Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Fifa 17

Fifa 17

A tu per tu con i producer del gioco

Intervista
A cura di del
Oltre che per provare tutte le uscite in arrivo nei prossimi mesi, la Gamescom di Colonia è stata l'occasione giusta per incontrare alcuni sviluppatori dei titoli di maggior successo al mondo. Ospiti allo stand di Electronic Arts abbiamo avuto modo di scoprire qualcosa in più su Fifa 17 intervistando Nick Channon, Senior Producer della serie calcistica targata EA. Insieme a lui abbiamo cercato di risolvere i nostri dubbi sul gioco e scoprire qualche informazione in più sulle varie licenze e sulle modalità.




Spaziogames: "Ciao Nick, iniziamo subito con una domanda che ci hanno fatto molti lettori in Italia. Vedendo alcuni video usciti in questi giorni sembra che la Serie A non sarà licenziata, è effettivamente così?"
Nick Channon: "Sì, posso confermare che, purtroppo, la Serie A non è licenziata"
SG: "Si tratta di una situazione temporanea che potrebbe riservare sorprese prima dell'uscita del gioco?"
Nick: "No, la situazione è abbastanza definita. Almeno per questa edizione di Fifa non avremo dunque la licenza ufficiale della Serie A ma soltanto le licenze ufficiali di tutte le 20 squadre, con stemmi e divise originali".
SG: "L'unica nuova licenza annunciata per questo Fifa 17 è quella della Jleague, il campionato di massima serie del Giappone. Nel gioco finale vedremo altri nuovi campionati, magari quello cinese che è ormai diventato un rifugio dorato per i giocatori europei sul viale del tramonto?"
Nick: "La licenza della Jleague ha rappresentato un acquisto molto importante per il nostro franchise, visto che va ad influire sul Giappone, uno dei mercati più importanti per il mondo dei videogiochi. Per quanto riguarda le nuove licenze no, oltre alla Jleague non abbiamo nessun nuovo campionato
SG: "Anche per le nazionali nessuna novità?"
Nick: "No, purtroppo anche per le nazionali non abbiamo novità da segnalarvi. Speriamo di avere buone notizie per il prossimo capitolo"
SG: "Per quanto riguarda la lista degli stadi? Novità per quanto riguarda la Serie A? Nel nostro paese molti chiedono a gran voce un trattamento migliore con l'inserimento di stadi come il San Paolo o il Franchi"
Nick: "Fifa 17 introduce nuovi stadi, come quelli delle neopromosse in Premier League e altri ancora, che vanno ad aggiungersi a quelli già esistenti. Per la Serie A nessuna novità, purtroppo ottenere i permessi necessari è molto difficile nel vostro paese.
SG: "Parliamo degli allenatori. In questo Fifa 17, anche grazie al passaggio al Frostbite e all'introduzione di The Journey, sono stati inseriti nel gioco allenatori del calibro di Guardiola, Klopp e Mourinho. Saranno presenti tutti gli allenatori di Premier League nel gioco o solo i principali?"
Nick: "Dovrebbero essere presenti tutti gli allenatori della Premier, l'unico mio dubbio è sulla presenza di Conte (abbiamo controllato, c'è anche lui). Al lancio dovrebbero esserci tutti quindi, sarà difficile mantenerli fino alla fine della stagione in caso di esoneri"
SG: "Spostiamoci su Ultimate Team, la modalità più amata e più giocata dagli appassionati. Fifa 17 rappresenta il primo capitolo che segna un avvicinamento significativo verso il mondo degli E-Sports grazie all'introduzione del FUT Champions. Puoi darci qualche dettaglio in più?"
Nick:"Ogni giorno della settimana i giocatori avranno la possibilità di disputare dei tornei di qualificazione, ognuno con diversi requisiti come l'utilizzo di una squadra di soli giocatori argento o con solo calciatori di Serie A. In caso di vittoria in uno di questi tornei avremo la possibilità di disputare le fasi finali che si terranno dal venerdì alla domenica, in cui dovremo cercare di vincere il maggior numero di partite possibili nelle 40 a nostra disposizione. A seconda dei nostri risultati verremo inseriti in una classifica che andrà a premiarci con premi spesso anche molto alti. Piazzarsi sempre ai vertici in questi tornei permetterà poi ai giocatori di ottenere la qualificazione alle finali regionali che regaleranno un posto per il campionato mondiale di Ultimate Team, un torneo con oltre 1 milioni di dollari in palio"
SG: "Puoi darci qualche altro dettaglio sui premi in palio in queste leaderboards?"
Nick: "Al momento non abbiamo ancora deciso con certezza che premi mettere in palio; sicuramente avremo grandi quantità di crediti per i migliori giocatori, pacchetti esclusivi e altro ancora. L'idea è quella di premiare soltanto i giocatori più forti e più bravi. Qualificarsi però a un torneo settimanale garantirà comunque un piccolo premio a tutti i partecipanti, in modo da incoraggiare tutti a testare le proprie abilità e i propri limiti"
SG: "Parliamo dell'intesa. In tutti questi anni sappiamo che viene considerata una caratteristica fondamentale per la costruzione di una squadra di alto livello. In Fifa 16 però ci sono stati numerosi problemi, con i membri della community che hanno scoperto che il sistema non funzionava a dovere, non assicurando nessun boost alle prestazioni dei giocatori inseriti nella Squadra della Settimana. In Madden, poi, a partire da questa edizione, tutto il sistema di intesa è stato riscritto da zero. Cambierà qualcosa anche in Fifa 17?"
Nick: "No, il sistema di intesa di Fifa 17 rimarrà tale e quale a quello delle scorse edizioni. Ovviamente abbiamo mantenuto le modifiche effettuate negli ultimi mesi di Fifa 16 Ultimate Team, in modo da restituire i valori corretti alle varie carte speciali. Per il resto è tutto come prima: avere un'intesa alta aumenterà leggermente i valori dei giocatori in campo, permettendo loro di correre di più, essere maggiormente precisi sotto porta e così via"
SG: "Una domanda sul sistema di matchmaking. Come funziona nel dettaglio? Mettiamo il caso che io sia un giocatore di Divisione 1 e stia cercando una partita. Il sistema cercherà di mettermi contro un avversario simile o contro uno per garantirmi la migliore connessione possibile?"
Nick: "Cerchiamo sempre di offrire la migliore esperienza di gioco possibile per gli utenti, guardando sia la connessione, sia il livello personale, ed evitando match con giocatori troppo distanti tra loro. Consideriamo dunque tutti questi parametri e cerchiamo di trovare un compromesso per assicurare partite stabili e fluide da giocare. Il sistema di matchmaking è in uso ormai da molti anni e siamo contenti dei risultati ottenuti"
SG: "Ultima domanda non direttamente collegata a Fifa 17. Molti utenti chiedono a gran voce un ritorno di Fifa Street, serie capace di sfornare titoli molto divertenti da giocare all'epoca della PS2 ma completamente sparita dai radar dopo un capitolo abbastanza deludente uscito su PS3 e Xbox 360. Avete mai pensato a un ritorno in grande stile sulle console di nuova generazione, magari proprio come un DLC di Fifa base?"
Nick: "Al momento non ho nulla da dire su Fifa Street, quindi adesso non è il momento di parlarne"
SG: "Dunque non la dobbiamo considerare una serie morta?"
Nick: "Non lo so, come ho detto non ho nulla da dire"
SG: "Grazie per aver risposto alle nostre domande, buona fortuna per il lancio di Fifa 17"
Nick: "Grazie a voi"

L'incontro con Nick Channon alla Gamescom 2016 ci ha permesso di fugare qualche dubbio sulle varie licenze presenti nel prossimo Fifa 17, con la Serie A che purtroppo dovrà cedere il passo. Peccato solo non aver avuto maggiore chiarezza sul sistema di matchmaking del titolo e sull'intesa, due argomenti ancora ricchi di luci e ombre che, anche per questa edizione, faranno parlare a lungo i giocatori online.

0 COMMENTI