Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Peso Forma, sfida a suon di Byte

Peso Forma, sfida a suon di Byte

Gold e Plus di maggio a confronto

Rubrica
A cura di del
Bentornati nella nostra nuova rubrica Peso Forma. Finito il mese di aprile, siamo pronti per tuffarci nel vivo della primavera con un sacco di ore da dedicare ai titoli comprati nelle scorse settimane. Tra questi dovrete trovare spazio (letteralmente) per gli amati/odiati titoli gratuiti disponibili su console Xbox e PlayStation.
Ormai sapete come funziona: analizzeremo le offerte di Xbox Live e PlayStation Plus ogni mese, guidandovi nella priorità che, secondo noi, dovreste dare ai videogiochi gratuiti offerti dai due servizi, con un simpatico voto finale in hard disk, a mò di stelline per i ristoranti.
La valutazione verrà fatta tenendo conto di una media assolutamente non matematica tra il peso del download e l’effettiva appetibilità del videogioco in questione.
E ricordate: una console sana è una console che vi vuole bene.



PlayStation Plus
Iniziamo dalle console Sony e dai tanto vituperati giochi che vengono inseriti mensilmente nella Instant Game Collection. Come di consueto, la casa giapponese offre due titoli per ogni console, con i soliti acquisti in cross-buy di mezzo, e a maggio c’è roba veramente interessante.

Alienation, PlayStation 4. Peso: 2,3GB. Voto: 4 hard drive su 5
Sviluppato da Housemarque ed uscito già una volta nel programma dei giochi gratuiti per PlayStation 4, Alienation è un twin-stick shooter con visuale isometrica.
Nei panni di space marine lo scopo del gioco è sparare a qualsiasi cosa ci si trova davanti, con velocità, tracotanza e poca voglia di fare altro se non riempire di piombo degli sporchi alieni. La modalità cooperativa fino a 4 giocatori è la punta di diamante del titolo, che vedrà i giocatori in livelli dalla difficoltà crescente, con tanto di classi di personaggi ed oggetti che potenziano i soldati nel corso dei livelli. Considerato il fatto che è gratis, di nuovo, non dovreste neanche fare fatica a trovare giocatori: consigliato.

Tales from the Borderlands, PlayStation 4. Peso: 2,7GB. Voto: 5 hard drive su 5
Sviluppato da Telltale Games ed uscito originariamente nel 2014 per qualsiasi device esistente, Tales from the Borderlands è ovviamente un’avventura grafica ad episodi ispirata alla serie Borderlands.
Potrebbe non piacervi lo stile Telltale, e ci sta, ma Tales from the Borderlands è la mia avventura preferita dello studio, e lo dice uno che non ha amato proprio tutta la produzione Telltale. L’ambientazione è Pandora e, nei panni di un ambizioso impiegato della Hyperion voglioso di diventare il nuovo Jack il Bello, questa avventura Telltale è piena di umorismo, azione e un intreccio in grado di catturarvi fin da subito. Consigliatissima, poi se non vi piace potete pure prendervela con me, oppure se avete problemi con l’inglese visto che il gioco non è localizzato.

Blood Knights, PlayStation 3. Peso: 1,5GB. Voto: 2 hard drive su 5
Sviluppato da Deck13, gli stessi del più apprezzabile Lords of the Fallen, Blood Knights è un hack’n’slash uscito nel 2013 per PlayStation 3.
Nei panni di un cacciatore di vampiri trasformatosi a sua volta in una creatura della notte, il gioco ci mette nella situazione di picchiare orde di nemici nei modi più disparati. Blood Knights ha due protagonisti che possono essere impersonati in qualsiasi momento, oppure si può giocare in modalità cooperativa con entrambi. Per il resto niente di impressionante: abilità speciali da imparare, armi ed equipaggiamenti, luoghi segreti e nascosti, e così via. Niente di memorabile.

Port Royale 3: Pirates and Merchants, PlayStation 3. Peso: 4,7GB. Voto: 1 hard drive su 5
Terzo capitolo della saga di gestionali pirateschi, Port Royale 3: Pirates and Merchants è sviluppato da Gaming Mind Studios ed è uscito nel 2012 per PlayStation 3.
Le dinamiche di gioco sono quelle dei gestionali abbastanza classici. La campagna prevede tre storie, le quali ci metteranno nei panni di un avventuriero, un commerciante o un pirata. Per il resto, c’è tutto quello che ci si può aspettare da un gioco ambientato nell’epoca dei pirati: battaglie navali, saccheggi, invasioni, e commercio per i meno intrepidi.
Purtroppo il titolo non è memorabile perché alla lunga fatica a coinvolgere, ha un motore grafico non proprio all’altezza e le battaglie navali sono abbastanza macchinose. Sconsigliato, a meno che non abbiate bisogno di un gestionale come il pane.

Laser Disco Defenders, PS Vita. Peso: 433MB. Voto: 3 hard drive su 5
Questo colorato “bullet hell” è sviluppato da Out of Bounds ed è uscito l’anno scorso su PS Vita. Lo scopo del gioco è sconfiggere il diabolico Lord Monotono, per impedirgli di usare la Luna Speculare e costringere la galassia a ballare con lui.
Livelli generati casualmente, colpi che rimbalzano ovunque, look da disco anni ’70, buon livello di difficoltà: Laser Disco Defenders è quello che potremmo definire “il classico gioco da PlayStation Vita”, in un certo senso. Divertente, colorato, pieno di idee, perfetto per sessioni brevi di gioco, consigliato.

Type: Rider, PS Vita. Peso: 475MB. Voto: 4 hard drive su 5
Sviluppato da Plug In Digital, Type: Rider è quello che si potrebbe definire un “serious game”, ovvero un prodotto che oltre ad intrattenere vuole raggiungere l’obiettivo di raccontare o insegnare qualcosa. In questo caso il tema è abbastanza singolare, perché il titolo è incentrato sulla tipografia.
Trattasi di una “odissea tipografica”, un’avventura per scoprire i segreti della scrittura nei panni dei due punti “:”. Dalla pittura preistorica fino al Pixel, bisognerà risolvere una serie di enigmi relativi ai caratteri più popolari (Garamond, Helvetica, Times New Roman e compagnia bella). Un gioco particolare, ma consigliato se volete giocare qualcosa di diverso dal solito.



Xbox Live
Per quanto riguarda Microsoft, anche stavolta ci ritroviamo con una doppia offerta per le sue due ultime generazioni di console, con titoli che saranno proposti in determinati scaglioni di tempo.

Giana Sisters: Twisted Dreams, Xbox One. Peso: 2,33GB. Voto: 3 hard drive su 5
Ad opera di Black Forest Games e disponibile per tutto il mese di maggio, Giana Sisters: Twisted Dreams è un ottimo platform uscito nel 2014 sulla console ammiraglia di Xbox One.
Il gameplay è davvero molto interessante e, per il genere, ben realizzato. Graficamente, inoltre, il gioco si difende molto bene. Ne è passata di acqua sotto ai ponti da quanto questa serie era considerata la “copia” di Super Mario Bros. Consigliatissimo, quindi, anche perché su Xbox di platform ce n’è bisogno come il pane.

Lara Croft and the Temple of Osiris, Xbox One. Peso: 2,58GB. Voto: 4 hard drive su 5
Sviluppato da Crystal Dinamics per Square Enix, Lara Croft and the Temple of Osiris è il successore del fortunato Guardian of Light, interessante rilettura del franchise di Tomb Raider, scaricabile dal 16 maggio al 15 giugno.
Si tratta di una sorta di twin-stick shooter cooperativo, con l’aggiunta però di enigmi ambientali, trappole, e tutto quel fascino dell’esplorazione tipico di Tomb Raider.
Stavolta l’avventuriera britannica è a caccia del bastone di Osiride ma, come sempre, non è l’unica a volerlo per sé. Consigliato, ancor di più se avete qualcuno con cui giocare per intero l’avventura, valore aggiunto.

Star Wars: Il Potere della Forza II, Xbox 360. Peso: 5,62GB. Voto: 3 hard drive su 5
Altro sequel, altro franchise, altra console. Star Wars: Il Potere della Forza II di LucasArts è disponibile per il download dal 1 al 15 maggio.
Non servono presentazioni per questo titolo, un ottimo tentativo di portare le dinamiche hack’n’slash nel mondo di Star Wars. Torna Starkiller, l’allievo segreto di Darth Vader, e lo fa in un titolo più curato nei controlli rispetto al predecessore, con una maggiore cura nell’estetica dei combattimenti, ora ancora più spettacolari. Purtroppo non esalta dal punto di vista e della trama, oltre ad essere un po’ corto, ma se proprio avete bisogno di tirare qualche spadata laser nell’attesa di Episodio 8, procedete pure col download.

LEGO Star Wars: The Complete Saga, Xbox 360. Peso: 5,71GB. Voto: 3 hard drive su 5
Su Xbox 360, dal 16 al 31 maggio, potrete scaricare un altro classicone della produzione videoludica legata a Star Wars. LEGO Star Wars: The Complete Saga è la raccolta definitiva dei titoli con i mattoncini e le spade laser prodotti da Traveller’s Tales.
Per gli appassionati di Star Wars non dico che è una pietra miliare, ma avere questo titolo sull’hard drive della vostra Xbox 360 potrebbe essere un buon promemoria per il futuro. Il gioco raccoglie i primi sei capitoli della saga, riproposti in videogioco con la tipica formula dei titoli LEGO: divertimento, ironia, rigiocabilità alle stelle e co-op fluida. Anche in questo caso super consigliato, soprattutto per placare i bollori dell’hype di Star Wars.

Quando non ci sono di mezzo i soldi, il nostro metro di valutazione diventano gli Hard Disk. La qualità dei vari giochi giustifica la loro ingombrante presenza sull'unità di Storage nella nostra console? Noi una risposta ve l'abbiamo data. Qual è invece il vostro parere?

0 COMMENTI