DLC PvZ: Garden Warfare - Zomboss Down

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox 360, Xbox One
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     PopCap
  • Distributore:

     EA
  • Giocatori:

     1-2(splitscreen), multiplayer
  • Costo:

     Gratuito
  • Data uscita:

     27 febbraio 2014 - 26 giugno 2014 (PC) - 4 settembre 2014 (PS3-PS4)
- Una nuova mappa
- Otto nuove varianti per le classi
- 200 nuovi oggetti
- Gratuito!
- Niente nuove modalità
Loading the player ...
A cura di (FireZdragon) del
Brava Popcap, brava Electronic Arts, bravi tutti. Una frase che potrebbe sembrare quasi sarcastica, ma che in realtà con Plants vs Zombies: Garden Warfare sposa esattamente il nostro pensiero. Il gioco è uscito con qualche lacuna e quando gli sviluppatori avevano annunciato tutta una serie di DLC, con alcuni di questi a pagamento, avevamo pensato al solito specchietto per le allodole, un sistema per rabbonire i fan e continuare sulla strada di micro transazioni e contenuti scaricabili pronti a spillare ogni singolo centesimo dal portafoglio degli appassionati. Il tempo però ci ha smentito, dando ragione in questo caso ai ragazzi di Popcap che, andando contro tutte le attuali usanze del mercato, continuano a rilasciare su Xbox Live contenuti aggiuntivi gratuiti.
Ci togliamo quindi nuovamente il cappello davanti a Zomboss Down, il secondo DLC di Garden Warfare giunto proprio in questi giorni su Xbox Live. Ci siamo gettati nuovamente sui campi di battaglia del titolo per scoprire se anche questo pacchetto potesse nascondere al suo interno tante ore di gioco aggiuntive come il precedente e beh... le attese non sono state certamente tradite.



Dallo spazio al far West
Il trailer originariamente mostrato da Electronic Arts lasciava intendere un DLC a tema Western, e la musica chiaramente ispirata a Sergio Leone durante la presentazione del pacchetto di certo non aiutava a far capire che Zomboss Down in realtà con cowboy e indiani ha veramente poco a che fare. Le nostre amiche piante stanno preparando una sortita per dare del filo da torcere agli zombie e Zomboss, il leader dei mangia cervello, decide di mandare un'astronave in ricognizione. Il volo ovviamente fallisce e i nostri amati non morti si ritrovano in un rottame spaziale in procinto di cadere rovinosamente al suolo. Dopo la sparizione della schermata prepartita, ci troveremo nella stiva del velivolo: nel giro di pochi secondi il boccaporto che ci tiene stabili si spalanca, facendoci cadere rovinosamente sul campo di gioco e dando così il via allo scontro.
Il colpo d'occhio è decisamente piacevole con fumogeni al neon che spiccano tra le rosse rocce di un gran canyon dai colori caldi. Dopo pochi passi ci accorgiamo però che nell'impatto la nostra nave ha perso motori e vari pezzi del telaio per tutto lo stage e che ora possono essere sfruttate come copertura per facilitare l'avanzata dell'orda non morta. Questa prima parte della mappa, disponibile in modalità tombe e giardini, è stretta e lunga e mette in risalto la forza bruta degli all stars, che con la loro carica possono facilmente spazzare via interi corridoi di piantine e facilitare estremamente la cattura del primo giardino.
Come dicevamo, però, l'ambientazione del canyon è solo il primo piccolo passo verso la scoperta della nuova location, molto più grande e varia di quanto ci saremmo aspettati. Alla cattura di ogni giardino davanti a noi si apre un'area completamente diversa dalla precedente e la sorpresa di ritrovarsi dentro un resort con tanto di campo da golf dona al tutto un'atmosfera davvero surreale. La battaglia proseguirà quindi tra verdi prati e parcheggi con macchine di lusso mentre esplosioni e sparatorie ci accompagnano al duello finale, divertentissimo anche se non esattamente originale.
Come per il carrello di Team Fortress 2 ci troveremo a dover spingere una vettura sulla quale è stata innestata una enorme bomba a forma di palla da golf che dovrà forzatamente essere mandata in buca per innescare la distruzione totale delle piante. Per spingere la vettura basterà porsi vicino al suo paraurti e nel frattempo potremo continuare a sparare e utilizzare le abilità offensive e difensive come sempre.
Un contatore nella parte alta dello schermo indicherà quanto tempo ci resta per terminare l'operazione e quanta distanza manca dal nostro obiettivo, in una battaglia finale movimentatissima e incredibilmente divertente. Un altro centro perfetto per Popcap che con queste nuove mappe si sta davvero superando.



Tanti contenuti per tutti
Non mancano ovviamente i contenuti extra per personalizzare le varie classi di piante e zombi presenti in Garden Warfare e ben duecento sono i costumi che potrete trovare nelle nuovissime buste Zomboss appositamente introdotte per l'occasione. Il pacchetto di carte viene venduto a 30.000 monetine e al suo interno, con un po' di fortuna, potrete trovare anche gli sticker per ottenere ben otto nuove classi, una nuove variante per ogni zombie e pianta precedentemente presenti.
Le novità sono interessanti, e portano varietà al già buon gameplay che contraddistingue la produzione Popcap. La nuova Masticazombie corazzata ad esempio è in grado di assorbire un numero devastante di colpi e può essere usata dai compagni come vero e proprio muro vegetale per avanzare negli spazi aperti mente lo Sceriffo Pea Shooter offre un rateo di fuoco superiore alla norma andando a colmare uno dei maggiori punti deboli della classe base delle piantine. Dal lato degli zombi troviamo invece il soldato dotato di munizioni super soniche e l'archeologo, che prenderà facilmente il posto del classico scienziato vista la sua utilità per le abilità di gruppo.
Per spingervi a giocare ancora più ore inoltre il level cap è stato aumentato di ben dieci livelli e ora potrete tentare di completare tutta una serie di nuove missioni specifiche per le classi tentando di raggiungere l'agognato livello 30.
Recensione Videogioco PVZ: GARDEN WARFARE - ZOMBOSS DOWN scritta da FIREZDRAGON Garden Warfare si espande, nel modo più intelligente e naturale possibile. A ciclo continuo mappe, modalità e personalizzazioni continuano ad aggiungersi al prodotto regalando ai giocatori tante ore di gioco aggiuntive e nuovi motivi per tornare a calcare i campi di battaglia, gratuitamente per giunta.
Ancora una volta rinnoviamo i complimenti a Popcap sperando che questo trend possa durare veramente a lungo.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.