Rubrica Il Dibattito - No Man's Sky

A cura di (Valthiel) del
Di No Man's Sky e di tutta la controversa faccenda che ne è nata se n'è parlato a lungo, ho espresso il mio parere in un fuori dai denti altrettanto discusso e se ne continua a parlare ancora oggi. 
Alla luce di ciò che è successo, questa nuova puntata del Dibattito vuole che prendiate finalmente una posizione netta, a mente fredda.

Ci sono delle colpe oggettive che vanno condivise (non di certo in egual misura, è evidente) tra Sean Murray, sviluppatori, marketing e utenti: ognuno si prenda le proprie responsabilità e, a suo modo, faccia ammenda. Ciononostante, la questione è tutto fuorché conclusa, perché è emerso in questi giorni che il gioco è finito al centro di un'indagine dell'Advertising Standards Authority con l'accusa di pubblicità ingannevole. Non ci sono ancora condanne né esiti di alcun tipo: gli organi competenti faranno le loro valutazioni ed eventualmente prenderanno dei provvedimenti; in ogni caso, non è questa la sede opportuna per discuterne o tirare le somme.

Possiamo però parlare di come Hello Games abbia sfruttato nella fase pre-lancio una popolarità inaspettata, di come sia stata gestita tutta la situazione a partire dallo sviluppo e proseguendo con le parole dette e dei dati di fatto che sono stati taciuti, o delle caratteristiche di gioco che sono state "alterate" e mal presentate.
Geoff Keighley ha riassunto tutto con una frase che dovrebbe far riflettere i giocatori: "Ho sentito che questi ragazzi non avevano idea di dove sarebbero andati, ma avevano avuto un enorme momentum." E hanno deciso di sfruttarlo.

Il giornalista ha rincarato la dose affermando che i giochi memorabili sono quelli creati dai bravi narratori e dai grandi team di sviluppo, e che la "matematica" (leggasi: proceduralità) non può sempre dare un senso. 

Chiudiamo il nostro spunto, come sempre, con la consueta raffica di domande.
Recensione Videogioco IL DIBATTITO - NO MAN'S SKY scritta da VALTHIEL - No Man's Sky è davvero indifendibile oppure si è sollevato un polverone sin troppo esagerato?
- Quali sono le colpe di Murray ed Hello games, e quali invece quelle del marketing sin troppo audace?
- Pensate che la software house rimarrà per sempre segnata da questa faccenda, al punto da essere tagliata fuori per sempre da questo settore?
- Si può fare ancora qualcosa per risollevare il destino di questo gioco o la situazione è ormai completamente sfuggita di mano?
- Vi sentite colpevoli di aver dato credito con troppa superficialità a questo gioco, facendo crescere in modo esagerato l'hype?
- Pensate che sia stata una batosta utile all'utenza, che mitizza dei prodotti ancor prima che vengano pubblicati, oppure la foga di avere tutto e subito è più forte di ogni forma di buon senso?

Fatecelo sapere nei commenti.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Commenti: 49 - Visualizza sul forum
  • Gia91
    Gia91
    Livello: 3
    Post: 30
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    A prescindere dalle colpe, spero questo insegni finalmente a non preordinare. Ormai l‘abbiamo visto tutti: anche i giochi che promettono montagne alla fine si possono facilmente rivelare collinette spoglie. Meglio aspettare una recensione che faccia chiarezza non soltanto sulla qualita‘ del gioco, ma soprattutto sulle features del gioco stesso (cosa che dovrebbe essere lampante ma che -a quanto pare- non e‘ cosi‘). In caso contrario il mercato attuale continuera‘ sempre a sfruttare questo stratagemma per spillare soldi, pur immettendo nel mercato prodotti scadenti e poco ispirati.
  • Logain
    Logain
    Livello: 6
    Post: 2168
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da LoreSka

    Punto primo: No Man's Sky non è indifendibile. Il gioco è esattamente quello che dovevamo aspettarci: un titolo di esplorazione spaziale fortemente incentrato sul crafting. Ciò che è indifendibile si riscontra nelle dichiarazioni di Murray, che annunciò feature mai giunte nel gioco. In ogni caso, credo che Murray abbia agito in maniera colposa: una volta che il prodotto è stato investito dalla produzione di Sony, qualcuno ha spinto per la release del gioco in tempi umani obbligando il team a togliere delle feature. Murray, probabilmente, ha sperato fino all'ultimo di riuscire a creare il gioco che aveva in mente, ma le pressioni dei producer hanno evidentemente spostato il timone dello sviluppo. Il marketing è stato FENOMENALE: sono riusciti a spostare i riflettori su alcuni aspetti del gioco mettendo in ombra i suoi punti deboli. Hello Games ha sicuramente perso molta credibilità - non interamente per colpa sua - e credo che in futuro avrà difficoltà a raggiungere gli stessi obiettivi ottenuti con No Man's Sky. Ma, allo stesso tempo, ha fatto palate di soldi e potrà permettersi una struttura che solo due anni fa si sognavano.
    ciao Lore, è un piacere sentirti ancora
  • Logain
    Logain
    Livello: 6
    Post: 2168
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da SpaceJoker

    Ma seriamente, cosa sarebbe cambiato se due player potevano effettivamente incontrarsi? Il gioco è sempre stato un single-player, la possibilità di vedersi non avrebbe aggiunto NULLA al titolo.
    il discorso non è cosa sarebbe cambiato, semplicemente non puoi fare una campagna di marketing su contenuti che sai benissimo non essere presenti
  • havana
    havana
    Livello: 6
    Post: 128
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    -No Man's Sky non è indifendibile è solamente un gioco, che poteva essere migliore ma cmq è un gioco discreto. - Francamente tanti giochi hanno un gran marketing specie oggigiorno, ma non è detto che tutto sia vero o che il gioco risulterà poi bello ad essere giocato. Io non l'ho seguito molto se non per le splendide immagini che vedevo e che mi hanno affascinato. - Non credo sia corretto pensare che la casa produttrice sia una ciofeca per quanto successo, se faranno bei giochi in futuro ben venga, se non ne sono in grado allora vorrà dire che sono mediocri. - Forse sono stato superficiale nel seguire l'hype attorno al gioco, francamente mi aspettavo di più però a me il gioco è piaciuto. Ovvio che dopo 50 ore la noia arriva....cmq ho giocato anche a Afrika per cui di certi pacchi me ne intendo...eheh. - Per me non c'è una vera lezione da imparare...il gioco è particolare ma non è male, certo il fatto che sembrava dovesse essere altro (io non ho seguito tutti questi annunci dei contenuti) può decisamente infastidire. Ora spero solo che siano in grado di aggiungere qualcosa di interessante anche se sarà dura stravolgere il gioco. Potevano utilizzare una crescita più ruolistica del personaggio e potevano mettere delle cose da fare più varie. Oppure bastava programmassero e affinassero 1.000.000 di pianeti ma fatti come si deve e ne avremmo giovato tutti.
  • Flight
    Flight
    Livello: 3
    Post: 4186
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    La matematica in questo caso è stata usata in modo insensato rispetto all'obbiettivo dell'intrattenimento, ottimizzato entro il range temporale che di solito la clientela dedica a un titolo videoludico. Se prendiamo le navi di No Man's Sky hanno uno sviluppo estetico procedurale che si evolve per enne galassie, dandoci all'inizio lo scheletro di navi basiche e inizialmente sgraziate e persino prive di superfici alari, che in seguito vanno ad abbellirsi con l'aggiunta di componenti nel corso di enne galassie, ma poiché i giocatori si stufano a un quarto della prima galassia, nessuno arriverà mai ad ammirare nemmeno il 2-3% dello stato dell'arte estetico delle astronavi sviluppate col procedurale. Questo è solo un esempio delle potenzialità sprecate di NMS e di uso non necessario della matematica. Bastava scorporare il procedurale dal discorso navi e differenziale per guidabilità e caratteristiche e implementare un crafting per cui far divertire l'utenza a forza di customizzazioni del mezzo. Sulla questione del marketing disonesto vedo una responsabilità condivisa ma a percentuali splittate 80% Murray 20% Sony. Un gioco può essere brutto o bello ma lo sviluppatore non può essere onesto o disonesto, perché sul lavoro o sei onesto o infrangi l'imene reputazionale in via definitiva. Non puoi chiedere 70 Euro e poi scusarti perché... "Noi Hello Games siamo una società piccolina". Delle due, o pianifichi di chiedere 70 euro e assumi 50 persone a progetto per lavorare con standard di efficienza prodotto da tripla A, oppure ti affermi come piccola società Indie e proponi un early access a 20-25 euro per sviluppare il gioco sui feedback dell'utenza. Aggiungiamo al brutto misciotto (70 euro per un Indie) la pubblicità ingannevole comprovata punto a punto da video e svariati documenti web e frittata è fatta con indignazione montante.
  • SpaceJoker
    SpaceJoker
    Livello: 4
    Post: 256
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Anerkas

    La differenza tra pompare di hype un gioco e mentire. Se tante feature erano state promesse e addirittura mostrate in dei video, poi tolte dalla versione finale tu stai truffando gli acquirenti. Come se tu andassi a comprare una macchina che nelle foto e sul listino ha climatizzatore, sensori di parcheggio e tettuccio panoramico apribile, poi il giorno del ritiro ti venisse consegnata senza nulla di tutto ciò ma ugualmente al prezzo del full optional.
    Mi riferivo alle crociate fatte per robette come il multi (che sarebbe stato inesistente comunque) i vermi di sabbia o le navi che appaiono in background.
  • Anerkas
    Anerkas
    Livello: 2
    Post: 660
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da SpaceJoker

    Ma seriamente, cosa sarebbe cambiato se due player potevano effettivamente incontrarsi? Il gioco è sempre stato un single-player, la possibilità di vedersi non avrebbe aggiunto NULLA al titolo.
    La differenza tra pompare di hype un gioco e mentire. Se tante feature erano state promesse e addirittura mostrate in dei video, poi tolte dalla versione finale tu stai truffando gli acquirenti. Come se tu andassi a comprare una macchina che nelle foto e sul listino ha climatizzatore, sensori di parcheggio e tettuccio panoramico apribile, poi il giorno del ritiro ti venisse consegnata senza nulla di tutto ciò ma ugualmente al prezzo del full optional.
  • framac02
    framac02
    Livello: 3
    Post: 56
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Ragazzi, ieri ho espresso la mia opinione e hoi avuto moltissimi dislike, probabilmente l'ho espressa male, sta di fatto che io, giocando a no man's sky non mi sono sentito truffato ne tanto meno preso in giro da hello games o da sean murray, certo qualche promessa non mantenuta c'é stata, ma quello che mi sento di poter affermare é che molte persone (ATTENZIONE NON TUTTI)abbiano capito realmente come fosse strutturato il gioco solo dopo averlo comprato, perché effettivamente gli obiettivi del gioco non sono mai stati chiari al 100%. Ora, le persone che si sono sentite prese in giro hanno avuto l'occasione di fargliela pagare a sean murray affermando che egli abbia fatto marketing falso, nonostante questo sia vero secondo me il fenomeno é esploso a causa del malcontento generale degli utenti dopo aver comprato il gioco, purtroppo peró qui la colpa é solo di hello games perché avrebbe dovuto prima di tutto far chiarezza sugli obiettivi del gioco e in piu hanno commesso l'errore più grande ancora di fare promesse che non potevano mantenere
  • SpaceJoker
    SpaceJoker
    Livello: 4
    Post: 256
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Logain

    io non credo che si possa parlare di colpe condivise, quando uno sviluppatore dice "sarà difficile incontrare altri giocatori in game" presuppone che per quanto possa essere difficile un forma di multiplayer esista cosa che invece è decisamente falsa riguardo NMS, questo è solo uno dei tanti esempi di come hanno gettato fumo negli occhi all'utenza (trailer farlocchi, carriere e multi assenti etc etc),per quanto l'utenza possa essere in estasi per il gioco questa condotta di marketing rasenta il fraudolento imho
    Ma seriamente, cosa sarebbe cambiato se due player potevano effettivamente incontrarsi? Il gioco è sempre stato un single-player, la possibilità di vedersi non avrebbe aggiunto NULLA al titolo.
  • SpaceJoker
    SpaceJoker
    Livello: 4
    Post: 256
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da LoreSka

    Punto primo: No Man's Sky non è indifendibile. Il gioco è esattamente quello che dovevamo aspettarci: un titolo di esplorazione spaziale fortemente incentrato sul crafting. Ciò che è indifendibile si riscontra nelle dichiarazioni di Murray, che annunciò feature mai giunte nel gioco. In ogni caso, credo che Murray abbia agito in maniera colposa: una volta che il prodotto è stato investito dalla produzione di Sony, qualcuno ha spinto per la release del gioco in tempi umani obbligando il team a togliere delle feature. Murray, probabilmente, ha sperato fino all'ultimo di riuscire a creare il gioco che aveva in mente, ma le pressioni dei producer hanno evidentemente spostato il timone dello sviluppo. Il marketing è stato FENOMENALE: sono riusciti a spostare i riflettori su alcuni aspetti del gioco mettendo in ombra i suoi punti deboli. Hello Games ha sicuramente perso molta credibilità - non interamente per colpa sua - e credo che in futuro avrà difficoltà a raggiungere gli stessi obiettivi ottenuti con No Man's Sky. Ma, allo stesso tempo, ha fatto palate di soldi e potrà permettersi una struttura che solo due anni fa si sognavano.
    Sono d'accordo ma bisogna fare una precisazione: Murray ha sempre (oddio, fino al 2015 perlomeno) nominato feature che poi nel gioco finale non erano presenti... Ma lungi dal parlarne come se fosse un capolavoro! Lui stesso l'ha definito in un paio d'occasioni "un gioco noioso".
  • Erida
    Erida
    Livello: 4
    Post: 852
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da tomato

    Ormai questo gioco viene insistentemente tenuto a galla dai dibattiti.............
    c'è più gente su Reddit che in gioco . Anche perchè ormai penso l'abbiano terminato tutti quelli a cui è piaciuto. Almeno io ci faccio qualche volo ogni tanto ma ormai ho visto il più e quindi gioco ad altro.
  • Erida
    Erida
    Livello: 4
    Post: 852
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Ma quanto si andra' avanti a parlare di sto gioco ahahah BASTA
  • BIVIRGO
    BIVIRGO
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Penso che in questa vicenda nessuno dei soggetti si sia comportato come il buon senso e la correttezza avrebbe suggerito di fare, senza escludere i media(tra i quali SpazioGames). Ricordiamoci sempre però che gli unici a pagare, speriamo fin' ora ,sono stati i giocatori. Proprio quelli che dovrebbero essere i più tutelati.
  • Draconis
    Draconis
    Livello: 3
    Post: 43
    Mi piace 7 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da fabdragonball

    Per fortuna no man's sky non lo comprato, ho risparmiato 60/70 euri, e mi sono salvato
    Idem, mai più un gioco al day one. I casi wach dogs, destiny, assassin's creed unity, far cry primal dove il marketing ha avuto sempre un ruolo primario nelle vendite mi hanno insegnato molto. Purtroppo conviene aspettare i pareri degli utenti per sapere se il gioco è giocabile al lancio oppure se è una killep app come fanno intendere sempre gli sviluppatori. (Qualsiasi riferimento a ubisoft è puramente casuale XD)
  • fabdragonball
    fabdragonball
    Livello: 5
    Post: 1203
    Mi piace 8 Non mi piace -1
    Per fortuna no man's sky non lo comprato, ho risparmiato 60/70 euri, e mi sono salvato
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.