Recensione di Sebastién Loeb Rally EVO

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC, PS4, Xbox One
  • Genere:

     Simulazione guida
  • Sviluppatore:

     Milestone
  • Data uscita:

     29 gennaio 2016
- Ottima varietà nei contenuti
- Modalità carriera corposa
- 300 km di piste reali
- Pacenote riorganizzate in maniera realistica
- Il motore grafico è datato
- Qualche dubbio sulla fisica e sull'IA
Loading the player ...
A cura di (LoreSka) del
Ci era mancato il rally targato Milestone. Perché, dopo il passaggio del marchio WRC in altre mani e i risultati non proprio incoraggianti dell’ultimo, recente episodio, l’unica alternativa valida ai giochi made in Milano è nelle mani di Codemasters, un punto di riferimento storico del genere. Così, per riproporre questo meraviglioso sport, Milestone ha pensato bene di puntare in alto, e ottenere il nome e la consulenza del più grande campione di rally che il pianeta Terra abbia mai avuto modo di accogliere: Sebastién Loeb. Non perderemo tempo nel raccontarvi la biografia di Loeb, limitandoci a dire che - con ogni probabilità - occorreranno parecchi lustri prima di poter ritrovare nel mondo un uomo capace di vincere così tanto, e di fare sembrare facili delle vere e proprie magie sulle tortuose e polverose strade del mondiale.
Abbiamo avuto il piacere di partecipare all’evento di lancio di Sebastién Loeb Rally EVO presso lo showroom di Peugeot a Parigi, dedicandoci al gioco nei giorni successivi, scoprendo un gioco ricco di contenuti che, tuttavia, non hanno completamente sopperito ad alcuni problemi tecnici. Ma procediamo con ordine.


Un gioco ricchissimo
L’aspetto che immediatamente salta all’occhio del giocatore di Sebastién Loeb Rally EVO si riscontra nella enorme varietà dei contenuti. Vi è una corposa modalità carriera, costiutita da eventi ben diversificati che coprono diverse discipline, e che richiedono un’inevitabile progressione attraverso il consueto meccanismo che ci costringe a svolgere alcune gare per principianti al fine di ottenere crediti da spendere in un veicolo di classe differente. Si tratta della stessa idea messa in campo dai vari Forza Motorsport, Gran Turismo e affini, che Milestone ha saputo coniugare meravigliosamente bene con il mondo del rally, alternando gare singole, rally completi, rally cross e gare hillclimb. 
Intersecate tutto questo con le oltre cento auto e i 300 km di strade percorribili, ed otterrete un quadro più completo della vastità di Sebastién Loeb Rally EVO: la modalità carriera può impegnare per decine e decine di ore, e offre quella varietà sufficiente a mantenere il giocatore attento e attivo per molto tempo.
Vi è poi una modalità espressamente dedicata alla figura del campione alsaziano, che ripercorre le fasi salienti della sua carriera e consente di sbloccare le auto con cui Loeb è si è guadagnato il soprannome di marziano del rally. Dagli esordi a bordo delle Peugeot e Citroën‎, fino agli anni in cui Loeb si è affermato come il più grande campione di sempre, questa particolare modalità, per la verità, non è che una variazione sul tema della modalità carriera, e - pur funzionando bene - non aggiunge nulla di realmente appetibile al giocatore medio. Ma, per i fan di Loeb, si tratta di una modalità che omaggia il campione facendoci rivivere la sua vita sportiva.
Non poteva mancare la modalità gara rapida, divisa in gare singole, rally completi, Pikes Peak e gare a cronometro, che consentono di scendere subito in pista con una delle auto sbloccate, acquistate o noleggiate per l’occasione.
Completa il tutto la modalità online che, tuttavia, non abbiamo potuto testare in tempo per la recensione e che ci ripromettiamo di provare nel corso dei prossimi giorni.


Salite e discese
A fronte di una varietà e vastità dei contenuti semplicemente encomiabile, vi sono alcuni dubbi sulla gestione della fisica, per l’occasione supervisionata da Loeb in persona. Sui terreni meno tecnici le gomme sembrano rispondere molto bene e, di fronte a un errore, si manifestano con evidenza i motivi per cui il pilota ha perso il controllo. Su terreni più complessi quali i fondi polverosi e la neve, però, le cose sembrano andare in maniera drammaticamente diversa: si innesca, infatti, quell’effetto hovercraft per cui l’auto sembra perdere di peso e galleggiare sulla strada, impedendoci di capire le reazioni del veicolo e reagire di conseguenza. Il problema è parzialmente superato dall’ottima implementazione del force feedback, ma per chi gioca con un volante privo di questa funzione o - peggio - su di un gamepad, le cose si fanno davvero complesse e le correzioni in controsterzo diventano estremamente difficili da calibrare.


Ciononostante, Milestone sembra avere compiuto dei passi nella direzione giusta rispetto a quanto visto in WRC: pur non riuscendo a raggiungere i livelli simulativi dell’agguerrita concorrenza di Codemasters, il gioco è sensibilmente migliore dei precedenti giochi rallystici di Milestone e anni luce avanti al recente WRC 5 pubblicato da Bigben Interactive.
Nella modalità rally cross, invece, si mettono in evidenza altre lacune del gioco difficili da decifrare nei rally classici: la fisica delle collisioni, ad esempio, è mal calcolata e le auto sembrano comportarsi in maniera innaturale dopo un piccolo contatto a velocità certo non sostenute. Altri problemi, inoltre, sull’intelligenza artificiale, con avversari sconsiderati ai livelli di difficoltà elevati e troppo mosci già a livello medio. Vi è, inoltre, un importante scalino tra il livello di difficoltà medio e il livello di difficoltà subito superiore, che impedisce al giocatore di aumentare il livello di sfida quel tanto che basta da rendere l’esperienza più complessa, ma non frustrante. Molto buona, invece, la riorganizzazione delle pacenote, gli appunti letti dal navigatore durante la corsa: sono state anticipate e vengono annunciate in gruppo, in maniera infinitamente più realistica di qualunque altro gioco di rally disponibile sul mercato, ma che potrebbero spiazzare il giocatore abituato alle letture “meccaniche” degli appunti viste negli altri videogiochi di questo genere.
Infine, non si può fare finta di nulla e chiudere entrambi gli occhi di fronte al reparto tecnico del gioco: su PC, a fronte di un’ottimizzazione molto buona e di un frame rate che supera di gran lunga i 60fps a 1080p sulla nostra GTX 980, il gioco è certamente penalizzato da un motore grafico vetusto. La realizzazione degli ambienti - nonostante l’utilizzo di mappe satellitari che hanno permesso un realismo dei percorsi molto elevato - non è certo entusiasmante, con il bordo-pista caratterizzato dalla reiterazione degli stessi modelli tridimensionali, talvolta collocati in posizioni sfortunate. Milestone si sta preparando a cambiare motore per i prossimi giochi, ma per il momento dobbiamo accontentarci.
Recensione Videogioco SEBASTIÉN LOEB RALLY EVO scritta da LORESKA Sebastién Loeb Rally EVO compie enormi passi in avanti rispetto ai precedenti giochi di marchio Milestone, ed è l’unico titolo rallystico capace di insediare il predominio di Dirt Rally. L’azienda milanese ha compiuto un lavoro egregio nell’infarcire l’esperienza di contenuti, prolungando la longevità del prodotto ben oltre le nostre aspettative. Sull’altro piatto della bilancia, però, vi è una realizzazione tecnica che non beneficia del motore grafico ormai invecchiato, e di una fisica caratterizzata da alcuni buoni spunti e da qualche momento poco convincente. In ogni caso, Milestone è senza ombra di dubbio sulla strada giusta e questo gioco è un titolo che gli appassionati di rally dovrebbero tenere in seria considerazione.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Commenti: 25 - Visualizza sul forum
  • The Bido
    The Bido
    Livello: 1
    Post: 31
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    a Ho avuto modo di provarlo ma non mi piace... Purtroppo perchè l'idea in se è buona... Un gioco di rally con carriera in stile forza Gt... Forse dedicandoci un po di tempo e configurandolo al meglio delle proprie capacità potrebbe col tempo entusiasmare... Ma al primo impatto non mi è proprio piaciuto... Non me la sento di acquistare un titolo che mi ispira poco...
  • sicilianodentro
    sicilianodentro
    Livello: 1
    Post: 410
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Nella modalità rally cross, invece, si mettono in evidenza altre lacune del gioco difficili da decifrare nei rally classici: la fisica delle collisioni, ad esempio, è mal calcolata e le auto sembrano comportarsi in maniera innaturale dopo un piccolo contatto a velocità certo non sostenute. Altri problemi, inoltre, sull’intelligenza artificiale, con avversari sconsiderati ai livelli di difficoltà elevati e troppo mosci già a livello medio. il difetto dell'ia e delle collisioni si nota sono nel rallycross? perchè per quanto mi riguarda gioco solo rally su prove speciali.
  • tifonee
    tifonee
    Livello: 0
    Post: 1
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Se l'aveste testato anche con la tastiera avreste notato che mancano completamente le implementazioni di alcuni tasti fondamentali. Ad esempio se si fa partire la modalità allenamento (in qualunque modalità in realtà) non si può più tornare indietro perché il tasto esc non produce alcun effetto: è come se non esistesse. Allo stesso modo il tasto D che dovrebbe servire a far partire uan prova cronometrata (almeno così dice sullo schermo) non sortisce alcun effetto. Questo vale anche se si esce di pista durante un rally perché il tasto R, che dovrebbe servire a rimettere l'auto in carreggiata, non funziona. Neppure la ripetizione dell'ultima parte del tracciato (quando si vuole ripetere una curva fatta male) ha un tasto implementato. Questi tasti non sono neppure implementabili visto che non esistono le relative opzioni nel menù compandi. Neppure la pausa, che nel menù comandi dice attivarsi con il tasto O, funziona. Come al solito la Milestone ha fatto un altro buco nell'acqua. Urge una patch o quelli come me che giocano con la tastiera saranno costretti a buttare il gioco. Pessimo risultato, Milestone. E poi vi chiedete perché un sacco di gente preferisce craccare i giochi invece di comprarli? Siete stati ancora una volta una delusione.
  • david79
    david79
    Livello: 3
    Post: 122
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da pasc86

    esatto apparte rbr nessun gioco al momento si puo classificare gioco di rally simulativo su console tanto meno quelli della milestone. l'ultimo dirt e sulla buona strada ma ha ancora da imparare.
    E quindi di che cosa vogliamo parlare?! Alternative a parte wrc 5 per ora non ce ne sono, wrc 5 l ho provato e l ho trovato molto inferiore a loeb rally, dirt sarà sicuramente un altro buon gioco, vedremo... nel frattempo mi diverto con loeb, gioco che cmq consiglio a chi aspettava con ansia un gioco decente di rally. Non sono un fan di Milestone, sicuramente è migliorata dopo i penosi wrc, ma c'è ancora da fare specie sul lato grafica e suoni.
  • pasc86
    pasc86
    Livello: 3
    Post: 443
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da david79

    Beh... prima cosa è un videogioco! I simulatori veri costano molto e nn sono su ps4, quindi per me su console nn credo ci sia alcun gioco che simula tutto in maniera corretta, di fatti lo puoi giocare col pad! Project cars è molto più simulativo infatti la maggior parte della gente ci gioca col volante... ho detto abbastanza non che è il top della simulazione, fra l altro nemmeno project cars lo è! seconda cosa sono appassionato d auto, e ho un carrello della spesa con 177cv su 1090kg... ma cmq illuminami! Un gioco di rally simulativo tolto rbr qual è?
    esatto apparte rbr nessun gioco al momento si puo classificare gioco di rally simulativo su console tanto meno quelli della milestone. l'ultimo dirt e sulla buona strada ma ha ancora da imparare.
  • =CROMO=
    =CROMO=
    Livello: 1
    Post: 107
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Sfornano più giochi della Ubisoft, è logico che nessuno eccelle... Inoltre, va bene che la Ubisoft sforna un casino di giochi, ma è anche vero che il loro personale è numericamente maggiore di quello della Milestone. Che dire, ogni loro gioco, è sempre una vittoria bruciata. Peccato...
  • david79
    david79
    Livello: 3
    Post: 122
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da pasc86

    abbastanza simulativo???? oddio che mi tocca sentire. mi sa che la cosa piu veloce guidata da te era una carrello della spesa per dire che le auto di quel gioco sono abbastanza simulative.prima di dare sti voti e recensioni del genere fatevi una cultura perche potreste deludere chi davvero di auto ci capisce
    Beh... prima cosa è un videogioco! I simulatori veri costano molto e nn sono su ps4, quindi per me su console nn credo ci sia alcun gioco che simula tutto in maniera corretta, di fatti lo puoi giocare col pad! Project cars è molto più simulativo infatti la maggior parte della gente ci gioca col volante... ho detto abbastanza non che è il top della simulazione, fra l altro nemmeno project cars lo è! seconda cosa sono appassionato d auto, e ho un carrello della spesa con 177cv su 1090kg... ma cmq illuminami! Un gioco di rally simulativo tolto rbr qual è?
  • pasc86
    pasc86
    Livello: 3
    Post: 443
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da david79

    Grafica e sound delle auto a parte, io lo sto trovando davvero un bel gioco di rally, abbastanza simulativo ma per fortuna ancora giocabile col pad, il parco auto è magnifico e abbastanza completo con perle come le clio, molte auto che per ora in dirt rally nn ci sono... e visto che ho provato anche l online posso dire che funziona bene e nn mi sono mai trovato a vedere dei lag ed ho una semplice linea a 20 mega
    abbastanza simulativo???? oddio che mi tocca sentire. mi sa che la cosa piu veloce guidata da te era una carrello della spesa per dire che le auto di quel gioco sono abbastanza simulative.prima di dare sti voti e recensioni del genere fatevi una cultura perche potreste deludere chi davvero di auto ci capisce
  • pasc86
    pasc86
    Livello: 3
    Post: 443
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    io non capisco come fate a dire che questo gioco sia sulla strada giusta. si la sulla strada giusta e ma per andare nel cestino, questi di milestone la parola simulazione non sanno neanche dove sia sul vocabolario. ridicolo davvero aveva piu fisica mari kart
  • david79
    david79
    Livello: 3
    Post: 122
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Grafica e sound delle auto a parte, io lo sto trovando davvero un bel gioco di rally, abbastanza simulativo ma per fortuna ancora giocabile col pad, il parco auto è magnifico e abbastanza completo con perle come le clio, molte auto che per ora in dirt rally nn ci sono... e visto che ho provato anche l online posso dire che funziona bene e nn mi sono mai trovato a vedere dei lag ed ho una semplice linea a 20 mega
  • mattepanta
    mattepanta
    Livello: 5
    Post: 1642
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da pazzo91

    Rivolgo una critica al recensore, che scrive: "Completa il tutto la modalità online che, tuttavia, non abbiamo potuto testare in tempo per la recensione e che ci ripromettiamo di provare nel corso dei prossimi giorni". Come hai fatto a dare un voto al gioco senza aver provato la modalità online? Quest'ultima potrebbe alzare o abbassare l'asticella, no? Non era il caso di fare uscire la recensione qualche giorno dopo?
    Il gioco quello è, e se sta per uscire è giusto esca anche la recensione. A meno che il multy non sia fondamentale per il gioco stesso, si può benissimo considerare dopo pochi giorni senza ritardare la recensione. Tanto non penso farà cambiare il voto.
  • theonas
    theonas
    Livello: 4
    Post: 631
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da ilporta92

    Che aspetti scusa? Dirt Rally è già uscito raga!!
    No su console esce il 5 aprile. Solo su pc é uscito
  • theonas
    theonas
    Livello: 4
    Post: 631
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Addirittura migliore di WRCV4? O.o siamo sicuri? Io lho iniziato ieri, e mi sta divertendo da pazzi. Il sistema di sto gioco invece non mi sembra convincere per nulla
  • pazzo91
    pazzo91
    Livello: 4
    Post: 366
    Mi piace 8 Non mi piace -1
    Rivolgo una critica al recensore, che scrive: "Completa il tutto la modalità online che, tuttavia, non abbiamo potuto testare in tempo per la recensione e che ci ripromettiamo di provare nel corso dei prossimi giorni". Come hai fatto a dare un voto al gioco senza aver provato la modalità online? Quest'ultima potrebbe alzare o abbassare l'asticella, no? Non era il caso di fare uscire la recensione qualche giorno dopo?
  • ministro
    ministro
    Livello: 6
    Post: 897
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da ilporta92

    Che aspetti scusa? Dirt Rally è già uscito raga!!
    Probabilmente ha una console Comunque l'unica cosa veramente bella ma anche ora migliorabile ho ha SL rally rispetto a Dirt sono proprio le note, dovrebbero essere più personalizzabili e lette con un po' di più entusiasmo dal navigatore
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.