Speciale BlizzCon 2016: Overwatch all'ombra di Sombra

A cura di (BigV) del
Lo sapevano i data miners che hanno trovato i primi artwork di Sombra qualche settimana fa, lo sapevamo tutti e Blizzard sapeva che noi sapevamo. Così, già durante la cerimonia di apertura, lo sviluppatore di Irvine ha sganciato la bomba che aspettavamo da mesi: il reveal di Sombra.
Insieme ad una serie di novità sommarie riguardo Hearthstone, Heroes of the Storm e Diablo, abbiamo avuto modo di vedere da subito cosa è in grado di fare il 23esimo personaggio nel roster di Overwatch.
Oltre a questo Blizzard ha annunciato molte altre novità per il suo shooter nel panel dedicato. Tra queste la Overwatch League che è la trasposizione della NFL in chiave eSports, nuove mappe e modalità di gioco.
Vediamo, quindi, cosa dobbiamo aspettarci da qui a qualche tempo in Overwatch che - anche questo lo apprendiamo alla BlizzCon 2016 – nei primi mesi di vita ha raggiunto il notevole obiettivo di 20 milioni di giocatori.



Nascondersi nella Sombra
Iniziamo da quello che, non me ne voglia chiunque abbia lavorato a tutto il resto ad Irvine, è inevitabilmente il piatto forte: Sombra.
La sua storia è quella che abbiamo imparato a conoscere in questi mesi nel gioco a “realtà aumentata” messo in piedi dalla stessa Blizzard. Sombra non è il vero nome del personaggio, il quale è ignoto anche nella bio sul sito ufficiale. Si tratta di un gruppo di hacker che, alleati con il gruppo dei Los Muertos già visti nel corto dedicato a Soldato-76, combattono contro il governo messicano.
Queste sue abilità informatiche, unite ad una grande capacità nell’infiltrarsi, si riflettono ovviamente sul set di abilità a cui può attingere in gioco. Per iniziare, la sua arma è una mitraglietta leggera che somiglia molto alle doppie pistole di Tracer. Stando alle parole degli sviluppatori, rispetto alle armi della mascotte del gioco infligge meno danni, ma avrà un caricatore più ampio.
Si tratta di un eroe di attacco molto diverso da quelli finora presenti in Overwatch, perché votato fortemente al controllo e alle tattiche furtive e subdole. Curiosamente, Jeff Kaplan ha rivelato che Sombra sarebbe dovuta essere come Genji, ed il suo sviluppo iniziò ben prima di quello del ninja e di altri personaggi (tra cui Hanzo).
Il fuoco secondario, chiamato Hacking… hackera i nemici, impedendo loro temporaneamente di usare le proprie abilità, oppure hackera i medikit rendendoli inutilizzabili dagli avversari. Può “corrompere” anche la torretta di Torbjorn, tra le altre cose. Un misto tra un silence ed un controllo vero e proprio.
L’Occultamento Termo-ottico, per gli amici “invisibilità”, permette a Sombra di diventare invisibile per poco tempo. In questo frangente, la sua velocità di movimento aumenta notevolmente e attaccare, usare abilità offensive o subire danni la farà tornare visibile.
Rilocatore è un dispositivo che Sombra può lanciare come una granata. Finché resta attivo, anche nel mezzo di un combattimento, le permetterà di sulla posizione del dispositivo, anche a mezz’aria, un po’ come il Flashback di Tracer.
La sua Ultra, infine, è EMP. Sombra emette un'ampia scarica elettromagnetica, hackerando tutti i nemici travolti e distruggendo le loro barriere e i loro scudi. Può distruggere completamente lo scudo di Reinhardt e, tra le altre cose, annullare completamente la Ultra di Lucio se fatta con il giusto tempismo.
Su due piedi, Sombra sembra davvero un personaggio forte, anche se difficile da padroneggiare. A renderla letale è anche la sua abilità passiva, che le permette di vedere attraverso i muri i personaggi che hanno metà della vita rimasta o meno.
Ci ha convinto molto anche la sua estetica, così come il suo background narrativo, che la rende un personaggio ancora imperscrutabile. Inoltre, il suo corto animato finisce con un cliffhanger finora inedito per come siamo stati abituati da Blizzard, nella speranza che prima o poi venga annunciata una serie vera e propria.
Sombra sarà disponibile dalla prossima settimana sul PTR e, promette Kaplan, sarà a disposizione di tutti i giocatori di Overwatch “prossimamente”.



Overwatch League
Overwatch si arricchirà di una lega di gioco professionistico dedicata, chiamata Overwatch League.
L’intento di Blizzard, con quest’ultima iniziativa, è di dare una forte immagine degli eSport al resto del mondo. Nel farlo si ispira alle migliori pratiche degli sport professionistici più importanti, e punta a una stabilità a lungo termine delle squadre per dare ai giocatori la possibilità di crearsi una carriera da professionisti come quelle degli sport tradizionali. La stagione inaugurale dell'Overwatch League inizierà nel 2017. All'inizio della stagione, Blizzard terrà delle selezioni alle quali parteciperanno i giocatori idonei che si sono distinti nelle competizioni precedenti. Nelle selezioni, i giocatori saranno valutati in una serie di test, dando alle squadre la possibilità di mettere sotto contratto quelli più adatti a completare le loro formazioni. Chi verrà scelto da una squadra durante questo periodo otterrà un contratto che include uno stipendio minimo e diversi benefici aggiuntivi. Per supportare la crescita e la sostenibilità dei fan locali, le squadre dell'Overwatch League rappresenteranno le città più importanti delle diverse regioni di gioco. Quando queste "squadre cittadine" saranno ammesse alla lega, il loro posto sarà assicurato, fornendo le migliori opportunità di crescita per gli anni a venire. Non ci sono ancora comunicazioni ufficiali riguardo l’Europa, ma per questo dovremmo attendere i prossimi mesi, quando Blizzard inizierà a rendere noti i dettagli di tale operazione.



La scatola dei giochi di Blizzard

Nelle prossime settimane verranno introdotte molte modalità di gioco alternative in Overwatch, tutte concentrate nella piattaforma Arcade.
Al posto delle normali Risse, Kaplan e soci inseriranno diverse modalità aggiuntive. Giocando ad Arcade è anche possibile accumulare gli amati forzieri più velocemente. Ogni settimana se ne possono accumulare uno ogni tre vittorie, per un totale di tre, dopodiché il contatore si azzera fino alla settimana successiva.
Per quanto riguarda le modalità, nello specifico, c’è Mistery Duel che, come suggerisce il nome è un duello 1vs1 al meglio delle nove con eroi scelti casualmente, ma identici per entrambi i giocatori; Elimination è una partita 3vs3 al meglio delle cinque dove, contrariamente al solito, non c’è alcun respawn, gli eroi quindi muoiono definitivamente, checché ne dica Mercy. Queste due modalità verranno giocate in una nuova mappa, Eco Point Antarctica, che è l’arena dedicata a Mei.
A queste si aggiungono Mistery Heroes, un 6vs6 normale tranne per il fatto che gli eroi vengono scelti casualmente; No Limits che sostituisce di fatto le normali partite rapide visto che, ha annunciato Kaplan, verrà introdotto il limite di un eroe anche alle “vecchie” partite rapide.
Infine, le vecchie Risse entreranno in una nuova modalità chiamata All Brawls. Qui, tutte le Risse saranno disponibili in ogni momento in apposite playlist, e Blizzard potrà monitorare le più seguite e quelle ignorate, andando a sostituirle con altre più divertenti.
Per finire abbiamo potuto dare uno sguardo ad Oasis, una nuova mappa per le partite Conquista. L’ambientazione è un Medio Oriente super-tecnologico, ma il vero tocco di classe è la presenza di un jump pad stile shooter anni ’90. Inutile dire come questo elemento dello scenario possa interagire in una marea di modi con gli eroi, pensate solo ad un Bastion in modalità torretta che vola in aria, oppure McCree e Soldato-76 in piena esecuzione delle rispettive Ultra. La mappa è ancora in sviluppo, arriverà sul PTR a dicembre e, se tutto va bene, ad inizio 2017 definitivamente nel gioco.
Recensione Videogioco BLIZZCON 2016: OVERWATCH ALL'OMBRA DI SOMBRA scritta da BIGV Prevedibilmente, Blizzard ha portato alla BlizzCon tanti contenuti per Overwatch. Sombra è un personaggio molto interessante, apparentemente in grado di dire la sua (forse troppo), ma solo provandolo potremmo capirlo con esattezza. La Overwatch League è una ottima iniziativa, e con Arcade il titolo si arricchisce di tante nuove varianti di gioco, il che non è mai un male. L’attesa per tutte queste novità sarà difficile da sopportare.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...

 
 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.