Rubrica Va(le) Pensiero

A cura di (BigV) del

Questo appuntamento della vostra rubrica preferita è un po’ particolare. Stavolta non analizziamo niente e non vi farò venire il sangue acido per nessun argomento, tranquilli.
Sfrutto invece l’occasione per annunciare l’inizio di una nuova iniziativa di SpazioGames, una cosa talmente old school da fare il giro e diventare incredibile.
Prendete la posta del cuore delle riviste per adolescenti, unita alla consueta posta delle riviste cartacee (videoludiche o meno) ed ecco che nasce C’è Spazio per Posta.

C’è Spazio per Posta
Esatto, C’è Spazio per Posta. Non ci siamo sbagliati, perché nella frenetica vita redazione e da videogiocatori abbiamo anche spazio per voi, nostri cari lettori, e vogliamo farvelo sapere. Avete capito, no? C’è Spazio per Posta invece di C’è Posta per Spazio. Come sono sagace.
Di cosa parliamo? Molto semplice. Avreste sempre voluto un videogiocatore come voi al vostro fianco per risolvere i problemi della vita? Adesso ce l’avete.
In questa nuova iniziativa mi occuperò personalmente di voi, cari lettori, rispondendo a tutte le vostre domande. Potete chiedermi qualsiasi cosa vi passi per la testa ed io, ad una cadenza più o meno regolare, risponderò ai vostri quesiti con dei brevi video che verranno pubblicati sui social network di SpazioGames.

Ci sono delle regole però: visto che parliamo di vita vissuta da videogiocatore (da abbreviare con VVV® da ora in poi), le domande dovranno essere relativamente specifiche.

Non parliamo di religione, politica, o altri argomenti fin troppo importanti o inadatti per un sito di videogiochi. Non parliamo neanche di me (ovvio ma non troppo), visto che questo è uno spazio dedicato a voi. Non risponderò neanche a domande unicamente legate ai videogiochi, perché per quello abbiamo il canonico Q&A con i miei stimati colleghi. Non chiedetemi neanche se è meglio Fifa o Gran Turismo, come si faceva nelle riviste un tempo, perché mi salgono i modi brutti e non è il caso.
Chiedetemi qualunque altra cosa legata alla vostra vita dentro e fuori i videogiochi. Avete bisogno di convincere il vostro partner a passare una bella serata con voi a finire l’ultimo picchiaduro a scorrimento? In famiglia vi considerano dei perdigiorno perché passate troppo tempo davanti alla PlayStation e vorreste spiegare loro che i videogiochi sono arte? La vostra vita matrimoniale è in crisi perché state più sull’ultimo Final Fantasy e non abbastanza su vostra moglie? Il joystick non è più quello di una volta? Eccomi qua, a vostra disposizione, un giocatore per altri giocatori.

Preparatevi a giocare con gli occhi del cuore. [semicit.]
Recensione Videogioco VA(LE) PENSIERO scritta da BIGV Potete cominciare a fare le prime domande direttamente nei commenti qui sotto. Dopodiché, potrete commentare i video che troverete sui social network di SpazioGames, più o meno tre volte a settimana. Di tanto in tanto faremo una raccolta delle domande arrivate negli ultimi giorni, che pubblicheremo sul sito per chi non ha potuto seguire gli aggiornamenti sui social. Aspetto con trepidazione le vostre domande.

Un abbraccio, Valentino.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Commenti: 9 - Visualizza sul forum
  • TheBigV
    TheBigV
    Livello: 2
    Post: 1
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da LoSCRY

    Si può sapere dove sei nel video? Nonostante sei seduto, il soffitto non è molto lontano dal tuo ciuffo 🙂
    Sono alto quattro metri! (è una mensola, in realtà)
  • LoSCRY
    LoSCRY
    Livello: 2
    Post: 0
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Si può sapere dove sei nel video? Nonostante sei seduto, il soffitto non è molto lontano dal tuo ciuffo 🙂
  • panzaccio
    panzaccio
    Livello: 4
    Post: 554
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Sapresti dirmi se ci sono novità sulla reale ubicazione dell Arca dell'alleanza?
  • fabdragonball
    fabdragonball
    Livello: 5
    Post: 1203
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    genitori di un'altra generazione, che si fermano a guardarti mentre stai giocando e pensano e dicono che i videogiochi sono solo pim pim pum pum e basta, Qual è la tua opinione Valentino?
  • The_BACH
    The_BACH
    Livello: 8
    Post: 7948
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Su una scala da 1 a 10, in confronto col Rublo Russo ed il Franco Svizzero, quanto sta 1€ di Particula all'oncia ?
  • TheBigV
    TheBigV
    Livello: 2
    Post: 1
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da buddybar

    Tutto ciò ha un incredibile sapore anni '90 XD
    Magical sound shower è il colpo di grazia!
  • buddybar
    buddybar
    Redattore
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Tutto ciò ha un incredibile sapore anni '90 XD
  • tommirf
    tommirf
    Livello: 0
    Post: 0
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    La butto lì... disabilità e videogiochi. Quanto e in che modo i videogiochi possono essere terapeutici con persone che hanno disturbi mentali? Esiste il videogioco come cura?
  • Micho
    Micho
    Livello: 3
    Post: 76
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Ok, ci sono i q&a classici ma, visto che non è tanto che voglio fare questa domanda, ci provo comunque: in che direzione stiamo andando con i videogiochi? Il medium si è evoluto in ormai mezzo secolo, ed è il momento di tirare le somme: questa è un'industria, un luogo in cui la gente spende risorse per creare beni di fruizione secondaria e altre persone ne spendono per goderne; c'è spazio per il gioco "commerciale" con cui passare qualche ora di svago, per quello con cui vivere un'esperienza "emozionale" e per quello che ci permette di divertirci con i nostri amici. In poche parole, ormai siamo arrivati a una maturità sufficiente per chiederci dove saremo fra 15 anni: saremo tutti a giocare a giochi condivisi da migliaia di persone contemporaneamente attaccati a degli ologrammi? Saremo ancora con i nostri controller davanti a uno schermo in 8K? Saremo a goderci servizi di streaming dei videogiochi con un caschetto sulla testa? Ma ecco la domanda più importante: i videogiochi sono in grado di raggiungere un pubblico sufficientemente ampio da essere considerati un'arte fruibile o la necessità di una specifica abilità (cosa non richiesta per guardare un film o ammirare un quadro) li confinerà in eterno a una cosa "per pochi"? PS bella iniziativa, non avendo nessun social aspetterò un video per trovare, magari, la risposta a questa domanda da perone che vivono il videogioco "da dentro"
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.