Speciale For Honor, la campagna

Loading the player ...
A cura di (YP) del
For Honor, lo abbiamo ripetuto spesso, è uno dei quei giochi che a un primo sguardo può traumatizzare o irrigidire una buona fetta d'utenza: il titolo Ubisoft basato sul combattimento con le armi bianche non è certo una di quelle produzioni in grado di restituire feeling immediato al player, piuttosto punta su una curva d'apprendimento lenta e progressiva in grado però di regalare molte soddisfazioni una volta dominata. Per questo motivo ci stiamo prendendo il giusto tempo per pubblicare la recensione completa (che arriverà settimana prossima): abbiamo deciso di dividere la review in due parti, una dedicata alla campagna (questa che state leggendo) e la parte finale e conclusiva incentrata sulla componente multiplayer. 


Per l'Onore e per il sangue
La campagna di For Honor è uno degli elementi che ha da sempre suscitato l'interesse di critica e utenza: si era curiosi di capire quale potesse essere lo sforzo produttivo di Ubisoft nel cercare di soddisfare anche quei giocatori che desideravano un'esperienza quanto meno appagante. Cominciamo subito con lo specificare che il single player di For Honor è giocabile anche interamente in co-op assieme a un vostro amico ed è composto da tre macro atti che vi permetteranno di prendere le parti di tutte e tre le tipologie di fazioni del gioco: Cavalieri, Vichinghi e Samurai. Il mondo di For Honor è un mondo in guerra, scandito da feroci battaglie per la conquista del territorio e la storia sarà principalmente incentrata sul tentativo della spietata Apollyon di creare caos e distruzione per condurre le diverse  civiltà all'Età dei Lupi. Il plot narrativo, sottotono e poco intrigante, è forse la parte più debole della modalità: le diciotto missioni disponibili, spalmate su circa sei/otto ore di gioco, risulteranno discretamente slegate e poco omogenee, nonostante qualche cut-scene comunque epica e avvincente, sopratutto per merito delle spietate e sceniche esecuzioni. Anche qui l'elemento portante dell'esperienza sarà quindi ancora una volta il combat system, unico ed estremamente dettagliato: il sistema di guardia, parata, contrattacco assieme alle numerose combo costituisce la feature migliore dell'intera produzione, fattore che però conoscevamo già e aspettavamo di saggiare in pratica a cavallo tra single player e multiplayer.
Era lecito comunque aspettarsi qualcosa di più dalla componente narrativa, nonostante il visibile impegno di Ubisoft nell'offrire un varietà di scenari importante e nel creare una progressione del personaggio ad essa coerente.


L'evoluzione del combattente
Progredendo di livello infatti sbloccheremo una serie di abilità attive e passive che potranno essere applicate al protagonista di turno, andando a modificarne alcuni valori (danni subiti, danni inflitti ecc). Scelta interessante, se non fosse che in questa maniera la difficoltà generale viene abbassata anche ai livelli più alti, in cui l'unica importante variazione sarà la rimozione di ogni indicatore sull'HUD di gioco. A corredo ci saranno anche tutta una serie di collezionabili che non serviranno solo per riempire la nostra bacheca, bensì forniranno anche oggetti utili da utilizzare poi nel PvP, insomma un buon motivo per dedicare qualche ora in più alla campagna. 
La sensazione che prevale giocando ogni atto della storia è che si poteva forse osare di più: stiamo comunque parlando di una modalità piacevole, nonostante i limiti, ma un pizzico di coraggio avrebbe potuto trasformare una componente in fin dei conti marginale in qualcosa di epico e memorabile. Anche dal punto di vista visivo For Honor sembra non osare eccessivamente: ci prova, ma non spinge il cuore oltre l'ostacolo, con sequenze ritmate ma fin troppo ordinate nello stile e nelle presentazione, che finiscono cosi col risultare poco incisive e memorabili.
La campagna di For Honor è insomma un'esperienza che, purtroppo, nell'economia della produzione rischia di diventare marginale, colpa di una narrativa deboluccia e di una gestione complessiva che poteva davvero dare di più: pensiamo per esempio alla difficoltà realistica, che nonostante vi impegnerà molto di più rispetto a quella base verrà in parte vanificata delle abilità applicabili al protagonista. Resta però un'esperienza divertente e utile a farvi entrare nei meccanismi del combat system, perfetto e ficcante; non per questo però va considerata semplicemente come un gigantesco tutorial, non siamo certamente a quei livelli di banalità. 
Recensione Videogioco FOR HONOR, LA CAMPAGNA scritta da YP Giocare il single player di For Honor ci ha divertito, ma in parte deluso: si poteva fare di più e l'operazione in generale risulta come un'occasione leggermente sprecata; pochi dettagli aggiuntivi e aspetti parzialmente rifiniti e l'esperienza avrebbe avuto un sapore totalmente diverso. Nonostante questo vi consigliamo di giocarla, magari a difficoltà massima, per provare a entrare nel mood giusto in vista del multiplayer, che ora possiamo dire con assoluta certezza essere il cuore pulsante del titolo.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Commenti: 34 - Visualizza sul forum
  • matti86
    matti86
    Livello: 4
    Post: 281
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Raga io ho 30 anni e sono nato con i giochi dove il single player era una colonna portante del gioco ma qua , criticare for honor per la campagna in solo e sbagliato. Le potenzialità di questo gioco stanno proprio nel multi giocatore, ed è un gioco che per l 80% e stato creato per l online. Invece di parlare di queste cose, credo che il vero difetto di for honor sia proprio sul discorso longevità. Ero entusiasta quando provai la beta ma mi ha già stancato. Amo moltissimo il genere ma in fin dei conti si fa sempre quello ..
  • Roche
    Roche
    Livello: 3
    Post: 569
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Teclis86

    Ripeto tu e tuoi amichetti del mondo dei video giochi non ci capite niente. Questo gioco come gli ultimi prodotti ubisoft sono sempre la stessa cosa marcia e pieno di bug. Adesso analizziamo la parte del gioco, come avviene per raimbow six, dove ci mettono 6 modalità, ti riduci sempre a fare la stessa cosa ovvero, uccidere tutti i membri della squadra nemica. Seconda parte la parte online, è fantastico come in 3 giochi ubisoft, lo scrivo con la stessa connessione il gioco mi rilevi ben 3 nat differenti, uno aperto, un secondo gioco moderato e il terzo chiuso. Tutto ciò ha comportato l'impossibilità di giocare con gli amici, complimenti ubisoft
    ancora non hai capito che non ti caga nessuno in questo sito? ahah vai su scazzadas.com, magari li', dico magari eh, qualcuno ti calcola
  • yuripolverino
    yuripolverino
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da evelyntayron

    Ciao Yuri, scusa l'OT, ma quando pubblicherai il tuo speciale sulla narrativa di Resident Evil VII?
    Ciao! Mi fa piacere che ve ne ricordiate Comunque tempo di smaltire un po' di articoli più urgenti, poi mi ritaglierò qualche ora per produrre anche quello
  • Teclis86
    Teclis86
    Livello: 2
    Post: 225
    Mi piace 0 Non mi piace -3
    Originariamente scritto da MarcoBs

    No ma complimenti a te visto che sei il guru dei videogames ed acquisti giochi multiplayer per poi lamentarti delle modalita' e del "si fa sempre la stessa cosa" no davvero, ti stimo...il prossimo gioco only multiplayer che esce acquistalo di nuovo...e poi torna qui a lamentarti, ovviamente. Di quali bug sarebbe pieno For Honor? Ho superato la 40ina d'ore di gioco e di bug rilevanti non ne ho riscontrati... Haters gonna hate eh, ed io che ripondo pure. P.S. ti consiglio di comprare overwatch ...cosi' poi ti puoi lamentare delle modalita' e che fai sempre le stesse cose ...Eppure ormai la natura dei titoli multiplayer dovrebbe essere chiara a tutti, dovrebbe appunto.
    Uno come al solito, il peggio del peggio ecco a te, 2 non l'ho comprato avendo provato la beta e tutti i problemi che ha dato, 3 il gioco come al solito piace solo agli scarsi che si divertono a giocare a giochi pessimi dove mettono 4 modalità ma alla fine devi solo uccidere il team avversario. Naturalmente a te gioco piace, grazie al solito che più gioca più ha vantaggi su armi armature ecc. Se vai su Steam si lamentano tutti d'altronde, che ti aspetti da un pessimo giocatore? che ami pessimi giochi.
  • MarcoBs
    MarcoBs
    Livello: 3
    Post: 1109
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Teclis86

    Ripeto tu e tuoi amichetti del mondo dei video giochi non ci capite niente. Questo gioco come gli ultimi prodotti ubisoft sono sempre la stessa cosa marcia e pieno di bug. Adesso analizziamo la parte del gioco, come avviene per raimbow six, dove ci mettono 6 modalità, ti riduci sempre a fare la stessa cosa ovvero, uccidere tutti i membri della squadra nemica. Seconda parte la parte online, è fantastico come in 3 giochi ubisoft, lo scrivo con la stessa connessione il gioco mi rilevi ben 3 nat differenti, uno aperto, un secondo gioco moderato e il terzo chiuso. Tutto ciò ha comportato l'impossibilità di giocare con gli amici, complimenti ubisoft
    No ma complimenti a te visto che sei il guru dei videogames ed acquisti giochi multiplayer per poi lamentarti delle modalita' e del "si fa sempre la stessa cosa" no davvero, ti stimo...il prossimo gioco only multiplayer che esce acquistalo di nuovo...e poi torna qui a lamentarti, ovviamente. Di quali bug sarebbe pieno For Honor? Ho superato la 40ina d'ore di gioco e di bug rilevanti non ne ho riscontrati... Haters gonna hate eh, ed io che ripondo pure. P.S. ti consiglio di comprare overwatch ...cosi' poi ti puoi lamentare delle modalita' e che fai sempre le stesse cose ...Eppure ormai la natura dei titoli multiplayer dovrebbe essere chiara a tutti, dovrebbe appunto.
  • Teclis86
    Teclis86
    Livello: 2
    Post: 225
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Roche

    grazie per le info, qualcuno che dà qualche notizia utile c'è ancora per fortuna
    Ripeto tu e tuoi amichetti del mondo dei video giochi non ci capite niente. Questo gioco come gli ultimi prodotti ubisoft sono sempre la stessa cosa marcia e pieno di bug. Adesso analizziamo la parte del gioco, come avviene per raimbow six, dove ci mettono 6 modalità, ti riduci sempre a fare la stessa cosa ovvero, uccidere tutti i membri della squadra nemica. Seconda parte la parte online, è fantastico come in 3 giochi ubisoft, lo scrivo con la stessa connessione il gioco mi rilevi ben 3 nat differenti, uno aperto, un secondo gioco moderato e il terzo chiuso. Tutto ciò ha comportato l'impossibilità di giocare con gli amici, complimenti ubisoft
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Rapt

    Si, perchè il gioco è stato SEMPRE presentato come un gioco multiplayer. Cercare un determinato fattore in un qualcosa che si propone come il completo opposto è una cosa da ignoranti. Come dire, seguo la dieta americana a base di hamburger e cibi ipercalorici e contemporaneamente mi lamento del fatto che aumento di peso. For hono è un picchiaduro 3D multiplayer, contornato da una modalità storia secondaria che funziona da tutorial. Il gioco è nato così. è sempre stato pubblicizzato così, dando una rilevanza maggiore al lato competitivo, è stato così nelle 2 beta e nell'alpha rilasciate. Ripeto, prendere For honor per la campagna o pretendere una campagna degna dei migliori action adventure è semplicemente stupido.
    Quindi tu IGNORI come sia stato confermato da Ubisoft stessa almeno nel novembre 2015 che il gioco sarebbe stato COMPRENSIVO di una CAMPAGNA singleplayer ?
    https://gamerant.com/for-honor-single-player-campaign/
    https://youtu.be/PcyoPqpDSDM?t=286
    Campagna singleplayer successivamente definita come "..travolgente storia di un gruppo di un gruppo di valorosi guerrieri (eccetera)" sul sito dedicato ?
    http://forhonor.ubisoft.com/game/it-IT/game-info/game-modes/campaign.aspx
    Se viene fuori che una storia c'è, ma non ha nulla di "travolgente" ed è un ensemble di tutorial glorificati, è LEGITTIMO che qualcuno possa essere deluso, punto.
  • MarcoBs
    MarcoBs
    Livello: 3
    Post: 1109
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Non capisco come ci si possa lamentare del multiplayer in un gioco pensato appositamente per il multiplayer ... non v'interessa passate oltre, macche' ho una tastiera davanti, lamentiamoci va. "La campagna" in questo gioco e' stata aggiunta per far provare al giocatore tutte le classi ed i personaggi utilizzabili...una sorta di "qualcosa in piu'" volendo potevano benissimo evitarsela, comprare questo gioco per la campagna non ha senso, come non ha senso lamentarsi del multiplayer in un gioco only multiplayer. Non e' un titolo per tutti, c'e' chi lo gioca un'ora e non lo tocca piu' e poi c'e' chi trova in questo gioco un titolo potenzialmente infinito...ci sono giochi per tutti i gusti, online ed offline. E' appena uscito nioh a breve uscira' horizon ...god of war 4 ci sono i vari uncharted, the last of us ...il 2 in lavorazione ...etc etc ... come si fa anche solo a pensare che non esistono piu' giochi offline? Per favore va.
  • Rapt
    Rapt
    Livello: 6
    Post: 15016
    Mi piace 5 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da DoubleBarrel

    Quindi tutti quelli che avrebbero apprezzato una campagna epica, emozionante ed immersiva sarebbero "ignoranti" ? Tutti quelli che ben consci del fatto che la parte multiplayer avrebbe avuto una notevole importanza ma che alla medesima avrebbero preferito la succitata campagna sarebbero "ottusi". Tutti quelli che pur apprezzando la qualità del titolo non siano calamitati dal gameplay multiplayer-centrico e/o non apprezzino la tipologia di intrattenimento offerto e pertanto non lo ritengano allineato con i propri gusti sarebbero "ottusi" ? Il fatto che Ubisoft lodevolmente si stia sforzando di diversificare la propria offerta dovrebbe far cambiare gusti alle persone ? Io tanta ignoranza ed ottusità la vedo solo nel tuo commento, guarda un po'.
    Si, perchè il gioco è stato SEMPRE presentato come un gioco multiplayer. Cercare un determinato fattore in un qualcosa che si propone come il completo opposto è una cosa da ignoranti. Come dire, seguo la dieta americana a base di hamburger e cibi ipercalorici e contemporaneamente mi lamento del fatto che aumento di peso. For hono è un picchiaduro 3D multiplayer, contornato da una modalità storia secondaria che funziona da tutorial. Il gioco è nato così. è sempre stato pubblicizzato così, dando una rilevanza maggiore al lato competitivo, è stato così nelle 2 beta e nell'alpha rilasciate. Ripeto, prendere For honor per la campagna o pretendere una campagna degna dei migliori action adventure è semplicemente stupido.
  • Pepenero
    Pepenero
    Livello: 0
    Post: 0
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Una campagna che approfondisse la trama l'avrei gradita parecchio, soprattutto per contestualizzare l'ambientazione fantasy che, per quanto ho visto finora, mi sembra sia stata raffazzonata "alla buona" tanto per trovare un pretesto che faccia scontrare le tre fazioni (samurai, cavalieri, vichinghi). Ma siccome questo gioco non ha la ben che minima intenzione di trovare una giustificazione storica (meglio così piuttosto di un'idea strampalata) e il gameplay è palesemente nato da uno studio lanciato verso il pvp (ho giocato per qualche ora la beta), concordo con la scelta di Ubisoft nell'offrire un'esperienza prettamente multigiocatore. Da quel che ho potuto assaggiare sono rimasto molto soddisfatto e allo stesso tempo nei live gameplay ho trovato conferma delle mie sensazioni, tuttavia non posso esprimermi in termini di longevità. Nota dolente sono i server peer to peer, che hanno guastato non poche ore a molti giocatori, anche negli stream :/ Nel complesso ritengo For Honor un gioco da provare assolutamente, magari dopo un primo calo di prezzi e/o al primo rilascio di nuovi contenuti.
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 3 Non mi piace -6
    Originariamente scritto da Rapt

    Quanta ignoranza in questi commenti. Per una volta che ubisoft realizza un titolo divertente, competitivo e tecnicamente mostruoso (nessun calo di fps o glitch) tutti a criticare la campagna, campagna di un gioco NATO MULTIPLAYER, sin dal primo video gameplay mostrato all'E3 2015. Come dire: Overwatch non ha la campagna = scaffale. Ma che cavolo c'entra!? Io ho sempre criticato ubisoft per il milking selvaggio della saga degli assassin's creed, però qui va detto: brava ubisoft, bravo Vandeberghe, gran bel gioco. Per i non-ottusi, ci si vede sul campo di battaglia
    Quindi tutti quelli che avrebbero apprezzato una campagna epica, emozionante ed immersiva sarebbero "ignoranti" ? Tutti quelli che ben consci del fatto che la parte multiplayer avrebbe avuto una notevole importanza ma che alla medesima avrebbero preferito la succitata campagna sarebbero "ottusi". Tutti quelli che pur apprezzando la qualità del titolo non siano calamitati dal gameplay multiplayer-centrico e/o non apprezzino la tipologia di intrattenimento offerto e pertanto non lo ritengano allineato con i propri gusti sarebbero "ottusi" ? Il fatto che Ubisoft lodevolmente si stia sforzando di diversificare la propria offerta dovrebbe far cambiare gusti alle persone ? Io tanta ignoranza ed ottusità la vedo solo nel tuo commento, guarda un po'.
  • Rapt
    Rapt
    Livello: 6
    Post: 15016
    Mi piace 6 Non mi piace -1
    Quanta ignoranza in questi commenti. Per una volta che ubisoft realizza un titolo divertente, competitivo e tecnicamente mostruoso (nessun calo di fps o glitch) tutti a criticare la campagna, campagna di un gioco NATO MULTIPLAYER, sin dal primo video gameplay mostrato all'E3 2015. Come dire: Overwatch non ha la campagna = scaffale. Ma che cavolo c'entra!? Io ho sempre criticato ubisoft per il milking selvaggio della saga degli assassin's creed, però qui va detto: brava ubisoft, bravo Vandeberghe, gran bel gioco. Per i non-ottusi, ci si vede sul campo di battaglia
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 4 Non mi piace -8
    Capito, non è un gigantesco tutorial, sono tre discretamente lunghi tutorial glorificati ed impreziositi da qualche rara ma sicuramente splendida cut-scene, con una spruzzata di narrativa qua e là. Scaffale.
  • evelyntayron
    evelyntayron
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Ciao Yuri, scusa l'OT, ma quando pubblicherai il tuo speciale sulla narrativa di Resident Evil VII?
  • mattepanta
    mattepanta
    Livello: 5
    Post: 1642
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da MrSkellington

    I titoli multiplayer vanno per la maggiore per un semplicissimo motivo:tra aggiornamenti annuali e dlc obbligatori per restare competitivi, microtransazioni, live streaming e competizioni ad alto livello fanno guadagnare molto di più di un titolo single player per i quali si sborsano 70 euro e fine. Tutto qui
    Sottovaluti un aspetto molto importante: nessuna spesa per la campagna (o comunque ridicola) e nessuna per l'IA ed ecco che la magia è fatta, minor spesa per costo uguale. Che poi siano divertenti, ispirati, ecc ecc concordo anche io ovviamente
caricamento in corso...
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.