Speciale Fallout 4: guida alla sopravvivenza

A cura di (LoreSka) del
Ci siamo, gente. Fra poche ore - salvo i fortunelli che hanno trovato un commerciante poco onesto che ha rotto l’embargo - molti di voi metteranno il naso fuori dal Vault 111 per esplorare la zona contaminata del Commonwealth. Preparatevi a diverse decine, forse centinaia di ore di gioco che vi porteranno in un lungo viaggio sulle macerie di Boston.
Alcuni di voi si avvicineranno per la prima volta a un gioco della serie Fallout, mentre altri torneranno con piacere a visitare le lande desolate del ventitreesimo secolo post nucleare. Sia che siate dei novellini o dei temprati avventurieri che mangiano pane e supermutanti a colazione, ecco alcuni consigli - senza spoiler - per sopravvivere a Fallout 4.


Nelle prime ore, seguite la storia
Fallout 4 vi guiderà per mano nelle prime ore di gioco, portandovi ad esplorare alcune zone che circondano l’area da cui inizia l’avventura. Al contempo, il gioco vi concede sin da subito la possibilità di esplorare il mondo liberamente. Il consiglio è di seguire la storia nelle prime ore, limitandosi ad affrontare le missioni della trama principale e le missioni secondarie che trovate lungo la via che vi porterà verso Diamond City.
Il gioco vi porterà a muovervi dall’angolo nord-ovest della mappa verso il centro: si tratta di un percorso pensato per i giocatori di livello più basso. Allontanarsi da questo corridoio potrebbe rivelarsi potenzialmente letale e frustrante. Vi saranno molte (anzi moltissime) occasioni di esplorare questi luoghi in seguito: il nostro consiglio è di lasciare che il gioco vi guidi naturalmente verso la seconda parte dell’avventura, che vi consentirà di esplorare con meno preoccupazioni i luoghi più inquietanti (e, spesso, divertenti) di Fallout 4.

Non finite subito il gioco
Terminare la quest principale vi precluderà la possibilità di compiere alcune missioni, a seconda delle scelte fatte durante l’avventura. Al fine di non rivelarvi nulla riguardo alla trama, sappiate che dopo la visita al Mare Splendente avrete ancora una missione prima di compiere delle scelte davvero importanti.
Se siete intenzionati a completare il maggior numero possibile di missioni al soldo delle varie fazioni coinvolte nel gioco, proseguite con cautela o createvi un punto di salvataggio da conservare.

Raccogliete i materiali
Il crafting in Fallout 4 è di fondamentale importanza. Non troverete una grande varietà di armi e armature nei vostri viaggi, e buona parte dei potenziamenti deriva dalla personalizzazione di oggetti base che trovate sul campo di battaglia. Per poter ottenere un equipaggiamento in grado di difendervi nelle fasi più avanzate del gioco sarete costretti ad avere a disposizione parecchio materiale di varia natura, a seconda della tipologia di arma che intendete impugnare.
Per completare il gioco avrete bisogno di alcuni materiali abbastanza rari, tra cui i circuiti stampati - reperibili distruggendo le torrette automatiche - e potrebbero servirvi dei super magneti - reperibili negli ospedali. Fatene incetta per non ritrovarvi in un punto morto nella seconda metà dell’avventura.
I materiali pesano. Depositateli nella struttura di sostegno della vostra armatura atomica con l’apposito tasto: vi consentiranno di viaggiare più leggeri e saranno disponibili al vostro rientro alla base.

Usate l’armatura atomica al momento opportuno
Abbattereste un muro di polistirolo con gli esplosivi al plastico? L’armatura atomica ha due funzioni primarie: vi protegge dai grandi danni e vi protegge dalle radiazioni. Di conseguenza, usatela solo quando vi trovate ad affrontare zone particolarmente ostiche o ricche di radiazioni. 
I nuclei energetici delle armature atomiche sono merce rara e si consumano in fretta: quando indossate l’armatura atomica evitate di correre e di saltare senza una ragione valida.
Se finiste i nuclei energetici, potreste dovere visitare lo scantinato di una fabbrica in rovina per poterli recuperare. Alcune fabbriche sono praticamente abbandonate, altre sono invase dai nemici. Altri nuclei sono disponibili nei nemici leggendari (talvolta nei “luminescenti”) e nei Behemoth. Un’altra valida ragione per usare l’armatura atomica solo quando strettamente necessaria.

Completate le missioni
Il modo più rapido per ottenere esperienza non risiede nell’uccisione dei nemici, ma nel completamento delle quest. Anche se vi sono molti luoghi da visitare senza avere una quest che vi spinga a farlo, cercate di ottenere il maggior numero di quest possibili dagli NPC.
Molto spesso, inoltre, le quest aprono degli obiettivi facoltativi in corso d’opera: completateli per ottenere un numero maggiore di punti esperienza.


Scegliete il companion adatto
A meno che non siate un lupo solitario, in Fallout 4 può essere davvero appagante accompagnarsi ad un companion ottenuto durante l’avventura. Ognuno degli alleati ha la propria personalità e le proprie caratteristiche: scegliete di accompagnarvi la maggior parte del tempo al personaggio che più si confà alla vostra personalità per sbloccare nuove entusiasmanti quest (che si attiveranno solo quando il vostro alleato avrà una sufficiente confidenza nei vostri confronti), e scegliete il personaggio più utile in determinate missioni per ottenere il massimo. Uno scassinatore esperto potrebbe aprirvi le porte di nuovi tesori, mentre un alleato coriaceo potrebbe tirarvi fuori dai pasticci in aree al di sopra della vostra portata: scegliete con cura e date una possibilità a tutti, potreste scoprire alcuni segreti. Infine: insegnate a Dogmeat qualche giochetto, sarà divertente.
Ricordate, infine, che il vostro compagno può fare da “mulo” e portare il vostro peso in eccesso: sfruttate questa peculiarità per portare a casa un bel bottino.

Imparate a conoscere il vostro nemico
Nella zona contaminata incontrerete diverse tipologie di nemico. Gli umani sono il nemico più comune, e vi attaccheranno con ogni tipo di arma. Prestate attenzione ai nemici armati con lanciarazzi o Fat Man: possono uccidervi con un solo colpo. L’intelligenza artificiale degli umani li porterà a cercare copertura e ad utilizzare un approccio piuttosto cauto.
I ghoul ferali - umani mutati in mostri dalle radiazioni - sono il secondo tipo di nemico più comune. Sono relativamente vulnerabili, ma estremamente aggressivi e tendono a fingersi morti per poi alzarsi e colpirvi alla sprovvista. Sono dannatamente veloci ed attaccano solo con le proprie mani: ogni colpo inferto dal nemico vi avvelena con una dose di radiazioni, pertanto è consigliabile attaccarli sempre con armi a distanza. Fate molta attenzione ai luminescenti, versioni più cattive, più coriacee e più radioattive dei normali ghoul.
I supermutanti sono nemici coriacei molto aggressivi, talvolta armati con chain gun o, più comunemente, dotati di una rozza asse di legno che non vedono l’ora di fracassarvi sul cranio. Attenzione alle versioni corazzate: se indossano una protezione sulla testa sarà pressoché inutile cercare di effettuare un headshot. In Fallout 4 troverete inoltre i supermutanti suicidi, kamikaze dalla pelle verde con in mano una mini testata nucleare: allontanatevi e lasciateli detonare, poiché un incontro ravvicinato è quasi sempre letale. Attenzione, infine, ai rari ma giganteschi supermutanti behemoth: ucciderli sarà una vera impresa se non avete a disposizione un’armatura atomica e un buon arsenale di armi pesanti.
Le creature sono di varia natura: bramini e cervi radioattivi sono innocui; scarafaggi radioattivi, mosche mutanti e cani selvatici sono nemici base, mentre i succhiasangue e gli stingwing possono rappresentare un problema. I mirelurk, presenti lungo i corsi d’acqua, sono granchi dotati di un guscio duro e possono essere colpiti con efficacia solo nelle parti molli (ventre e muso). Le creature più temibili sono gli scorpioni radioattivi e, soprattutto, i deathclaw: questi giganteschi mostri abitano principalmente la zona del Mare Splendente e hanno la capacità di paralizzarvi al suolo per togliervi grandi quantità di punti ferita. Se non siete preparati, statene alla larga.
Robot e androidi sono nemici piuttosto aggressivi e dotati di armi energetiche che possono ignorare la vostra corazza. Gli androidi si comportano come gli umani, e mostrano una discreta intelligenza nella ricerca di coperture e nell’utilizzo di tattiche di squadra. I robot, invece, tendono ad attaccare alla cieca con una grande potenza di fuoco, ma sono relativamente innocui se colpiti nel punto giusto: il loro punto debole si trova nel petto, non nella testa. I sentry bot, infine, sono i più pericolosi, poiché attaccano con potenti attacchi da mischia ed esplodono con una violenta carica nucleare quando sconfitti.
Infine, un consiglio generale: ogni tipologia di nemico giunge in diverse versioni, identificate da un suffisso. Il supermutante bruto, ad esempio, è una versione più corazzata e con armi più pesanti di un normale supermutante: quando trovate un nemico di questo tipo, ricordate che i suoi attacchi saranno molto più pericolosi. Attenzione ai nemici leggendari - identificati da una stella dopo il nome - che possono risultare estremamente difficili da abbattere e hanno la capacità di mutare rigenerando completamente la propria energia. I boss, infine, sono identificati da un teschio dopo il nome e rappresentano una vera sfida. Nemici leggendari e boss offrono un drop di tipo leggendario, pertanto non dimenticatevi di controllare il cadavere per ottenere un oggetto rarissimo.


Le tre C: cure, cibo e coperte.
La zona contaminata è pericolosa: fate incetta di Stimpak e Rad-Away per non soffrire i danni e l’effetto delle radiazioni. Gli Stimpak curano i vostri arti feriti e sono fondamentali nelle battaglie più intense, mentre il Rad-Away vi consente di curarvi dalle radiazioni e ripristinare la salute massima ottenibile. Rad-X e Med-X vi proteggono dalle radiazioni e dai danni, ma il loro effetto dura appena un paio di minuti: usateli solo quando servono. Allo stesso modo non abusate delle droghe come Jet, Buffout, alcool e Psycho: le dipendenze sono difficili da curare e richiedono debuffer piuttosto rari sul campo di battaglia.
Il cibo vi avvelenerà con le radiazioni, a meno che non sia opportunamente cucinato. Raccogliete dunque la carne degli animali uccisi e trovate un fuoco da campo dove cucinarla. Alcune pietanze possono curare moltissimi punti ferita, mentre la carne di alcuni animali (tra cui il Segugio Mutante) cura anche le radiazioni: preparatevi a spadellare!
Infine, ricordate che il sonno ripristina tutti i vostri punti ferita (ma non cura dalle radiazioni). Non sprecate uno Stimpak se c’è un letto nelle vicinanze, e cercate di dormire negli avamposti conquistati per ottenere un bonus.

Scegliete i giusti perk
A seconda delle vostre inclinazioni, potreste intraprendere diverse strade per quanto concerne il potenziamento del proprio personaggio. Ricordate che l’attributo di Forza modifica la vostra capacità di trasporto e sui danni da mischia, ma non incide sul danno delle armi da fuoco. Per potenziare la vostra capacità di fare del male con pistole o fucili scegliete il perk opportuno e, conseguentemente, la tipologia di armi che preferite utilizzare (pistole, fucili, armi automatiche, armi da mischia e armi pesanti).
Anche il crafting è pesantemente influenzato dai perk: scegliete con cura la strada dell’armaiolo, del chimico o dello scienziato per modificare la vostra capacità di creare un’arsenale davvero potente.
I perk dedicati alla capacità di scassinare le porte e hackerare i terminali saranno fondamentali in alcune fasi del gioco: non trascurateli.
Infine, vi consigliamo di attivare al più presto possibile il perk che vi consente di visualizzare la strada da seguire attraverso il sistema SPAV: vi eviterà inutili e frustranti momenti spesi a girare a vuoto negli ambienti più labirintici del gioco.

Godetevi il mondo di Fallout!
Un ultimo consiglio: Fallout è una saga che deve tutto alla sua particolare ambientazione. I luoghi che visiterete sono spesso pieni di terminali che contengono informazioni, in molti casi inutili al fine della missione. Queste informazioni vi danno sempre una descrizione del luogo che state visitando e uno spaccato della vita prima della guerra. In altri casi, potreste incontrare NPC che non vi forniscono quest, ma che vi raccontano qualcosa di interessante. Potreste scoprire cose molto interessanti e storie davvero intense: non ignoratele e godetevi lo straordinario mondo post-nucleare di Fallout 4. Buon divertimento!
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.