Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
What's Up 29 settembre - 5 ottobre

What's Up 29 settembre - 5 ottobre

I fatti della settimana

Rubrica
A cura di del
Ci ritroviamo ancora una volta, in un nuovo weekend, sulla nostra rubrica What's Up on SpazioGames, tramite la quale facciamo il punto sui fatti più importanti dell'ultima settimana videoludica.
Notizie della settimana
Cominciamo come sempre dal fronte hardware, e lo facciamo parlandovi finalmente di dati positivi per Xbox One: in seguito al taglio di prezzo, infatti, risulta che la console più giovane della casa di Redmond sia stata protagonista di un'impennata di vendite in Regno Unito. Inoltre, nonostante zoppichi in Giappone, la console sta cercando di ritagliare il suo spazio in Cina, dove sono state spedite 100.000 unità. Proprio a proposito delle performance fatte registrare nel Paese del Sol Levante, Microsoft si è detta molto insoddisfatta, ed aperta ad ascoltare tutti i consigli da parte degli utenti per offrire loro ciò che più desiderano.
All'altro lato della medaglia troviamo, come sempre, PlayStation 4, sulla quale in settimana non sono arrivate particolari novità – ad eccezione dell'accordo tra SCEA e Taco Bell, che potrebbe far vincere la console bianca (con annesso Destiny) a qualche fortunato mangiatore di burritos. In realtà, negli ultimi giorni Sony ha avuto un bel po' di grattacapi con il solito PlayStation Network, che nella giornata di giovedì risultava stranamente inaccessibile. Nel frattempo, sono arrivate novità per PlayStation Vita, che grazie all'aggiornamento 3.30 ha visto finalmente esordire i temi.
Anche Nintendo Wii U ha assistito all'arrivo di un nuovo aggiornamento, il 5.2.0, e vi abbiamo anche parlato del fatto che qualcuno è riuscito a giocare con la console della grande N tramite un DualShock 4.
Segnaliamo in apertura, inoltre, che Microsoft ha annunciato a sorpresa Windows 10, proprio mentre tutti aspettavano il nono. Il nuovo sistema operativo è disponibile per i developer, mentre sarà accessibile solo il prossimo anno per il grande pubblico.

Nel corso della settimana, Call of Duty e Destiny hanno anche dovuto vedersela con Lizard Squad, che ha tentato di arrecare scompiglio agli utenti online dei due giochi. In realtà, entrambi i titoli hanno avuto un po' di impegni e qualche grattacapo: nel caso del primo, infatti, gli analisti prevedono vendite in netto calo per Advanced Warfare rispetto al precedente Ghosts. In merito al secondo, invece, ci sono stati alcuni leak sulle future missioni, con Bungie che si è affrettata a commentare e chiarire la vicenda – sottolineando che, in ogni caso, quanto visto non rappresenta il prodotto finale.
Per non lasciare soli i colleghi sparatutto, anche Battlefield: Hardline è stato nell'occhio del ciclone in settimana, quando un ex dipendente DICE ha consigliato ai videogiocatori di non acquistarlo al lancio, invitandoli ad "usare con parsimonia i soldi guadagnati". Dichiarazioni che saranno sicuramente giunte fino a Visceral, che ha voluto rassicurare i suoi utenti – ribadendo che il gioco sarà completo al 100% al momento dell'uscita, con tanto di nove mappe e sette diverse modalità. Inoltre, il solito Steve Papoutsis ha anche voluto avventurarsi nel raccontare quali sono le differenze chiave tra le filosofie di Hardline e quelle dei precedenti capitoli.
Di giorno in giorno, continua a farsi forte anche il cosiddetto resolution gate: questa volta è toccato a PES 2015, che ha visto Adam Bhatti esporsi in prima persona per difendere il calcistico Konami – che in ogni caso girerà a 60fps stabili. Partecipa alla questione anche il promettente Project CARS, che punta a 60fps e 1080p sia su Xbox One che su PS4.
Arrivano poi cattive notizie dal Giappone: Koei Tecmo, infatti, ha confermato che Fatal Frame: The Black Haired Shrine Maiden non sarà distribuito fuori dal Giappone – almeno per il momento. Fan europei, è quindi il caso di far sentire la vostra affezione per convincerli a fare il contrario, magari firmando l'apposita petizione. Tra l'altro, lo stesso pubblico nipponico ha criticato alcune scelte dei developer all'interno del gioco, dal momento che l'eccessiva presenza di contenuti sexy e completini succinti sarebbe, a loro dire, stonata con le atmosfere e la storia del franchise, e quindi forzata e fuori luogo. È sempre protagonista anche Naughty Dog, che in settimana ha parlato del suo attesissimo Uncharted 4, mostrandone dei concept art, mentre in Rete trapelavano gli artwork del vecchio progetto Jak & Daxter 4.
Tra i protagonisti, non manca mai Bloodborne, nel quale l'introduzione delle pistole è stata decisamente ragionata dai developer. In questo momento, il gioco sta vivendo la sua closed alpha, dalla quale sono emersi degli interessanti video gameplay, che vi abbiamo proposto. Tempo di novità anche per The Sims 4, per il quale è stato finalmente annunciato il ritorno delle piscine – che, a sorpresa, sarà gratuito. Un'idea che si sposa alle concezioni di CD Projekt Red, che in settimana si era pronunciata in favore dei contenuti aggiuntivi – gratuiti.
E mentre Massive Entertainment ha bisogno di altri 60 developer per il suo Tom Clancy's The Division e gli autori di La Terra di Mezzo: L'Ombra di Mordor hanno risposto alle accuse di furto degli assets da Assassin's Creed II, abbiamo proposto il nuovo episodio del nostro walkthrough dedicato a The Last of Us, oltre alla prima puntata della rubrica di Assetto Corsa.
Come ogni settimana, non sono poi mancati i video: vi abbiamo proposto lo streaming di Dragon Age: Inquisition dedicato alla creazione del proprio personaggio, un nuovo filmato di Until Dawn e anche un nuovo gameplay per Assassin's Creed Rogue.
Infine, se siete romani, non dimenticate che potete onorare i vostri antenati portando a casa una copia gratuita di Ryse. Offre Crytek – software house che, nei giorni scorsi, ha infine detto la sua sui continui confronti tra PC e console.

Recensioni della settimana
Settimana di grandi nomi, in ambito review: abbiamo aperto con Guilty Gear X2 Reload, picchiaduro che vi consente di menare le mani con un cast di personaggi grandioso, che si rende protagonista di un gameplay frenetico ed azzeccato. Purtroppo, però, il gioco soffre i dieci anni che si porta sulle spalle, e si poteva pensare ad una migliore integrazione dell'online (Voto 7,5).
Siamo andati avanti con lo strategico To End All Wars, che ci porta ai tempi della Grande Guerra con l'intento di divenirne protagonisti, e riesce a mettere in mostra una cura sorprendente per la verità storica. Il gameplay, inoltre, risulta profondo e curato, anche se purtroppo le campagne scarseggiano e l'interfaccia potrebbe aumentare inavvertitamente il livello di difficoltà del gioco (Voto 7,0).
Abbiamo poi giocato per voi La Terra di Mezzo - L'Ombra di Mordor, videogioco che mantiene le atmosfere e le caratteristiche del contesto dell'opera originale, riuscendo a miscelare ad esse un'impostazione interattiva intelligente e solidissima, sorretta da una grafica davvero degna di nota e da un comparto audio più che meritevole. I difetti che abbiamo riscontrato sono la brevità della campagna e quella sensazione, viva però solo a tratti, di non totale originalità (Voto 8,5).
Attesissima, è arrivata anche la nostra recensione di FIFA 15: il gameplay compie un passo in avanti rispetto alla precedente iterazione della storica serie EA Sports, la modalità online è sempre più estesa e varia, la nuova telecronaca di Pierluigi Pardo risulta finalmente efficace e l'alto numero di licenze consentirà anche ai tifosi delle squadre più remote di trovare i loro beniamini all'interno del gioco. D'altro canto, però, l'esperienza nel complesso mette ancora a nudo qualche piccolo difetto per i portieri, e la modalità offline non riesce a mantenere il passo con quella in Rete (Voto 8,0).
Insieme a quest'ultimo, ci siamo anche occupati di FIFA 15 Ultimate Team su mobile, il free-to-play dedicato alla celebre modalità del filone principale: grazie a questo titolo, avete in mano tutte le opzioni che vi servono per gestire la vostra squadra in FUT, e potete anche personalizzare i controlli per adeguarli alle vostre esigenze. I server, però, non sempre risultano stabili, e manca la telecronaca in italiano (Voto 8,0).
Il nostro Lorenzo si è poi dedicato a Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes: abbiamo gradito questo nuovo episodio per i mondi più grandi che in passato e per la rinfrescata alla modalità Toybox. Oltretutto, le statuette sono di ottima fattura, anche se il costo non è dei più economici. L'esperienza, infine, risente qualche volta anche di alcuni cali di frame rate (Voto 7,5).
L'immancabile Pregianza ha poi giocato per voi Crown of the Ivory King, nuova espansione di Dark Souls II, che colpisce nel segno rivelandosi ricchissima sia di segreti che di informazioni utili per il background del gioco, e che viene rovinata dal solo difetto di non riuscire più a risultare particolarmente originale rispetto alle precedenti (Voto 8,0).
Infine, è stata la volta di FireZ e Alien Isolation, horror che mantiene le promesse e riesce a proporre un'atmosfera tesissima ed incredibilmente riuscita, nella quale si amalgamano le componenti di un titolo che farà impazzire i fan, e che riuscirà a tenervi tesi e vigili per i pericoli incombenti. Certo, l'IA non sempre è perfetta ed il gioco non si fa apprezzare per una grande varietà, ma nel complesso si tratta di un'esperienza meritevole e del miglior Alien su licenza di sempre (Voto 8,5).
Anteprime, rubriche, live e speciali
Come ogni settimana, non potevano mancare le nostre rubriche PlayStation Store Update e Xbox Live Update. Inoltre, abbiamo trattato le uscite del mese, sia su piattaforme domestiche che su console portatili, ed abbiamo dedicato un nuovo approfondimento alla fase a gironi del LoL Mondiale 2014.
Le nostre anteprime vi hanno invece portato a vedere da vicino diversi titoli: si va da Ride a MXGP, dall'edizione PC di Ryse: Son of Rome a Lords of the Fallen, arrivando infine ai chiacchieratissimi Dragon Age: Inquisition e Call of Duty: Advanced Warfare.
Numerosissimi, come sempre, anche i nostri live: abbiamo giocato in diretta a L'Ombra di Mordor, i ragazzi di Task Force Spartan si sono dedicati a Destiny e ci siamo poi spostati su Forza Horizon 2. Non contenti, siamo passati a Crown of the Ivory King di Dark Souls II e ad InFamous: First Light. Immancabili, poi, la FIFA Night con il Dr Whi7es, e la nostra abituale sessione Q&A.

Settimana dominata da recensioni di titoli decisamente attesi, che non possiamo che consigliarvi di leggere. Nel frattempo, dal panorama news arrivano i problemi di PSN e l'esclusività giapponese del nuovo Project Zero, oltre all'annuncio a sorpresa di Windows 10 e alle informazioni su Dragon Age: Inquisition che abbiamo riassunto nella nostra anteprima. E se il vostro weekend sta scorrendo via noioso, non dimenticate che potete allietarlo dando un'occhiata alle repliche dei nostri live.

0 COMMENTI