Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Star Wars: Gli ultimi Jedi

Star Wars: Gli ultimi Jedi

Analizziamo il trailer

Speciale
A cura di del
È il giorno che tutti i fan stavano aspettando. Il giorno del primo trailer di Star Wars Gli Ultimi Jedi. Il giorno in cui cominciano tutte le teorie più disparate ma comincia anche ad accendersi il fuoco ardente della passione di ogni fan.



Live Celebration Day 2
Dopo un primo giorno un po’ avaro di novità, se non per una webserie animata che dovrebbe partire a brevissimo, eccoci arrivati al giorno del panel di The Last Jedi. Ad accoglierci sul palco la presidente Kennedy, il regista Johnson, Daisy Ridley, Jon Boyega e Mark Hamill. Ovviamente l’attesa era papabile e dopo qualche scherzo e una parte un po’ più leggera condita dall’arrivo di BB-8, siamo passati alle cose più serie e al trailer di Episodio VIII – Gli Ultimi Jedi. Aggiungiamo anche il magnifico poster mostrato dallo stesso Johnson che ci lascia sicuramente perplessi ed interdetti: ricorda chiaramente il poster originale di A New Hope ma il rosso come sfondo ci porta alla mente, chiaramente, la questione Sith. Luke e Kylo Ren sembrano quasi avere la stessa luce negli occhi. Una luce sinistra che potrebbe portare a formulare qualche teoria su una famiglia Skywalker riunita nel lato oscuro con Rey e Leia ad opporsi, magari. La questione appare molto tenebrosa e, sicuramente, sarà una delle teorie ricorrenti da qui a Dicembre.



Il tempo della fine dei Jedi è giunto
Un trailer è il mezzo necessario per trasmettere un’emozione. Perché ogni film vuole e deve trasmettere un qualcosa, dei sentimenti, una storia che ci faccia venir voglia di tornare a vedere il sequel o un ricordo da custodire gelosamente nella memoria. Un film di Star Wars, per un fan appassionato, è una questione di vita o di morte. Lo si ama a prescindere. Si aspetta il primo trailer con la voglia di essere stupiti e di essere trasportati in una galassia lontana lontana, piena di cavalieri Jedi, nemici da sconfiggere, di battaglie tra bene e male. 
Beh, questo trailer è sicuramente un ottimo punto di partenza. Ci fa capire poco o nulla, tranne una cosa: Luke voleva scappare perché gli Jedi devono finire, qualcosa si è rotto nella testa dell’ultimo Jedi. E forse da qui deriva quel “Gli Ultimi Jedi”, perché una volta che Luke “non ci sarà più” non ci saranno più Jedi e l’ordine sarà definitivamente morto e sepolto. Eppure Rey viene addestrata dallo stesso Luke, quindi che la giovane ragazza non convinca il vecchio e stanco Jedi a riprendere la via della forza? Tra l’altro vi consiglio di risentire bene le due voci in sottofondo; sono Leia e Ben Kenobi. Che questa rassegnazione di Luke sia arrivata perché era rimasto solo, tradito da quello stesso nipote che amava, probabilmente, come un figlio?
Assistiamo ad altre scene molto importanti ed emblematiche: una Leia di spalle, probabilmente in un meeting con la resistenza, una Rey che tocca un manuale con il simbolo dell’Ordine Jedi. E poi la scena di un attacco alla base della Resistenza: qualcosa è andato storto, la Resistenza è in pericolo e il Primo Ordine è riuscito a trovare il Quartier Generale delle truppe di Leia e Poe Dameron. Finn sembra ancora in coma, coma da cui si sveglierà come rivelato durante il panel, mentre l’Ala X di Poe salta in aria. In lontananza appaiono le sagome degli AT-AT del Primo Ordine mentre dei veicoli della Resistenza tentano un disperato assalto. Per non parlare di una battaglia spaziale che si preannuncia una delle più grandi mai viste nei film di Star Wars, simile, per quel poco che abbiamo intravisto, alla battaglia sopra Scarif in Rogue One. 
In tutto questo, Snoke e il personaggio di Del Toro non sono pervenuti. Ma sicuramente ci saranno altre opportunità e questo è solo il primo trailer. Da quel che si dice, i due dovrebbero avere una parte fondamentale in questa nuova pellicola. Inoltre, dal panel precedente, abbiamo potuto apprendere come in questo film sapremo molto di più sulle origini di Rey.

La reazione live della folla è stata incontenibile, così come i commenti su Facebook da parte dei fan da ogni parte del mondo. Gli Ultimi Jedi, fin dal titolo, è risultato uno dei film più attesi della storia del cinema. Il bello di questo trailer è che ci dice, ma non ci dice. Ci lascia col dubbio. Ci lascia con la voglia di andare al cinema il primo giorno per non avere spoiler da parte di nessuno. Ed è questo il bello di Star Wars. Ogni film è un evento eccezionale, una storia che fa sognare, che ricorda ad ogni fan come si sogna e perché arrivare nella galassia lontana lontana sia sempre così incredibilmente affascinante.

0 COMMENTI