Rubrica What's Up 9-15 giugno

A cura di (Tahva) del
In una settimana ricchissima di informazioni come questa, che ha visto svolgersi l'E3, non può ovviamente mancare il nostro consueto punto della situazione, che facciamo in questo ennesimo nuovo numero della rubrica What's Up. Gli annunci sono sterminati e non basterebbero centinaia di migliaia di battute per riassumerle tutti: ci limitiamo a riportare ed argomentare i più eclatanti, e quelli che hanno fatto maggiormente parlare di sé. Per tutte quante le notizie provenienti dalla fiera, vi rimandiamo al nostro coverage completo, disponibile cliccando qui.

I protagonisti dell'E3
In apertura alla fiera, Microsoft ha mantenuto la promessa di parlare solo ed esclusivamente di giochi, facendo cosa gradita agli appassionati di tutto il mondo, che non avevano nessuna intenzione di stare lì a riflettere su Kinect e cambi di politica vari ed eventuali. Così, la fiera si è aperta con il nuovo trailer di Call of Duty: Advanced Warfare, che avrà i DLC in anticipo in esclusiva sulle piattaforme Xbox. Mostrata anche l'esclusiva Sunset Ovedrive, per la quale è stato confermato il multiplayer ed è stata riferita la data d'uscita definitiva; mostrati anche un video trailer ed un teaser.
Uno dei maggiori protagonisti della fiera è stato Assassin's Creed: Unity: il nuovo colossal di Ubisoft ha confermato la presenza del gameplay in co-op già durante la conferenza della casa di Redmond, e la rimozione del multiplayer competitivo. Tuttavia, la software house francese ha anche precisato che, proprio in co-op, non saranno presenti personaggi femminili, e la cosa è riuscita ad attrarsi addosso una coltre nera di polemiche, al punto da costringere la compagnia a commentare il tutto con un comunicato ufficiale dedicato. In ogni caso, le nuove informazioni sul titolo sono state un mare, tra le quali spicca l'enormità di Parigi e della sua Notre Dame, riprodotta in dimensioni reali. Ora che sappiamo anche quando, di preciso, arriverà il gioco, non resta che attenderlo riguardando i diversi video rilasciati alla fiera.
Tra le attese esclusive Xbox One si è sicuramente fatto notare Forza Horizon 2, del quale è stata svelata la data d'uscita e sono stati mostrati i primi video, mentre non è stata da meno Halo: The Master Chief Collection, cofanetto comprendente diversi vecchi episodi della serie (ed annunciato con un video), in preparazione ad Halo 5, e che conterrà anche l'accesso alla beta di quest'ultimo, a partire da dicembre. Anche per il nuovo episodio, durante la conferenza è stato mostrato un teaser dedicato. In evidenza anche Scalebound, nuova esclusiva di Platinum Games che calcherà solo i terreni di Xbox One, e che è stato ovviamente mostrato con un primo trailer. Al suo fianco, annunciata con video anche l'esclusiva Phantom Dust, ed il ritorno di Crackdown, anche in questo caso con trailer dedicato.
Ha fatto la sua comparsa durante la conferenza Microsoft anche l'annuncio di Rise of the Tomb Raider, nuova avventura della sempre splendida Lara Croft, già mostrata in un primo trailer e dettagliata da un comunicato ufficiale, ed è comparso all'evento di Spencer e compagni anche l'attesissimo Dragon Age: Inquisition, in passerella con un accattivante video.
La casa di Redmond, con una conferenza snella e abbastanza ricca, ha ben presto lasciato il palco ad Electronic Arts: sulla scena, il colosso statunitense dei videogame ha confermato i lavori in corso sul prossimo Mass Effect con diario degli sviluppatori dedicato, i quali hanno parlato anche del rapporto tra il nuovo gioco e la precedente trilogia. È stata annunciata la data di FIFA 15, anche questa volta con tanto di video a tema, uno dei quali mostra anche il gameplay. Grande protagonista della conferenza anche The Sims 4, accolto con un vero e proprio boato dalla platea, del quale è stato mostrato un nuovo video ed è stata annunciata la data di release. Confermato Mirror's Edge 2, anche in questo caso con diario degli sviluppatori dedicato e trailer annesso, mentre è stato mostrato anche un trailer dedicato a Star Wars Battlefront.



Alla mezzanotte italiana del 10 giugno, è stata la volta della conferenza Ubisoft, aperta con il botto dal trailer di Far Cry 4 ed il successivo gameplay che noi vi abbiamo proposto anche in italiano. Proposta anche un'intervista agli sviluppatori, oltre a numerosi dettagli e al fatto che il multiplayer sarà, ora come ora, riservato a PlayStation. Ancora una volta, la compagnia francese ha poi voluto spiegare perché non vedremo personaggi femminili nella co-op.
L'azienda d'oltralpe ha anche annunciato la data ed i dettagli per la closed beta di The Crew, specificando che alcune missioni dureranno addirittura due ore, e mettendoci l'acquolina in bocca con un bel trailer. In chiusura alla sua conferenza, Yves Guillemot ha poi sganciato la bomba di Rainbow Six: Siege, che grazie al gameplay mostrato si candida per essere uno dei titoli che più hanno avuto i favori del pubblico alla fiera. Ubisoft ha anche precisato che questo nuovo episodio della serie è figlio della cancellazione di Rainbow Six: Patriots.
Alle tre del mattino del 10 giugno, in faccia al cuscino che ci faceva gli occhi dolci, ci siamo ritrovati per la conferenza Sony, che ha messo in gioco alcuni assi nella manica: Project Beast è stato finalmente svelato con il titolo di Bloodborne, sarà un'esclusiva PS4 ed è stato anticipato da un trailer dedicato, oltre che dettagliato dagli sviluppatori, con Miyazaki che ha precisato che non si tratta di un sequel di Demon's Souls. Ha trovato spazio nella conferenza anche LitteBigPlanet 3, sempre in arrivo su PS4 e svelato da un video, che non sarà però sviluppato da Media Molecule, come precisato dallo stesso team. Attesissimo, è stato presentato con un video anche The Order: 1886, del quale è stata annunciata anche la data d'uscita, ed abbiamo visto l'esordio di Dead Island 2, mostrato al pubblico con un divertente trailer di debutto. Grande spazio anche per Destiny, che sarà incluso nei bundle di PlayStation 3 e PlayStation 4: nel caso di quest'ultima, per celebrare il lancio del colossal di Bungie è stata realizzata anche una nuova livrea bianca per la console, che arriverà anche in Europa. Sony punta insomma fortissimo su Destiny, al punto che Jim Ryan ritiene che possa essere il più grande system seller dell'anno per PS4. Mentre ne attendete l'arrivo, potete anche godervi un lungo video gameplay proveniente direttamente dall'alpha del gioco.
Nella conferenza è stato annunciato poi anche il remake di Grim Fandango (che potrebbe arrivare anche su altre console), oltre all'esclusiva Let It Die, svelata da un video. Abbiamo anche visto il gameplay di No Man's Sky su PS4 ed assistito all'annuncio del ritorno di Ratchet & Clank sulla stessa console. Dopo il leak delle ore precedenti la fiera, è stato mostrato durante la conferenza Sony anche il nuovo emozionante video di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain.
Nel bel mezzo dell'evento, Sony ha anche trovato il tempo di proclamare l'arrivo in Occidente di PS Vita TV, proprio prima di annunciare la data fissata per The Last of Us Remastered e mostrarne un trailer. Restando in tema Naughty Dog, la compagnia nipponica ha chiuso la conferenza col botto, annunciando Uncharted 4: A Thief's End e lanciandone il trailer. Abbiamo poi pubblicato una succosa intervista agli sviluppatori, che hanno anche precisato che questo potrebbe essere l'ultimo capitolo della serie. Che lo sia o non lo sia, la grafica è stata veramente d'impatto, e gli stessi i developer hanno voluto precisare che era in-game, prima di anticipare anche qualche dettaglio relativo alla sceneggiatura del gioco.
Grande assente è stato, manco a dirlo, The Last Guardian, del quale Scott Rohde ha però parlato, precisando le motivazioni che hanno spinto la compagnia a non presentarlo alla fiera, che si affiancano quindi a quelle di Yoshida.



Dopo questa mole di notizie – che sono solo una piccola parte di quelle che vi abbiamo proposto direttamente dalla fiera – è stato il turno di Nintendo e del suo evento in streaming, che ha confuso un po' tutti per la sua brevità, e per il fatto che alcuni titoli di primaria importanza sono stati annunciati al di fuori di esso, che era il cuore pulsante della presenza della grande N allo show.
Lo streaming ha comunque confermato i lavori in corso su un nuovo Zelda per Wii U, del quale i developer hanno parlato in un video dedicato, e del quale sono stati rilasciati i primi screen, oltre alla precisazione che il trailer non è in CG. Alcuni hanno anche rumoreggiato che il protagonista potesse non essere Link, ma la notizia è stata smentita. È stato annunciato anche Yoshi's Wooly World, anche in questo caso con trailer al seguito, ed è stato concesso grande spazio ad Amiibo, le statuette intelligenti che potremo utilizzare nei nostri titoli Wii U, e che saranno compatibili anche con Mario Kart 8. Annunciato anche Captain Toad: Treasure Tracker (video qui), e grande spazio anche per l'esclusiva Bayonetta 2, presentato con un trailer, e che nella sua copia retail conterrà anche il primo episodio – poi confermato anche nella copia digitale. I dettagli sulla nuova avventura della super sexy icona di Platinum Games si sprecano, con i developer che hanno parlato dell'uso del touchscreen e di numerosi altri dettagli, come la possibilità di guidare dei mech. L'eccentrico Kamiya, inoltre, non le ha mandate a dire a chi, secondo lui, è reo di aver rovinato la boxart della sua opera.
Sempre nel corso dell'evento Nintendo ha trovato la sua rivelazione al pubblico anche Mario Maker, anche in questo caso con trailer annesso e screenshot al seguito, ed esordio per la nuova e coloratissima IP Splatoon, della quale abbiamo proposto il primo video.
Ciò che sorprende è la mole di annunci che sono arrivati solo dopo il termine dello streaming ufficiale: è stato infatti comunicato che Devil's Third sarà esclusiva Wii U, ed è stato svelato al mondo Mario Party 10, che sarà compatibile con Amiibo. Come se ciò non bastasse, è stata comunicata la data di esordio di Pokémon Omega Rubino e Alpha Zaffiro, è stato mostrato Mega Sableye, ed è stato annunciato con tanto di video Xenoblade Chronicles X – del quale sono seguite poi informazioni ed immagini. Non è finita qui, perché nella confusione della pioggia di novità del post-conferenza è arrivata anche la notizia di Mario vs. Donkey Kong, del quale sono stati rivelati numerosi dettagli, ed è stato confermato ufficialmente lo sbarco di un nuovo Star Fox su Wii U, che arriverà nel 2015. Rincariamo la dose, perché Miyamoto ha svelato solo fuori dallo streaming principale anche gli altri suoi due titoli, Giant Robot e Guard, ed è stato comunicato che Pac-Man entrerà a far parte del roster di Super Smash Bros.
E3 con gli annunci sparsi a parte, Nintendo può sicuramente sorridere per l'impatto avuto da Mario Kart 8 anche sul mercato statunitense, dove Wii U ha quadruplicato le sue vendite.



Nel corso della fiera, abbiamo anche saputo che in autunno vedremo finalmente GTA V su PC e nuove console, del quale è stato pubblicato un primo trailer. I developer hanno già anticipato che vedremo qualche novità, mentre Sony sembra intenzionata a realizzare qualcosa di speciale per celebrare l'arrivo del gioco su PS4 – alcuni rumor parlerebbero di un bundle. Aria fresca anche per Batman: Arkham Knight, che ha visto in settimana venire pubblicato un video dedicato alla batmobile, e per l'attesissimo Doom, mostrato da un teaser. Square Enix ha poi annunciato l'arrivo in Europa di Final Fantasy Type-0 e Final Fantasy Agito, ed abbiamo saputo che il Vecchio Continente potrà finalmente accogliere anche Persona Q: Shadow of the Labyrinth e Shin Megami Tensei IV. Zitta zitta, la stessa Square Enix ha anche rivelato che il minuto di teaser visto al termine del trailer di Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX era in realtà l'intro di Kingdom Hearts III. È stato anche annunciato Dragon Ball Xenoverse, con tanto di immagini e trailer.
Inoltre, Phil Spencer ha risposto a chi si domandava perché Microsoft non lavori ad un suo headset di realtà virtuale, spiegando che la casa di Redmond ritiene ancora di nicchia questa tecnologia, ed intende attendere per vederne il futuro, prima di dedicarcisi.

Le nostre prove sul campo
Abbondanti, ovviamente, anche le nostre prove sul campo, che vi riepiloghiamo qui: abbiamo giocato a Sunset Ovedrive, a FIFA 15, ad Evolve e a The Order: 1886. E, ancora, a Rainbow Six: Siege, a Middle Earth, a LittleBigPlanet 3, a Forza Horizon 2, a nientemeno che Far Cry 4 e a BattleCry. Pensate che sia finita qui? Vi sbagliate di grosso: trovate già online le nostre anteprime losangelesiane dedicate a Skylanders: Trap Team, a Nosgoth, a Mortal Kombat X, a Borderlands: The Pre-Sequel, a Batman: Arkham Knight, all'interessante Assassin's Creed Unity, alla nuova IP Splatoon, a Dragon Ball Xenoverse, a Dragon Age: Inquistion, a Bloodborne (ex Project Beast), ad Alien: Isolation e, dulcis in fundo, anche a Metal Gear Solid V: The Phantom Pain.
Ovviamente, abbiamo seguito in live con voi tutte le diverse conferenze, cominciando da quella Microsoft, passando per quella EA e quella Ubisoft, arrivando a quella Sony e terminando con lo streaming Nintendo. In aggiunta, abbiamo fissato altri due appuntamento live, di recap della giornata all'E3, ed addirittura all'ora della colazione dei nostri ragazzi a LA.
Recensione Videogioco WHAT'S UP 9-15 GIUGNO scritta da TAHVA Le previsioni avevano previsto più botti, ma se c'è una cosa della quale siamo certi è che, davvero, l'E3 2014 ha visto grandi protagonisti i giochi. Se lo scorso anno la battaglia era stata a suon di prezzo di lancio sul mercato ed era stata una rincorsa a chi ripeteva meno la parola proibita "tv", questa edizione dell'Expo ha posto l'accento sui titoli, in esclusiva e non, che sono stati mostrati ed annunciati a decine, su praticamente tutte le console. Nel complesso, soddisfacenti le prospettive di Xbox One e PlayStation 4 – almeno per il 2015 – rinfrescata la scena di Nintendo Wii U e 3DS, ma si poteva fare molto meglio su Vita.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.