Conferenza Ubisoft


Replica della conferenza:


Watch live video from Spaziogames on TwitchTV

Recap della conferenza:

Los Angeles - Come per tutte le altre software house che hanno finora mostrato le loro novità durante queste conferenze pre-E3, anche Ubisoft ha visto molti dei suoi annunci circolare in rete prima del reveal ufficiale. Molti hanno trovato conferma in quanto abbiamo visto, mentre altri, come quello relativo ad un altro capitolo di Assassin's Creed oltre a Unity o a un possibile ritorno in grande stile di Prince of Persia, si sono rivelati inesatti. Vediamo dunque insieme cos'è successo durante questi novanta minuti di annunci, che hanno riservato qualche interessante sorpresa.

Far Cry 4
Si comincia alla grande con Far Cry 4, forse uno dei titoli più curiosi di questa conference. Dopo l'ottimo successo riscosso dal terzo capitolo della serie, Ubisoft torna con una iterazione ricca di novità e particolarissima, che riuscirà sicuramente a catturare l'attenzione degli appassionati della serie e di tutti gli altri giocatori. Come già noto il titolo sarà ambientato in Himalaya, e già dalle prime immagini mostrate in un trailer realizzato con il motore di gioco la grafica appare ben caratterizzata, capace di stupire per l'ottima caratterizzazione di personaggi e paesaggi. Un dubbio appare tuttavia più che lecito: riuscirà il nuovo villain ad eguagliare Vaas Montenegro in quanto a carisma e follia? Il titolo è in uscita per il prossimo 18 novembre, ma già i prossimi giorni saranno un'ottima occasione per confermare le nostre impressioni e dipanare tutti i nostri dubbi. 

Just Dance 2015
L'arrivo di Aisha Tyler non si fa attendere, e con il suo solito charme e umorismo presenta un gioco che il nostro Pregianza sta sicuramente attendendo con particolare ansia, e del quale si è già lamentato perché non è comparso nel trailer mostrato poco dopo: Just Dance 2015. In arrivo ad ottobre 2014, prevedibilmente il titolo riuscirà a riscuotere un enorme successo come i suoi predecessori, sia per la sua natura di party game sia per l'attenzione continuamente incentrata sulla community, che anche quest'anno permetterà di condividere le proprie abilità con i propri amici dei più svariati social network. In questo senso la companion app giocherà un ruolo fondamentale, donando un valore aggiunto all'intera esperienza di gioco.

The Division
Introdotto con un artwork, il nuovo MMO targato Ubisoft e previsto per il 2015 viene nuovamente presentato da Petter Mannerfelt con un trailer spettacolare che mostra i muscoli dell'ormai pluriosannato Snowdrop Engine. L'ottima scalabilità del motore, la gestione degli effetti particellari, l'interazione con lo scenario in tempo reale e numerosi altri dettagli confermano quanto la software house punti alla grande su questo gioco. Certo, la mancanza di scene di gameplay inedite rispetto a quanto già visto da Microsoft potrebbe aver lasciato a bocca asciutta i più, ma ogni tanto anche un pizzico di spettacolarità non guasta.

The Crew
Sempre in tema di MMO, The Crew punta a ridefinire il genere dei titoli di corse. Da anni i giocatori chiedevano a gran voce l'inserimento del tuning sia estetico sia tecnico dei veicoli nei nuovi racing game, e Ubisoft, con l'annuncio avvenuto lo scorso anno, ha deciso di accontentarli. Come punti di forza di questo nuovo titolo tripla A troviamo l'enormità della mappa di gioco, in grado di farvi passare numerose ore all'insegna della frenesia in corse coast to coast.
Se tutto questo vi attira, sappiate che da qualche ora è possibile registrarsi alla beta del titolo direttamente da questa pagina. La data di uscita è invece fissata per il prossimo 11 novembre.

Assassin's Creed Unity
Già mostrato durante la conferenza Pre-E3 di Microsoft, il nuovo tripla A torna sotto i riflettori con un nuovo trailer, non pago della spettacolarità mostrata qualche ora fa. La sequenza mostrataci era ambientata a Parigi, nel 1793, ovvero poco dopo l'inizio della rivoluzione francese, e ci vedeva alla caccia di un individuo. Inutile dirvi che già dopo i primi 15 secondi di giocato la nostra mascella si era staccata a causa di un comparto tecnico a dir poco sensazionale, che ci ha mostrato una folla composta da centinaia di persone senza mettere in crisi l'engine di gioco.
Sfortunatamente nemmeno quest'anno il combat system è stato rivisto da zero, cosa che in molti si aspettavano. Almeno dal primo scontro, l'intelligenza artificiale non si è inoltre mostrata particolarmente brillante, ma va detto che le animazioni sono cambiate in maniera significativa.
La next gen è finalmente arrivata, e Ubisoft sta proprio facendo di tutto per spremere a modo le nuove console e garantire una qualità grafica pressoché perfetta su PC. Il titolo sarà disponibile a partire dal prossimo 28 ottobre, e naturalmente nei prossimi giorni avremo la possibilità di provare con mano tutto questo ben di dio.

Shape Up
Un titolo totalmente inusuale, che con l'utilizzo delle periferiche di motion control ci vedrà alle prese con una serie di minigiochi da affrontare da soli o in compagnia di qualche pazzo amico capace di assecondarci. Abbiamo visto un developer ballare sui tasti di un pianoforte sulle note di una versione remixata di Eye of the Tiger, altri fare delle flessioni sollevando tank con la schiena, e abbiamo già decretato questi come alcuni dei peggiori e più imbarazzanti momenti di questo E3 2014, capaci di scatenare i peggiori rant di Pregianza durante la nostra diretta live. Ben vengano titoli del genere dedicati a giocatori più casual, ma forse, come già detto poco fa, l'E3 non è probabilmente il luogo e il momento più adatto in cui presentarli.

Valiant Hearts: The Great War
Dopo una caduta a picco Aisha Tyler finalmente introduce Valiant Hearts: The Great War, titolo ambientato durante la prima guerra mondiale e il cui rilascio è stato previsto in occasione del centenario del conflitto. La sua natura di avventura grafica impreziosita da meccaniche di gameplay più che interessanti e capaci di incastrarsi alla perfezione tra loro, e i temi maturi in grado di emozionare il giocatore rendono il prossimo 25 giugno un appuntamento da non mancare, poiché siamo totalmente sicuri che si tratterà di un titolo a dir poco unico nel suo genere.

Rainbow Six Siege
Arriva infine il momento di Yves Guillemot, boss di Ubisoft che porta con sé una bomba particolarmente interessante e inaspettata. Dopo uno scambio di battute con la bella conduttrice, il CEO della compagnia francese mostra un trailer relativo ad un nuovo Rainbox Six, che ha risvegliato in milioni di videogiocatori la voglia di giocare a un titolo della serie. Differentemente da molti degli altri titoli appartenenti allo stesso genere e usciti recentemente, Rainbox Six Siege prevede una pianificazione più accurata e ragionata della strategia di gioco, che non si limita al mero camping o al semplice spara-spara cui siamo stati abituati. La distruzione degli ambienti riveste inoltre un ruolo fondamentale nel gameplay, poiché sarà per esempio possibile irrompere in una stanza piazzando del C4 sul muro e successivamente procedere all'estrazione, ad esempio, di vittime tenute in ostaggio dai nemici. Al momento non è nota una data di uscita ufficiale, ma il nostro consiglio è quello di tenerlo d'occhio.

PROSSIMI LIVE



...

 
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
In caso di problemi nella visualizzazione della chat è possibile seguire il Live direttamente su Twitch
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.