Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
What's Up 22-28 giugno

What's Up 22-28 giugno

I fatti della settimana

Rubrica
A cura di del
Archiviato il ricchissimo E3 di quest'anno, ci ritroviamo anche questo sabato con What's Up On SpazioGames, la nostra rubrica che fa il punto sulle novità più importanti dell'ultima settimana nel mondo videoludico. Come di consueto, ci occupiamo prima delle notizie, passando poi in rassegna le nostre pubblicazioni più interessanti.
Notizie della settimana
Apriamo il fronte hardware parlando del nuovo modello di PlayStation 4, noto con il nome in codice CUH-1200: quest'ultimo sarà meno pesante e meno ghiotto di corrente elettrica rispetto agli esemplari che hanno dato il via alla nuova generazione, e ve ne abbiamo mostrato anche la confezione. Se siete collezionisti e meditavate di mettere le mani sull'edizione della console dedicata a Metal Gear Solid V e, in particolare, al braccio meccanico di Big Boss, vi farà piacere sapere che si tratterà di questa, e non del vecchio modello. Oltretutto, sono giunte novità anche per la Ultimate Player Edition con HDD da 1TB, della quale Amazon ha svelato il probabile prezzo di listino. In aggiunta, sottolineiamo che Sony ha voluto segnalare quella che ritene un'importante novità del passaggio da PS3 a Ps4, rappresentata dal rinnovamento di PlayStation Store.
Riesumata anche PlayStation Vita, che gode dell'aggiornamento 3.52 per la risoluzione di alcuni piccoli bug e di problemi di stabilità, proprio mentre la console continua a riscuotere successo presso il pubblico nipponico.
Intanto, Microsoft ha fatto circolare involontariamente, tramite i retailer, il possibile bundle Xbox One Elite, del quale non ci è dato però conoscere i contenuti, anche se il nome farebbe pensare al controller Elite incluso nella confezione. Arrivano invece novità sulla retrocompatibilità della console, che potrebbe diventare realtà addirittura ad ottobre, che supporterà anche i DLC di Xbox 360 e che sta venendo testata insieme ai membri del programma Preview. In Giappone, però, la console continua a non decollare e a non conquistare il pubblico, al punto che ha raggiunto i minimi storici in fatto di vendite. Messo da parte il mercato nipponico, però, Phil Spencer è fiducioso, sopratutto dopo l'E3, ed addirittura HoloLens, il visore per la realtà aumentata della casa di Redmond, è pronto ad andare nello spazio. Segnaliamo anche i nuovi Games with Gold, freschi di annuncio.
Chi invece ha grattacapi dopo l'E3 è Nintendo, che riflette su Wii U e sul fatto che, eccetto che in terra madre, la piattaforma non sia mai riuscita a spiccare il volo, forse perché non capita dal pubblico, secondo Miyamoto. In tal caso, però, le responsabilità per le quali il mondo dei videogiocatori avrebbe dovuto fraintenderla sono tutte da spartire.

Per rimanere in tema, viene da domandarsi per quale ragione la medesima Nintendo non abbia mostrato all'E3 il suo nuovo The Legend of Zelda, dal momento che ha dichiarato che avrebbe avuto del materiale meraviglioso. La non prossimità della data d'uscita è davvero un buon motivo per scegliere di "non frustrare l'utenza"? Non è forse più frustrante l'attesa alla cieca? Chiusa la parentesi di riflessione, la grande N ha ammesso di essere perfettamente a conoscenza del desiderio dei fan di un nuovo Metroid, che però – a conferma delle dichiarazioni che lo vedevano sul mercato dopo Nintendo NX – arriverà non prima di cinque o sei anni. Mettetevi comodi, insomma, perché l'attesa non sarà delle più brevi. 
La settimana, comunque, è stata particolarmente movimentata, sopratutto in virtù della release di Batman: Arkham Knight: in principio, tutto è andato avanti come di consueto, con tanto di trailer di lancio, ma la sera prima del debutto hanno iniziato a circolare le prime voci ufficiali di problemi notevoli per l'edizione PC, sopratutto su AMD. Il giorno dopo, mentre usciva anche la corposa patch del day-one, la questione è divenuta macroscopica, con una vera e propria insurrezione online degli acquirenti inferociti, ed una bocciatura su tutti i fronti per l'edizione su computer del gioco Rocksteady, così tanto difettoso che quest'ultima e Warner Bros hanno deciso di sospenderne la vendita in attesa di novità. Nel frattempo, sono state consigliate alcune configurazioni che potrebbero aiutarvi a migliorare le prestazioni del gioco, e Nvidia sta rimediando una valanga di insulti per il video che era stato mostrato prima della release, dedicato proprio alla versione PC.
Qualche problema, segnaliamo, anche per MotoGP 15, che è stato indicato dalla stessa Milestone.
Nel frattempo, arrivano novità da Bethesda, la quale – fiera del successo del suo Fallout Shelter – ha annunciato che su console Fallout 4 girerà a 1080p e 30fps, ed ha anticipato che la libertà d'azione offerta all'utente si ispira a quella di GTA V.
Visto che siamo in merito di argomenti tecnici, segnaliamo che l'edizione Xbox 360 di Rise of the Tomb Raider, assicura Crystal Dynamics, non penalizzerà quella Xbox One. Rassicurazioni anche da parte di Konami, che ha voluto sottolineare che le microtransazioni di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain non saranno pay-to-win. Tornando a Bethesda, ci sono state dichiarazioni anche per Dishonored 2, con il team che ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a non mostrarne il gameplay durante l'E3, e per Doom – la cui prima versione è stata cancellata perché "era Call of Doom".
Tra i protagonisti della fiera di Los Angeles c'è indubbiamente anche Shenmue III, con la sua campagna che ha superato i $3,5 milioni, e che – ufficialmente – non sarà la sola fonte di finanziamento per il progetto: Yu Suzuki ha infatti portato un po' di chiarezza sulla vicenda, svelando in che misura ci sono dei collaboratori che verseranno denaro per creare il gioco, sommandolo a quello della campagna.
In evidenza all'E3 anche Uncharted 4, nel quale gli sviluppatori hanno addirittura pensato di inserire un mini-gioco dedicato all'intramontabile Crash Bandicoot. E a proposito di chicche interessanti, è stato anche scoperto un easter egg nascosto proprio nel gameplay della fiera. Ciò detto, Naughty Dog ha spiegato quanto PS4 sia importante per la creazione del mondo di gioco in cui si muoverà Drake, ed ha fatto sapere che già in precedenza avrebbe voluto inserire i veicoli.
Mentre il calciomercato impazza, arrivano novità da Pro Evolution Soccer 2016, che vede il ritorno dietro al microfono di Fabio Caressa. Ubisoft è invece impegnata con il suo Assassin's Creed Syndicate, ed ha voluto spiegare ai fan a cosa si deve la decisione di ambientare il gioco proprio nella Londra Vittoriana. Il titolo, garantisce il team, questa volta sarà subito performante anche su PC – una dichiarazione che fa piacere, sopratutto in una settimana come questa. Square Enix, invece, è tornata su Project Setsuna, misterioso gioco di ruolo affidato al nuovo Tokyo RPG Factory, che – assicurano dal Giappone – sarà un autentico JRPG in vecchio stile. A proposito di giochi di ruolo, anche se di tutt'altro genere, segnaliamo che CD Projekt RED ha cominciato a far migrare parte del team di The Witcher 3: Wild Hunt sul futuro Cyberpunk 2077, sul quale quindi dovrebbero arrivare delle novità. Nuove dichiarazioni anche per il remake di Final Fantasy VII, con Tetsuya Nomura che ha anticipato cambiamenti in chiave moderna per il suo sistema di combattimento.
Tra le notizie della settimana c'è anche l'annuncio ufficiale di Project CARS 2, che amplia le sue vedute automobilistiche inserendo anche le gare di rallycross, e la cui campagna di finanziamento è già stata aperta. In mezzo a tutto questo, From Software continua a lavorare al neoannunciato Dark Souls III, del quale sono stati svelati numerosi dettagli, ed è stato riferito che semplicemente, all'interno del gioco, tutto cercherà di uccidervi. L'obiettivo finale del team è quello di una release simultanea su tutte le piattaforme, e si sta lavorando con questo chiaro in mente.
Segnaliamo poi che è aperta la beta di Tom Clancy's The Division, per la quale potete candidarvi, e che è stata annunciata l'edizione speciale di NBA 2K16 dedicata a nientemeno che Michael Jordan. E siccome non è mai troppo tardi per continuare a sperare, ha finalmente fatto il suo debutto l'edizione PlayStation Plus di DriveClub, della quale abbiamo sviscerato i contenuti.
Poco prima di chiduere, ci dedichiamo all'Italia per farvi sapere che Ghost Recon: Wildlands sta venendo sviluppato anche presso Ubisoft Milan (è la prima volta per un episodio della serie), e per ricordarvi che il 2 luglio si rinnova l'appuntamento della Statale di Milano con tutti i videogiocatori e gli aspiranti sviluppatori: trovate i dettagli nella nostra notizia di approfondimento.
Dulcis in fundo, avete tempo fino a alle 23.59 di domani per votare negli SpazioGames Community Award dell'E3.


Recensioni della settimana
Numerose le recensioni settimanali: abbiamo aperto con LEGO Jurassic World, che ci ha colpito positivamente per la possibilità di controllare i dinosauri e per l'umorismo che caratterizza il prodotto, anche se si cominciano a sentire le prime ventate di odore stantio e servirebbe qualche novità alla formula (Voto 7,0). Tempo del verdetto anche per l'adorabile Yoshi's Woolly World, che propone elementi interessantissimi all'interno di stage ispirati e mostrati con uno stile grafico unico e di sicurissimo impatto. Il ritmo, però, è un po' lento, e la difficoltà livellata verso il basso lo rende accessibile a tutti, ma forse troppo facile per i giocatori più esperti (Voto 8,0). Va peggio, decisamente, ad Harvest Moon: The Lost Valley, che pur presentando all'utente tante cose da fare non riesce a salvarsi dalla ripetitività e – molto peggio – non diverte, contornando il tutto con un livello grafico insoddisfacente e con una mancanza di ritmo evidente (Voto 5,0).
C'è un grande roster, invece, a fare da protagonista a J-Stars Victory VS+, che si rivela ricco di contenuti e divertente, anche in multigiocatore, anche se il sistema di combattimento si poteva migliorare (Voto 7,5). Ha qualcosina da dire, poi, l'horror Sylvio, che ha convinto il nostro Mastelli Speed con la sua storia e con delle dinamiche ben calibrate incentrate sull'esplorazione. L'interfaccia, però, finisce con il penalizzare l'esperienza, e la sola lingua inglese terrà a debita distanza i non anglofoni (Voto 6,5). Tempo di recensione anche per Fallout Shelter, il titolo mobile che vi aiuta ad ingannare l'attesa per Fallout 4 mettendovi nei panni dell'amministratore di un Vault. Il gioco si è distinto per la grande coerenza con il mondo della serie principale, le meccaniche intelligenti ed immediate ed uno stile grafico impeccabile, anche non esiste il cloud save tra iPhone e iPad, e su alcuni dispositivi (i più datati) ci sono crash non indifferenti (Voto 7,5).
È invece un incubo vero e proprio quello vissuto dai fan dell'Uomo Pipistrello con l'edizione PC di Batman: Arkham Knight: quanto di buono è stato fatto nel concepimento del gioco, infatti – come un gameplay brillante, la vastità della città ed una trama interessante – viene letteralmente cestinato dalla realizzazione tecnica del porting, con stuttering e difetti di ogni sorta che rendono l'esperienza non solo poco fluida, ma anche tutt'altro che gradevole, sopratutto in virtù dei soldi spesi (Voto 4,0). E siccome al peggio non c'è mai fine, ci siamo buttati a capofitto in Wander, che partiva da un'idea interessante, finendo poi in una naufragio completo nel quale le scelte di design sfiorano il grottesco, le animazioni sono da dimenticare e la traduzione non fa altro che mettere ulteriormente in ridicolo il tutto (Voto 3,5).
Abbiamo recensito anche il terzo episodio di Tales from the Borderlands, che continua la sceneggiatura interessante precedentemente introdotta, anche se vorremmo più rilievo per le abilità dei protagonisti (Voto 7,5). Infine, tra le delusioni della settimana annotiamo anche Alone in the Dark: Illumination, che pur riuscendo a strutturare e differenziare bene le sue classi, cade trafitto dai colpi sferrati da una difficoltà mal calibrata, da ambientazioni anonime, da una realizzazione tecnica non all'altezza e – peggio di tutto – dalla noia (Voto 4,0).
Segnaliamo, infine, che è ora disponibile la videorecensione della versione console di Batman: Arkham Knight.


Rubriche, anteprime, live e speciali
Abbiamo dedicato uno speciale alla nostra intervista al producer di FIFA 16, prima di passare alle numerose anteprime residue dell'E3: si comincia con Battleborn, passando per Rise of the Tomb Raider, Below e per il tenero e interessante Unravel. Abbiamo parlato poi di Pillars of Eternity - The White March part 1, di Master of Orion, di Divinity: Original Sin Enanched Edition, di XCOM 2 e dell'esclusiva PlayStation 4 Until Dawn.
Vista la mole di impegni, vi abbiamo proposto solamente un live, dedicato alla versione PC di Batman: Arkham Knight, protagonista in negativo della settimana.

Settimana che fa da contraccolpo all'E3, con numerose notizie che sono dichiarazioni di approfondimento o di precisazione su annunci/giochi che sono stati fatti/visti nel corso della fiera californiana. Purtroppo, tra l'annuncio di Project CARS 2 e l'arrivo dell'edizione Plus di DriveClub, fa parlare di sé sopratutto il disastroso lancio di Batman: Arkham Knight su PC, così tremendo che Warner Bros. non ha potuto più fare finta di niente, ed è giunta alla decisione di sospendere la vendita del prodotto.
In attesa di novità più liete, vi consigliamo di dedicarvi alle numerose anteprime proposte sulle nostre pagine, e alle recensioni che affrontano prodotti che vengono davvero incontro ai gusti videoludici più diversi.

0 COMMENTI