo se sarà un inizio coi fiocchi oppure no. Prima però vorrei farvi tornare alla mente una parola: Moggiopoli. Si, è obbligatorio ricordare che questa stagione è postuma ad uno dei piu’ grandi cicloni giudiziari abbattutisi sull’impero del pallone. E allora c’è da chiedersi sul campo ludico come su quello reale: il popolo d’allenatori prima citato, saprà riappropriarsi del calcio vero, quello pulito e ricominciare di nuovo tutto daccapo, nonostante Moggi e compagnia bella? E saprà Eidos con il suo Championship Manager 2007 ‘aiutare’ questo processo di riavvicinamento, almeno per quanto riguarda i fan del manageriale calcistico? Al primo quesito è facile dare una risposta: gli italiani senza il calcio sono come se alla terra venisse a mancare il sole. Alla seconda invece cercheremo di darvi una risposta nei prossimi paragrafi…

Anno nuovo, gioco…sempre lo stesso!
Ebbene si, questo è anche il brutto dei manageriali calcistici. Spesso e volentieri possiamo anzi dobbiamo constatare amaramente che il titolo dell’anno successivo è per lo più un semplice aggiornamento della versione potuta ammirare l’anno precedente. E allora sorge spontanea una domanda…non farà parte anche CM 2007 di questa cerchia di certo non ambita? Beh, mi dispiace ammetterlo ma è cosi’. Gli sviluppatori di Eidos hanno preferito tralasciare gran parte dell’operato già compiuto negli anni precedenti, limitandosi ad un semplice rodaggio di alcune parti e all’aggiunta di qualche ( = troppo poche) novità. Ma per lo più il sistema e l’impostazione di gioco sono rimasti invariati. Per tale ragione, sono giunto ad una conclusione…sarebbe inutile stare qui ore e ore a parlare di cose già descritte e raccontate l’anno scorso nella recensione Championship Manager 2006, curata dal collega; il mio consiglio dunque è quello di andarvela a rivedere e considerare questa come un’aggiunta a quanto detto li.
Chiarito ciò, possiamo inoltrarci nel mondo del 90esimo, fatto di giocatori di arbitri di guardalinee e finalmente di Mister e Manager. Eccovi, voi sarete li in panchina o in tribuna, che dir si voglia, a patire le pene d’inferno per la vostra squadra che perde magari il derby della vita…Cosa fate vi suicidate? Reazione esagerata…Buttate per aria il pc? Non voglio immaginare la reazione di vostro padre…e allora cosa fare? E qui, casca la novità, ovvero Prozone. Cos’è? Una nuova opzione che vi permetterà di rivedere daccapo la partita vostra e quella dei prossimi avversari, analizzare le azioni salienti, i falli, la condotta psicofisica e tecnica di un giocatore, ovviamente tutto abbinato con opportune statistiche. Grazie a Prozone, dunque, vi farete un’idea chiara sui giocatori e le loro prestazioni in campo, su ciò che non va come dovrebbe e sui reparti da rinforzare, con un paio di innesti azzeccati. A proposito di acquisti e calciomercato. Iniziamo annunciando che il database di CM 2007 è aggiornato all’ultima campagna acquisti estiva. Giocatori, dunque, come Oliveira del Milan e Vucinic della Roma, arrivati agli ultimi sgoccioli del mercato, sono stati inseriti normalmente nelle formazioni in cui tutt'ora militano, facendo ricredere molti. In generale, il sistema di gestione dei trasferimenti è stato oltre che aggiornato, limato e perfezionato e ci riferiamo sia a quello concerne i giocatori che quello dei vostri collaboratori, ossia dello staff tecnico. Stessa sorte è stata riservata per le news e i messaggi privati, completamente riscritti rispetto alle versioni precedenti. Inoltre, per facilitare e agevolare la velocità di gioco, Eidos ha introdotto il menu scorciatoia barra laterale, permettendo cosi’ ai piu’ avvezzi, di poter disporre sempre sotto mano fino a venti opzioni desiderate. Attenzione anche a ciò che direte e a ciò che farete, poiché (potrebbe essere rivolto contro di voi in tribunale… aspetta un attimo ma è un manageriale non un poliziesco) ogni vostra azione potrebbe influenzare lo stato psicologico dei vostri calciatori, in modo negativo o positivo. Dunque, se nel post-partita saprete trovare parole d’ elogio per un giocatore riguardo la sua prestazione, anche se deludente, egli non crederà piu’ nelle vostre reali capacità condizionando il suo comportamento in campo.

Novità Ok, ma quanti rimpianti.
Poteva essere ma non è stato. Questa è l’idea che balena subito alla mente di chi, per la prima volta, testa di propria mano Scudetto 2007. Prima di tutto, il titolo Eidos si avvicina ancora troppo per l’interfaccia generale, le opzioni e le modalità di gioco al re dei manageriali, Football Manager, quasi fosse un compito scopiazzato. E questo non fa altre che nuocere al gioco e far scendere le sue quotazioni, visto che il titolo in questi tre anni dalla separazione da Sports Interactive e al passaggio ai ragazzi di Beautiful Game Studios non ha trovato ancora una sua fisionomia e tutt'ora non riesce a splendere di luce propria. Scelta incomprensibile inoltre, quella di avvantaggiare il giocatore e permettergli di guidare una nazionale anche ai primi passi della sua nuova vita manageriale. Questo provocherà di conseguenza un minore coinvolgimento del giocatore stesso, visto che è noto a tutti che la maggior parte delle volte si combatte, si vince o si perde (anche se spero per voi in dosi molto minori) per divenire magari un giorno (sempre virtualmente sia chiaro) il C.T. nuovo di zecca della nazionale CAMPIONE DEL MONDO e rivivere quei momenti che solo Lippi, Bearzot e pochi altri hanno avuto l’onore di sentire propri.
Sul fronte grafico, novità a tasso zero per due anni. Questa battuta ironica è volta spiegare un congelamento delle idee ammirate nella versione del 2006. Ovvero grafica 3D, con giocatori stilizzati ma che si distinguono per numeri e colori di maglia. Come sempre il tutto è accompagnato da statistiche, molto interessanti e chiarificatrici. Ma la vera pecca e il reale tallone d’achille di questo Championship Manager 2007 interessa il comparto sonoro. Quasi inesistente, e per quel che c’è poco coinvolgente, il tifo proveniente dagli spalti, tanto da farvi sentire come se stesse giocando tutte le partite a porte chiuse. Questo neo, di fondamentale importanza, rovina la ‘visione’ del match e il clima che potrebbe venirsi a creare, quanto sugli spalti quanto a casa vostra…

Recensione Videogioco CHAMPIONSHIP MANAGER 2007 scritta da ALEX90 È cominciata la nuova stagione calcistica ed Eidos ce lo ricorda rilasciando sul mercato puntuale Championship Manager 2007. Il titolo propone alcune buone novità rispetto ai precedenti ma c’è ancora molta strada da fare per guadagnare quelle quote che finora solo Football Manager riesce a raggiungere. Questo perché è gravosa la poca attenzione dei developers dedicata al comparto sonoro, che propone suoni e rumori assolutamente non all’altezza del complesso, ma non solo questo…Avremmo fatto pure a meno di alcune incomprensibili scelte e disattenzioni varie. In generale, siamo giunti alla conclusione che il franchising Championship Manager 2007 si trova a un bivio: quello del successo o della scottante delusione. Staremo a vedere quale strada verrà intrapresa nel prossimo futuro.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.