Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Conferenza Sony

Conferenza Sony

Le novità di Playstation

Recap e Replica
A cura di del

Dopo i fuochi d’artificio della scorsa edizione, con una Sony sfavillante capace di annunciare in rapida successione titoli del calibro di Shenmue III e del remake di Final Fantasy VII, la casa nipponica è chiamata ad annunciare anche quest'anno tutte le novità dedicate a PlayStation, dalla nuova PS4 Neo fino ad arrivare al dispositivo proprietario di realtà virtuale, il noto ex progetto Morpheus: una conferenza non certo facile, con una Microsoft in grande spolvero capace di brillare sul red carpet tramite annunci capaci di scuotere il mercato videoludico attuale.

Il ritorno del Dio taglialegna
Dopo una lunga introduzione accompagnata da un’imponente orchestra, Sony inizia subito con il botto presentando in pompa magna il primo gameplay del nuovo God of War, a quanto pare vero e proprio sequel del terzo capitolo, pur perdendo la numerazione classica che aveva contraddistinto i precedenti episodi. Nella demo possiamo vedere all’opera Kratos e suo figlio impegnati in una battuta di caccia in un'ambientazione squisitamente nordica, circondati da foreste innevate e imponenti stalattiti ghiacciate. A primo impatto il gameplay del gioco pare molto più lento e ragionato, con un occhio di riguardo all'utilizzo di strategia d'attacco e difesa durante gli scontri; abbandonando così in parte il fastidioso button smashing che caratterizzava la tipica run dell'utente medio nei precedenti capitoli della serie di Santa Monica Studios. Nella sezione mostrata abbiamo potuto scorgere molte creature legate alla mitologia nordica, dagli spettri dei boschi agli enormi draghi, con le loro aggressive silhouette che si stagliano nel cielo boreale. Dopo un breve messaggio di cordoglio per le vittime dell’attentato di Orlando, è subito la volta di un trailer dedicato a una nuova interessante IP su cui Sony sembra puntare molto, Days Gone, action adventure ambientato in un futuro post apocalittico che ci vedrà vestire i panni di un cacciatore di taglie appassionato di motociclette.
La conferenza non si ferma un momento, nessuna parola di circostanza, nessun dev diary; con il nuovo trailer di The Last Guardian, presentato in seguito alla nuova IP di Bend Studio, scopriamo finalmente la data d’uscita, dopo lunghissimi anni di speranze, attese e delusioni. Per mettere le mani sull’ultima fatica di Fumito Ueda dovremo attendere fino al 25 Ottobre 2016, una data che pare ancora lontana e che si inserisce in un contesto, quello autunnale, ricco di nuove uscite di grosso calibro; tra le quali un gioco di nicchia come The Last Guardian dovrà compiere immensi sforzi di marketing per salire in vetta alle classifiche di vendita.
Dopo il recente rinvio al primo trimestre del 2017, Horizon: Zero Dawn torna a mostrarsi con una demo real time grazie alla quale riusciamo a carpire nuove informazioni sul gameplay della nuova IP di Guerrilla Games. Nella sezione mostrata la nostra bella cacciatrice è impegnata in una missione di raccolta risorse all'esterno di un villaggio, nascosto tra i pendii innevati delle aspre montagne che lo circondano: il titolo può vantare un sistema di crafting tramite gli oggetti raccolti dopo l’uccisione degli animali-robot sparsi per la mappa. Sarà anche possibile hackerare attraverso l'utilizzo del proprio arco i robo-animali, in modo tale da cavalcarli spostandosi da una parte all'altra delle colline in modo rapido e veloce. La sezione di gameplay si chiude con una rapida battaglia contro un mini boss in grado di corrompere e rendere così malvagi gli altri animali presenti sul territorio: grazie a questo combattimento possiamo fare la conoscenza dell’arsenale a nostra dimostrazione, con varie trappole che ci permetteranno di affrontare gli scontri in diversi modi. 



Capitolo VR
Il ritmo della conferenza è elevato e si passa subito ad un nuovo trailer di Detroit, titolo di Quantic Dreams che riprende alcune tematiche già affrontate nelle precedenti opere dello studio. Nel filmato possiamo vedere tutte le opzioni e relative conseguenze che ci troveremo davanti in una sezione tipo del gioco, dalla scelta di fidarci o meno delle persone che incontreremo alla raccolta di prove che potranno influenzare gli eventi futuri.
È poi la volta di un titolo completamente basato sulla realtà virtuale, con il protagonista del titolo che si risveglia in una casa abbandonata, circondato da inquietanti manichini e abbandonato a se stesso. Il titolo si rivela essere a sorpresa il nuovo Resident Evil VII, giocabile interamente su VR e in arrivo il 24 gennaio del 2017. Svelato inoltre il prezzo del dispositivo, 399$, e la data di uscita: per entrare nel mondo della realtà virtuale bisognerà aspettare il prossimo 24 ottobre. Nella carrellata di giochi dedicati al nuovo Playstation VR facciamo la conoscenza di Farpoint, titolo a tema fantascientifico, Star Wars Battlefront Vr Mission in cui potremo metterci alla guida della caratteristica navicella dei ribelli, Batman Arkham VR, gioco che arriverà al lancio della periferica ma di cui non sono state rilasciate ulteriori informazioni e Final Fantasy XV Vr Experience grazie al quale potremo affrontare i mostri caratteristici del gioco in prima persona.
Come per lo scorso anno la conferenza Sony è il luogo scelto da Activision per mostrare per la prima volta Call of Duty Infinity Warfare con un focus particolare sulla campagna. Il gioco ha ormai assunto un look estremamente futuristico, con la presenza di scontri nello spazio sia a piedi e sia a bordo delle navicelli. La struttura della campagna sembra abbastanza libera, con la possibilità di selezionare diverse missioni fin da subito. A seguire viene mostrato anche il nuovo trailer dedicato alla remastered di Call of Duty 4, inserito nelle edizioni limitate del nuovo COD.




Il ritorno del marsupiale!
Dopo anni e anni di voci, con la speranza che andava ormai ad affievolirsi, Sony riporta finalmente in vita il franchise di Crash Bandicoot con la remastered dei primi tre storici capitoli. Forse non quello che si aspettavano gli appassionati ma un modo per far conoscere la saga alle nuove generazioni in attesa di un capitolo completamente nuovo. Crash comparirà infine nel nuovo capitolo di Skylanders, in uscita il prossimo ottobre.
Grande sorpresa per la comparsa sul palco di Hideo Kojima, applauditissimo da tutto il pubblico che presenta il suo nuovo progetto: Death Stranding, titolo che potrà contare sulla presenza di Norman Reedus, attore reso celebre da The Walking Dead, come protagonista.
Anche Insomniac mostra il suo nuovo progetto, un videogioco dedicato a Spider Man. La speranza è quella di vedere finalmente un titolo di alto livello dedicato al supereroe nato a New York.
Dopo averlo annunciato ad inizio conferenza scopriamo finalmente il gameplay di Days Gone, con il protagonista che si ritrova costretto a fuggire da un numero incredibile di zombie. Il gioco sembra promettente nonostante lo sviluppo sia ancora alle fasi iniziali, con animazioni abbastanza legnose.


La conferenza Sony si è rivelata essere di altissimo livello, uno show ideale per una manifestazione in difficoltà come l'E3 losangelino: ricca di contenuti e dal ritmo deliziosamente elevato. Durante i 75 minuti della presentazione abbiamo visto alternarsi sul palco giochi del calibro del nuovo God of War, di Horizon: Zero Dawn e Days Gone, nuova IP che ha catturato subito il nostro interesse grazie a alcune caratteristiche estremamente interessanti. La lineup Playstation per il 2017 si prospetta dunque particolarmente ricca, con giochi in grado di accontentare tutto il pubblico grazie ad un'offerta varia: peccato solo non avere avuto nuove informazioni per Playstation Neo che, molto probabilmente, verrà svelata nel corso del prossimo autunno in un evento dedicato.

0 COMMENTI