Recensione di Grand Theft Auto V

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PS4, Xbox One
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Rockstar Games
  • Distributore:

     Cidiverte
  • Lingua:

     Italiano
  • Data uscita:

     17 Settembre 2013 (PS3, Xbox 360) - 18 novembre 2014 (PS4-Xbox One) - 14 aprile 2015 (PC)
- Migliorie tecniche e contenutistiche
- Nuovissima visuale in prima persona
- GTA Online Completo
- Mancano ancora le rapine...
- Qualche lieve calo di frame
- Fisica delle vetture non sempre perfetta
Loading the player ...
A cura di (FireZdragon) del
Non capita spesso di vedere un bel dieci su queste pagine, e per la scorsa generazione di console solo due titoli erano riusciti ad accaparrarsi l’onorificenza massima: stiamo ovviamente parlando di The Last of Us e GTA V. In entrambi i casi si trattava di due prodotti che spingevano al massimo le console di appartenenza, dotati di una forte narrativa ma soprattutto capaci di divertire e di far registrare quel tanto ambito passo avanti di cui si sentiva il bisogno.
Inutile dire che il successo di critica e pubblico era stato unanime (o quasi) e il loro arrivo sulle console attuali era previsto e altresì scontato. Se per The Last of Us tuttavia, il porting è stato meramente un upgrade tecnico, come potete leggere nella nostra recensione, per GTA V le cose sono andate diversamente, dimostrando ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, il motivo della netta superiorità di Rockstar rispetto al panorama attuale delle maggiori case di sviluppo.



Vivere il videogioco
Ci troviamo così a circa un anno di distanza dal lancio ufficiale di GTA V e dalla nostra recensione a parlare nuovamente di questo capolavoro. Un gioco che ci ha regalato emozioni fortissime, ci ha fatto divertire, ci ha fatto imprecare online, ma soprattutto ci ha fatto vivere le storie di tre protagonisti estremamente carismatici. Con questa uscita Rockstar prova nuovamente il colpaccio tentando di infrangere la barriera della visuale in terza persona e introducendo, per la prima volta nella serie, la possibilità di giocare interamente le avventure di Trevor, Franklin e Michael attraverso i loro occhi. Questa versione next gen arriva così con una visuale in prima persona che spiazza e riesce a stupire, mettendo sul piatto non solo un semplice cambio di prospettiva ma anche una rivisitazione di tutti i controlli di gioco e dell’intera interfaccia.
Inserire semplicemente la possibilità di avere una telecamera come quella degli FPS non sarebbe stata una sfida degna di questo nome e allora ecco che gli sviluppatori Rockstar si ingegnano e si impegnano per regalare ai propri fan qualcosa di più corposo, qualcosa che possa davvero lasciare a bocca aperta. Immaginate quindi di poter imbracciare le armi da fuoco come in un qualsiasi shooter, utilizzare l’iron sight per colpi precisi e mirati ed effettuare altresì rotolate laterali e andare in copertura dietro edifici o vetture. Feature che la maggior parte degli sparatutto in prima persona tra l’altro non posseggono vengono trasportate con successo in un open world mastodontico, ora ancora più vivo e credibile.
Per poter garantire un’elevata giocabilità tutta l’impostazione dei controlli è stata resa modificabile dai menù e ora è possibile cambiare completamente tutti i keybinding con quelli più comuni negli FPS, spostandoli poi in automatico anche nella visuale in terza persona.
Rockstar in questo è stata molto intelligente, e conscia che lo zoccolo duro degli appassionati potrebbe comunque non apprezzare appieno questa introduzione si è prodigata per lasciare la massima libertà di personalizzazione in una miriade di opzioni.
Per farvi un esempio, potrete decidere autonomamente di far passare la visuale dalla prima persona alla terza quando entrerete in copertura, o ancora allontanare la telecamera solo ed esclusivamente durante la guida dei veicoli. Il che ci porta a parlare di tutta una nuova serie di introduzioni, a partire da nuovissime animazioni per il salto, per il combattimento corpo a corpo (questo non praticissimo in prima persona), per il paracadutismo e, soprattutto, per il furto delle vetture, con i nostri personaggi che si prodigheranno a rompere i finestrini con una gomitata per poi strappare e collegare i fili dell’accensione.
Seduti nell’abitacolo ci si rende conto che Rockstar non si è fermata ai semplici ritocchi ma ha letteralmente esagerato nella cura dei dettagli. Ogni singola vettura, moto, barca o velivolo presente nel gioco ha ora un cruscotto e strumentazioni completamente funzionanti, con tanto di contagiri e contachilometri. La cosa incredibile è che tutti i modelli di auto sono differenti tra loro, segnale di una dedizione verso il titolo davvero impossibile da non premiare.



Questione di mira
Ma come rispondono le armi? Com’è il feedback delle bocche da fuoco? Vi starete chiedendo... Beh forse questa è davvero l’unica nota non esaltante della produzione e dove emerge il lato eccessivamente arcade di GTA V. Il rinculo è minimo e la sensazione di avere per le mani un’arma potente non si riflette in maniera perfetta, un difetto sorvolabile tuttavia se pensiamo alla grandezza del progetto. La sensazione è acuita soprattutto con le impostazioni standard e la mira automatica, elemento che semplifica decisamente troppo gli scontri a fuoco. I puristi però non hanno di che preoccuparsi, visto che tra le quattro differenti opzioni per lo shooting compare anche la spunta per la mira completamente manuale, che vi complicherà non di poco le cose. Se a questo aggiungiamo la rotolata in prima persona capace di disorientarvi, vi assicuriamo che troverete pane per i vostri denti nel caso stiate cercando un'esperienza bella tosta.
Ottimo invece il modello di guida, che anche con questa nuova visuale non delude e anzi riesce a regalare momenti esaltanti mentre si sfreccia in mezzo al traffico o semplicemente ci si lascia cullare dal tramonto accanto al molo di Santa Monica con la radio a tutto volume. Se avete amato la soundtrack originale in questa versione vi aspettano oltre centocinquanta nuovi brani e la possibilità di sfruttare il touchpad PS4 per cambiare canzone rapidamente vi semplificherà ancor di più la ricerca delle vostre stazioni preferite. Non mancano poi ovviamente anche modifiche importanti all’UI con l’introduzione per la visuale in prima persona dello smartphone utilizzabile direttamente dal gioco senza dover passare dall’interfaccia 2D, altro tocco di classe per un titolo che non smette mai di stupire.



Si ma la ciccia?
Avete amato GTA V su Playstation 3 e Xbox 360 e non vi interessa provare la nuova visuale in prima persona? Ok, Rockstar ovviamente non è rimasta con le mani in mano. Le versioni Playstation 4 e Xbox One girano a 1080p e a 30 fps, anche se la stabilità non è sempre garantita con qualche piccolo calo, soprattutto durante le fasi di guida più frenetiche, che si è fatto notare. I maniaci della grafica adoreranno sapere che tutte le vecchie texture sono state sostituite da texture maggiormente definite e anche il sistema di illuminazione, con il triplo delle fonti di luce della precedente versione, e soprattutto il meteo, ora godono di una qualità davvero superlativa. Incredibile vedere Los Santos in volo notturno mentre le luci sotto di noi si fanno sempre più piccole e l’inquinamento luminoso ci abbaglia in lontananza. Davvero tutto quello che abbiamo visto in GTA V è stato migliorato e amplificato per un’esperienza di gioco incredibile. L’unica nostra perplessità a questo punto riguarda l’utilità di ricomprare il titolo per chi ha già giocato ed ha già goduto della precedente versione e forse, visto anche il prezzo pieno, in questo caso potreste decidere di attendere una eventuale offerta o qualche forte sconto.
Non amavate la poca differenziazione della auto nel traffico di GTA V? Bene, l’influenza di GTA Online arriva di prepotenza anche nel singleplayer dove si potranno trovare ora molti nuovi veicoli che sfrecciano per strada e un numero nettamente maggiore di persone a spasso per la città. Non mancano nemmeno nuovi animali terrestri e acquatici, con l’introduzione forzata dei gatti che ora, spesso e volentieri, salteranno fuori nei momenti più inaspettati durante le cut scene tra una missione e l’altra.
Da segnalare anche una migliore espressività dei protagonisti anche se, e questo è bene sottolinearlo, i volti e le texture del corpo non sono all’altezza di alcune produzioni più recenti viste su next gen, nonostante un aggiornamento completo anche su questa linea.
Chiudiamo la parentesi sulle migliorie tecniche con le nuove routine di gestione del vento, particolarmente realistico e incredibile quando si abbatte sulle bandiere, sui vestiti e sul fogliame.



GTA Online
La parte Online di GTA V è quella che ha subito il viaggio più travagliato nell’ultimo anno. Inizialmente giunta in ritardo rispetto all’uscita del gioco e poi aggiornata gradualmente fino a divenire un vero e proprio titolo a sé stante con una community incredibilmente attiva e proficua in termini di creazione di contenuti. Non poteva mancare quindi una grandissima attenzione a questo elemento di gioco e Rockstar porta in GTA V Next Gen tutti i contenuti degli undici upgrade finora rilasciati online. Il numero dei giocatori presenti in una singola partita sale a 32, inclusi due spettatori, e tutti gli elementi attualmente presenti sui server di gioco li ritroverete anche in questa nuova versione, vista la possibilità di importare il vostro personaggio online (non i salvataggi della storia purtroppo). Ancora niente rapine online purtroppo, ma queste arriveranno a breve stando a quanto dichiarato da Rockstar. Aspettatevi quindi un ulteriore update non appena saranno disponibili sui server, noi li attendiamo già con ansia.

Recensione Videogioco GRAND THEFT AUTO V scritta da FIREZDRAGON Se siete arrivati fino qui a leggere dovreste esservi fatti un’idea chiara su tutto quello che GTA V può e vuole offrirvi sulle console attuali. Una visuale in prima persona, 1080p, un nuovo sistema meteo e di illuminazione e una vagonata di contenuti aggiuntivi si sommano a una delle esperienze di gioco più complete viste lo scorso anno. Se non avete mai giocato all'opera di Rockstar questo è il momento perfetto per farla vostra e, nel caso in cui aveste già vissuto l'esperienza su old gen, diversi incentivi a comprare anche questa versione, come nuove missioni, nuove auto, nuovi filtri e nuovi eventi potrebbero essere lo stimolo che stavate attendendo per fare un salto su questo open world di nuova generazione.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Commenti: 1 - Visualizza sul forum
  • Dave_94
    Dave_94
    Livello: 1
    Post: 5
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Non giocavo ad un GTA da San Andreas su Playstation 2, ora che sono passato su PS4 ho voluto provare questo GTA V con grandissime aspettative e devo dire che non sono state deluse. Gioco fantastico, partendo dal single player ha una storia fantastica una trama coinvolgente, delle missioni sempre varie e mai noiose. Avete presente quella triste emozione che si prova quando finisce la vostra serie Tv preferita? Ecco quella è la sensazione che ho provato quando ho finito la storia principale di questo gioco, poi mi sono consolato con le missioni secondarie (nonostante avessi concluso la storia principale il gioco era completo solo al 75%). Comunque anche quando lo finirete al 100% questo gioco fino a che non arriverà un successore saprà garantirvi ore ed ore di divertimento ogni giorno grazie ad un online immenso e con tantissime attività con cui divertirsi. Infine devo dire che anche la grafica è ottima, in sintesi a mio parere se c'è un gioco che merita un 10 in pagella è senza dubbio GTA V, perché nonostante siano passati ormai 3 anni dalla sua uscita (se non ricordo male) vale comunque la pena comprarlo a qualunque prezzo.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.