Speciale The Walking Dead 7x13

A cura di (Antron93) del
Seppellitemi qui. Una frase molto semplice con cui riassumere un intero episodio.


Prove di ribellione
Questo episodio di The Walking Dead continua il trend delle puntate monotematiche. A quanto pare, mischiare le carte non va di moda e quindi ogni puntata deve essere incentrata su un solo gruppo alla volta.
“Bury me here” è dedicata esclusivamente al gruppo del Regno, ai loro rapporti coi Salvatori e a tutto quello che ne consegue. Come visto nelle puntate precedenti, Richard sta tentando in tutti i modi di scatenare una guerra tra i Saviors e la comunità di Ezekiel. Nessuno è intenzionato a dare aiuto alla guardia del Regno ma l’uomo sembra comunque tramare nell’ombra. Nello stesso tempo, Carol torna a chiedere informazioni sull’incontro tra Negan e il gruppo di Alexandria ma Morgan decide di negargliele. Intanto la situazione tra Regno e Salvatori degenera all’istante quando il leader degli oppressori si accorge della consegna incompleta da parte del gruppo di Ezekiel. 11 meloni, non 12. Mancanza gravissima che ci porta alla morte del povero Benjamin. Tutto questo fa risvegliare qualcosa nel cervello di Morgan che, in preda alla rabbia, decide di uccidere Richard e confessare a Carol la morte di Glenn e Abraham.


Alti e bassi
Ed eccoci qui a ripetere le parole ormai “must” in The Walking Dead: basta poco per fare un buon episodio. Si, perché “Bury me here” è un buon episodio e negarlo sarebbe abbastanza ridicolo. TWD è facilmente criticabile per la mancanza di mordente e di pathos, eppure stavolta la puntata è stata davvero interessante. Si rispetta il tipico canovaccio ma, stavolta, tutto è funzionale al finale dell’episodio. Non è un’inutile sequela di parole e dialoghi, non è una puntata carneficina, non è una noia mortale. È semplicemente l’esempio di una buona scrittura. Ogni personaggio ha la giusta collocazione e non fa solo da tappezzeria. Richard, seppure in modo sbagliato, riesce a riaccendere la miccia, il fuoco che si era spento in Carol e Morgan. Persino Ezekiel sembra rassegnato ad una inevitabile guerra coi Salvatori. Il gruppo di Negan si è spinto troppo oltre, chiunque sa, la storia ce lo insegna, che gli oppressi trovano sempre il modo di opporsi agli oppressori. Uccidere un ragazzo innocente non è mai una buona idea. Tirare la corda fa sì che si spezzi.
In tutto questo non si può che provare pena per Richard, un personaggio che ha avuto un ruolo fondamentale seppur piccolo nell’intero contesto di TWD. Un uomo che ha perso la voglia di vivere, ma non per questo vuole che le persone che ama muoiano sotto il giogo di un gruppo di violenti e assassini. L’omicidio da parte di Morgan arriva quasi ad essere una liberazione. Una salvezza. Lo stesso Morgan esprime l’ultimo desiderio dell’uomo. Essere seppellito, probabilmente, vicino alla figlia. 
Assistiamo al ritorno della vera Carol? Come saprete, la donna aveva deciso di autoescludersi dalla società e tentare di vivere in pace, ma il richiamo della battaglia sembra essere irresistibile. Carol era diventato uno dei personaggi più “badass” ma improvvisamente si era rammollita e aveva deciso di buttare alle ortiche i suoi già labili legami in un mondo pieno di pazzi e zombie.
Recensione Videogioco THE WALKING DEAD 7X13 scritta da ANTRON93 Come già accennato, “Bury me here” è, probabilmente, il miglior episodio dalla midseason premier. Una puntata monotematica ma che va diretta all’obiettivo, senza fronzoli e senza dialoghi patetici. Si lanciano spunti importanti e si piantano i semi per una evoluzione decisiva di almeno tre personaggi chiave: Ezekiel, Morgan e Carol. Il primo deve prendere una decisione importante e pare aver capito quanto i Salvatori siano pericolosi, il secondo dimostra chiaramente i sintomi della follia che già lo aveva contagiato dopo la morte di Duane, mentre la terza sembra aver ripreso coscienza e aver ritrovato la voglia di combattere.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Commenti: 17 - Visualizza sul forum
  • Big_Boss199X
    Big_Boss199X
    Livello: 4
    Post: 877
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Meteo1

    il GOVERNATORE è stato l'apice della serie. Perfetto. Fantastico anche il protagonista che ha recitato alla grande. Negan è un pisquano. Montato all'inverosimile... che fa dei pipponi da sbadigli. Sembra un film di Tarantino ma con dei dialoghi nettamente inferiori. Le stagioni con il GOVERNATORE SONO DA 10.
    Non siamo gli unici che la pensano così.
  • Super-Gara
    Super-Gara
    Livello: 3
    Post: 60
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Ho letto le varie opzioni che avete scritto sotto.. Io oltre quelle due opzioni, ho la paura che la stagione si concluda con un: BRAVI RAGAZZI, SIAMO PRONTI. NEGAN AVRA' PAURA ADESSO. RIBELLIAMOCI e non vediamo un bel niente fino all'inverno. Bene o male anche la scorsa stagione fu così, lenta stralenta..pallosa direi.. le ultime due puntate per me furono bellissime. In onore dei vecchi tempi, ma 8 mesi di tempo e 16 puntate sono troppe, se alla fine ti rimangono dentro solo le ultime due. Ci vorrebbe un bel reset di strategia da parte di chi comanda
  • sariddu
    sariddu
    Livello: 4
    Post: 2786
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da soullessita

    Concordo con Antron93. L'episodio è abbastanza guardabile, c'è... quella sottile linea di interesse che ti intrattiene dall'inizio dell'episodio (mostrando il melone fissato per bene) fino alla fine con Carol che propone a Ezekiel di combattere. Il problema è che ci sono voluti settordici episodi per sfornarne uno interessante a SOLI 3 EPISODI DALLA FINE DELLA STAGIONE. In pratica in questi 3 episodi dovrebbero far scoppiare la guerra e finirla nel giro di niente.

    Quindi adesso siamo di fronte a 2 possibilità, sgarbate:
    1) In 3 episodi scocca la scintilla, esplode tutto, muore chi deve morire, e si intravede la tematica della prossima stagione (cosa che non mi garba affatto perchè avrei preferito il 75% di episodi di fuoco e fiamme ed il 25% dedicato al rifinire i personaggi). Mostrare uno scoppio del genere in soli 3 episodi non mi sembrano abbastanza e sicuramente verranno a mancare certe scene che avrei preferito guardare per rendere il tutto più soddisfacente.
    2) Scoppia la guerra e la interrompono nel bel mezzo di una scena clue che ti spinge a guardare la prossima stagione. Anche qui, avremo un finale di cacca.. perchè avremmo potuto benissimo vedere tutta la sequenza descritta dall'inizio alla fine in ogni minimo dettaglio se nell'arco di questi 16 episodi avessero messo meno puntate filler o/e inutili.

    Ho tanto rispetto per la serie, ma non capisco la scelta del regista nell'allungare il brodo con certe tematiche/situazioni che si autorisolvono e che non apportano senso alla storia in se.

    Ovviamente tralasciando il fatto che non intravedo nessuna NESSUNA soluzione al problema zombie, non intravedo nessuna teoria pratica su come finire la serie, né riesco a capire come andrà a finire stagione dopo stagione. Sembra una telenovela ambientata in un mondo pieno di cadaveri inutili che non si depongono per non so quale motivo.
    L'ipotesi n. 2 é la piú probabile. Ormai sono 5 stagioni che ti obbligano a cominciare la stagione successiva con questo trucchetto e non vedo come le cose potrebbero cambiare. Usano l'espediente che usa Breaking Bad una singola volta a metá dell'ultima stagione, ma qui lo fanno ogni singola mid season e season finale, pur non avendo proiettili veri in canna. Ultimamente mi sto vedendo Bates Motel, tratto da Psycho, una serie TV che la mia ragazza mi ha costretto a guardare. Questa serie ha fatto l'esatto opposto di TWD. Partita sottotono, con una buona sceneggiatura e buoni attori, ma una lentezza tipica delle serie impegnate, poi ha aumentato i ritmi. Dopo la prima e la seconda stagione, nella terza é migliorato cosí tanto da renderlo irriconoscibile. La quarta stagione é stata davvero al cardiopalmo, e la quinta, ed ultima, stagione, che é ancora in onda, é semplicemente dinamite. Semplicemente uno degli show migliori che abbia mai visto, la trasformazione dei personaggi é avvenuta in maniera naturale, mai forzata, ed ha innescato una catena d'eventi che non ti lascia neanche il tempo di metabolizzare i colpi di scena. In una puntata c'é tanto materiale quanto ne troviamo in un'intera stagione di TWD. Perché ho inserito Bates Motel nel mio commento su questa serie zombie? Per due ragione. La prima é che vorrei consigliarlo a tutti (andate oltre le prime due stagioni, me ne sarete grati), la seconda é perché volevo far capire come va diretto uno show. Esattamente nel modo inverso con cui é stato fatto con TWD, partito bene e finito male.
  • Gando89
    Gando89
    Livello: 4
    Post: 618
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da eltanker

    Tempo fa avevo letto dichiarazioni secondo cui Greg Nicotero aveva dichiarato che TWD sarebbe durato almeno fino alla Season 12. Di questo passo, dovranno raccogliere le palle delle persone stagione per stagione.
    Ho visto questo episodio ieri perchè lo guarda mia madre... Cristoforo ma come fa la gente a non essersi rotta le palle? Io l'ho mollato alla quarta stagione, e fondamentalmente mi è piaciuta solo la prima.. Bho bho..
  • Meteo1
    Meteo1
    Livello: 2
    Post: 21
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Big_Boss199X

    TWD mi ha dato soddisfazioni ma le ultime 3 stagioni mi hanno portato sempre di più a smettere di guardarlo. Purtroppo fatico ad arrivare a fine puntata perche' i dialoghi sono mosci, pochi zombie e soprattutto non succede niente nel telefilm. Ormai tutto sembra fermo solo ed esclusivamente per allungare il brodo. Ci vorrebbero 10 puntate a stagione, più morti, meno momenti mielosi, un ritmo costante di azione e dialoghi più coinvolgenti. Caduto il Governatore, TWD è morto.
    il GOVERNATORE è stato l'apice della serie. Perfetto. Fantastico anche il protagonista che ha recitato alla grande. Negan è un pisquano. Montato all'inverosimile... che fa dei pipponi da sbadigli. Sembra un film di Tarantino ma con dei dialoghi nettamente inferiori. Le stagioni con il GOVERNATORE SONO DA 10.
  • Big_Boss199X
    Big_Boss199X
    Livello: 4
    Post: 877
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    TWD mi ha dato soddisfazioni ma le ultime 3 stagioni mi hanno portato sempre di più a smettere di guardarlo. Purtroppo fatico ad arrivare a fine puntata perche' i dialoghi sono mosci, pochi zombie e soprattutto non succede niente nel telefilm. Ormai tutto sembra fermo solo ed esclusivamente per allungare il brodo. Ci vorrebbero 10 puntate a stagione, più morti, meno momenti mielosi, un ritmo costante di azione e dialoghi più coinvolgenti. Caduto il Governatore, TWD è morto.
  • soullessita
    soullessita
    Livello: 4
    Post: 1462
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Io non ho mai sperato in una cura, anche quando c'era la storia di Eugene. Ho SEMPRE dato per scontato che nel giro di pochi mesi o al massimo un anno, i non morti più vecchi si sarebbero tutti decomposti... perchè... alla fine... è un corpo morto che non beve e non si nutre di nulla, mica fanno la fotosintesi per rimanere in vita. Poi andando avanti, è nata la bimba, e ora la bimba sembra avere quasi 2 anni. Questo sarebbe stato il finale più giusto. Sopravvivere in un mondo con dei morti ormai in completa decomposizione ed instaurare, nella nuova cultura, l'idea di bruciare il corpo quando muore una persona (o di tramortirlo con un colpo in testa). Semplice e fattibile. Una civiltà controllata. Ed invece no. Neanche questa speranza mi hanno voluto dare XD
  • Meteo1
    Meteo1
    Livello: 2
    Post: 21
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Sorre

    Ti do completamente ragione. La storia ha bisogno di un obbiettivo ma il fatto è che neanche gli sceneggiatori sanno quale debba essere e credo si stiano impegnando soprattutto per tenere in piedi la baracca finchè gli frutterà. Facendo il più banale degli esempi, gli autori di Game of Thrones, in ogni intervista da 3 anni a questa parte, hanno sempre affermato di avere già in testa il finale e di essere consci che serviranno un tot di stagioni ed un tot di episodi per racconatare tutto. Nonostante lo show gli stia fruttando una fortuna non stanno allungando inutilmente il brodo rimanendo coerenti con il loro progetto creativo. Ora invito chiunque veda sia TWD che GOT ad affermare quale serie ha standard qualitativi più elevati. Secondo me non c'è storia.
    IL PROBLEMA è che girano a vuoto .... . Le tre mini città sono i check point e gli episodi non fanno altro che far vedere a turno i membri dei vari gruppi che si spostano da un chekpoint all'altro.... . Una sorta di girotondo infinito , con ogni tanto qualche zombi con tanto di splatter per far vedere che parliamo ancora di zombi..... . The walking Dead , letteralmente. Non i morti che camminano , ma gli umani che girano a vuoto.... . Nessun obiettivo , nessun scopo , nessuna idea forte ( oltre quella di far la pelle a Negan che tenga su la serie.. ). Ovviamente quando inizierà la battaglia , sarà interessante ma fino ad oggi... è noioso. Detto questo , sono un fan e le prime 5 stagioni , anche a livello di dialoghi sono state eccezionali.
  • Sorre
    Sorre
    Livello: 6
    Post: 618
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Pierangelo

    allora, per quanto riguarda la parte scientifica ci può anche stare che nessuno sappia cosa stia succedendo, mi piace che non si sappia perchè fa tanto stile il mondo dei morti viventi, di George Romero, anche perchè parliamoci chiaro, qualsiasi spiegazione cerchi di dare a una pandemia zombie o diventa banale (come il virus T di resident evil) o diventa ridicola (come le api killer di dead rising), solo the last of us era riuscito a dare una spiegazione figa e credibile, ma i nemici di the last of us non erano veri zombie, quindi il punto resta; Per quel che riguarda la varietà di eventi/luoghi ti do completamente ragione, c'è bisogno di varietà, meno intrecci romantici/sociali e più obbiettivi da conseguire, per esempio nelle terza stagione c'è stata quella cosa di dover portare lo scienziato con la cura per ogni male a washington, il quale però si e concluso tutto in una super caz.zola... io sono dell' idea che la serie sia pronta per un finale, ma per fare questo c'è bisogno di creare un obbiettivo per i protagonisti che li metta in condizione di creare situazioni interassanti, un obbiettivo tipo "raggiungere l'isola deserta super sicura" potrebbe essere sufficiente a fornire agli sceneggiatori tutto ciò che serve per portare TWD al finale decente che meriterebbe.
    Ti do completamente ragione. La storia ha bisogno di un obbiettivo ma il fatto è che neanche gli sceneggiatori sanno quale debba essere e credo si stiano impegnando soprattutto per tenere in piedi la baracca finchè gli frutterà. Facendo il più banale degli esempi, gli autori di Game of Thrones, in ogni intervista da 3 anni a questa parte, hanno sempre affermato di avere già in testa il finale e di essere consci che serviranno un tot di stagioni ed un tot di episodi per racconatare tutto. Nonostante lo show gli stia fruttando una fortuna non stanno allungando inutilmente il brodo rimanendo coerenti con il loro progetto creativo. Ora invito chiunque veda sia TWD che GOT ad affermare quale serie ha standard qualitativi più elevati. Secondo me non c'è storia.
  • Sorre
    Sorre
    Livello: 6
    Post: 618
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Wav3

    Ho iniziato da poco questa serie, sto alla terza stagione, e per il momento mi sta piacendo. La seguo con piacere nonostante spesso noto qualche ingenuità di troppo. Non so come evolverà la serie ma piacerebbe anche a me che ci sia una qualche spiegazione scientifica per l'epidemia, un po' come avviene in Resident Evil o in World War Z, anche perché nelle prime puntate ci si era soffermato sul comportamento del virus ma solo per una singola puntata, troppo poco a mio parere. Inoltre i governi, gli eserciti e tutti i centri di ricerca super specializzati sono stati TUTTI spazzati via ? Insomma è improbabile che in tutto il mondo non ci siano scienziati su navi, sottomarini, bunker sotteranei o in luoghi sperduti che non stiano lavorando a una cura per il virus.
    Secondo me il tuo parere è, più o meno, lo stesso di ogni spettatore di TWD. Fino alla terza stagione la serie regge bene, ha un buon ritmo e tine alto l'interesse per quasi ogni episodio. La quarta stagione, secondo me, segna un punto di rottura in questo senso introducendo troppe puntate "vuote" e prive di mordente. Purtroppo, tutt'ora, lo show sta continuando su questo trand ed inizia ad essere piuttosto pesante.
  • Wav3
    Wav3
    Livello: 5
    Post: 442
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Ho iniziato da poco questa serie, sto alla terza stagione, e per il momento mi sta piacendo. La seguo con piacere nonostante spesso noto qualche ingenuità di troppo. Non so come evolverà la serie ma piacerebbe anche a me che ci sia una qualche spiegazione scientifica per l'epidemia, un po' come avviene in Resident Evil o in World War Z, anche perché nelle prime puntate ci si era soffermato sul comportamento del virus ma solo per una singola puntata, troppo poco a mio parere. Inoltre i governi, gli eserciti e tutti i centri di ricerca super specializzati sono stati TUTTI spazzati via ? Insomma è improbabile che in tutto il mondo non ci siano scienziati su navi, sottomarini, bunker sotteranei o in luoghi sperduti che non stiano lavorando a una cura per il virus.
  • Pierangelo
    Pierangelo
    Livello: 7
    Post: 2339
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Meteo1

    PURTROPPO.. la serie mostra stanchezza. Secondo me dovrebbero separarsi nelle prossime stagioni da questo gruppo originario e raccontare quello che accade in altre parti del globo. Inoltre non è mai stata affrontata la tematica della possibile cura. Possibile che da qualche parte non c'è nessuno che tenta di studiare e trovare una cura al virus ? il governo degli Stati Uniti COME QUELLO DEGLI ALTRI stati ALLO SCOPPIO DELL'INFEZIONE DOVE è FINITO ? Tutti scappati , ma dove e cosa fanno nel frattempo ? ecco , manca totalmente la parte scientifica in questa serie. Tramutare TWD in nuovo far west , onestamente è abbastanza penoso e noioso.
    allora, per quanto riguarda la parte scientifica ci può anche stare che nessuno sappia cosa stia succedendo, mi piace che non si sappia perchè fa tanto stile il mondo dei morti viventi, di George Romero, anche perchè parliamoci chiaro, qualsiasi spiegazione cerchi di dare a una pandemia zombie o diventa banale (come il virus T di resident evil) o diventa ridicola (come le api killer di dead rising), solo the last of us era riuscito a dare una spiegazione figa e credibile, ma i nemici di the last of us non erano veri zombie, quindi il punto resta; Per quel che riguarda la varietà di eventi/luoghi ti do completamente ragione, c'è bisogno di varietà, meno intrecci romantici/sociali e più obbiettivi da conseguire, per esempio nelle terza stagione c'è stata quella cosa di dover portare lo scienziato con la cura per ogni male a washington, il quale però si e concluso tutto in una super caz.zola... io sono dell' idea che la serie sia pronta per un finale, ma per fare questo c'è bisogno di creare un obbiettivo per i protagonisti che li metta in condizione di creare situazioni interassanti, un obbiettivo tipo "raggiungere l'isola deserta super sicura" potrebbe essere sufficiente a fornire agli sceneggiatori tutto ciò che serve per portare TWD al finale decente che meriterebbe.
  • soullessita
    soullessita
    Livello: 4
    Post: 1462
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Concordo con Antron93. L'episodio è abbastanza guardabile, c'è... quella sottile linea di interesse che ti intrattiene dall'inizio dell'episodio (mostrando il melone fissato per bene) fino alla fine con Carol che propone a Ezekiel di combattere. Il problema è che ci sono voluti settordici episodi per sfornarne uno interessante a SOLI 3 EPISODI DALLA FINE DELLA STAGIONE. In pratica in questi 3 episodi dovrebbero far scoppiare la guerra e finirla nel giro di niente.

    Quindi adesso siamo di fronte a 2 possibilità, sgarbate:
    1) In 3 episodi scocca la scintilla, esplode tutto, muore chi deve morire, e si intravede la tematica della prossima stagione (cosa che non mi garba affatto perchè avrei preferito il 75% di episodi di fuoco e fiamme ed il 25% dedicato al rifinire i personaggi). Mostrare uno scoppio del genere in soli 3 episodi non mi sembrano abbastanza e sicuramente verranno a mancare certe scene che avrei preferito guardare per rendere il tutto più soddisfacente.
    2) Scoppia la guerra e la interrompono nel bel mezzo di una scena clue che ti spinge a guardare la prossima stagione. Anche qui, avremo un finale di cacca.. perchè avremmo potuto benissimo vedere tutta la sequenza descritta dall'inizio alla fine in ogni minimo dettaglio se nell'arco di questi 16 episodi avessero messo meno puntate filler o/e inutili.

    Ho tanto rispetto per la serie, ma non capisco la scelta del regista nell'allungare il brodo con certe tematiche/situazioni che si autorisolvono e che non apportano senso alla storia in se.

    Ovviamente tralasciando il fatto che non intravedo nessuna NESSUNA soluzione al problema zombie, non intravedo nessuna teoria pratica su come finire la serie, né riesco a capire come andrà a finire stagione dopo stagione. Sembra una telenovela ambientata in un mondo pieno di cadaveri inutili che non si depongono per non so quale motivo.
  • Meteo1
    Meteo1
    Livello: 2
    Post: 21
    Mi piace 5 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Pierangelo

    beh, qualcosa di assolutamente strepitoso lo dovranno tirare fuori prima o poi, altrimenti dubito fortemente che arriveranno mai alla stagione 12, considera che ogni nuova serie costa più della precedente in termini monetari, e se l'interesse del pubblico va a diminuire col cavolo che trovi finanziatori per le stagioni successive.
    PURTROPPO.. la serie mostra stanchezza. Secondo me dovrebbero separarsi nelle prossime stagioni da questo gruppo originario e raccontare quello che accade in altre parti del globo. Inoltre non è mai stata affrontata la tematica della possibile cura. Possibile che da qualche parte non c'è nessuno che tenta di studiare e trovare una cura al virus ? il governo degli Stati Uniti COME QUELLO DEGLI ALTRI stati ALLO SCOPPIO DELL'INFEZIONE DOVE è FINITO ? Tutti scappati , ma dove e cosa fanno nel frattempo ? ecco , manca totalmente la parte scientifica in questa serie. Tramutare TWD in nuovo far west , onestamente è abbastanza penoso e noioso.
  • benjiwasa...
    benjiwasa...
    Livello: 3
    Post: 167
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Boh.. Adesso sta diventando ripetitivo secondo me (anche il fumetto)... Sempre le stesse cose succedono gira che ti rigira.. Anche TWD mi ha rotto le balle devo dire...
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.