Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
What's Up 21-27 novembre

What's Up 21-27 novembre

Tra Bud Spencer e il Black Friday

Video Rubrica
A cura di del
 
Anche questo weekend, nuovo appuntamento con What's Up On SpazioGames, dove ripercorriamo come di consueto le novità più interessanti che hanno animato i giorni scorsi.Cominciamo dal fronte delle notizie, passando poi alle recensioni e alle altre pubblicazioni di rilievo che trovate sulle nostre pagine.

Notizie della settimana
A pochi giorni dall'uscita di Final Fantasy XV, segnaliamo ai nostri lettori che il day-one è stato rotto non solo in Perù, ma anche negli Emirati Arabi. Sebbene Square Enix abbia dichiarato guerra agli spoiler, non possiamo che raccomandarvi di fare attenzione ai video che circolano. Nel frattempo, Square Enix ha ufficializzato i contenuti della patch del day-one, ribattezzata "Crown Update": grazie a quest'ultima, avremo scene aggiuntive da Kingsglaive, una visuale migliorata, un albero di abilità aggiuntivo, un cosiddetto fischietto da guerra per attirare i mostri e, tra le altre cose, ulteriori ricette da preparare.
Continuano a piovere, invece, i rumor relativi a Nintendo Switch: una giornalista e insider si è detta infatti certa che, nel primo anno di vita della console, vedremo arrivare anche Pikmin 4, Mario Maker e Xenoblade Chronicles X, il cuo porting non sarebbe però curato da Monolith. Secondo la medesima fonte, infatti, il team sarebbe impegnato su un gioco completamente nuovo, che dovrebbe debuttare dal 2018 in poi. Per l'insider, inoltre, Zelda: Breath of the Wild dovrebbe debuttare a giugno, con pochi giorni di differenza tra Switch e Wii U. Nel frattempo, comunque, anche se un po' in sordina, arriva una certezza: nel corso di una lunga intervista in cui ha fatto sapere che The Elder Scrolls VI è ancora parecchio lontano, Todd Howard ha di fatto confermato Skyrim su Switch, facendo sapere che l'esperienza sarà identica sia sul televisore che sullo schermo portatile della console. In precedenza, vi ricordiamo,  Bethesda aveva in qualche modo rimandato la conferma dell'annuncio, trovandosi a ridosso dell'uscita di Skyrim Special Edition, dichiarando che i suoi giochi sarebbero arrivati su Switch ma precisando di non avere ancora nomi specifici da rendere pubblici. Rimane da vedere, ora, se Skyrim farà parte della line-up di lancio o meno.
Sembrava un miraggio, come la passata Nintendo NX, anche The Last Guardian, uno dei videogiochi dalla gestazione più lunga che ricordiamo in tempi recenti: i lavori sono stati così complessi che perfino l'autore, Fumito Ueda, ha ammesso di essere arrivato, ad un certo punto, a credere che il gioco non sarebbe mai uscito. Sappiamo, invece, come sono andate le cose, con l'appuntamento fissato su PS4 per il prossimo 7 dicembre.
Nel frattempo, il producer di Dark Souls III, Atsuo Yoshimura, ha aperto all'idea di un'esperienza in realtà virtuale per la serie, dichiarando che spera che, prima o poi, un progetto simile possa diventare realtà. C'è da vedere, però, in che modo l'esperienza di Dark Souls si adatterebbe alla soggettiva della VR e quale sarebbe la risposta dei fan della celebre saga.
Mentre Telltale è ormai pronta a concludere la sua prima stagione di Batman, il 20 dicembre farà il suo debutto la terza di The Walking Dead, intitolata A New Frontier. Il gioco debutterà con il primo episodio su PC, PS4, Xbox One, PS3, Xbox 360, iOS e Android, tutti nella data indicata. Questa volta, vestirete i panni di Javier e dovrete affiancare Clementine, ormai icona dell'apprezzata serie Telltale.
Dopo il lancio della campagna Kickstarter, il progetto diventerà realtà: Slaps and Beans, il videogioco ufficiale di Bud Spencer e Terence Hill, ha infatti superato l'obiettivo dei 130.000€ richiesti per svilupparlo e marcia ora, con 17 giorni di campagna disponibili, verso i 200.000€, che consentirebbero al team di sviluppo di includere le colonne sonore dei film originali. Il titolo, realizzato dai ragazzi italiani del Trinity Team, sarà un picchiaduro a scorrimento che vi consentirà di rivivere gli scenari e le scazzottate più famosi dell'epopea di Bud e Terence, con uno stile artistico in pixel art anni '80, la possibilità di giocare anche in cooperativa e l'immancabile Dune Buggy rossa con cappottina gialla!
Chiudiamo con lo sciopero dei doppiatori dell'industria videoludica: quelli iscritti al sindacato SAG-AFTRA, infatti, hanno deciso di sospendere le attività dallo scorso 21 ottobre, rifiutandosi di collaborare con compagnie come Activision, EA, Take-Two, Disney e Insomniac Games, oltre a diverse altri. Secondo gli attori, sono necessarie sessioni di lavoro con una pausa, in modo da non rischiare danni alla voce, compensi adeguati al successo del prodotto e maggior chiarezza sui ruoli che si andranno ad intepretare, di solito avvolti invece nel mistero. Al momento, a oltre un mese dall'inizio dello sciopero, le parti sembrano molto distanti e le testimonianze arrivate da alcuni artisti, come David Hayter e Jennifer Hale, denunciano un malcontento che potrebbe trascinarsi ulteriormente.

Recensioni della settimana
La prima recensione della settimana è stata quella di RollerCoaster Tycoon World, che però non ci ha conquistato affatto: il gioco, infatti, seppur possa contare su un ottimo editor di montagne russe, è tecnicamente acerbo e non riesce a divertire nel lato gestionale (Voto 5,0). Opinione positiva, invece, su Killing Floor 2, impegnativo e sanguigno al punto giusto, anche se non abbonda di modalità (Voto 7,5). Per quanto riguarda Sword Art Online: Hollow Realization, invece, il gioco di ruolo si fa notare per la sua narrativa ben fatta e l'interessante sistema di combattimento, anche a fronte di un comparto tecnico non proprio all'altezza e di una localizzazione su cui si doveva lavorare meglio (Voto 7,0).
Ottimo, anche su PS4, Deponia, che non perde la personalità folle dell'autore, Poki, proponendoci le godibili vicende di Rufus in un'avventura grafica che sta invecchiando molto bene. Peccato solo per il prezzo, decisamente alto rispetto alla controparte PC (Voto 8,0). Se all'umorismo di Daedalic preferite l'horror, segnaliamo anche due recensioni che fanno al caso vostro: la prima è quella del cofanetto Amnesia Collection, con i gioch contenuti che sono ancora ottimi, anche se privi di contenuti extra (Voto 8,0); la seconda è invece quella di Among the Sleep in versione PS4, che racconta l'orrore e la paura dal punto di vista di un bambino, con una buona scrittura e un'atmosfera convincente (Voto 7,5).
Per quanto riguarda la nuova fatica di Storm in a teacup, invece, abbiamo gradito Lantern sia per la direzione artistica che per l'esperienza rilassante che riesce ad offrire, anche se c'è qualche imprecisione tecnica (Voto 7,0). Per quanto concerne l'episodio 4 di Batman: The Telltale Series, continuiamo ad apprezzare la lettura che Telltale sta dando di Bruce Wayne e della sua Gotham, con vicende sempre intriganti e molto ben scritte. L'episodio è un ottimo trascinatore verso l'epilogo delle vicende, in arrivo il prossimo mese (Voto 8,0). Infine, vi abbiamo parlato di Shu per raccontarvi del suo bilanciamento ben fatto, anche se il platform disponibile su PC non dura poi tanto (Voto 7,0).


Rubriche, anteprime, live e speciali
Non sono certo mancati gli speciali: in un nuovo episodio di Va(le) pensiero, il nostro Valentino ha riflettuto sulla situazione di No Man's Sky, mentre Domenico si è dilettato tra le belle auto per parlarvi del DLC a tema Porsche di Assetto Corsa. Abbiamo poi approfondito, con un articolo bello ricco di informazioni, la spinosa questione dello sciopero dei doppiatori dell'industria videoludica, con testimonianze, cifre dei compensi e correnti di pensiero di entrambe le parti coinvolte. Visto che la settimana, poi, è quella del Black Friday, vi abbiamo raccontato la sua tradizione e abbiamo proposto, in concomitanza con i Saldi Autunnali, i nostri consigli per gli acquisti su Steam, firmati da buona parte della redazione. Infine, abbiamo provato il mouse da gaming Decus Respec e vi abbiamo raccontato tutte le nostre impressioni.
Segnaliamo anche l'anteprima dedicata alla beta di Gwent e l'appuntamento, ormai immancabile, con il nostro Q&A, questa settimana in compagnia di Matteo e Domenico.

Settimana scandita dalle grandi attese, dove la fanno da padroni i rumor, i doppiatori in sciopero e la rottura del day-one estera di Final Fantasy XV. Non sono comunque mancate le recensioni e, ancor meno, gli speciali, che trovate riassunti nel nostro articolo.
SpazioGames vi augura buon fine settimana!

0 COMMENTI