Rubrica What's Up 9-15 novembre

A cura di (Tahva) del
Anche questo fine settimana, vi proponiamo un nuovo numero di What's Up On SpazioGames, la nostra rubrica in cui facciamo il punto sulle notizie più rilevanti dell'ultima settimana, dedicandoci poi anche alla pubblicazioni e alle recensioni più in vista – che questa volta vantano nomi che forse avete già sentito nei giorni scorsi.

Notizie della settimana
Xbox One si è ormai lanciata nella sua New Xbox One Experience, che ha detto addio alle gesture riconosciute da Kinect. A quanto pare, insomma, anche la casa di Redmond non crede più fermamente nel dispositivo, sebbene abbia lasciato aperta una porta per la reintegrazione delle suddette funzioni – a patto che gli utenti le richiedano a gran voce. La novità più attesa era sicuramente la retrocompatibilità dei 104 giochi annunciati, che Mike Ybarra ha svelato essere stata ritenuta improbabile al momento del lancio della console. Per fortuna, l'insistenza visionaria di Phil Spencer ha spinto gli ingegneri a trovare il modo di renderla realtà. 
In merito a PlayStation 4, invece, abbiamo parlato dell'aggiornamento 3.11, e Sony ha confermato l'arrivo anche standalone del controller speciale dedicato a Star Wars. Vita, invece, continua a riscuotere successo in Giappone, dove ben presto i videogiocatori potranno mettere le mani su una nuova edizione con livrea Metal Slime in onore di Dragon Quest. La notizia più di rilievo per la casa giapponese è però quella dell'addio di Shahid Ahmad, che dopo dieci anni lascia la sua posizione (che ha portato sulle console Sony prodotti come Hotline Miami, No Man's Sky e The Journey) per dedicarsi nuovamente alla produzione di videogiochi.
Continua invece la quasi inquietante piattezza sul fronte hardware Nintendo Wii U, dove non ci sono novità di alcun tipo, mentre Nintendo 3DS ha avuto un nuovo aggiornamento di sistema, ed il suo menù home è pronto a nuove personalizzazioni grazie all'arrivo di Nintendo Badge Arcade. La grande N è però concentrata sui suoi progetti con DeNA, ed apprendiamo che cinque dei loro giochi saranno free-to-play, e su Nintendo NX, console sulla quale vuole sfruttare pienamente il potenziale delle sue IP.


Non ci gireremo nemmeno troppo intorno: la settimana ha visto una valanga di notizie e curiosità dedicate a Fallout 4, dopo la sua release. Innanzitutto, il pazzesco e divertente marketing di Bethesda è stato portato avanti dalla giustificazione firmata da Pete Hines, che venivate invitati a mostrare al vostro insegnante o al vostro datore di lavoro per assentarvi dagli impegni e buttarvi a capofitto nel Commonwealth. Il gioco ha fatto il botto al debutto, facendosi notare su Steam e su Twitch, ed ha venduto la bellezza di oltre 1,2 milioni di copie digitali proprio sul catalogo Valve al suo day-one. Nello specifico, Bethesda ha parlato di ben 12 milioni di unità distribuite solo nel giorno di debutto. Il team ha ringraziato i fan con una lettera per la calorosissima accoglienza ricevuta, ed ha spiegato come funzioneranno le mod su console. Inoltre, ha già anticipato che ci saranno DLC fino a fine 2016, e Pete Hines in persona ha risposto alla spinosa polemica sui cali di frame rate su console. Infine, è arrivato anche un avviso per i giocatori Xbox One: Fallout 3, infatti, gli sarà offerto gratis con l'acquisto del quarto solo entro l'8 febbraio.
Visto che parliamo di un gioco che punta su un ampio mondo da esplorare, ci ricolleghiamo a Xenoblade Chronicles X, che vanterà una mappa davvero spropositata, e del quale abbiamo pubblicato diversi nuovi video. Altro tema bollente della settimana è stato il leak, da parte di un rivenditore per gli Emirati Arabi, della data d'uscita e di ben due edizioni speciali di Dark Souls III. I prezzi sono ovviamente quelli di un mercato completamente differente dal nostro, e non sarebbero applicabili in Europa. Attendiamo quindi che vengano diffuse informazioni più precise in merito.
La settimana è stata anche quella del nuovo Nintendo Direct, che ci ha dato l'annuncio di The Legend of Zelda: The Twilight Princess HD, quello della data di Star Fox Zero e la conferma che il nuovo Zelda arriverà su Wii U proprio nel 2016, con buona pace di chi prevedeva un ulteriore slittamento. Inoltre, tornano su Nintendo 3DS i leggendari Pokemon Rosso, Pokemon Blu e Pokemon Giallo, ed arrivano anche in Occidente Dragon Quest VII e Dragon Quest VIII in edizione 3DS. Infine, Super Smash Bros. vedrà aggiungersi al suo roster Cloud da Final Fantasy VII.

Dopo la release di Assassin's Creed Syndicate, iniziano già ad arrivare indiscrezioni per il prossimo capitolo: ciclicamente, si parla di un futuro in Giappone per gli Assassini, ed anche questa volta i rumor ne hanno parlato. Rimane da vedere se si tratti della volta buona. Ciò che sappiamo, è che il team ha detto di aver imparato la dura lezione impartita dal lancio di Assassin's Creed Unity, e di aver quindi agito di conseguenza nella realizzazione di Syndicate. La stessa Ubisoft è concentrata anche su Rainbow Six: Siege, del quale sono stati pubblicati i requisiti per l'edizione PC. Nel frattempo, Konami ha distribuito il nuovo aggiornamento di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain e di Metal Gear Online, inserendo anche una sorpresa all'interno della campagna, che non vogliamo spoilerare a chi non ha completato la missione 45. Notizia curiosa invece da Take-Two, che avrebbe assunto degli investigatori privati per tenere d'occhio un modder, reso di aver realizzato un codice per GTA Online che faciliterebbe la diffusione pirata del titolo.
Intanto, proseguono i lavori su Final Fantasy XV: il director Hajime Tabata ha fatto sapere che il gioco ha completato la sua fase pre-beta, salvo poi costringere il community manager a chiarire cosa intendesse con quest'affermazione. Il succo del discorso è che le cose procedono bene, ma non ci troviamo ancora alla fase beta vera e propria, e gli sviluppatori possono ancora riservarsi il diritto di cambiare delle cose (minori) laddove se ne manifestasse la necessità.
Segnaliamo un nuovo video che mostra l'esplorazione dei pianeti in Elite: Dangerous - Horizon, ed abbiamo parlato del successo pazzesco riscosso da Call of Duty: Black Ops III nel suo primo weekend di vita, con ben 550 milioni di dollari – il che significa che si tratta del più grande lancio dell'anno di un qualsiasi prodotto di intrattenimento. Altro gioco a cadenza annuale, per motivi diversi, è F1, che con il suo nuovo episodio, F1 2016, promette faville che sapranno colpire i fan. Attendiamo impazientemente di riferirvi di cosa si tratterà.
Altro notizia particolarmente scoppiettante è quella che J.J. Abrams – che non ha bisogno di presentazioni, ma è quello di Lost, di Star Trek e di Star Wars: Il Risveglio della Forza – ha deciso di dedicare il suo talento anche al mondo dei videogiochi, ed ha annunciato Spyjinx. Infine, abbiamo proposto immagini trapelate ed un brevissimo video da un videogioco cancellato dedicato a Jurassic World.


Recensioni della settimana
La prima recensione è stata quella di Blood Bowl: Kerrunch, che non è però riuscito a convincere il nostro FireZ: il gioco ha dalla sua il solo pregio di essere gratuito, ma è poco vario, per niente strategico, e pure always-online. Non ci siamo (Voto 5,0). Va molto meglio con Rise of the Tomb Raider, che ci è proprio piaciuto: il gioco fa tesoro della lezione dell'episodio precedente, mostrandosi più vario e libero, ed il suo gameplay riesce a divertire. Menzione di lode per il comparto grafico e per l'arrivo delle spedizioni, davvero ben pensate. Di contro, c'è qualche bug, le sparatorie sono debolucce e la narrativa non è un granché, ma nel complesso si tratta di un prodotto realizzato davvero a dovere (Voto 8,5). La recensione più attesa (dell'anno?) era però quella di Fallout 4, che non ha deluso le aspettative, nel bene e nel male: il gioco, infatti, è minato da bug di bethesdiana tradizione, giustificati però da un mondo ricchissimo ed intenso, dove vagare per ore e ore non solo a completare le quest, ma anche a godere del sistema di crafting e di rifugi appena introdotto, accompagnati da una colonna sonora meravigliosa (Voto 9,0).
Abbiamo parlato anche di Card Hunter, che tenta di riprodurre un RPG da tavolo in modo molto ricco e curato, anche se con qualche pochezza dal lato tecnico (Voto 7,5). Male, invece, MX vs. ATV Supercross, che si presenta sulla nuova generazione con un feeling di guida da dimenticare, e con infiniti problemi tecnici. Da lasciare sullo scaffale (Voto 4,0). Va in modo diverso a Downwell, che dimostra di potervi far divertire usando solo tre tasti, riuscendo anche ad impegnarvi e stimolarvi (Voto 8,0). Ottimo The Binding of Isaac: Afterbirth, artisticamente ispirato e di grande personalità, che vi rapirà e vi costringerà perfino a rigiocarlo con piacere (Voto 9,0). Interessante, invece, Jotun, che si muove nella mitologia nordica proponendosi come un action impegnativo – a tratti perfino troppo, divenendo quasi frustrante (Voto 7,0).
Tempo di recensione anche per Darksiders II: Deathinitive Edition, che pur mantenendo quanto di bello c'era nel gioco originale (e sposandolo ai DLC), commette l'errore di non cambiarne nemmeno i difetti, e si arena sulla soglia di un frame rate fastidiosamente non all'altezza (Voto 5,5). Va leggermente meglio a The Park, che sacrifica tutto ciò che si poteva in nome della narrazione, peccando però anche di ritmo. Le tematiche affrontate sono interessanti, ma nel gioco farete poco altro che seguirle (Voto 6,5). Infine, recensione con i fiocchi per Starcraft II: Legacy of the Void, che si presenta con una campagna straordinaria e duratura e con una valanga di contenuti. Sebbene la narrativa risulti prevedibile e il comparto grafico cominci a sentire la sua età, si tratta di un'opera che vi consigliamo a occhi chiusi (Voto 9,0).

Rubriche, anteprime, live e speciali
Sul fronte degli speciali, non poteva mancare la nostra guida alla sopravvivenza per la Zona Contaminata di Fallout 4, alla quale ha fatto seguito il primo episodio dei nostri video che vi raccontano la storia della serie. Prosegue anche la retrospettiva di Metal Gear, arrivata al terzo episodio – con il quale vi abbiamo fatto rivivere Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty. Inoltre, unboxing per StarCraft II: Legacy of the Void e recensione per le cuffie TurtleBeach 800X Elite. Una sola anteprima, questa settimana, dedicata a Ratchet & Clank, mentre gli appuntamenti live sono stati numerosi: abbiamo ovviamente aperto con Fallout 4, passando poi a Call of Duty: Black Ops III e alla live review di Legacy of the Void. Abbiamo giocato con voi anche a Super Mario Maker e a Monster Hunter 4 Ultimate, prima di darci alla velocità con DriveClub Bikes e Need for Speed. Abbiamo giocato anche Star Wars: Battlefront, e ci siamo dedicati al consueto Q&A.
Recensione Videogioco WHAT'S UP 9-15 NOVEMBRE scritta da TAHVA Nella settimana di Fallout 4, si fanno notare gli interessanti annunci del Nintendo Direct e l'arrivo della New Xbox One Experience. Segnaliamo anche il progetto di J.J. Abrams, oltre all'importante aggiornamento di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain e del suo annesso Metal Gear Online.
Infine, per accompagnarvi nel weekend, non perdete i nostri speciali sulle storie di Fallout e di Metal Gear, oltre alle immancabili repliche delle nostre dirette.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.