Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
What's Up 19-25 gennaio

What's Up 19-25 gennaio

I fatti della settimana

Video Rubrica
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 25/01/2015
Anche questo weekend, ci ritroviamo su What's Up On SpazioGames, la nostra rubrica dove facciamo il punto sugli eventi più importanti che hanno scosso la settimana videoludica che va a concludersi. In questi giorni, hanno tenuto banco in particolare le novità annunciate da Microsoft alla sua conferenza per Windows 10, che sembrano promettere bene anche per l'ambito videoludico. Ad esse, si affiancano però altre notizie decisamente interessanti, che vi riassumiamo come sempre.
Notizie della settimana
Come dicevamo in apertura, questa è stata la settimana dell'annuncio di tutti i dettagli relativi a Windows 10, che potrete riscattare gratuitamente entro il suo primo anno, a patto di avere Windows 7 o Windows 8, così da eseguire l'upgrade; abbiamo anche scoperto che l'assistente vocale Cortana sarà integrata anche nell'edizione desktop del sistema operativo. La notizia è stata accompagnata da quella dell'arrivo del progetto Windows Holographic, reso realtà dal dispositivo HoloLens: grazie a questo headset avrete infatti la possibilità di godere della realtà aumentata (priva di marker, generalmente prerogativa di questo tipo di tecnologia), che potrà essere sfruttata sia negli ambiti più svariati, sia nel mondo dei videogiochi. La novità è stata accolta con interesse dagli appassionati, ed anche Take-Two, a suo tempo, aveva anticipato di essere entusiasta di ciò a cui Microsoft le aveva svelato di lavorare. Inoltre, la casa di Redmond ha anche parlato dello streaming di contenuti da PC a Xbox One, dopo aver confermato la via opposta – lo streaming da Xbox One a dispositivi con Windows 10. Infine, i gamer su computer possono gioire, dal momento che l'azienda si è detta del tutto interessata a far arrivare presso i loro lidi grandi franchise – primo di tutti, ecco Fable Legends.
È calma piatta, invece, per PS4, le cui uniche novità sono legate alle dichiarazioni di Sony Bend, del tutto intenzionata a spingere la console ammiraglia della compagnia nipponica a livelli finora mai visti. La compagnia è stata in realtà anche impegnata a prolungare i vostri abbonamenti PlayStation Plus dopo la figuraccia natalizia, ed a farvi arrivare i buoni sconto del 10%, che dovete spendere prima di lunedì.
Dal canto suo, Nintendo ha fatto parlare di sé per la chiusura di Club Nintendo, presto sostituito da una nuova iniziativa, e per le parole di Dan Adelman, che ha definito la sua ex compagnia come incapace di capire il gaming odierno, principalmente a causa di problemi di mentalità dei suoi dirigenti. Una stoccata niente male, che si scontra con il fatto che, a prescindere da tutto, i videogiochi Nintendo sono tutt'oggi un vero e proprio punto di riferimento, e che la non omologazione non è necessariamente da considerarsi come un male, almeno in riferimento alle impostazioni ludiche. Certo, se si parla invece solo di servizi online, liste amici, account e corrispondenti di Trofei/Achievement, si tratta di un altro paio di maniche.
Se invece vogliamo parlare di cose un po' degradanti per il nostro Belpaese, Steam ha pubblicato una mappa che reca i livelli di traffico sui suoi server, provenienti da tutto il mondo. In essa, trovate anche la velocità media delle connessioni del pianeta, nazione per nazione, ed il nostro tricolore non fa quella che definiremmo una bella figura.


Troviamo tra i protagonisti della settimana The Order 1886, attesa esclusiva PS4: il gioco ha visto le sue meccaniche e la sua trama venire introdotte al pubblico con appositi video, e il solito insider ha anche anticipato alcuni aspetti relativi alla componente ludica. In aggiunta, se rientrate nella categoria degli affamati completisti, abbiamo anche pubblicato la lista dei Trofei che potrete conquistare nel corso della vostra avventura londinese.
Altro protagonista è invece Final Fantasy XV, che inserirà nelle sue ambientazioni non più mostri, "ma vere e proprie creature", decisamente più realistiche e credibili rispetto al passato. Abbiamo anche appreso che il gioco dovrebbe godere di una buona longevità, dal momento che gli sviluppatori ritengono complicato riuscire a completare la storia in 40 ore. Mentre invece attendiamo di scoprire quando arriverà sugli scaffali, possiamo consolarci con la demo che sarà inclusa in Final Fantasy Type-0 HD, della quale il sempre espansivo Hajime Tabata ha svelato un po' di ulteriori informazioni.
Con l'uscita di Resident Evil HD (trovate qui il nostro walkthrough dedicato), abbiamo parlato anche della storica serie horror di Capcom, con lo scrittore del terzo episodio che sogna, prima o poi, di vederne un remake. Nel frattempo, si muove finalmente qualcosa sul set di Resident Evil: The Last Chapter, che comincerà le sue riprese durante la prossima estate, ed abbiamo mostrato qualche clip da Resident Evil: Revelations 2. A proposito di nuovi video, non poteva ovviamente mancare nemmeno l'appuntamento con quello dedicato al gameplay di Dragon Ball Xenoverse, al quale hanno anche fatto seguito alcune novità e l'annuncio del Season Pass.
È tra gli immancabili anche Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, la cui data d'uscita, a quanto pare, per alcuni non è ancora pronta per essere annunciata, mentre per altri sarà svelata prestissimo. Tra le trollate di Kojima e le dichiarazioni dei portavoce, insomma, la fervente attesa dei fan di Big Boss e della sua dinastia prosegue. Con loro, sono ancora in attesa anche i giocatori PC che vogliono mettere le mani su GTA V, che hanno perlomeno scoperto quali sono i bonus di pre-ordine a loro riservati da Steam. In tema di gaming PC, ci sono novità anche per gli utenti di Dragon Age: Inquisition, grazie ai dettagli relativi alla nuova patch, la 1.03.
In settimana abbiamo anche assistito all'annuncio di Borderlands: The Handsome Collection, che porta su piattaforme di nuova generazione i precedenti Borderlands 2 e Borderlands: The Pre-Sequel. Altra notizia particolarmente interessante è stata quella relativa all'apertura di un teaser site da parte di Quantic Dream, tramite il quale annuncerà un suo nuovo progetto. A ben vederlo, però, il sito sembra in tutto e per tutto – dallo sfondo all'URL – voler rimandare a Fahrenheit, preludendo magari a un remake o a un sequel in lavorazione.
Grandi notizie anche per The Elder Scrolls Online, che arriverà su console a giugno stracarico di novità: l'MMORPG di Bethesda, come si era rumoreggiato, ha infatti deciso di dire addio alla sottoscrizione a pagamento, che verrà abbandonata anche su PC e Mac a partire da marzo. Pertanto, quando farà il suo debutto su console, ribattezzato con il sottotitolo di Tamriel Unlimited, lo farà senza chiedervi nessun pagamento mensile per poter accedere ai server di gioco.
Dopo avervi parlato delle mappe che potrete vedere nel multiplayer di Battlefield: Hardline, ci siamo occupati anche di Dying Light, fresco di rinvio nella sua edizione retail, che ha però già visto venire nuovamente fissata la sua data d'uscita. Mentre aspettate, potete però dare un'occhiata al brutale trailer pubblicato dagli sviluppatori. 
Abbiamo anche parlato dell'impressionante longevità di No Man's Sky, che promette 100 ore di esplorazione per raggiungere il cuore pulsante del suo universo, e delle dichiarazioni di Monolith Software, che ha ammesso di aver dovuto eseguire dei tagli sul suo La Terra di Mezzo: L'Ombra di Mordor, complice la troppa ambizione dei primi mesi di lavoro.
Tra le novità video, abbiamo visto il primo teaser italiano di J-Stars Victory VS Plus, oltre ad un filmato che mostra il gameplay di DmC Devil May Cry Definitive Edition.

Recensioni della settimana
Abbiamo aperto il valzer delle recensioni parlandovi di Blackguards 2, gioco di ruolo di Daedelic che ci è piaciuto per il suo nuovo approccio rispetto al passato, per il suo coraggio di allontanarsi dal fantasy comunemente inteso e la sua capacità di proporre un combat system con qualcosa da dire. Di contro, quegli stessi combattimenti spesso risultano eccessivamente lunghi, e la grafica e la telecamera sono non proprio eccezionali (Voto 7,5).
Ci siamo poi spostati su Tristoy, indie dato come sempre in pasto al nostro Mastelli: il gioco riesce a proporre alcune trovate narrative e ludiche interessanti, ma purtroppo si accascia su se stesso quando vengono al pettine i nodi lasciati dagli evidenti problemi tecnici e da una longevità decisamente migliorabile (Voto 5,5).
Il nostro FireZ vi ha poi espresso le sue perplessità su Saints Row: Gat Out of Hell, DLC standalone del quarto episodio, che vi pone nei panni di Johnny Gat, spedendovi a sfidare nientemeno che Satana. L'idea è folle al punto giusto e le fasi esilaranti e demenziali, marchio di fabbrica, non mancano di certo. Oltretutto, c'è la co-op, e potete godere di un ottimo ventaglio di possibilità, tra abilità ed armi tra le quali dovrete destreggiarvi. Purtroppo, però, l'esperienza viene minata dal prezzo sinceramente proibitivo, che mal si sposa ad una longevità insufficiente e ad una struttura che non ha mai remore a mostrarsi ripetitiva (Voto 5,5).
Pregianza ha invece giocato per voi Resident Evil HD Edition, riedizione del remake dell'originale Resident Evil, che era già arrivato su GameCube. Il gioco si presenta sulle più recenti console con un prezzo commisurato a quanto viene offerto, e – nonostante gli anni passati – riesce a dimostrare ancora tutti i pregi che lo hanno reso un'icona, sposandoli ovviamente ad una grafica rivista e, in certi tratti, anche ridisegnata. In realtà, però, in alcuni casi proprio la grafica si rivela il tallone d'Achille del prodotto, tradendolo di tanto in tanto, ed i miglioramenti globali rispetto al primo remake sono davvero poca cosa, in materia di innovazione (Voto 7,5).
È venuto anche il momento di Hatsune Miku: Project DIVA F 2nd, che saprà sicuramente colpire i fan del brand, i quali si ritroveranno a fare i conti con un livello di sfida che gli richiederà dell'impegno, prima che le meccaniche di gioco vengano davvero padroneggiate. Certo, quello stesso impegno potrebbe risultare eccessivo per i meno avvezzi, che rischiano di scappare a gambe levate dopo le prime occhiate (Voto 7,0).
Interessante anche quanto offerto da Warhammer Quest, che si fa avanti con meccaniche avvincenti, fedelissimo alla controparte da tavolo, anche se non si impegna in nessun modo per nascondere la sua provenienza diretta dalla versione iOS, ed alcuni contenuti sono tristemente accessibili solo a patto di versare moneta reale (Voto 7,0).
Il per nulla ambito alloro di peggior gioco della settimana va a Funk of Titans, perla di rara bruttezza, che si rivela una Caporetto in praticamente qualsiasi aspetto costituisca un prodotto videoludico – dalla tecnica alla longevità, passando per il ritmo e per le meccaniche, fino ad arrivare ad un prezzo che, per quanto offerto, risulta fuori da ogni logica (Voto 4,0).
Infine, vi abbiamo portato in giro per bellissimi scenari in Train Simulator 2015, che riesce sia a proporre una buona simulazione sia a non terrorizzare il pubblico non proprio pratico di questo genere di videogiochi, proponendo anche una grande mole di contenuti e strizzando l'occhio a coloro che non dispongono di un PC dalle specifiche particolarmente spinte. Il prezzo risulta però abbastanza alto e l'engine un po' vecchiotto, ma nel complesso vi divertirete ad evitare che la voce più odiata di sempre faccia capolino dagli altoparlanti delle stazioni per dire ai passeggeri che "ci scusiamo per il disagio" (Voto 7,0).
Rubriche, anteprime, live e speciali della settimana
Anche questa settimana, non poteva mancare l'appuntamento con le nostre rubriche Nintendo eShop, Xbox Live Update e PlayStation Store Update, come sempre dedicate ai rispettivi cataloghi digitali. Torna poi, anche per il mese di gennaio, il nostro Spazio MMO.
I nostri speciali sono stati poi dedicati ai top 10 sottovalutati di Pregianza, alla quinta stagione di League of Legends, alla recensione della Asus Nvidia GeForce GTX 960 STRIX da parte di LoreSka, alla puntata di Occhio Critico nella quale parliamo dello stato attuale del multiplayer. Infine, abbiamo trascorso una giornata con Daedalic.
Le anteprime sono state invece dedicate a The Legend of Zelda: Majora's Mask 3D, a The Devil's Men, a Mad Games Tycoon e a Salt and Sanctuary.
Infine, gli immancabili appuntamenti live per giocare a FIFA 15 – con tanto di Messi TOTY ed anche in ventidue. A seguire, abbiamo giocato a Battlefield 4, a Resident Evil HD. Irrinunciabile, ecco anche il nostro consueto Q&A.

L'evento indetto da Microsoft ha indubbiamente acceso la settimana, sopratutto in virtù di HoloLens e dell'attenzione risposta dalla casa di Redmond nella realtà aumentata, piuttosto che nella realtà virtuale. Oltretutto, lo streaming da Xbox One a dispostivi con Windows 10 promette davvero bene. Mentre tutto questo accadeva, The Elder Scrolls Online prepara il terreno per l'esordio su console e saluta l'abbonamento a pagamento, e Borderlands: The Handsome Collection è bello agguerrito nel tentativo di conquistare nuove fette di utenza sulle console di ultima generazione.
Per trascorrere il weekend una volta che avrete assimilato tutte le notizie, non possiamo ovviamente che rimandarvi alle repliche dei nostri live.

0 COMMENTI