Rubrica What's Up 19-25 ottobre

A cura di (Tahva) del
Anche questo weekend, non manca l'appuntamento con What's Up On SpazioGames, la rubrica in cui facciamo il punto sulla novità più interessanti che hanno scosso la settimana che va a concludersi. Come consuetudine, apriamo parlandovi delle notizie, passando poi alle nostre recensioni e alle altre pubblicazioni in evidenza.

Notizie della settimana
Per quanto riguarda il panorama delle console, la notizia più in vista della settimana è indubbiamente quella del taglio di prezzo di PlayStation 4, oramai divenuto ufficiale: in questo momento, il costo di listino della console ammiraglia di casa Sony, nel suo modello da 500GB, è quindi passato da 399,99€ a 349,99€, e vedremo quale sarà l'impatto di questa mossa sui numeri della macchina – sopratutto sotto le feste natalizie. Nel frattempo, la console ha comunque superato i nove milioni di unità vendute negli Stati Uniti, anche se i dati raccolti da NPD hanno messo in evidenza un calo rispetto al medesimo periodo nel 2014. Per quanto riguarda, invece, il mercato posto all'altra parte del pianeta – quello giapponese – è stato annunciato che ben presto anche il pubblico locale potrà mettere le mani sulla versione da 1TB della console. Infine, in settimana è arrivato anche l'aggiornamento 3.10 della console. In mezzo a tutti questi impegni sparsi per il pianeta, Sony ha anche avuto il tempo di fermarsi a pensare alla Paris Games Week che si terrà a fine mese, anticipando che dovrebbero essere fatti degli annunci che "potete solo immaginare". La curiosità dei fan, ovviamente, è subito montata alle stelle.
In merito al panorama Microsoft, invece, non ci sono state novità di sorta per Xbox One né Xbox 360, con la sola novità che è stata costituita dai dati finanziari pubblicati dal colosso di Redmond. In merito a Nintendo, invece, abbiamo assistito al compimento dei trent'anni di NES in Nord America, e l'evento è stato celebrato anche da PlayStation, che ha inviato un tweet d'auguri alla leggendaria console della grande N. In aggiunta, il designer di quest'ultima ha diffuso alcune curiosità sulla nascita e lo sviluppo della macchina, ricordando anche i momenti in cui ne venne coniato il nome.


Per quanto riguarda il fronte software, troviamo indubbiamente tra i protagonisti Assassin's Creed Syndicate: vi abbiamo infatti parlato con congruo anticipo della doppia patch del day-one dell'opera di Ubisoft, ed abbiamo pubblicato diversi video ad essa dedicati. Questa volta, la compagnia francese vuole cercare di dare il massimo di sé anche all'edizione PC del gioco, e non ha mancato di dichiarare che gli utenti che giocano proprio su computer hanno grande importanza nelle sue attenzioni.
La questione forse più spinosa della settimana è stata invece quella relativa alla separazione tra Konami e Hideo Kojima: secondo quanto riferito da The New Yorker, infatti, il celebre papà della serie Metal Gear avrebbe già vissuto il suo ultimo giorno di lavoro presso l'azienda, lo scorso 9 ottobre. In più, la testata statunitense riferisce che sarebbe vincolato fino a dicembre da un'apposita clausola a non prendere impegni lavorativi con società concorrenti – il che significherebbe che, da allora in poi, Kojima potrebbe unirsi a qualsiasi altra software house. Poche ore dopo la pubblicazione di queste notizie, Konami ha pubblicato una smentita ufficiale, dichiarando che in realtà l'assenza di Kojima sarebbe da attribuirsi al fatto che "è in vacanza". Il The New Yorker, però, tutt'altro che scoraggiato, ha rincarato la dose, facendo sapere che anche Yoji Shinkawa, storico artista della serie, avrebbe seguito il destino di Kojima, dicendo addio a Konami dopo parecchi anni.
Si muove qualcosa, con l'approssimarsi della release e l'arrivo della fase gold, anche per Fallout 4, che girerà sicuramente a 30fps, dei quali Pete Hines si è dichiarato soddisfatto. Nuove fonti hanno poi parlato del possibile arrivo delle mod per il gioco anche su PS4, oltre che su PC e Xbox One, ma siamo ancora in attesa che Bethesda le confermi o le smentisca – motivo per cui le trattiamo come rumor. Oltretutto, visto l'arrivo del 23 ottobre – il giorno in cui si scatena e termina immediatamente la guerra nucleare della serie, che ora dista quindi solamente 62 anni da noi – sono stati lanciati dei prodotti celebrativi, come il controller di Xbox One dedicato a Pip-Boy.
Abbiamo poi parlato di Need for Speed, del quale abbiamo pubblicato l'elenco completo dei veicoli, e vi abbiamo riferito che il gioco EA potrà contare su server dedicati. Novità anche per Street Fighter V, del quale sono stati diramati i dettagli relativi alla seconda beta, e per GTA Online, più tamarro che mai con le nuove lowrider. Sono poi giunte indiscrezioni sul possibile annuncio di Pokémon Z, ed abbiamo visto più da vicino una nuova arma per Bloodborne: The Old Hunters.
È sempre attesissimo Uncharted 4: Fine di un ladro, che Naughty Dog ha semplicemente definito come una vera e propria fine di un'era. Per arrivare vicino al compimento, lo sviluppo del gioco ha però vissuto anche momenti di grigiore, come testimoniato da chi ha lasciato il team anzitempo, non essendosi trovato proprio benissimo. Continua anche l'attesa per Star Wars: Battlefront, che ha voluto intrattenerci in settimana con qualche novità: innanzitutto, sono stati confermati tre nuovi eroi, e subito dopo è stato diffuso uno screen che mostra Han Solo in azione.
Abbiamo avuto modo anche di toccare il tema Shenmue III, riferendovi diversi dettagli sulla sua realizzazione – proferiti direttamente da Yu Suzuki. Quest'ultimo ha anche anticipato che è difficile pensare di raggiungere i 60fps per il titolo, anche se non è escluso che si continui a provare da qui all'uscita. Cò detto, è stato promesso che la settimana prossima scopriremo qualche ulteriore dettaglio sul gioco, e vi invitiamo quindi a rimanere sulle nostre pagine per non perderlo.
Chiudiamo ricordandovi che, il 19 ottobre scorso, SpazioGames ha compiuto i suoi primi quindici anni, e che abbiamo festeggiato la ricorrenza con una torta gigante, ritratta nella nostra foto.


Recensioni della settimana
Nei giorni scorsi, abbiamo veramente pubblicato una valanga di recensioni, che vi andiamo come sempre a riepilogare. Tanto per cominciare, per la gioia del dottor Sheldon Cooper e degli altri appassionati di treni, abbiamo parlato di Train Valley, gestionale che propone un elevato livello di sfida, ma davvero poca varietà (Voto 6,5). Ci è invece piaciuto di più 3D Sonic The Hedgehog 2, che rispolvera il classicissimo e sempreverde porcospino per consentirvi di divertirvi con lui su Nintendo 3DS. Mancano gli inediti, le possibili aggiunte, ma il gioco continua a funzionare alla grande così com'è (Voto 8,0). Dopo tanta attesa, è arrivato anche il momento di Project Zero: Maiden of Black Water: l'esclusiva horror di Wii U brilla sopratutto per lo splendido matrimonio di GamePad con le meccaniche di gioco e per il suo comparto sonoro, mentre arranca quando si tratta di tecnica. Oltretutto, si presenta sul mercato italiano solamente in inglese (Voto 7,0).
Speravamo decisamente in qualcosa di più in merito a Lost Horizon 2, che pur vantando una trama avvincente, dura veramente troppo poco, ed è penalizzato da un comparto tecnico non all'altezza (Voto 6,0). È davvero gradevole, invece, il folle Broforce, che diverte con la sua varietà di Bro e con il multiplayer, anche di fronte ad una difficoltà non sempre bilanciata benissimo (Voto 8,0). Bene anche Wasteland 2 Director's Cut, che riesce a vantare aggiuntive significative ed un restyling che ha ragion d'essere – caratteristiche che vanno di pari passo con un'ottima longevità (Voto 8,0).
Abbiamo giocato per voi anche The Legend of Zelda: Tri Force Heroes, che si rivela un vero e proprio spasso in multiplayer – come prevedibile. Oltretutto, il gioco offre livelli davvero ispirati, e la vera pecca è piuttosto costituita dalla modalità in singolo giocatore, che diverte decisamente meno (Voto 8,0). Momento della verità anche per l'episodio 5 di Tales from the Borderlands, che ci è piaciuto davvero tanto: le atmosfere, infatti, rimangono invariate, le azioni compiute nei precedenti capitoli hanno un peso, e nel complesso ci troviamo davanti ad un finale avvincente (Voto 9,0). Se siete follemente innamorati dei giochi in pixel art, tenete d'occhio anche Kingdom, che vanta delle atmosfere davvero uniche e delle idee gradevolmente originali, anche se non brilla per varietà e per l'intelligenza artificiale (Voto 7,5).
Gli amanti dei JRPG, invece, avranno sicuramente sott'occhio Tales of Zestiria, che abbiamo trovato godibile e in grado lasciar esplorare il giocatore, che può anche decidere di godersi direttamente l'audio originale in giapponese. Di contro, il gioco conta però su semplificazioni evidenti, e si regge su un comparto tecnico che sa di una generazione fa (Voto 7,5). Diverso, invece, il discorso per Mushroom 11, che punta ai fan dei puzzle game e dei platform, proponendo una formula ispirata ma che spesso rischierà letteralmente di sfinirvi (Voto 7,0).
Abbiamo giocato anche Guitar Hero Live, nel quale brillano la nuova tastiera della chitarra, una tracklist enorme e concerti belli da vedere e impegnativi, anche a fronte dell'introdotta impossibilità di fallire completamente l'esecuzione dei brani, e al fatto che alcuni non sembrano propriamente adatti ad un gameplay incentrato sulla chitarra (Voto 8,0). Infine, abbiamo giocato Assassin's Creed Syndicate, che ci ha colpito per la sua Londra straordinariamente suggestiva. Oltretutto, le novità introdotte funzionano, ed i due protagonisti hanno ragion d'essere, anche al centro di una formula che comincia inevitabilmente a sentire i suoi anni (Voto 8,0).

Rubriche, anteprime, live e speciali
Abbiamo dedicato un nuovo All Access alla nostra spedizione a tema Overwatch, poco prima di proporvi un succoso speciale per Star Citizen. Abbiamo poi proposto un'anteprima per Dark Souls III, una per Rise of the Tomb Raider e una per il già citato Overwatch.
Tantissimi, infine, gli appuntamenti live: abbiamo cominciato con Metal Gear Online, passando per il nuovo Project Zero, Kingdom, Super Mario Maker ed un'immancabile PES Night. Ed ancora, ci siamo divertiti con Nintendo Italia a giocare The Legend of Zelda: Tri Force Heroes, passando poi a Heroes of the Storm e ad una nuova Destiny Night. Attesissimo, poi, il live dedicato ad Assassin's Creed Syndicate, seguito da una play night in cui il Duca ha giocato con voi a Hearthstone.
Non poteva mancare, infine, il consueto Q&A.
Recensione Videogioco WHAT'S UP 19-25 OTTOBRE scritta da TAHVA Settimana in cui c'è parecchia carne al fuoco, con il taglio di prezzo di PlayStation 4, l'entrata di Fallout 4 in fase gold e le quanto mai spinose indiscrezioni relative a Hideo Kojima e Konami. Per fortuna, potete consolarvi da quest'ultima questione dando una lettura alle novità di Shenmue III, e ripensando al fatto che si sia appena celebrato il quindicesimo compleanno di SpazioGames! Dopo aver fatto tutto questo, vi attende una valanga di recensioni e di repliche dei nostri live, con gli occhi puntati su tanti giochi particolarmente attesi o che hanno incuriosito il pubblico, come Assassin's Creed Syndicate e Zelda: Tri Force Heroes.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.