Rubrica Il Dibattito: Sessualità e censura nei videogiochi

Loading the player ...
A cura di (Valthiel) del
Associazioni, movimenti, stampa e chiunque abbia a cuore il videogioco potranno continuare ad affannarsi nel dare tutte le motivazioni che riterranno più opportune per difendere il media, farlo accettare da tutti e dargli l'importanza che meriterebbe; ma questo compito sarà destinato a rimanere sempre molto difficoltoso, se è proprio il videogioco a non voler maturare, a volersi auto-censurare e a rimanere pudibondo. Ma solo se quello che dovrebbe essere normale diventa una vicenda ingigantita dal web, con conseguente mannaia puritana che si abbatte su un "buon gusto" e un "buon senso" tutto da capire e, con ogni probabilità, da reinterpretare.

Tiene banco la notizia di Watch Dogs 2 e dei genitali in bella vista di un NPC prontamente fotografati da un utente, che ha ricevuto un ban di una settimana dai servizi online di Sony per aver violato le regole della community di gioco condividendo contenuti espliciti. Contenuti espliciti di un'opera, inseriti appositamente dagli sviluppatori per rafforzare la propria visione artistica. È dunque chiaro che i genitali ricreati facciano parte di un'impronta realistica a cui Ubisoft non voleva rinunciare e da cui per certi versi non si può nemmeno prescindere, se davvero si vuole uscire dal pantano moralista che è uno dei mali conclamati di questo settore. Ubisoft, che in passato dovette accontentare i first party censurando il suo South Park su console (ma non su PC), si ritrova suo malgrado a dover lavorare a una patch che possa coprire nell'immediato quell'Origine du Monde che Gustave Courbet dipinse nel 1866. Centocinquanta anni fa. 

Un secolo e mezzo fa Courbet realizzava una tela dove erotismo, carica seduttiva e significati si mescolavano senza mai sfociare nella pornografia. I dettagli dei genitali del corpo di una donna adagiata in modo lascivo erano lì per essere ammirati, per essere compresi al di là delle esplicite tonalità ambrate. Ed era una donna senza volto, una donna qualunque, spersonalizzata: la donna e basta, col suo incredibile dono di originare vite. C'era una libertà di espressione, centocinquant'anni fa, che nel 2016 è invece fuori dalle logiche di un medium che troppe volte ha tentato di essere annoverato tra le forme d'arte, senza però avere la disinvoltura e la statura per poterne davvero farne parte fino in fondo. Si badi bene che non si vuole fare un paragone tra i due elementi, ma si vuole far comprendere come, nonostante si dica spesso il contrario, il videogioco ha ancora delle grosse difficoltà che gli impediscono di esprimersi liberamente.
Si potrebbe discutere del fatto che i più grandi fruitori di videogiochi sono dei minorenni, ma si potrebbe anche affermare che Watch Dogs 2 si rivolge in modo  inequivocabile a un pubblico maturo, soprattutto se si considera che quello dell'ormai celebre foto non è di certo l'unico corpo nudo raffigurato.

Approfittiamo dello spunto per chiedervi qual è la vostra posizione, sia sulla vicenda, sia sul tema centrale della libertà d'espressione. Lo facciamo attraverso la consueta raffica di domande nel commento finale.
Recensione Videogioco IL DIBATTITO: SESSUALITÀ E CENSURA NEI VIDEOGIOCHI scritta da VALTHIEL 1) Credete che il ban sia eccessivo, considerando che al momento tutti possono vedere nudità all'interno del gioco senza bisogno che qualcuno le condivida?
2) Pensando a scene erotiche ed esplicite presenti in altri giochi, credete che abbia effettivamente senso tutta questa vicenda o pensate che siamo di fronte all'ennesima esagerazione da web?
3) A che punto è la libertà espressiva all'interno dei videogiochi? E soprattutto, credete che una patch "coprente" faccia del bene al medium o è solo una forma di tutela buonista verso il pubblico?
4) I first party hanno una policy che dovrebbe essere riveduta, a vostro avviso?
5) Così come successo a South Park, secondo voi Ubisoft farebbe bene a mantenere inalterata la sua visione priva di censure almeno nella versione PC?

Fatecelo sapere nei commenti.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Commenti: 36 - Visualizza sul forum
  • Fumaga
    Fumaga
    Livello: 1
    Post: 208
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    La nudità sarà anche alla portata di tutti i giocatori del titolo, ma stiamo parlando di un gioco classificato PEGI 18+ mentre la community è accessibile da tutti. Diffondere simili immagini in un portale libero non è proprio il massimo... Inoltre, Le regole sono regole e sono descritte chiaramente.
  • d1rty
    d1rty
    Livello: 0
    Post: 19
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Erida

    Ecco come far vendere un gioco inutile ai teenagers. Tanto basta non scaricare la patch per godere dei genitali tutte le volte che uno vuole . Censura inutile come sempre .
    ..non fa una piega, migliaia e migliaia di siti porno gratuiti con infiniti terabytes di video e immagini ma no, basta non scaricare la patch, così si può "godere dei genitali" poligonali dei chara di watch dogs 2. Brillante. "vendere un gioco inutile ai teenagers" Io ho trent'anni passati ma sarei curioso se spiegassi in un modo decente cosa hanno di sbagliato i teenagers? Una parte importantissima del mondo videoludico dalla sua creazione. Quando ero un teenager ho acquistato e giocato degli autentici capolavori ed ero consapevole di cosa compravo..tanto meglio di utenti che si buttano su forum e che definiscono "giochi inutili" titoli che nemmeno hanno provato.
  • SlidusGun78
    SlidusGun78
    Livello: 2
    Post: 0
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    censurano la sessualità,eliminano problemi reali come la prostituzione da una città famosissima e lo fanno al solo scopo di guadagnarsi la fetta di mercato under 18,il pegi è solo uno specchietto delle allodole per ubisoft,loro vogliono che questo prodotto arrivi in mano agli under 18 e non vogliono problemi con le madri di famiglia che "ignoranti" accettano di comprare questo prodotto basta che non ci siano le donnine,contente le madri di famiglia contenta ubisoft..scelta fatta al solo scopo di lucrare ed aggirare il pegi...io non compro giochi ubisoft perché ormai raschiano il fondo del barile per aggiudicarsi qualche spicciolo in più e non credo sia un onesto modo di lavorare.
  • mircoct
    mircoct
    Livello: 3
    Post: 66
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Geddoe

    Il senso di censurare un gioco 18+ non lo capirò mai, forse perché non lo ha.
    come non quotarti..e' ora di smetterla con queste m1nch1ate..il gioco e' 18+..per quanto mi riguarda potrebbe starci dentro anche una scena porno,in quanto il gioco e' rivolto a un pubblico adulto
  • Geddoe
    Geddoe
    Livello: 6
    Post: 14182
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Il senso di censurare un gioco 18+ non lo capirò mai, forse perché non lo ha.
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 7
    Post: 5998
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Valthiel

    Considera che l'ormai famosa foto della vagina è solo una delle tante immagini realistiche che trovi in giro per il gioco. Ho riportato quella per comodità, per iniziare lo spunto e perché è quella che ha fatto il giro del web, ma ho visto anche corpi maschili nudi, uno che fa la pipì sul muro (nudo), donne che giocano con l'hula-hoop (nude) ecc ecc- Ecco perché parlavo di visione artistica di Ubisoft che dovrebbe restare inalterata, perché non è un easter egg o un caso isolato: c'è proprio una volontà ben precisa dietro, che coincide con l'essere completamente liberi di esprimersi. Sono veramente curioso di scoprire se su PC rimarranno i nudi integrali. Secondo me è una possibilità, perché su PC sei slegato dalla policy dei first party. Per il resto sono più o meno d'accordo con te e col discorso che fai.
    Ah ok nn lo sapevo. Cmq mi sembra sempre una cosa fine a se stessa, nn è che hai una relazione che finisce con l'andare a letto, che sarebbe parlare seriamente di sesso, è esibizione di corpi nudi e stop. Se hanno voluto farlo ok, nn ha senso censurarlo, ma nn mi sembra cmq un esempio di grande libertà e maturità (anche perché come dicevo, al di là di chi lo fa per professione chi nel 2016 si scandalizza a vedere dei corpi nudi?)
  • Roche
    Roche
    Livello: 3
    Post: 569
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Valthiel

    Considera che l'ormai famosa foto della vagina è solo una delle tante immagini realistiche che trovi in giro per il gioco. Ho riportato quella per comodità, per iniziare lo spunto e perché è quella che ha fatto il giro del web, ma ho visto anche corpi maschili nudi, uno che fa la pipì sul muro (nudo), donne che giocano con l'hula-hoop (nude) ecc ecc- Ecco perché parlavo di visione artistica di Ubisoft che dovrebbe restare inalterata, perché non è un easter egg o un caso isolato: c'è proprio una volontà ben precisa dietro, che coincide con l'essere completamente liberi di esprimersi. Sono veramente curioso di scoprire se su PC rimarranno i nudi integrali. Secondo me è una possibilità, perché su PC sei slegato dalla policy dei first party. Per il resto sono più o meno d'accordo con te e col discorso che fai.
    mi stai facebdo venire voglia di comprarlo dalla curiosità ahah
  • FasatoPla...
    FasatoPla...
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Basterebbe accettare i contenuti così come in qualunque altro media. Però i videogiochi sono per i bambini secondo la stragrande maggioranza degli ignoranti in materia e ciò è un freno.
  • Valthiel
    Valthiel
    Redattore
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da MrSkellington

    Sono assolutamente d'accordo. Solo un appunto: mostrare una vagina così, random, nn contribuisce ad educare alla sessualità, anzi nn ha nemmeno a che fare col sesso ma con la pornografia, cioè con la riduzione del corpo umano ad oggetto. Nn che sia il male di per sé, ma ce n'è in giro fin troppa ovunque e se si vuole trasmettere l'importanza e la bellezza del sesso per me è fondamentale anche riuscire a passare le implicazioni sentimentali della cosa, perché oggi il problema nn è che i ragazzini (e nn solo loro) sono troppo repressi per farlo, ma che al contrario lo fanno senza nemmeno pensarci, plagiati da una cultura che ci ordina di godere a tutti i costi, spesso e volentieri senza l'intelligenza, la sensibilità e il rispetto di cui parli. Io sono favorevole a inserire del sesso che abbia un senso, l'ennesima esibizione di genitali la trovo superflua e perfettamente in linea con lo spirito dei tempi (pure di quello dei videogiochi, che sono ben lontani dall'essere casti come si dice), altro che atto liberatorio
    Considera che l'ormai famosa foto della vagina è solo una delle tante immagini realistiche che trovi in giro per il gioco. Ho riportato quella per comodità, per iniziare lo spunto e perché è quella che ha fatto il giro del web, ma ho visto anche corpi maschili nudi, uno che fa la pipì sul muro (nudo), donne che giocano con l'hula-hoop (nude) ecc ecc- Ecco perché parlavo di visione artistica di Ubisoft che dovrebbe restare inalterata, perché non è un easter egg o un caso isolato: c'è proprio una volontà ben precisa dietro, che coincide con l'essere completamente liberi di esprimersi. Sono veramente curioso di scoprire se su PC rimarranno i nudi integrali. Secondo me è una possibilità, perché su PC sei slegato dalla policy dei first party. Per il resto sono più o meno d'accordo con te e col discorso che fai.
  • FasatoPla...
    FasatoPla...
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Quel gioco, non quel giorno. Correggo
  • FasatoPla...
    FasatoPla...
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Comunque il problema principale è l' ipocrisia che alberga in questo mondo...il gioco stesso è ipocrita, perché è classificato 18 + ma chiaramente mira ad un pubblico principalmente di minori. E come questo molti altri, di cosa stiamo parlando? Quando poi si presenta qualcuno con un 18+ e contenuti agghiaccianti senza sconti (Manhunt2) viene stroncato dalla censura. Quel giorno è il simbolo di un sistema di classificazione e commercializzazione che non vuole cambiare e che non può cambiare a causa dell ipocrisia dei molti
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 7
    Post: 5998
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da buddybar

    Prima di fare questo dibattito io e Dom ne abbiamo parlato parecchio. Sono d'accordo con molti di voi sul fatto che questa scena poteva essere evitata perchè non arricchisce l'esperienza artistica e comunicativa di Watch Dogs 2. Aggiungendo un altro elemento di riflessione, quanta gente poi, sia sul lato violenza, sia sul lato sessualità, al giorno d'oggi è in grado di distinguere la differenza di messaggio che due scene simili in contesti diversi possono portare? Personalmente non so se o cosa sia giusto filtrare, però il discorso è 18+ e quindi posso far vedere tutto in ogni luogo(sia ben chiaro, ora sto esulando da questo particolare caso) mi sembra un po' troppo semplicistico sul lato etico e morale. Poi sulla libertà artistica si può stare ore a discutere XD, volevo solo lasciarvi un'ulteriore provocazione e dei personali pensieri mattutini a riguardo.
    Assolutamente. Quando si fanno questi discorsi si dimentica sempre che la libertà bisogna anche saperla usare, nn è una conquista di civiltà fare tutto quello che si vuole solo perché si può, anzi può anche essere dannoso. Ma questo è un discorso culturale più ampio. Il problema dei videogiochi nn è che nn riescono a mostrare il sesso, è che nn riescono a parlarne seriamente, andando oltre la pornografia come dicevo prima
  • buddybar
    buddybar
    Redattore
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    Prima di fare questo dibattito io e Dom ne abbiamo parlato parecchio. Sono d'accordo con molti di voi sul fatto che questa scena poteva essere evitata perchè non arricchisce l'esperienza artistica e comunicativa di Watch Dogs 2. Aggiungendo un altro elemento di riflessione, quanta gente poi, sia sul lato violenza, sia sul lato sessualità, al giorno d'oggi è in grado di distinguere la differenza di messaggio che due scene simili in contesti diversi possono portare? Personalmente non so se o cosa sia giusto filtrare, però il discorso è 18+ e quindi posso far vedere tutto in ogni luogo(sia ben chiaro, ora sto esulando da questo particolare caso) mi sembra un po' troppo semplicistico sul lato etico e morale. Poi sulla libertà artistica si può stare ore a discutere XD, volevo solo lasciarvi un'ulteriore provocazione e dei personali pensieri mattutini a riguardo.
  • FasatoPla...
    FasatoPla...
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    18 + = per adulti. Quindi tutto può essere mostrato, il resto è fuffa e parole al vento...e poi ci sono stati moltissimi altri casi di genitali in vista e nessuno ha mai fatto tutto sto casino. Tipo la Mincxia di Satana in Dante's Inferno ed il politico nudo in Gta the lost and damned...secondo me stanno sfruttando la vosa per farsi pubblicità e basta
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 7
    Post: 5998
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Chaos

    Mi sento di dire che la presenza di genitali visibili in Watch Dogs 2 non sia un elemento di effettiva attinenza. Se non ci sono, non credo cambierà nulla. E non credo si tratti di una cosa studiata come occulto slancio pindarico verso la liberalizzazione da certi preconcetti sessuali. Si tratta più probabilmente di un easter egg, pure banalotto per certi versi. Mi chiedo, in primo luogo, come e perché a qualcuno sia venuto in mente di inserirlo. Detto ciò, che potrebbe risultare dare ragione ai censori, sono sinceramente d'accordo allo sdoganamento della sessualità non solo nei videogiochi ma persino nella vita quotidiana. Perché il problema non è il sesso, non è una vagina (e qui high five a "p3trucci") o un pene in bella mostra, non è nemmeno chiamarli "caz*o" e "fi*a", è che bisogna educare le persone alla sessualità e al valore delle cose, che non significa farcire ogni angolo di genitali perché "sono cose normali", significa che è da deficienti chiedere una censura su una baggianata simile (tra l'altro, come detto da molti, in un gioco 18+!) quando qualsiasi persona può accedere facilmente a quei contenuti, persino i minori che sono di solito il capro espiatorio di chi accusa. Voglio dire, avevo 13 anni, c'erano i primi cellulari che tenevano i video e andavo alle medie (10 anni fa, 2006) e i più bulletti i pornazzi ce li avevano già, sul cellulare. La madre di un caro amico lavora come insegnante proprio in una media e quei ragazzini che tiene parlano di sesso in maniera più sboccata di quando si cade in argomento ad una birra tra soli uomini. Bisogna insegnare alla gente che il sesso c'è, si fa, è bello sia quando fatto per divertirsi e ancora di più quando c'è un sentimento, che non ci sono età, luoghi o persone che vanno bene e altri che non vanno, perché deve essere una cosa che prima che coi genitali va fatta con la testa, SEMPRE. Per via delle conseguenze, dei pericoli, dell'importanza stessa del gesto e dell'atto. Che queste cose si possono rispettare anche quando se ne parla in maniera più volgarotta, persino. Io sono per chi grida "VAI, CAZ*O!" alla liberalizzazione del sesso nei videogiochi, e penso addirittura che, come media, il videogioco può benissimo contribuire a insegnare ciò che più è importante nel sesso: intelligenza, sensibilità e rispetto.
    Sono assolutamente d'accordo. Solo un appunto: mostrare una vagina così, random, nn contribuisce ad educare alla sessualità, anzi nn ha nemmeno a che fare col sesso ma con la pornografia, cioè con la riduzione del corpo umano ad oggetto. Nn che sia il male di per sé, ma ce n'è in giro fin troppa ovunque e se si vuole trasmettere l'importanza e la bellezza del sesso per me è fondamentale anche riuscire a passare le implicazioni sentimentali della cosa, perché oggi il problema nn è che i ragazzini (e nn solo loro) sono troppo repressi per farlo, ma che al contrario lo fanno senza nemmeno pensarci, plagiati da una cultura che ci ordina di godere a tutti i costi, spesso e volentieri senza l'intelligenza, la sensibilità e il rispetto di cui parli. Io sono favorevole a inserire del sesso che abbia un senso, l'ennesima esibizione di genitali la trovo superflua e perfettamente in linea con lo spirito dei tempi (pure di quello dei videogiochi, che sono ben lontani dall'essere casti come si dice), altro che atto liberatorio
caricamento in corso...
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.