DLC COD: Advanced Warfare - Ascendance

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC, PS3, PS4, Xbox 360, Xbox One
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     Sledgehammer
  • Distributore:

     Activision
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1-2, multiplayer
  • Costo:

     14.99 €
  • Data uscita:

     4 novembre 2014
- OHM divertente da usare...
- Ottima implementazione del grappling hook
- Buon design delle mappe
- ... ma forse troppo potente
- Il rampino funziona solo nella playlist dedicata
A cura di (FireZdragon) del
Durante la nostra breve permanenza a Los Angles per il Call of Duty Championship 2015, abbiamo avuto modo di testare a lungo in un evento a porte chiuse il nuovo DLC dello sparatutto targato Activision, in arrivo proprio oggi 31 marzo in esclusiva temporale su Xbox Live.
Come già affermato in un nostro precedente articolo, sembra palese l’interesse da parte di Sledgehammer di supportare in maniera massiccia Advanced Warfare, proponendo con ogni pacchetto scaricabile una quantità di contenuti superiore alla media a cui la serie (e più in generale gli sparatutto) ci ha abituato. Ecco allora che alle quattro nuove mappe, completamente inedite, si vanno ad aggiungere una nuova location co-op per la modalità zombie, una nuova arma e anche una nuova abilità per la nostra exo tuta, limitata tuttavia ad una playlist dedicata.



DLC anche in competitivo
Prima di iniziare con la recensione vera e propria del pacchetto ci teniamo a sottolineare come Activision abbia deciso di spalleggiare ulteriormente i DLC a cadenza regolare, introducendo all’interno della competizione mondiale, e per la prima volta nella storia, una mappa non inclusa nel gioco base. Un segnale che indica quanto ormai lo sviluppo continuativo del gioco si sia legato in maniera indissolubile ai suoi pacchetti di espansione: COD, insomma, è anche il suo season pass.
Non vedetelo però come un male assoluto, perché sebbene sia palese la necessità di un continuo esborso di denaro tra un episodio e l’altro da parte dell'utente, le novità introdotte rinfrescano abbondantemente sia il competitivo che il gameplay per i giocatori più casual, dando continuo motivo di tornare sui server e mantenere la community attiva.
Partiamo allora proprio dalla nuova arma, un fucile d’assalto laser dall’ottimo rateo di fuoco e dalle eccellenti ottiche, perfetto per gli scontri a media distanza e che si rivela un vero portento nelle nuove mappe di Ascendance. L'OHM ha però anche un altro asso nella manica visto che, alla semplice pressione del dpad, si trasforma, accorciando il raggio di azione ma aumentando al contempo la rosa dei proiettili. Il risultato è una sorta di fucile a pompa a raffica, devastante a corto raggio ma praticamente inutile, ovviamente, sui bersagli lontani.
Il bilanciamento tuttavia non è perfetto, in primis perché libera uno slot per i perks nella creazione del nostro soldato, avendo praticamente già due armi principali equipaggiate in grado di adattarsi alle diverse situazioni, e secondariamente per l’output di danno veramente elevato.
Dal punto di vista del divertimento però l’arma non ha pari e il feedback ricevuto con ogni colpo sparato è davvero eccellente in entrambe le sue versioni.
Advanced Warfare ha altresì il primato di essere uno dei COD più veloci degli ultimi anni, non solo per un time to kill inferiore al passato, se non si tiene in considerazione l’esagerazione vista in Ghosts, ma anche per le abilità di dash e doppi salti forniti dalle exo suit. Con Ascendance arriva una nuova abilità exo che abbiamo trovato davvero eccellente dal punto di vista del gameplay: stiamo ovviamente parlando del rampino.
Non è una novità in senso assoluto visto che potevamo già utilizzarla nella campagna singleplayer, ma nel multiplayer cambia completamente il metodo di approccio agli scontri e anche la giocabilità delle mappe viene rivista in toto.
Equipaggiando questa skill potremo ora lanciare un gancio nella direzione di qualsiasi parete verticale e farci trascinare verso di essa senza utilizzare i boost della exo tuta. Immaginate quindi di poter fare un doppio salto verso l’alto, mirare una parete sopra di voi, agganciarla con il rampino e poi poter utilizzare ancora il dash e di nuovo il rampino per spostarvi nuovamente in aria.
In questo modo la dinamicità di Call of Duty viene davvero elevata all’ennesima potenza e per quello che abbiamo visto la cosa riesce a dare vita a scontri adrenalinici e ancora più spettacolari di prima. Il rampino può essere anche utilizzato come arma per eliminare i nemici o per avvicinarsi rapidamente e poi colpirli in corpo a corpo: nuove meccaniche che funzionano e che modellano il multiplayer in modi originali e differenti.



Zombie e mappe per tutti i gusti
Ascendance arriva con quattro mappe nuove di pacca. Perplex è un complesso abitativo dalle dimensioni estremamente ridotte, una delle mappe più piccole presenti in Advanced Warfare.
La poca estensione viene però mitigata da una costruzione verticale del livello, ideale per l'uso delle exo tute. Gli slot abitativi continuano a cambiare di posizione, fornendo piattaforme mobili ma anche variando leggermente il design della mappa, che di suo riesce a fornire angoli interessanti sia per i combattimenti ravvicinati sia per quelli dalla distanza, soprattutto una volta preso il controllo dei tetti.
Seconda mappa del pacchetto, e una tra le nostre preferite, è SITE 244, una location ai piedi del monte Rushmore con una nave cargo aliena schiantatasi proprio nel mezzo. Tra casse piene di spore e rottami, Site è perfetta per i fucili d'assalto ma anche per quelli da cecchino vista la buona lunghezza e i tanti punti di osservazione.
Il centro della mappa, all'interno dell'astronave sventrata è il fulcro degli scontri a fuoco ravvicinati e passare in quel punto spesso significa morire crivellato da proiettili in arrivo da ogni dove. Interessante la possibilità di acquisire delle spore aliene tramite scorestreak e potenziare le proprie abilità. Una volta fatta esplodere la spora ricevuta il nostro soldato potrà vedere attraverso i muri, infliggere più danno e resistere a più colpi.
Climate è invece una mappa circolare abbastanza classica come conformazione ma riesce a mettersi in mostra grazie a un evento dinamico che ne cambia completamente faccia. Le acque limpide e pulite che riempiono i corsi d'acqua verranno infatti saltuariamente riempite di sostanze dannose rendendole completamente invalicabili, pena la perdita della propria energia vitale. In questo modo il gameplay veloce si arricchisce anche di un altro elemento da tenere in considerazione per partite sempre molto frenetiche e morti a profusione.
Chiude il pacchetto Chop Shop, di ambientazione urbana e in notturna con angoli ciechi e molto adatta a scontri a breve distanza. SMG e Shotgun la fanno da padrone in una mappa piuttosto bilanciata e adattissima all'ambito competitivo, soprattutto in uplink, grazie alla quantità considerevole di snodi e passaggi secondari che costringono alla comunicazione e al gioco di squadra.
Poteva infine mancare all'appello la nuova mappa zombie? Certo che no! E infatti anche questa volta Sledgehammer ci regala una città completamente invasa da non morti mutati. Burger Town è particolarmente caratteristica e presenta diverse evoluzioni rispetto agli exo zombie che siamo abituati ad affrontare di solito. Tra tutti spiccano i Goliath (enormi e inarrestabili), ma con l'accrescere della minaccia crescono anche le nostre abilità difensive e di sopravvivenza. Nella mappa come sempre inizierete senza exo e oltre alla tuta, per sopravvivere, avrete bisogno ora di sfruttare con saggezza anche tutte le trappole sparse per i livelli di gioco, incluso un enorme alligatore albino posizionato nelle fogne. Ultima, ma non per importanza, un'inedita arma a microonde, devastante e parecchio divertente da utilizzare, magari proprio per portare a termine alcuni dei nuovi compiti inseriti per l'occasione, durante i quali ad esempio scortare civili o affrontare speciali miniboss.
Recensione Videogioco COD: ADVANCED WARFARE - ASCENDANCE scritta da FIREZDRAGON Sledgehammer continua sulla buona strada con i pacchetti di Call of Duty Advanced Warfare, proponendo di volta in volta sempre più contenuti. A fronte di una spesa di circa 15 euro i giocatori si portano a casa una nuova playlist con la possibilità di usare il rampino, quattro nuove mappe, una nuova location zombie e un'arma nuova di pacca. C'è da lavorare ancora sul bilanciamento, ma i fan di COD resteranno sicuramente soddisfatti dall'acquisto di questo nuovo pacchetto.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.