Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Dragon Ball Xenoverse 2 - DB Super Pack 1

Dragon Ball Xenoverse 2 - DB Super Pack 1

Super DLC di primo livello

Speciale DLC
A cura di del
Dragon Ball Xenoverse 2, pur non distaccandosi eccessivamente dal suo precedessore, è riuscito nell'ardua impresa di ricompensare i fan dell'immortale opera di Toriyama con un titolo di qualità, che potesse finalmente ritenersi degno del nome altisonante che porta. Lo sviluppatore Dimps tuttavia non è intenzionata a interrompere il supporto alla sua creatura, volontà testimoniata dall'arrivo del DB Super Pack 1, il primo DLC di Xenoverse 2 ottenibile tramite il Season Pass o acquistabile separatamente. Il supporto a lungo termine è sempre un'ottima notizia per i giocatori, ma quando si parla di contenuti scaricabili il discorso si fa indubbiamente più incerto. Questo primo pacchetto di contenuti sarà dunque abbastanza degno da meritarsi il prefisso “Super”?


Dal 6° Universo con (non molto) furore
Iniziamo la nostra panoramica sul DB Super Pack 1 con l'aggiunta più corposa, nonché appetibile per i giocatori. Il primo contenuto aggiuntivo introduce due nuovi personaggi giocabili, ovvero il Sayan Cabba e Frost, appartenente alla medesima razza di Frieza. Per chi non ne fosse al corrente, Cabba e Frost hanno fatto la loro comparsa nel recentissimo Dragon Ball Super, rappresentando parte dei guerrieri più forti del 6° Universo, intenti a sfidare in un vero e proprio torneo di arti marziali Goku e compagni, appartenenti invece al 7° Universo.
Il primo dei due è in grado di utilizzare sia tecniche melee che a media distanza, tra cui il Cannone Galik di Vegeta e una Ultimate in cui tempesta l'avversario con una serie di calci e pugni a cui segue una scarica di colpi dell'aura. Già da questa singola mossa è possibile denotare la pigrizia con cui i due personaggi sono stati realizzati, concretizzata in una ultimate che altro non è se non una normale combo di attacchi deboli a cui segue un colpo dell'aura caricato. Oltre a ciò Cabba può trasformarsi in Super Sayan, rappresentando di fatto un personaggio piuttosto standard e che difficilmente verrà utilizzato dopo un primo approccio suscitato dalla curiosità.
Frost invece si presenta direttamente nella sua forma Corpo perfetto, senza dunque avere la possibilità di trasformarsi ulteriormente. Questo secondo personaggio risulta ancor meno interessante del precedente, soprattutto a causa di mosse piuttosto anonime, la cui unica eccezione è rappresentata dalla ultimate “Veleno segreto”, in grado di infliggere danni piuttosto bassi all'avversario, lasciandolo tuttavia con lo status veleno. Si tratta indubbiamente di una tecnica interessante nelle premesse e del tutto in linea con il personaggio, ma dall'efficacia dubbia in quanto sembra limitarsi a interrompere saltuariamente l'avversario.


Lo spazio per contenuti migliori c'era
Come avrete facilmente intuito l'aggiunta di solo due personaggi, neanche poi così interessanti da giocare, non è esattamente il miglior biglietto da visita che Dimps potesse dare ai giocatori con questo primo DLC. Essendo focalizzato sui guerrieri del 6° Universo personaggi come Champa, Vados, Botamo e Magetta non solo sarebbero stati assolutamente sensati, ma avrebbero impreziosito esponenzialmente un contenuto scaricabile non esattamente entusiasmante. Hit, ovvero l'unico personaggio non citato appartenente al gruppo menzionato in precedenza, è presente come unico insegnante introdotto nel pacchetto. Le lezioni del Sicario Leggendario, oltre a essere particolarmente impegnative, consentono di apprendere tutte le sue mosse ad eccezione della ultimate, ottenibile invece solo attraverso il drago Shenron. Si tratta di tecniche fisiche piuttosto intriganti e appariscenti, ma di difficile utilizzo, in quanto possibili solo qualora l'avversario sia molto vicino al personaggio e comunque facilmente schivabili. In questo caso ci troviamo davanti a un'aggiunta più appetibile delle precedenti, ma essa è presente sotto forma di un singolo insegnante e risulta dunque poco rilevante. Le restanti novità sono rappresentate da due gesti e tre nuovi missioni parallele, che ricordiamo essere degli scontri opzionali solitamente contro molteplici avversari. Le tre missioni rappresentano il vero contenuto giocabile del DLC, permettendo di appropriarsi di due nuovi costumi, ovvero gli abiti di Champa e la tuta da battaglia di Cabba, e cinque super anime. Purtroppo nessuna nuova mappa è stata introdotta, nonché missioni che contenessero un qualche accenno di trama in riferimento alla saga da che fa da tema al pacchetto. Il tutto viene proposto per la cifra di 7,99 euro, prezzo che per quanto possa sembrare basso riteniamo comunque non adeguato a fronte dei contenuti introdotti.

Il primo contenuto scaricabile di Dragon Ball Xenoverse 2 non è esattamente il miglior biglietto da visita che Dimps potesse dare ai giocatori per i suoi DLC. Il DB Super Pack 1 introduce unicamente due personaggi e un insegnante, oltre a una manciata di mosse ed equipaggiamenti che non riescono a giustificare in pieno il prezzo con cui il pacchetto viene proposto. Sconsigliamo pertanto l'acquisto, a meno che non siate fan irriducibili del titolo originale e dell'opera di Toriyama, o non siate già in possesso del Season Pass, in cui questo primo contenuto scaricabile è compreso.

0 COMMENTI