Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Monster Hunter World

Monster Hunter World

C'è sempre un mostro più grosso

Anteprima
A cura di del
Quando ci dissero di un appuntamento e di un'intervista per un titolo tripla A targato Capcom, le abbiamo pensate davvero tutte: chi credeva fosse DMC, chi il nuovo capitolo di Onimusha, ma ammettiamo di non aver preso in considerazione Monster Hunter. Sarà che ci si aspettava qualcosa di grosso sulle console casalinghe e le ultime iterazioni della serie erano rimaste fortemente ancorate alla piccola di casa Nintendo ovvero 3DS. E invece eccoci qui proprio a scrivervi della nostra anteprima di Monster Hunter World, ultimo capitolo canonico della serie, atteso dapprima su PS4 e Xbox One e poi più in là su PC. Un titolo che vuole riscoprire le possibilità tecniche che le console dell'attuale generazione sono in grado di offrire per la creazione di ecosistemi più ampi, più ricchi, ma soprattutto più vivi. Per l'occasione, oltre alla demo di presentazione hands-off, abbiamo intervistato in esclusiva italiana Ryozo Tsujimoto, Producer del titolo, che ci ha permesso di avere un'idea ancora più chiara di quello che dovremo aspettarci con Monster Hunter World, ufficializzato dallo stesso Tsujimoto come quinto capitolo della serie principale, il cui nome non ha voluto un cinque a fianco semplicemente per non allontare i neofiti dall'incominciare a giocare a una serie così avanti nella numerazione.


Sento un odorino di...
La sezione di gioco relativa all'anteprima ha esteso il gameplay trailer pubblicato subito dopo l'annuncio del gioco, facendoci così assistere alla caccia intera e facendoci porre l'attenzione sulle nuove meccaniche che troveremo durante l'avventura. Prima di tutto siccome le mappe saranno circa due/tre volte più grandi di quelle viste nella serie finora, e senza alcun tipo di caricamento fra le varie zone, accorreranno in nostro aiuto le tracce. Esse consistono in segnali luminosi che indicheranno la via per raggiungere il mostro e si paleseranno in maniera sequenziale una volta raggiunta un'area, per darci così la possibilità di metterci alla ricerca della successiva. Superate pian piano le insidie che troveremo sul cammino di quella che sembra già annunciarsi una vera e propria spedizione, arriveremo nella tana del mostro. Una volta lì avremo la libertà di ingaggiare lo scontro immediatamente, oppure preparando il terreno di caccia con trappole e altri aiuti del caso. Potrebbe essere comodo anche far spostare il nemico in una zona con tanti alberi, così da poter sfruttare al meglio il rampino, una delle grande novità sul piano dell'equipaggiamento di Monster Hunter World.

Cacciatori si diventa
Cominciato il combattimento, il personaggio ha sfruttato principalmente le disponibilità della mappa per colpire i punti deboli del mostro. In particolare si è accanito contro la sua schiena, ma quando dopo un po' di aggiramenti la bestia si è infuriata, siamo dovuti scappare di gran lena per riuscire a trovare un altro punto che permettesse di temporeggiare qualche secondo in più. Nel prosieguo del combattimento si è riusciti a scalpare la coda del mostro e con quella, dopo il viaggio rapido fino in città, è stata craftata un'armatura tutta nuova. 

Finita la procedura, si è ritornati nella mappa, in particolare dal mostro, per guidarlo verso un altro più grosso che l'ha fatto fuori letteralmente in pochissimi secondi.
Tra l'altro, qualora dovessimo trovarci in difficoltà, potremmo sempre lanciare un flare nel cielo per richiamare i giocatori presenti sui server vicini e farli venire a darci una mano.
La cosa che ci ha sorpreso di più è stata la realizzazione dell'area, che ora non essendo divisa da caricamenti fra le diverse zone ha richiesto lo studio di una geometria complessa che potesse raccoglierle in un'unica superficie. 
  • [+] Mappe molto più vive
    [+] Le tracce sembrano funzionare molto bene
    [+] MH su PC...
    [+] Monster Hunter è Monster Hunter

Monster Hunter World è il quinto capitolo della serie e vede il ritorno della stessa sulle console casalinghe di ultima generazione, finalmente arrivate a supportare tecnicamente quanto ricercato da parte degli sviluppatori.
Le mappe adesso sono molto più grandi, più ricche e dinamiche, per non parlar del fatto che non sono più divise in zone, con caricamenti a separarle. Accorreranno in nostro aiuto le tracce, un meccanismo utile a trovare i mostri senza ridurre le potenzialità esplorative della serie.

0 COMMENTI