Speciale Spaziogames Awards - Indie

A cura di (Pregianza) del
Ah, gli indie, linfa vitale del gaming da qualche anno a questa parte. Ogni anno vediamo spuntare titoli sempre più originali, strambi e ispirati dagli sviluppatori indipendenti, e anche nel 2013 non sono mancate le sorprese. Oggi vediamo i giochi che ci sono piaciuti di più.

Un titolo costruito attorno alla cooperativa, ma con un interessante sistema di classi e dove è necessario collaborare per portare a termine elaborate rapine. Questo è Monaco, un riuscito esperimento che ha catturato critica e pubblico in breve tempo. Ha catturato anche noi, e l'abbiamo messo in lista.

Un'opera brillante, capace di fondere un gameplay alla metroidvania all'apparenza semplice a un complesso sistema di sviluppo e a elementi da roguelike, in una formula che incolla con facilità qualunque giocatore esperto allo schermo. Rogue Legacy è un gioco divertente, impegnativo e ricco di ottime idee, che grazie a una struttura congegnata alla perfezione supera ogni aspettativa. Una vera droga, da provare assolutamente.

Un titanico passo avanti nel campo della narrativa videoludica, Gone Home è un esempio di narrazione ambientale a dir poco impeccabile, che narra una storia tanto semplice quanto toccante e ben scritta. Punta solo sulla narrativa, ma riesce alla grande nella sua missione e merita quindi il posto in lista.

Ricco di significato e di trovate geniali, questo titolo fa l'impensabile: rende appassionante la vita di un impiegato alla dogana (in un fittizio impero comunista, peraltro). Papers, Please è un lavoro alquanto peculiare, che affronta temi delicati con notevole furbizia e offre un'esperienza unica al giocatore.

Giochi capaci di affrontare la narrativa in modo diverso dal solito li abbiamo già osservati, ma capaci di ribaltare completamente i preconcetti dei giocatori, e di trasformare una storia in una stramba e profondissima analisi dei canoni videoludici modificabile con scelte tanto semplici quanto significative? Mai visti prima di The Stanley Parable. Da giocare senza se e senza ma.

Quando i fan dei gdr hack 'n' slash si lamentano di un'eccessiva semplificazione del genere, ecco che ci pensano gli indie a salvare la baracca, e per giunta con un free to play. Non solo Path of Exile offre una campagna completa e totalmente gratuita, ma anche uno dei sistemi di sviluppo più complessi mai visti in un titolo di questa tipologia. Chapeau.

WINNER

ROGUE LEGACY
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.