Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
What's Up 13-19 luglio

What's Up 13-19 luglio

I fatti della settimana

Rubrica
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 19/07/2015
Quella che va a concludersi è stata una settimana che, in un modo del tutto inaspettato e che francamente nessuno di noi avrebbe voluto vivere così presto, rimarrà per sempre nell'immaginario del mondo dei videogiochi: la morte di Satoru Iwata, presidente di Nintendo, ha scosso gli addetti ai lavori e gli appassionati di tutto il mondo, ed è senza ombra di dubbio l'argomento di rilievo di questo nuovo appuntamento con What's Up On SpazioGames.
Grazie di tutto, Iwata-san
Dopo una lotta contro una brutta malattia, Satoru Iwata, presidente di Nintendo, è purtroppo deceduto, sabato 11 luglio. La casa di Kyoto ha diffuso la notizia il lunedì successivo, 13 luglio, ed è innegabile quanto quest'ultima abbia colpito fan e addetti ai lavori del nostro medium preferito. Sono stati numerosissimi i messaggi di cordoglio e dolore comparsi in Rete, a partire da Satoru Shibata, passando da Shigeru MiyamotoMasahiro SakuraiReggie Fils-Aime, e dai più vari esponenti dell'industria, come Sony eMicrosoft. Si è unita al dolore del mondo dei videogiochi anche 343 Industries, mentre i fan hanno deciso di omaggiare l'indimenticabile gamer divenuto presidente creando il suo Mii in Mario Kart 8 e realizzando numerose opere a tema. È stata anche lanciata una petizione, che ha superato le 20.000 adesioni, per chiedere la realizzazione di una statuetta amiibo dedicata al presidente, che possa così essere un segno tangibile della memoria dei fan. Discorso simile per gli autori di Device 6, che hanno realizzato un mini-gioco gratuito che onora la memoria di Iwata-san.

Anche noi di SpazioGames, che siamo prima di tutto videogiocatori, abbiamo voluto omaggiare Iwata con un tributo dedicato alla sua carriera e alla sua unicità all'interno dell'industria videoludica, realizzato anche in forma testuale.
Qui dentro, siamo tutti cresciuti pad alla mano. Voi stessi, commentando la scomparsa del presidente, avete notato quanto sorprendentemente sincero ed autentico sia il senso di vuoto lasciato dalla sua perdita – non importa che nessuno di noi avesse avuto modo di conoscerlo di persona, non è quello che conta. Tutti gli appassionati sanno cos'è, che conta davvero, e quale personale ricordo legato al mondo di Nintendo ci ha fatto sentire così tristi per la sua scomparsa. Ognuno ha il suo, e ce lo terremo stretto come si fa con le cose preziose, quelle tra la lacrimuccia ed il sorriso. Quelle assolutamente da non dimenticare.
Non vogliamo aggiungere ulteriori parole al sincero affetto mostrato dal mondo dei videogiocatori alla scomparsa di Iwata. Proponiamo solo nuovamente questa immagine, quella che ha colpito di più la sottoscritta e credo (perdonate se mi concedo la prima singolare) anche molti di voi. 
Grazie di tutto, Iwata-san.

Thanks to Peach Bunni for the fan art.
Notizie della settimana
Sony ha dedicato principalmente la sua settimana a lanciare delle promozione dedicate alla nuova PlayStation 4 da 1TB: c'è, ad esempio, quella che vi consente di supervalutare la vostra vecchia console, o quella che strizza l'occhio agli abbonati PlayStation Plus. Continuano a tenere banco anche le discussioni sulla possibilità di inserire la retrocompatibilità sulla piattaforma ammiraglia della compagnia nipponica, come possibile risposta a quella introdotta in Xbox One. In merito, il presidente Shuhei Yoshida, a capo di Sony Worldwide Studios, ha provato a fare un po' di chiarezza, facendo notare che "se fosse stato facile l'avremmo fatto". Dal canto suo, la piattaforma di casa Microsoft ha visto la distribuzione per i membri preview dell'aggiornamento di agosto, che introdurrà nel sistema alcune migliorie proprio per la retrocompatibilità e per lo streaming. Vi abbiamo anche parlato, con buona pace dei sostenitori della console war, di Major Nelson che si diverte insieme a Sony al Comic-Con di San Diego.
Calmissimo, lo scenario hardware di casa Nintendo, dove si parla solo di un aggiornamento, il 9.9.0-26, per Nintendo 3DS.
Venendo al software e rimanendo in tema di aggiornamenti, vi segnaliamo che l'esclusiva PS4 Bloodborne ha visto la diffusione della patch 1.05, che migliora la stabilità del gioco e corregge alcuni inconvenienti che erano stati riscontrati; segnaliamo anche l'apertura del sito ufficiale di Dark Souls III, ora anche in lingua inglese. Abbiamo poi visto il leak di circa undici minuti di gameplay da Hitman, con IO Interactive che ha però commentato sottolineando come il materiale trapelato provenga dalle prime fasi di sviluppo dell'opera, e sia quindi già notevolmente datato. Dopo l'annuncio, arriva anche il primo trailer per i due videogiochi dedicati a Heroes Reborn, la nuova serie nata da Tim Kring, che si appresta a tornare sul piccolo schermo nordamericano il prossimo settembre – proprio insieme ai due videogame. Nel frattempo, EA ha risposto ad alcune domande su Star Wars Battlefront, discutendo alcuni dettagli tecnici e di gameplay.
C'è qualche novità anche per Assassin's Creed Syndicate, che per Ubisoft rappresenterà un netto miglioramento nell'esplorazione rispetto al precedente Unity – sopratutto nell'accesso agli interni – e del quale abbiamo proposto circa un'ora di gameplay. Visto che siamo in vena di buone notizie, sottolineiamo anche che Tetsuya Nomura ha fatto sapere che in Kingdom Hearts III non si verificherà nuovamente un abuso di QTE, che anzi saranno totalmente assenti dalla prossima di Square Enix.
Mentre è stato diffuso un aggiornamento per l'edizione PS4 di Batman: Arkham Knight, continua a navigare in altissimo mare quella PC, dato che delle indiscrezioni provenienti da EB Games Australia hanno parlato della prospettiva (piuttosto cupa) che vuole il gioco non venire aggiornato prima del prossimo settembre. Torna alla carica, invece, Konami, che non avendo niente di meglio da fare ha deciso di adoperarsi nuovamente per rimuovere tutti i riferimenti a Hideo Kojima (padre, firma e personalità chiave della saga Metal Gear) dalla boxart di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain. Buone notizie, invece, per chi è in attesa di FIFA 16 su piattaforme di vecchia generazione, dato che EA Sports promette tante novità – proprio mentre continua a mostrare quelle su new gen – e per i fan della serie Prototype, visto che i giochi arrivano anche su PS4. Si è parlato anche di The Witcher 3 e della possibile introduzione della modalità New Game +, che il team polacco sta tenendo in considerazione, anche se le priorità sono altre ed è appena arrivato l'update 1.07. Novità anche per Until Dawn, esclusiva PS4 in arrivo quest'estate che punterà tutto su un'interazione di tipo cinematografico, consentendovi di scegliere il sentiero da percorrere con la consapevolezza che non esistono strade sbagliate. A proposito di sentieri, strade e quant'altro, si prevede una via in salita per Dead Island 2, dal momento che Deep Silver ha annunciato cheYager non è più lo sviluppatore del gioco. Dal canto suo, il team ha commentato l'annuncio sottolineando come la loro visione e quella del publisher fossero oramai troppo discordanti per proseguire la collaborazione.
Tra le curiosità, un po' nel nostro spirito da Ladri di sigarette, vi abbiamo anche riportato che in Mission Impossible: Rogue Nation è presente una scena ispirata ad Uncharted 3. Per stare in tema di Naughty Dog, il team si è dimostrato un campione di sincerità, ed ha ammesso che, quando alcune meccaniche di The Last of Us non combaciavano, ha seriamente temuto che il gioco potesse essere un clamoroso flop. Intanto, continuano i lavori su Uncharted 4, che vanterà tante fasi di esplorazione, ed abbiamo assistito alla diffusione di immagini e video per Uncharted: The Nathan Drake Collection – del quale attendiamo una demo entro l'estate.

Recensioni della settimana
È stato il nostro Pregianza ad aprire le danze, occupandosi della recensione di God of War III: Remastered. Il nostro barbuto redattore vi ha parlato di come l'avventura di Kratos sulla nuova generazione riesca a mantenere tutto il suo antico splendore, ed a girare agli agognati 1080p e 60fps. Tuttavia, il lavoro svolto dal team di sviluppo non giustifica un prezzo che è a nostro avviso eccessivamente alto per un remaster (Voto 7,0). Abbiamo giocato anche Pizza Express, gestionale per PC che non può che fare venire l'acquolina in bocca a noi videogiocatori del Belpaese: proprio la componente gestionale è a tutti gli effetti ben realizzata, ed il gioco riesce a prendere sia per le sue meccaniche che per la capacità di intrecciare ad esse personaggi interessanti. Di contro, l'interfaccia è sicuramente un punto debole, sopratutto in virtù dei ritmi imposti dal gameplay, e un po' di varietà in più sarebbe stata sicuramente gradita (Voto 7,0).
Lorenzo si è poi dato al golf per parlarvi di EA Sports Rory McIlroy PGA Tour, che ci ha colpito positivamente per la buona varietà di contenuti e stili di controllo, ma pecca nel suo motore grafico e nel non riuscire a compiere il vero salto generazionale che ci aspettavamo (Voto 7,0). Con la sua bruttezza sconcertate, è poi venuto il turno di Godzilla, che si candida con tutte le sue forze all'Olimpo dei videogiochi più brutti del 2015. Ecco, semplicemente questo. Per gli ulteriori dettagli, vi rimandiamo alla disamina completa di FireZ. (Voto 3,0). Va un po' meglio, invece, con F1 2015, che pur proponendosi a 1080p e 60fps e con un modello di guida soddisfacente, non presenta una modalità carriera e, più di tutto, a sua volta manca l'obiettivo di segnare un vero e proprio salto in quella che un tempo chiamavamo next-gen. C'è ancora tanto da lavorare (Voto 6,5).
Rubriche, anteprime, live e speciali
Nuovo appuntamento tutto da gustare con Playgianza, con il nostro redattore che questa volta ha giocato con voi a Phantom Breaker Battlegrounds. Nelle nostre anteprime, invece, ci siamo occupati di Until Dawn, di Mario Tennis Ultra Smash, di LEGO Worlds, del trashy e folleggiante Devil's Third, di Uncharted: The Nathan Drake Collection e di SOMA.
Eventi live, invece, dedicati a Destiny, a God of War III: Remastered, a Counterstrike: Global Offensive, a F1 2015, a Godzilla e ancora una volta a Destiny. Non manca, ovviamente, il nostro Q&A, con una prima parte speciale dedicata alla memoria di Satoru Iwata.

Abbiamo accennato in apertura che quella appena trascorsa non è stata una settimana facile per il mondo dei videogiochi, ed è francamente difficile provare a ragionare delle semplici novità (peraltro non proprio ricchissime) con davanti la perdita di Iwata e, oltretutto, la necessità di riorganizzazione di un colosso come Nintendo. Ci proviamo ricordandovi che è arrivato l'aggiornamento 1.07 di The Witcher 3, e che Yager non è più lo sviluppatore di Dead Island 2. In mezzo a tutto ciò, Konami si preoccupa solo di far sparire nuovamente il nome di Hideo Kojima da Metal Gear Solid V, mentre sono stati pubblicati dei gameplay da Hitman (in realtà è un leak) e da Assassin's Creed Syndicate.
Per intrattenervi durante il weekend, date uno sguardo sopratutto alla recensione di Godzilla e alle repliche dei nostri appuntamenti live. E, per un ultimo e purtroppo definitivo saluto ad Iwata-san, potete unirvi alla schiera di messaggi e ricordi che la nostra community ha pubblicato sotto il toccante speciale di Lorenzo.

0 COMMENTI