Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
What's Up 1-7 giugno

What's Up 1-7 giugno

I fatti della settimana

Video Rubrica
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 07/06/2015
Anche questo fine settimana, proponiamo il nostro appuntamento fisso con What's Up On SpazioGames, la rubrica che fa il punto sugli eventi più interessanti degli ultimi sette giorni videoludici. La bomba in rilievo della settimana è indubbiamente l'annuncio ufficiale di quello che un tempo sembrava l'utopico Fallout 4, del quale scopriremo di più all'E3 oramai imminente. Ma, oltre alla Wasteland post-atomica di Bethesda, le ulteriori novità non mancano.
Notizie della settimana
Arrivano novità per PlayStation 4, che sembra sempre più destinata ad arrivare sul mercato anche con un nuovo modello dotato di HDD da 1TB. Visto il peso sempre crescente dei giochi, la cosa può solo essere gradita a chi è intenzionato a passare alla nuova generazione di console Sony, che fino ad oggi poteva contare esclusivamente su disco rigido da 500GB. In attesa di cambiamenti, la piattaforma sta comunque conquistando il suo spazio anche in Giappone, dove ha superato 1,5 milioni di console vendute dal lancio del febbraio 2014.
A chi invece si sta ancora divertendo con la longeva PlayStation 3, ricordiamo che in settimana abbiamo assistito alla pubblicazione dell'aggiornamento 4.75 per il firmware della console.
Anche Xbox One, dal canto suo, si prepara ad un nuovo update – quello di giugno – che ora è disponibile per i soli membri Preview. Phil Spencer, inoltre, ha fatto sapere che presenzierà alla conferenza PC del prossimo E3 per parlare di Windows 10 e delle possibilità di gaming che l'OS porterà agli appassionati. In tal proposito, è stata annunciata finalmente la data in cui il sistema operativo sarà distribuito al pubblico, ed abbiamo riportato anche i prezzi che dovranno sborsare coloro che non approfitteranno dell'update gratuito del primo anno, o che non hanno semplicemente i requisiti per farlo.
Intanto, il panorama di Nintendo Wii U è piattissimo in merito a eventuali novità, mentre Nintendo 3DS è stato aggiornato. Ci sono invece rumor sul progetto Nintendo NX, con la compagnia nipponica che ha smentito che esso poggi su sistema Android – notizia diffusasi poco prima. C'è stato anche un mini Nintendo Direct a sorpresa, del quale vi abbiamo riportato tutte le novità.
Ha fatto parlare di sé anche Valve, che ha annunciato la data in cui potremo mettere le mani sui diversi esemplari Steam Machine, e che ci ha fatto vedere da vicino Steam Controller – al quale si può avere accesso anche senza comprare una Machine.

Come accennato in apertura, la notizia in evidenza è senza dubbio l'annuncio di Fallout 4: il gioco era tanto latitante che – come vi sarete accorti – la sua assenza era diventata in Rete una specie di meme, un po' come quelli di Half-Life e del prossimo Kingdom Hearts. L'odissea, però, in questo caso è finita, e Bethesda ha anche pubblicato un primo video che ci porta a vedere da vicino i suoi nuovi territori devastati dalla guerra nucleare. Sappiamo già che il titolo arriverà su PC, PS4 e Xbox One, ma addirittura ci sono diversi indizi, che si sono susseguiti un'ora dopo l'altra, che farebbero pensare ad una release prevista già per l'anno corrente. Dal canto suo, però, Bethesda ha fatto sparire immediatamente tutti i riferimenti al 2015, ed ha affermato di non avere nessuna data da annunciare. Mentre attendiamo di riferirvi qualcosa di più su quando potrete tornare a scorrazzare dentro e fuori dai Vault, non potete rinunciare a dare un'occhiata agli screen che sono stati pubblicati dallo sviluppatore. 
Dopo le indiscrezioni della scorsa settimana in merito ad Advent, è arrivata l'ufficialità: il teaser nascondeva nientemeno che il nuovo XCOM 2, che arriverà su PC e sarà un sequel di Enemy Unknown. Se volete saperne di più, in attesa di notizie più succose, potete intrattenervi con la galleria di immagini diffusa dai developer.
Mentre tutto ciò accadeva, abbiamo visto anche l'arrivo in early access di LEGO Worlds, che dichiara ufficialmente guerra a Minecraft, e vi abbiamo riportato l'annuncio – prima solo rumoreggiato – di Final Fantasy Type-0 HD anche su PC, con tanto di immagini. Il futuro episodio della serie, Final Fantasy XV, è invece pronto all'aggiornamento della sua demo, che diventerà Episode Duscae 2.0, del quale è stata fissata la data e mostrato un video.
Abbiamo parlato anche di Batman: Arkham Knight, che non avrà schermate di caricamento; vi abbiamo mostrato un video per Cappuccio Rosso, abbiamo riportato i dettagli relativi al Dual Play e ci siamo dedicati al peso dell'edizione Xbox One, molto vicino a quello della controparte PS4. Inoltre, abbiamo visto le possibilità di personalizzazione del vostro soldato in Star Wars: Battlefront, la data dell'edizione PS4 di Planetside 2 ed abbiamo riportato alcuni dettagli su Rise of the Tomb Raider, attesa nuova avventura della bella e abile Lara Croft.
Nel frattempo, FIFA 16 ha fatto parlare di sé per l'ufficialità della mancanza delle licenza per la UEFA Champions League, che sarà quindi verosimilmente ancora un'esclusiva di Pro Evolution Soccer. A proposito del calcistico di Konami, abbiamo riferito che è stato fissato l'appuntamento con il suo reveal ufficiale, che avverrà il prossimo 12 giugno. Vedremo, insomma, quale sarà la risposta della casa giapponese alle novità che EA Sports vorrà introdurre nel nuovo episodio del suo FIFA.
Restiamo in materia di titoli sportivi parlando di DriveClub, con Evolution Studios che ha riesumato, con alcune dichiarazioni, l'edizione PlayStation Plus del gioco, annunciata come cavallo di battaglia per il lancio di PS4 fin dall'E3 2013, e che continua invece a latitare. Grazie all'ultimo update sembra che il territorio sia quasi pronto al debutto, anche se purtroppo con colpevole ritardo, ed è difficile fare a meno di riflettere sulla leggerezza con la quale non è stata mantenuta una promessa di tale portata, fatta con un annuncio di fronte a tutto il mondo e che sembrava quasi voler preludere ad esclusive AAA in arrivo regolarmente sul servizio in abbonamento di Sony. La realtà, purtroppo, è stata fino ad ora molto differente, ma si spera che il prossimo arrivo nella Instant Game Collection delle auto di Evolution Studios possa aprire una nuova via. O, perlomeno, essere in grado di mantenere la parola data – che in quest'industria sta divenendo una rara qualità.
Per stare in materia di esclusive Sony, grandi numeri per Uncharted, con Naughty Dog che ha rivelato che la serie ha venduto 21 milioni di copie in tutto il mondo. Un po' per celebrare il traguardo, un po' perché il buon vecchio Drake attira sempre grandi fette di pubblico, è quindi arrivato il leak di Uncharted: The Nathan Drake Collection, seguito poi dall'annuncio ufficiale e dal primo video, che reca anche la data d'uscita.
Novità anche per Assassin's Creed Syndicate, dove i mezzi di trasporto vestiranno un ruolo di grande importanza all'interno delle dinamiche di gameplay, e che sta per calcare i territori europei con un tour – contemporaneo all'E3 – che lo vedrà giocabile e testabile anche dal pubblico. In Italia, l'appuntamento è a Milano.

Recensioni della settimana
Ci sono tanti alti e bassi nelle recensioni di questa settimana: abbiamo aperto parlandovi di Sparkle Unleashed, che su console non riesce però a brillare, e che effettivamente non fa niente per distinguersi dalla sua controparte iOS, risultando datato, sbilanciato e costoso (Voto 4,0). Più interessante, invece, Audiosurf 2, rhythm game che supporta anche Steam Workshop, anche se con qualche problemino nella gestione della libreria e nell'interfaccia (Voto 7,5). Era lecito aspettarsi di più da Lara Croft: Relic Run, con l'ennesimo videogioco dedicato all'eterna archeologa: questa volta, la splendida e agguerrita Lara è protagonista di un endless runner gratuito pieno d'azione, che però – come facilmente prevedibile – diventa ripetitivo prestissimo, e la cosa si fa ancora peggiore considerando la scarsità di ambientazioni (Voto 6,0).
Subito dopo, ci siamo occupati del platform PC Alter World, ispirato dall'opera di Stephen King e capace di proporre puzzle interessanti ed offrire un livello di sfida gradevole – con il rischio, però, di costringere a mollare i giocatori meno testardi. Anche l'ispirazione letteraria, purtroppo, si perde per strada, e ciò che rimane è un prodotto interessante ma che poteva dare di più (Voto 6,5). Momento della verità anche per la nuova vita di The Elder Scrolls Online, tornato con la sua versione Tamriel Unlimited: le vostre scorrazzate per la suddetta Tamriel dicono finalmente addio al canone mensile, sono arrivati i sistemi champion e justice – che approfondiscono notevolmente l'esperienza – e le migliorie sono evidenti, anche se rimangono ancora difetti più o meno sparsi, anche dal punto di vista tecnico (Voto 8,0).
Il primo dei giochi che premono l'acceleratore della violenza, questa settimana, è Carmageddon Reincarnation, con il quale – dopo tanti, tanti, tanti anni – si torna a far danni. Le meccaniche sono sempre quelle, e sono arricchite da una valanga di power-up e da una buona fisica, ma l'ottimizzazione è discutibile, i controlli anche, e perfino i glitch e i bug sono all'ordine del giorno. Il rischio, insomma, è che sia meglio conservare il buon ricordo dei tempi andati (Voto 5,5).
Pregianza ha poi giocato per voi Ultra Street Fighter IV su PS4 – i cui problemi sono stati finalmente risolti, in larga parte, dal debutto della prima patch. Ora, le meccaniche di gioco sono godibili e sottolineiamo che sono anche presenti una valanga di costumi, anche se rimane la grave afflizione che vi causerà l'input lag, ancora palese e non corretto (Voto 7,0). Su Wii U, invece, abbiamo giocato lo strategico Swords and Soldiers II, divertente, impegnativo ed efficace nei suoi controlli, solo non troppo esteso ed un po' costoso, se si considera che manca anche il multiplayer online (Voto 7,5).
Attesa, è arrivata anche la recensione di Magicka 2, che piacerà indubbiamente ai fan del brand: il gioco si propone con una discreta longevità, con controlli migliorati e con delle trovate capaci di divertire, anche se le novità si contano davvero sulle dita di una mano (Voto 7,0). Infine, è venuto il momento di giocare Hatred, che in tutti questi mesi ha fatto un gran parlare di sé per i temi e la violenza proposti al pubblico, subito considerati particolarmente scomodi e controversi. All'atto della recensione, è però emerso agli occhi del nostro Valthiel che tali spargimenti di sangue erano a tutti gli effetti la sola cosa di cui il gioco potesse farsi bandiera in fase di promozione, visti i controlli indecenti, la difficoltà sbilanciata e la noia che sopraggiunge quasi immediatamente a causa della ripetitività di quanto proposto (Voto 3,5).
Rubriche, anteprime, live e speciali
Questa settimana non ci siamo davvero fatti mancare niente, quindi sotto con il numero di Occhio Critico dedicato alla questione downgrade. Appuntamento anche con lo speciale dedicato alle uscite del mese, domestiche e portatili. Occhio di riguardo anche per hardware e periferiche, con gli approfondimenti dedicati alla potente Nvidia GeForce GTC 980Ti, e al volante Logitech G29.
Nelle nostre anteprime, invece, abbiamo parlato di World of Tanks, di Monster Hunter X, di Victor Vran, di Tembo: The Badass Elephant e ovviamente del quasi mitologico Fallout 4.
Infine, i live sono stati dedicati a The Elder Scrolls Online, al DLC Supremacy di Call of Duty: Advanced Warfare e all'immancabile Q&A, dedicato all'annuncio del nuovo Fallout.

L'attesa sembrava destinata a protrarsi per l'eternità – più o meno – ma Fallout 4 è ora ufficiale, con tanto di trailer e prime indiscrezioni. Non resta che attendere la conferenza Bethesda all'E3 per scoprire tutti gli ulteriori dettagli sul nuovo episodio della saga post-apocalittica. Intanto, è arrivato anche l'annuncio di XCOM 2 e quello di Uncharted: The Nathan Drake Collection – il tutto, mentre forse qualcosa si muove per DriveClub su PlayStaton Plus, e Assassin's Creed Syndicate si prepara a farsi giocare dal pubblico a Milano.
Le novità, insomma, non sono affatto mancate, e si può dire lo stesso per le innumerevoli recensioni, tra quelle dedicate a titoli controversi e non. Per rilassarvi, infine, non dimenticate di godervi le repliche dei nostri live, con il Q&A che non poteva che strizzare l'occhio, in una settimana come questa, all'avvento del suddetto Fallout 4.

0 COMMENTI