Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Final Fantasy XV

Final Fantasy XV

Le ultime novita' dal TGS

Anteprima
A cura di del
Nonostante il rinvio, l'arrivo di Final Fantasy XV è ormai imminente. In questo ultimo periodo abbiamo ottenuto un considerevole quantitativo di informazioni sul titolo, non solo sulle sue meccaniche, ma persino sulla sua stessa trama. Tra la Platinum Demo, il film Kingsglaive, la serie animata Brotherhood e le cut scene trapelate dai primi tre capitoli di gioco, è già possibile delineare una cronistoria piuttosto accurata degli eventi iniziali e precedenti l'opera di Square Enix. Qualcuno direbbe che si stia decisamente esagerando con il materiale mostrato, e non avrebbe neanche tutti i torti, soprattutto nel caso in cui si voglia ottenere un'esperienza quanto più genuina e sorprendente possibile. Al TGS di quest'anno l'ultima Fantasia Finale ha dato spettacolo, facendo anche incetta di premi, e nonostante non ci siano state rivelazioni sconvolgenti, le novità non sono mancate. Di seguito troverete tutto ciò che di nuovo è stato mostrato alla più importante fiera videoludica giapponese.



Dimostrazione di fiducia
Iniziamo ovviamente con il piatto più succulento offerto da Square Enix ai giocatori, ovvero lo splendido trailer diffuso in occasione del Tokyo Game Show. Il filmato è incentrato interamente sulla storia, mostrando spezzoni di numerose sequenze provenienti da diversi capitoli del gioco. Le scene già viste sono numerose, ma non mancano sequenze completamente inedite, che ci mostrano uno spiraglio su quelle che saranno situazioni estremamente difficili per Noctis e compagni. Il trailer si lega a più riprese con gli eventi di Kingsglaive, offrendoci sprazzi di alcuni dei momenti chiave dei primi capitoli, oltre a scorci degli evocativi panorami offerti dalle ambientazioni di Eos. Eviteremo di soffermarci ulteriormente su quanto mostrato, ma nel caso foste interessati potete già trovare sul web numerose speculazioni in merito ai dettagli più significativi trapelati dal trailer.
La demo presente al TGS non presentava pressoché alcuna novità rispetto a quanto visto all'E3 e alla Gamescom. Essa permetteva di affrontare le primissime fasi di gioco, già ampiamente provate dalla stampa e ben visibili nel footage di quasi un'ora diffuso poco tempo addietro. La vere novità sono arrivate direttamente dal palco della fiera giapponese, dove il director Hajime Tabata ha tenuto una lunga dimostrazione sul titolo. La parte più interessante, nonché quasi del tutto inedita, ha riguardato la boss battle contro Aranea Highwind, l'antagonista Dragoon (come anche intuibile dal cognome) già apparsa nei precedenti trailer. La battaglia in sé sembra essere decisamente spettacolare, ma come al solito Square Enix tende a fare figure barbine quando si tratta di mostrare dal vivo le sequenze di combattimento di Final Fantasy XV. Così come avvenne con la battaglia contro Titan mostrata sul palco dell'E3, anche lo scontro con Aranea appare caotico e generalmente mal gestito. Abbiamo tuttavia ragione di credere che la colpa sia da attribuire più al giocatore che al titolo in sé. Nonostante la performance non esattamente esemplare, è stato comunque possibile individuare diversi elementi che hanno suscitato il nostro interesse. In primis l'arena stessa, che è stata costruita su più livelli, sviluppandosi in altezza grazie alle varie piattaforme che punteggiano l'area. Non mancano poi elementi dello scenario da sfruttare a proprio vantaggio, come taniche da poter far esplodere tramite il lancio di una magia di elemento fuoco. Il combattimento inoltre appare decisamente complesso, e non solo a causa degli incessanti attacchi della Dragoon. Il giocatore si troverà a gestire un elevato numero di soldati Magitek oltre al boss stesso, dovendo così scegliere a chi dare maggiore priorità. Anche la magia è stata mostrata, in particolare gli effetti che essa genera sull'ambiente e sui nemici. Oltre alla già accennata detonazione infuocata, una potente magia blizzard ha parzialmente congelato Aranea, rallentandola sensibilmente per un periodo di tempo limitato. Decisamente spettacolari i combattimenti arei, che hanno dato vita scambi di colpi serratissimi, grazie all'incredibile mobilità aerea della Dragoon e alla capacità di teletrasporto di Noctis.



Un universo in continua espansione
Un'altra sequenza inedita riguarda la personalizzazione della Regalia, mostrandoci come sia possibile cambiarne il colore ed aggiungere vari loghi e disegni. Non sappiamo ancora quanto estesa sarà la personalizzazione della vettura, ma è probabile che sarà limitata unicamente alla componente estetica. Segnaliamo anche un miglioramento del menu principale di Final Fantasy XV, il cui sfondo completamente nero è stato sostituito da un evocativo cielo stellato.
Qui terminano le novità riguardanti direttamente il videogioco, ma nonostante ciò sono stati numerosi gli annunci strettamente legati all'opera di Square Enix. Una versione speciale di PS4 chiamata “Luna Edition” è stata annunciata per il 29 novembre. Oltre a contenere l'edizione Deluxe di Final Fantasy XV, il bundle permetterà di mettere le mani su una speciale PS4 Slim su cui è raffigurata la stessa luna piena che Noctis è solito contemplare nel gioco. Per il momento non si ha alcuna notizia di un'eventuale versione analoga per PS4 Pro. A proposito di quest'ultima, grazie al tempo guadagnato tramite l'ultimo rinvio, Square Enix ha annunciato la piena compatibilità con PS4 Pro, sfruttandone dunque l'hardware migliorato. Da alcuni video off-screen è già possibile vedere come questa versione goda di un campo visivo più esteso e di un ritmo di gioco ancorato ad un frame rate molto solido. E' ancora presto per dire quanto sarà significativo il gap prestazionale, ma Tabata stesso ha affermato di essere al lavoro per ottimizzare tutte le versioni.
Per arricchire ulteriormente il già considerevolmente vasto universo narrativo di Final Fantasy XV, è stato annunciato un drama CD distribuito all'interno delle edizioni Deluxe e Ultimate Collector del titolo. I dialoghi presenti all'interno delle pacchetto riguarderanno personaggi e situazioni non trattate in Kingsglaive o nel gioco, costituendo di fatto una sorta di prologo. Per il momento non ci è ancora dato sapere se il drama CD sarà disponibile anche fuori dal Giappone. L'ultimo annuncio di spessore riguarda un nuovo minigioco presente in questo quindicesimo capitolo, che, similmente a Justice Monsters Five, approderà anche su Android e iOS. Si tratta di King's Knight, le cui origini risalgono a ben trent'anni fa come uno dei primissimi titoli realizzati da Square. Si tratterà di action RPG a scorrimento verticale, con tanto di multiplayer e storia dedicata. Come al solito arriverà sotto forma di free to play.
  • [+] Narrativa di grande spessore
    [+] Un progetto sempre più vasto e ambizioso

Sebbene sia stato uno dei protagonisti indiscussi del Tokyo Game Show, di novità davvero significative su Final Fantasy XV non ce ne sono state poi così tante. Malgrado ciò non sono mancate sequenze inedite ed annunci relativi a tutto ciò che circonda un prodotto che col tempo sembra diventare sempre più ambizioso e vasto. L'uscita del titolo di punta di Square Enix è ormai imminente: non ci resta che aspettare fino al 29 novembre, giorno in cui scopriremo se sia valsa la pena di attendere per tutto questo tempo.

0 COMMENTI