Anteprima di Sleeping Dogs Definitive Edition

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC, PS4, Xbox One
  • Genere:

     Azione
  • Data uscita:

     10 ottobre 2014
ASPETTATIVE
- Tutti i DLC inclusi (e sono tanti!)
- Migliorie grafiche
- Il titolo è ancora molto valido
A cura di (LoreSka) del
A Square Enix devono avere capito che quella del remake next gen, tutto sommato, è una buona idea. Nonostante le premesse non fossero particolarmente incoraggianti e l’operazione commerciale avesse fatto storcere il naso ai più radical chic, Tomb Raider Definitive Edition si rivelò un prodotto di ottima qualità. Il punto è che Tomb Raider è un marchio forte, con una lunga storia alle spalle e una fan base di tutto rispetto; il discorso, dunque, si fa notevolmente più stratificato nel momento in cui la bella Lara Croft viene sostituita da Wei Shen e il marchio Tomb Raider si tramuta in Sleeping Dogs.
Il compito per Square Enix, questa volta, è decisamente più arduo: Sleeping Dogs non ha il mordente di una serie radicata nel tempo, ma al contempo ha saputo sorprendere i fan con un’ambientazione affascinante e qualche buona idea. Descritto da molti come “il GTA di Hong Kong”, questo titolo ha saputo mescolare – con risultati spesso soddisfacenti – l’esperienza di un sandbox cittadino con un sistema di combattimento corpo a corpo abbastanza profondo, e una storia capace di meravigliare il giocatore grazie a uno scenario praticamente inedito in questo genere videoludico, solitamente occidentalofilo. Non vi è dubbio, dunque, che la premessa sia incoraggiante, vista anche la relativa lontananza temporale tra l’uscita del gioco originale e la nuova release next-gen, prevista per ottobre.


Tanti contenuti, poche novità
La notizia più incoraggiante giunta al momento dell’annuncio di questa nuova versione di Sleeping Dogs si riscontra nella totale completezza del pacchetto. Il titolo Square Enix è stato particolarmente bulimico di DLC, e questa nuova versione includerà tutti i 24 contenuti scaricabili usciti negli ultimi due anni. Di conseguenza, questa versione sarà la più completa presente sul mercato e, quantunque il titolo si trovi su old gen a prezzi molto competitivi, l’acquisto di tutti i contenuti farebbe lievitare il costo del pacchetto a cifre ridicolmente elevate. Per i fan, dunque, la notizia è molto buona.


Un po’ meno buona è la quantità di novità incluse in questa release: parliamo di una manciata di nuovi oggetti con cui colpire i nemici, che non modificheranno in maniera sensibile l’esperienza di gioco. Nel complesso, dunque, Sleeping Dogs Definitive Edition sarà un titolo con una quantità di contenuti elevatissima, che si tradurrà in svariate decine di ore di gameplay ma che, al contempo, non offrirà novità sensibili per il giocatore proveniente dalla versione old gen. In breve, chi è in possesso del prodotto originale e non ha interesse nei DLC potrà aggrapparsi solo alla questione tecnica per trovare interesse in questo prodotto. Ma, come vedremo, anche in questo frangente il titolo potrebbe lasciare un pizzico di amaro in bocca.


I miglioramenti grafici
A differenza di Tomb Raider Definitive Edition, rilasciato a un anno di distanza dal prodotto old gen, Sleeping Dogs Definitive Edition arriva dopo oltre 2 anni dalla release originale. Questo ha inevitabilmente portato a un maggior invecchiamento del titolo, e conseguentemente a una maggiore percezione della discrepanza grafica tra i titoli della vecchia e quelli della nuova generazione di console. Così, Sleeping Dogs risulta un titolo gradevole, con una straordinaria ambientazione e qualche colpo d’occhio di tutto rispetto, ma incapace di offrire una resa grafica realmente next gen.


Questa nuova release cerca di mettere una pezza qua e la e di togliere un po’ di polvere dal motore grafico, con la presenza di effetti particellari inesistenti nel titolo originale e una risoluzione nativa 1080p. Al contempo, siamo rimasti sorpresi nel costatare che il frame rate – per quanto granitico – sia stato bloccato a 30 fotogrammi al secondo, e che non siano state migliorate in alcun modo le animazioni. Allo stesso modo, nella versione preview sono presenti alcuni problemi di ragdoll e di compenetrazione poligonale, che francamente speriamo di non rivedere nella versione retail del gioco.
Recensione Videogioco SLEEPING DOGS DEFINITIVE EDITION scritta da LORESKA Sleeping Dogs è un titolo che merita di essere giocato. Passato immeritatamente in sordina al momento dell’annuncio e, spesso, snobbato di fronte ai vari GTA e affini, questo gioco ambientato ad Hong Kong ha saputo sorprendere la critica e il pubblico più attenti. La nuova release su next gen potrebbe rappresentare un’ottima occasione per riscoprirlo, nonostante lo “svecchiamento” di questo prodotto sia indubbiamente più difficoltoso rispetto ad altre operazioni dello stesso tipo. Il prodotto originale, in ogni caso, è molto valido e crediamo che – se il prezzo di vendita sarà competitivo – ci sarà mercato per questo ritorno in salsa next gen. Se vi siete persi Sleeping Dogs, a breve avrete l’opportunità di recuperarlo nell’edizione più completa, per quanto tecnicamente affine all’originale.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.