Anteprima di Space Hulk: Deathwing

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC, PS4, Xbox One
  • Genere:

     Sparatutto
  • Data uscita:

     14 dicembre 2016
ASPETTATIVE
- Mappe ampie e con molte aree opzionali
- Strategia necessaria per il combattimento
- Promette ore di divertimento in multiplayer
A cura di (Dark Nightmare) del
Space Hulk è un gioco in scatola ambientato nel gigantesco universo del più famoso Warhammer 40.000. Se siamo nuovi ai videogiochi tratti da Warhammer, certamente un videogioco su Space Hulk costituisce un’incognita, ancora di piùper i molti che non conoscono il gioco originale. Riuscirannoi i ragazzi di Streum On Studio ad appassionare il pubblico al brand?


Una fredda astronave
Il gioco è ambientato in un’astronave dall’aspetto lugubre e solitario, in cui dovremo portare a termine varie missioni. La resa visiva è molto buona, grazie ad un’ambientazione che, nonostante il tema visto e rivisto, riesce comunque ad avere una sua personalità, ricordando da vicino le tenebrose atmosfere della serie Alien. Nonostante lo sviluppatore non possa certo permettersi un titolo dalla grafica pari ai titoli tripla A moderni, il gioco fa comunque il suo dovere e, anzi, riesce quasi a stupire vista la sua natura di progetto relativamente piccolo.


Non siamo soli
Deathwing: Space Hulk è un FPS puro e crudo che ci metterà ad affrontare orde di alieni nemici che sbarreranno la strada a noi e al nostro equipaggio di robot. Nel gioco potremo interpretare diversi personaggi, ciascuno dotato di un suo ruolo all’nterno del gruppo, come i classici medici e fucilieri. Avere un gruppo bilanciato sarà fondamentale ai fini della riuscita delle missioni, che di solito prevedranno di raggiungere un determinato punto dell’astronave all’interno della quale è ambientato il gioco. Le mappe sono molto generose in termini di espansione ed offrono molteplici vie per raggiungere un obiettivo, così da aggiungere una buona dose di strategia al gioco. Ad esempio, aprire una certa scorciatoia verso l’obiettivo significherà anche aprire una strada in più per i nemici, che potranno utilizzarla per coglierci di sorpresa. La presenza di molte aree opzionali si traduce, ovviamente, nella presenza di numerosi collezionabili, la cui raccolta andrà ad aumentare il punteggio finale della missione.
Servirà un’attenta preparazione anche per affrontare i vari nemici che ci si pareranno di fronte nel corso dell’avventura: ad esempio, i nemici più deboli saranno sì eliminabili in pochi colpi, ma cercheranno di ucciderci puntando sul numero, eseguendo manovre di accerchiamento in modo piuttosto efficiente. A queste creature fragili si andranno a contrapporre alieni nettamente più resistenti e nerboruti, che daranno filo da torcere alla compagnia. Questi richiederanno una maggiore attenzione per essere abbattuti, costringendo quindi i giocatori a spremere le meningi prima di gettarsi nella mischia, pena un tragico destino.


Avventurieri nello spazio
Interpretando dei robot, saremo in grado di resistere a molti danni, ma questo non si traduce in una difficoltà settata verso il basso. I danni ricevuti, infatti, andranno a rendere meno efficienti i nostri personaggi a seconda del punto colpito: ad esempio, se avremo le gambe menomate non potremo correre bene, se le nostre braccia verranno colpite la nostra mira non sarà stabile, e così via. Fortunatamente, quando anche le cose si dovessero mettere davvero male, il nostro robot si limiterà a spegnersi, e potremo essere soccorsi dai nostri compagni di squadra. A questo proposito, il titolo è interamente giocabile in multiplayer, solamente online, presumibilmente fino ad un massimo di 4 giocatori, anche se il numero non è stato specificato esplicitamente dallo sviluppatore durante la presentazione.
Il gioco è comunque giocabile anche in single player, ed in questo caso potremo equipaggiare anche i personaggi della CPU e dare loro ordini. Avremo a nostra disposizione un vasto arsenale di armi futuristiche, che ci aiuteranno nella nostra impresa. Saremo anche in grado di portare un arma per mano, o uno scudo ed un’arma, e potremo anche utilizzare armi bianche per condurre un assalto brutale sui nostri avversari.
Recensione Videogioco SPACE HULK: DEATHWING scritta da DARK NIGHTMARE Deathwing: Space Hulk sembra un titolo davvero promettente, sia per la libertà di esplorazione concessa dalle ampie mappe, sia per il divertimento offerto dal comparto sparatutto, che ci vedrà opposti ad orde di alieni dalle fattezze più variegate. Non mancheremo l'appuntamento con il gioco completo, per testare l'effettiva varietà delle missioni e delle ambientazioni.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Commenti: 8 - Visualizza sul forum
  • Greywinter
    Greywinter
    Livello: 5
    Post: 354
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Vi prego, correggete quel "equipaggio di robot" che fa crollare la credibilità dell'intero articolo :p Non sono affatto robot! Non più di quanto lo sia Shepard in Mass Effect quando ha su anche il casco dell'armatura. Detto questo, è un titolo che ispira parecchio. Oltre alla coop (spero vivamente anche in locale, ma ne dubito, visto Virmintide) l'ambientazione fa davvero molto. WH40K è un gioiello di lore, e questo titolo mi sembra estremamente fedele al mondo di gioco (peccato però, avrei preferito una razza avversaria diversa, i Tiranidi sono troppo simili agli Zerg e a qualsiasi altro organismo alieno simile ad Alien e che fa leva sui grandi numeri).
  • MrSkipan
    MrSkipan
    Livello: 3
    Post: 75
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Lo aspettavo perchè è Vermintide del 40.000(che preferisco) e sembra senza loot che mi sta un pò sui maroni quando è troppo dominante nel gioco. Ma come robot? ahahah
  • Luiggiggi
    Luiggiggi
    Livello: 5
    Post: 37
    Mi piace 0 Non mi piace -2
    mi auguro il meglio ma l'esperienza insegna ... intravedo grosse delusioni dietro quelle invitanti sequenze di gioco. a questo punto mi chiedo: visti gli esperimenti ben riusciti (total war warhammer e dawn of war) perchè la licenza nn viene sviluppata come si deve invece di essere ingiustamente violentata con produzioni low budget?
  • Phoenix91
    Phoenix91
    Livello: 6
    Post: 97
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    Interpretando dei robot,...?! Quale eresia!!! Aspettatevi una vista dalla Sacra Inquisizione!!! XD
  • maxi0395
    maxi0395
    Livello: 4
    Post: 1001
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    lo aspettavo da tempo,venite a me Space Marine ^____^
  • Darthsteo
    Darthsteo
    Livello: 6
    Post: 423
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    No dai, non è Robot, è un'armature tattica corazzata Terminator. Dentro c'è uno Space Marine! (XD)
  • spartan91
    spartan91
    Livello: 7
    Post: 1332
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    è fantastico!!!
  • The Elder...
    The Elder...
    Livello: 6
    Post: 717
    Mi piace 5 Non mi piace -1
    hype a 40k!!!
caricamento in corso...
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.