Speciale Namco Level Up 2014

A cura di (Pregianza) del
Berlino -  Capita spesso che le grandi case che popolano il mondo dei videogiochi organizzino eventi per mostrare la loro line up, ma sono ben poche le presentazioni dove si ha a che fare con la massa di titoli che di solito appare ai Level Up di Namco. Concentrato in due giorni, il tour guidato della casa giapponese ci ha permesso di provare buona parte dei suoi prodotti in uscita, e ha dimostrato che nel colosso Bandai Namco, nonostante una certa “resistenza” alla nuova generazione di console, si guarda al futuro. 
Tra free to play, nuovi annunci attesi e inaspettati, e continuazioni di serie di successo, abbiamo avuto il nostro bel da fare, dunque oggi vi riveleremo in generale cosa è successo, per poi descrivere ogni progetto più nel dettaglio in una serie di preview dedicate.

GIORNO 1 E TITOLI PRESENTI
Piazzati in una struttura su più piani affiancata a una grossa chiesa nella città tedesca, abbiamo assistito agli annunci di rito e scoperto i nuovi lavori della casa nipponica. Sorvoleremo su alcuni titoli minori programmati per mobile, e su uno strambo esperimento transmediale pensato per fondere dei simil Lego, una serie animata per ragazzini e dei robot, che da noi potrebbe arrivare molto più in la (o mai), per arrivare subito alla pappa buona. Come sempre, i manga games sono uno dei punti forti di Namco, ma quest’anno la software house ha voluto addentrarsi nella foresta dei giochi gratuiti e, dopo il successo in digitale di Dark Souls, dà l’impressione di voler scommettere molto anche sul mercato PC. Lo dimostra il fatto che le loro novità principali arriveranno su computer, con una di queste pensata proprio per Steam. Vediamo un po’ cos’è spuntato di bello durante l’evento.

Un free to play pensato per Steam, con il gameplay di una delle serie più vendute in assoluto nella terra del sol levante, Gundam Extreme Vs. Questo è Rise of the Incarnates. Abbiamo una sugosa anteprima con tanto di gameplay filmato per voi nel link del titolo, godetevela.

Un cambio di marcia per Codemasters, che si distacca dalla formula di GRID 2 per tornare a competizioni sportive esistenti e a un gameplay con moderati elementi simulativi, un sacco di tuning, e una nuova infrastruttura online. Vi pare gustoso? Anche a noi, la video anteprima è già pronta e vi sta aspettando.

Nuovo capitolo della saga di Cyberconnect, come al solito dal titolo lunghissimo e presentata da un Matsuyama in cosplay. Contrariamente all’ultimo capitolo, che ci aveva un po’ deluso, pare presentare una gran massa di contenuti esclusivi e un paio di meccaniche extra avanzate.

Un action adventure con forti elementi da musou, ma non privo di fasi esplorative e meccaniche interessanti. Ci è parso pensato più per le portatili che per le console maggiori, ma arriverà un po’ ovunque. L’anteprima vi aspetta, basta cliccare sul link qui sopra.

Soul Calibur Lost Swords e Ace Combat Infinity
I due free to play su cui Namco punta per entrare con forza nel mercato, dopo il successo di Tekken Revolution. Inaspettatamente, Lost Swords è solo singleplayer, cosa che ci ha lasciato abbastanza di sasso. Non è questo il caso di Infinity, che abbandona i cambiamenti di Assault Horizon per offrire un titolo multiplayer dal gran potenziale. Terremo d’occhio lo sviluppo di entrambi i prodotti.

L’atteso seguito di Xillia sta per arrivare, con una storia più dark e un combat system ancor più elaborato. Su VITA invece giunge come un fulmine a ciel sereno Tales of Hearts R,  che stando alle parole di Hideo Baba in persona è stato richiesto a gran voce dalla fanbase occidentale. Qui la nostra preview dedicata.

Speravamo di vedere qualcosa di nuovo del capolavoro annunciato di CD Projekt, abbiamo invece trovato un team di sviluppatori con la bocca cucita e piuttosto svogliato a Berlino. Peccato, ma gli abbiamo comunque fatto qualche domanda, e qui sopra trovate la nostra video anteprima con intervista annessa.

Le review in arrivo
Ranko Tsukigime’s Longest Day e Jojo All Stars erano presenti all’evento, e abbiamo intervistato sia Suda 51 che Noriaki Niino, ma entrambi i titoli sono già completi nelle nostre manine, quindi vedrete nel giro di qualche giorno le review. Da citare comunque un paio di passi della nostra conversazione con Suda, che ha difeso i titoli di breve durata, precisando che acquistano valore quando al proprio creatore viene concessa libertà totale, una cosa che fortunatamente gli viene data spesso da Bandai Namco. 
Recensione Videogioco NAMCO LEVEL UP 2014 scritta da PREGIANZA Tanta carne al fuoco nel Level Up 2014 di Bandai Namco, che però sembra ancora concentrata sulle console di vecchia generazione, in attesa di qualche grossa novità pensata per le nuove macchine. Quel che è certo è che la line up della casa è estremamente variegata, e che la sua strategia sembra voler prendere in considerazione sia il mercato PC che quello dei free to play. Due mosse interessanti in grado di portare ottimi frutti in futuro.
Per quest'anno, insomma, pare che i piani di Namco siano già ben delineati, ma chissà cosa accadrà quando il colosso deciderà di fare il grande passo e concentrarsi su PS4 e Xbox One. Noi, ovviamente, saremo lì a raccogliere tutte le informazioni del caso.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.