Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
What's Up 14-20 maggio

What's Up 14-20 maggio

Annunci, annunci everywhere

Video Rubrica
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 20/05/2017


Anche questo fine settimana, è giunto il momento di un nuovo What's Up On SpazioGames, la nostra video rubrica dedicata agli annunci più caldi dei giorni scorsi.Come sempre, apriamo dal fronte delle notizie per passare poi alle recensioni e agli altri approfondimenti più in vista.
Notizie della settimana
Apriamo con Ubisoft: in settimana, la compagnia ha dato l'appuntamento all'E3 per tutti i dettagli sul nuovo Assassin's Creed. La conferenza della casa francese è fissata per le 22 italiane del 12 giugno prossimo. Saranno probabilmente dell'evento anche Far Cry 5 e The Crew 2: anche se non sono stati resi dettagli per nessuno dei due titoli, infatti, sono stati pubblicati i loghi di entrambi. Si prospetta quindi una conferenza di grandi annunci, che seguiremo come sempre sulle nostre pagine.
A sorpresa, in settimana è arrivato anche Phantom Dust Remaster: il gioco, annunciato diverso tempo fa, è ora disponibile gratis sia su Windows 10 che su Xbox One. Effettivamente, Phil Spencer aveva anticipato che sarebbe arrivato con ogni probabilità ancora prima dell'E3, ma in tutta sincerità nessuno si aspettava che sarebbe stato pubblicato gratis. Potete scaricare il gioco accedendo al negozio digitale della vostra piattaforma.
Rimaniamo in tema Microsoft per parlare anche di quello che sembrava fosse il redivivo Scalebound: lo scorso 3 maggio la casa di Redmond ha rinnovato il marchio registrato del gioco, il che lasciava supporre che potesse avere ancora in mente qualche utilizzo futuro. Secondo un insider, inoltre, il gioco sarebbe stato affidato ad un nuovo team, che avrebbe ricominciato i lavori daccapo. La notizia della nuova realizzazione è stata però smentita, quindi il rinnovo del marchio potrebbe essere legato anche solo alla volontà di Microsoft di salvaguardare il nome per evitare che venga sfruttato da qualcun altro. Staremo a vedere.
Qualche settimana fa si era parlato anche di un possibile ritorno di Thief: dal momento che è in lavorazione un film dedicato alla celebre serie, alcune riviste specializzate avevano lasciato trapelare la notizia che la pellicola sarebbe stata accompagnata dalla pubblicazione di un nuovo gioco. La notizia è arrivata fino a Eidos Montreal, che la ha smentita con parole che non lasciano spazi a dubbi: potete scordarvi un nuovo Thief. Immaginiamo che il messaggio sia stato recepito dai fan.
Per i nostalgici, parliamo anche di un indizio lanciato da Sony qualche giorno fa: l'account PlayStation olandese ha infatti pubblicato sui social un'immagine che ritrae tutte le recenti icone della console. Si va da Kratos di God of War a Crash di ritorno nella N. Sane Trilogy, fino al Sackboy di LittleBigPlanet e a Kat da Gravity Rush. Ciò che ha stupito è stato il fatto che, con loro, fosse presente anche Spyro: il drago viola che ebbe enorme successo ai tempi della prima PlayStation è da anni in mano ad Activision (proprio come Crash), che ha dato vita alla serie Skylanders. E se anche per Spyro si prospettasse un ritorno alle origini? La fantasia dei fan corre in attesa di eventuali novità dall'E3...

Quella che volge a conclusione è stata indubbiamente una settimana di grandi annunci: Konami ha svelato il suo PES 2018, promettendo un rinnovato realismo, anche nel controllo di palla, e soprattutto una versione PC che sarà all'altezza delle controparti su PlayStation 4 e Xbox One. La casa giapponese annuncia anche che i giocatori saranno riprodotti fedelmente nelle loro fattezze e che il gioco continuerà il suo viaggio nel mondo degli eSport. Inoltre, PES 2018 avrà un'interfaccia completamente rinnovata e anche nuove sequenze pre-partita con interviste e scene all'interno degli spogliatoi. L'appuntamento è fissato per il 14 settembre su PC, PS4, Xbox One, PS3 e Xbox 360.
Per stare in tema di sportivi, in settimana è arrivato anche l'annuncio di F1 2017: il nuovo gioco di Codemasters dedicato alla Formula 1 vedrà anche il ritorno di dodici automobili classiche, tra cui la McLaren di Senna e la Ferrari di Schumacher. L'appuntamento con il gioco è fissato per il 25 agosto, quando sbarcherà su PC, Xbox One e PlayStation 4. Restiamo in tema di motori per parlare anche di MotoGP17, dal momento che Milestone e Dorna hanno annunciato che il gioco, nella sua versione PS4, si avvicinerà al mondo degli esport: i giocatori potranno partecipare alla MotoGP eSport Championship in cui, sfidando altri giocatori, si avrà anche la possibilità di affrontare una finale che avrà come teatro nientemeno che il circuito di Valencia, il prossimo mese di novembre.
Tocchiamo anche il delicato argomento dei giochi rinviati, con una buona e una cattiva notizia: la prima è che South Park: Scontri Di-Retti ha finalmente una data d'uscita. Dopo i numerosi rinvii, il gioco ha trovato la sua sistemazione per il 17 ottobre prossimo, quando esordirà su PS4, Xbox One e PC. Tutto il contrario per Ace Combat 7, invece, che è stato rinviato ufficialmente al 2018 per consentire agli sviluppatori di lavorare al meglio alla riuscita del progetto.
In settimana è arrivato anche un altro annuncio importante: dopo il successo del primo capitolo, Dontnod ha confermato ufficialmente di essere al lavoro su un nuovo Life is Strange. Al momento non sono stati rivelati dettagli, ad eccezione del fatto che non sarà all'E3: attendiamo di scoprire se torneranno i protagonisti del primo capitolo, o se dovremo aspettarci qualcosa di completamente nuovo.
È arrivato, qualche giorno fa, anche lo streaming che ha svelato i dettagli di Destiny 2, in uscita l'8 settembre su PC, PS4 e Xbox One. Aggiornamento arrivato a video già montato: il gioco uscirà più tardi su PCPrima di tutto, l'edizione PC sarà ufficialmente ospitata da Battle.net, lo stesso client utilizzato per la gestione dei giochi Blizzard, di proprietà di Activision Blizzard. Le novità sono tante e, anche se vi consigliamo di leggere sul nostro sito i report direttamente dall'evento in California, vi ricordiamo anche nel video What's Up che il PvP sarà limitato a 4v4. Si tratta di un cambiamento netto rispetto al primo Destiny ed attendiamo di scoprire se alcune delle sue modalità saranno sostituite o se si adatteranno al nuovo numero di giocatori. Gli sviluppatori hanno anche annunciato che ci saranno nuove avventure all'infuori delle pattuglie e che potremo giocare in quattro diversi pianeti: Titan, Io, Nessus e la Dead Zone europea sulla Terra. Infine, vi ricordiamo che Destiny 2 integrerà il supporto ufficiale ai clan, consentendo così ai giocatori di sbizzarrirsi a personalizzare le proprie insegne direttamente in-game, e che saranno introdotte le partite guidate: grazie a questo matchmaking, i giocatori che non hanno un clan potranno partecipare ai Raid e agli assalti end-game con altri utenti di livello simile.
Chiudiamo con l'annuncio di Netflix, che ha fatto sapere di essere al lavoro per una serie TV di The Witcher: la serie vedrà la collaborazione dello scrittore dei romanzi, Andrzej Sapkowski, che agirà da consulente creativo. Non collaborerà con il progetto, invece, lo studio CD Projekt, che si è detto comunque impaziente di guardare la serie su Netflix. Conferma la sua assenza anche Doug Cockle, celebre doppiatore di Geralt. Al momento non sono stati resi noti molti dettagli sui contenuti narrativi della serie TV, ad eccezione del fatto che vanterà protagonisti originali membri di una famiglia che deve riunirsi per affrontare un mondo decisamente pericoloso. Attendiamo, come sempre, di scoprire qualcosa di più e di riferirvelo sulle pagine di SpazioGames.it.

Recensioni della settimana
Abbiamo aperto con la recensione di Knights of Valour, gioco gratuito per PS4 che si propone con un gameplay action arcade divertente e una colonna sonora molto ben fatta. Peccato per la sua natura freemium e per le dinamiche che rischiano di stancare prima del previsto (Voto 7,5). Abbiamo poi apprezzato la voglia di sperimentare dell'avventura grafica Chronicle of Innsmouth, che risulta anche ben scritta ed è completamente in italiano. Peccato, però, che le scelte in sede di game design non risultino altrettanto efficaci, così come il comparto grafico (Voto 6,5). Stessa identica valutazione per Shiness: The Lightning Kingdom, il JRPG made in France che mescola insieme diversi elementi in modo interessante, ma che risulta arretrato tecnicamente nel comparto grafico e poco brillante nei sistemi di battaglia (Voto 6,5).
Momento del verdetto anche per Injustice 2, che ci è decisamente piaciuto: come spiegato nella recensione, il picchiaduro di NetherRealm propone una valanga di contenuti, tutti curati, ed uno stile riconoscibile e ben fatto. Non ci hanno impressionato in positivo, invece, né il doppiaggio in italiano né la legnosità dei movimenti (Voto 8,5). Per quanto riguarda The Surge, il gioco brilla per il combat system e per le interessanti meccaniche di crafting e potenziamento dell'esoscheletro. All'altro lato della medaglia, però, registriamo una certa ripetitività e un level design elementare (Voto 7,5).
Ottimo voto per Fire Emblem Echoes: Shadows of Valentia: il gioco ha tra i suoi pregi la capacità di portare una ventata d'aria fresca per la serie, seppur le meccaniche risultino ormai rodatissime e sempre gradite. Peccato per le fasi di punta e clicca che non riescono a decollare (Voto 8,5). Positiva anche la valutazione di Portal Knights, gioco coloratissimo e divertente in cooperativa, anche se un po' confusionario nelle meccaniche di crafting (Voto 7,5). Si ferma alla sufficienza, invece, Akiba's Beat, che pur con una buona quantità di contenuti non riesce a divertire pienamente e risulta anzi piuttosto anonimo (Voto 6,0). Infine, abbiamo recensito Disgaea 5 Complete, che mantiene su Switch tutti i pregi della controparte PS4, sommandoci il grande pregio di essere portatile. Peccato solo per qualche rallentamento (Voto 8,0).

Rubriche, anteprime, live e speciali
Nuova puntata di Occhio Critico, dove abbiamo riflettuto sugli alti e bassi del mercato giapponese nella storia dei videogiochi, con il nuovo prepotente ritorno alla gloria dei tempi recenti. Tra gli speciali, invece, trovate quello dedicato al possibile Assassin's Creed Origins, che traccia il percorso storico della serie Ubisoft, tra Rinascimento, Rivoluzione Francese, Rivoluzione Industriale e il probabile nuovo scenario dell'Antico Egitto. Tenete d'occhio anche la nostra chiacchierata con Daniele Paolucci, il nuovo campione di FIFA.
Nelle anteprime, invece, abbiamo messo le mani su Final Fantasy XII: The Zodiac Age, oltre che sulla stagione 2 Shadow and Might di For Honor. Infine, abbiamo provato anche ARMS, la prossima esclusiva in arrivo su Nintendo Switch, e Alaloth: Champions of the Four Kingdoms. Da non perdere anche l'anteprima dedicata a Destiny 2, arrivata direttamente dall'evento statunitense.
In chiusura, come sempre, non perdete le repliche delle dirette della settimana.

Con l'E3 che si fa più vicino, la settimana è stata veramente ricca: oltre al gameplay di Destiny 2, abbiamo visto anche l'annuncio della serie TV di The Witcher e la pubblicazione gratuita di Phantom Dust. Tra una notizia e l'altra, poi, abbiamo parlato anche di annunci come quello di PES 2018 o quello di F1 2017.
Come sempre, SpazioGames vi augura buon fine settimana!

0 COMMENTI