Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Nintendo annuncia i nuovi Pokémon

Nintendo annuncia i nuovi Pokémon

Il recap dell'ultima presentazione Nintendo

Speciale
A cura di del
In attesa del Nintendo Direct in programma all'E3, Nintendo ha deciso di stuzzicare un po' la nostra curiosità, annunciando un appuntamento della durata di otto minuti a video, un momento interamente dedicato ai Pokémon, lasciando presagire qualche importante novità, tra leak e rumors che lasciavano intendere fosse arrivato il momento del tanto atteso capitolo per Switch, Stars.

Il ritorno di Pokken
Ed effettivamente da Switch è iniziato il Direct, ma con un altro annuncio: su Nintendo Switch è in arrivo Pokkén Tournament DX, una nuova versione del fighting game precedentemente rilasciato su Wii U. In questa edizione sarà presente la possibilità di affrontare battaglie a squadre in formato 3 vs 3 e la possibilità di giocare in gruppi coi propri amici online, oltre alla possibilità di affrontare battaglie sia classificate che amichevoli. Inoltre, è stato annunciato l’arrivo di 5 nuovi combattenti: 4 di questi erano già presenti nella versione arcade, esclusiva del Giappone (Darkrai, Scizor, Empoleon e Croagunk), mentre il quinto mostriciattolo è una novità assoluta e si tratta di Decidueye, la versione finale dello starter di tipo Erba di settima generazione. La release di questo titolo è prevista per il 22 settembre di quest’anno, ma Nintendo ha annunciato anche che all'E3 sarà disponibile una versione demo giocabile e che dedicheranno una diretta streaming interamente per questo titolo.

Stars? Più o meno
E’ da diversi mesi che giravano voci di corridoio riguardanti una terza versione di Sole e Luna, denominata col nome in codice “Stars”. Rumor confermati? Parzialmente: non si tratterà di un'unica versione, ma due. Sono stati annunciati infatti Pokémon UltraSole ed UltraLuna, entrambi per Nintendo 3DS; al momento quindi niente sbarco di giochi principali della serie su Switch, che dovrà “accontentarsi” del solo Pokken. La strategia di Nintendo e di Pokémon Company sembra ricalcare quindi quella adoperata durante la quinta generazione, quando vennero pubblicati dei sequel diretti delle versioni Bianca e Nera; si tratterà di una “storia alternativa” nella stessa regione dei precedenti titoli, Alola, con l’inclusione di nuovi mostriciattoli e di “elementi aggiuntivi”. Purtroppo non è stato rivelato ancora nient’altro su questo titolo, ma nel video di presentazione si vedono chiaramente nuove versioni di Solgaleo e di Lunala con indosso una maschera che sembrerebbe richiamare Necrozma, misterioso Pokémon leggendario la cui storia potrebbe essere approfondita in questo capitolo. La release di queste versioni è prevista a livello mondiale per il 17 novembre, a poco meno di un anno di uscita dagli originali capitoli, che ricordiamo essere usciti in Europa il 23 novembre dello scorso anno.

Nostalgia di Johto
Ma gli annunci non sono finiti qui: dopo il successo riscontrato dalle versioni Rosso, Blu e Giallo su Virtual Console, Game
Freak ha deciso di rilasciare in versione digitale anche OroArgento, i capitoli della seconda generazione della saga Pokémon. A differenza di quanto avvenuto con la prima generazione, come forse avrete già notato, questa volta però è stato deciso di omettere a sorpresa la terza versione del titolo, da molti considerata quella “definitiva”: Cristallo. Una scelta sicuramente insolita, ma forse realizzata per cercare di non penalizzare le vendite dei due titoli principali, ma anzi di incentivarne l'acquisto e relativi scambi con amici. Come già successo per i titoli di prima generazione, anche questi capitoli saranno compatibili con la Banca Pokémon, offrendo dunque la possibilità di trasferire i propri compagni d’avventura nelle edizioni più recenti. L’approdo su Virtual Console è previsto per la stessa data d’uscita di Pokken Tournament DX: il 22 settembre.

Non si può parlare realmente di sorprese: l’arrivo di Pokken su Switch era nell'aria, così come era prevedibile l’arrivo dei giochi di seconda generazione su Virtual Console, dopo i successi di vendita dei primi titoli. Confermate invece nuove edizioni dei giochi di settima generazione, anche se sappiamo ancora troppo poco al riguardo per poterci fare una vera idea di ciò che avranno da offrire in più rispetto ai titoli originali. La parola passa a voi utenti: siete soddisfatti degli annunci di Nintendo? O vi aspettavate qualcosa di più?

0 COMMENTI