Speciale E3 2014: Previsioni e Aspettative

Loading the player ...
A cura di (Pregianza) del
C’è un argomento comune in quasi tutti i discorsi tra i redattori in questo periodo dell’anno: tutti sono convinti che l’E3 sarà delirante. Il motivo? È presto detto. Le nuove console sono sul mercato da un po’, eppure non sono esattamente gravide di annunci eccezionali, giochi indimenticabili o innovazioni inattese. Questo primo anno (secondo nel caso del WiiU) finora è sembrato una sorta di limbo, un’anticamera preparatoria per novità ben più significative. Considerando che l’E3 è la fiera videoludica più nota al mondo, basta fare due più due per rendersi conto di come Sony, Microsoft e Nintendo vogliano sfruttarla per aumentare le loro quotazioni, e sparare le cartucce migliori. 
Che l’hype sia già esagerato lo si nota dai tantissimi rumor comparsi in questi giorni. Insider di ogni tipo hanno tirato fuori dal cappello liste di giochi da capogiro, alcune sensate, altre davvero improbabili. Quest’oggi cercheremo di analizzare le voci di corridoio più realistiche, spiegando quali ci aspettiamo effettivamente di veder realizzate all’E3, e quali no. Si comincia!


Microsoft
Il colosso di Redmond, stando ai rumor, sta preparando un’armata di giochi mostruosa. Così mostruosa che certe voci ci sembrano davvero improponibili. Scusate lo scetticismo, ma sentir di nuovo il nome di Rare appaiato a remake del calibro di Battletoads e Perfect Dark ci fa scuotere la testa. Ovviamente ci piacerebbe che fosse tutto vero, ma Rare ormai da tempo non è più il brillante studio di sviluppo che tutti amavano in passato e, salvo investimenti milionari nel team (di cui nulla si è saputo), affidarle due marchi storici di questo livello sarebbe follia. 
Molto più credibili sarebbero due seguiti spuntati dai leak: Ryse 2 e Forza Horizion 2. Entrambi sono titoli che hanno mercato, e Ryse in particolare merita un seguito capace di eliminare le sue tremende magagne a livello di gameplay. Strano comunque che non sia spuntata nemmeno una piccolissima informazione semi ufficiale a riguardo di entrambi, senza contare che sembrano inseriti nella lista proprio per la loro plausibilità, più che per la presenza di prove che li confermino.
Quasi sicuro è invece Halo 2 Anniversary. Si vocifera da troppo del suo arrivo, e i tweet di alcuni capoccia di Microsoft, uniti a qualche rumor passato più affidabile di quelli recenti, rincarano la dose. Praticamente una certezza è anche la presenza di Halo 5, un progetto troppo importante per essere lasciato in secondo piano durante la fiera.
Restando in tema “quasi sicuri” aspettatevi di vedere Fable Legends, e almeno un paio di giochi dedicati a Kinect. Con la periferica staccata dalla console, ora Microsoft necessita di una manciata di prodotti che invoglino la gente a comprarla.
Si torna poi alle voci esagerate, ma mentiremmo se non dicessimo di volerle veder realizzate. Si vocifera da un po’ di un’esclusiva nipponica, che molti affermano essere di Platinum Games. Altri invece parlano di una nuova collaborazione con Mistwalker e Sakaguchi, un bel jrpg su Xbox One insomma. L’accoppiata Microsoft/Mistwalker ci sembra impossibile, da troppo tempo non si hanno notizie della casa, ma l’entrata in scena di Platinum è molto meno insensata. Di certo una collaborazione con il team giapponese gioverebbe alla console.
Davvero campata per aria la presenza di Beyond Good and Evil 2 sul palco. C'è una conferenza Ubisoft, e se mai il titolo rinascerà dalle ceneri, lo vedremo lì, non sul palco di Microsoft. 
Un tantinello più realistica ci sembra la presenza di un trailer del nuovo Gears of War ad opera di Black Tusk Studios. Crediamo sarà un trailer e nulla più, ma trattandosi di una produzione confermata è difficile credere che non verrà mostrato almeno un filmatino per esaltare i fan.
Chiudiamo con le certezze, ovvero Quantum Break, di cui finalmente crediamo si vedrà del gameplay nel dettaglio, e Sunset Overdrive, provato recentemente dai giornalisti e più esagerato che mai. Quasi sicuramente arriveranno anche un paio di annunci minori, legati al mondo indie o a piccoli studi supportati da Microsoft. 


Sony
Anche in questo caso i rumor sono da mascella disintegrata, vediamo di spulciarli per benino.
Nel caso di Sony la situazione è strambina, perché due diversi insider hanno confermato alcuni leak precisi, quindi partiamo da queste “voci combinate”. Tutti sono d’accordo nel dire che arriverà una nuova IP dei Guerrilla, e a quanto pare sarà un gdr. Noi siamo scettici, non sull’arrivo dell’annuncio (quasi sicuro), ma sul genere, considerando che sarebbe il primo tuffo dello studio in questo difficile mondo. Uncharted 4, o meglio “Uncharted” è un’altra pratica certezza. Quasi sicuro è pure un progetto dei Media Molecule chiamato Entwined, che dovrebbe sfruttare il Project Morpheus e arriverà nel tardo 2015. O almeno, il nuovo progetto è sicuro, i dettagli legati a titolo e Morpheus un po' meno.
Altrettanto plausibile è l’attesissimo seguito spirituale di Demon’s Souls, quel Project Beast di cui sono leakate varie immagini qualche giorno fa. Ci aspettiamo di vederlo, i leak non sembravano falsi ed è da molto che si sente parlare di accordi tra From e Sony per un’esclusiva.
Ora passiamo alle cose meno probabili, derivanti da una fonte sola: si parte con il nuovo God of War, che sembra verrà presentato per eliminare la negatività che si è venuta a creare attorno ai Santa Monica. Ci sembra strano un ennesimo seguito se dobbiam dire la verità, ma è anche vero che il marchio resta potente e assicura vendite, quindi non è impossibile. 
A seguire, si parla di un nuovo Wipeout, e questo ci aspettiamo davvero di non vederlo, vista la “morte” del team di sviluppo originario e l’apparente abbandono del brand. Sempre restando in tema di corse, si parla di un’altra versione 1080p di un gioco Ps3, ovvero Gran Turismo 6, con tanto di Gran Turismo 7 Prologue nel pacchetto. Qui più che altro speriamo non sia vera, perché con queste riedizioni si sta tirando un po’ troppo la corda.
Quasi certe le presenze sul palco dei Quantic Dream, con un trailer dedicato a qualche nuovo progetto, di The Order 1886, con delle fasi gameplay più approfondite, di Drive Club, e di qualche multipiattaforma come Destiny.
Quasi impossibile invece l’arrivo di Rockstar durante la conference. Sorprese del genere di solito sono imprevedibili, e dubitiamo che apparirà davvero qualcuno della casa per annunciare un progetto dedicato a PS4. 
Chiudiamo con una vaschetta di voci piuttosto realistiche, quale più quale meno. Ninja Theory sta lavorando da tempo a un nuovo progetto e sembra si tratti di un’esclusiva Sony. Check. C’è un nuovo progetto di London Studio in arrivo, cosa sensata visto che da tempo non annunciano qualcosa di grosso, ma incerta. Check. E Ci si aspetta una chiusura di conference con The Last of Us 2. Check. Tale rumor, dopo le dichiarazioni di Naughty Dog a riguardo, ci sembra una forzatura. È chiaro che Sony non voglia abbandonare il brand, ma affidare due progetti enormi come il nuovo Uncharted e un seguito di The Last of Us al geniale team contemporaneamente? Troppo anche per loro secondo noi. 
Paradossalmente, e sottolineiamo PARADOSSALMENTE, uno degli arrivi più probabili è The Last Guardian. Dopo anni e anni di attesa sembra il momento propizio per la conferma di questo gioco mai dimenticato. Non resta che attendere.


Nintendo
Dimostrando come al solito una notevole capacità di mantenere la segretezza assoluta, la grande N ha visto leakare ben poco, e tutto in un documento di dubbia provenienza. 
È chiaro che vedremo ancora X, Bayonetta 2, e il nuovo Smash, considerando che sono tutti progetti in arrivo, ma le voci parlano di un nuovo Zelda come ciliegina sulla torta del direct dedicato all’E3. È sicuramente molto probabile, ma il nome “Shard of Nightmare” ci dà un’idea un po’ troppo dark del progetto, e dubitiamo che sia realistico. L’arrivo del rumoreggiato Pokkén Fighters invece ci sembra molto sensato, specialmente con l’annuncio recente delle statuette Nintendo agli investitori. Un titolo dedicato ai Pokémon e correlato alle miniature sarebbe una genialata commercialmente, ed è difficile credere che non verrà mostrato (erano anche leakate un paio di immagini prima del turbinio di rumor sulla fiera losangelina).
Molto, ma molto, ma MOLTO più improbabili sono Castlevania Simphony of the Night 2 per 3DS, visto il recente rimaneggiamento della serie ad opera di Konami, e il reveal del vero titolo di X: Xenogears Origins. Da quanto abbiamo visto, X pare avere ben poco a che fare con il mondo di Xenogears.
Dal canto nostro, ci aspettiamo almeno qualche voce su un nuovo Metroid, o comunque un sputo di informazioni sul nuovo progetto dei Retro, visto che sono indubbiamente al lavoro su qualcosa dopo l’ultimo Donkey Kong. 
Difficile infine dire se Nintendo chiuderà in bellezza presentando finalmente una nuova IP, ma ci speriamo ed è noto che ci stanno lavorando da molto tempo.

Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.