Speciale Sonic: Lost World

A cura di (Mugo) del
Los Angeles - Il futuro di Sonic è marchiato Nintendo? Così potrebbe sembrare visto l'annuncio di ben tre esclusive per le console della Grande N con protagonista il porcospino blu. Sembra strano, certo, che i due rivali di un tempo ora collaborino in maniera così stretta, ed è così che noi di Spaziogames non ci siamo fatti scappare l'occasione di incontrare Takashi Iizuka, l'uomo alla guida del Sonic Team. 


Intervista a Takashi Iizuka, Sonic Team
Spaziogames: Come mai il Wii U sarà l'unica console domestica a ricevere Sonic: Lost World?Takashi Iizuka: Il motivo principale è in realtà molto semplice, quando abbiamo iniziato lo sviluppo del titolo abbiamo pensato a quale console avesse l'utenza più vicina ai platform, e ci è sembrato che i possessori di Wii U fossero i più indicati per il nostro gioco. 

SG: Almeno esteticamente, l'impressione è che durante lo sviluppo del titolo abbiate preso ispirazione da Mario Galaxy. E' vero? 
TI: Sono sorpreso che molti giornalisti abbiano notato queste somiglianze, il vero motivo è che quando avevo iniziato a sviluppare il gioco continuavo a cercare nuovi spazi per sviluppare i percorsi, così da averli il più vasti e completi possibile. A forza di espandere mi sono ritrovato a chiudere il cerchio e raggiungere i 360 gradi! E' vero che non ci sono molti giochi così, quindi capisco che possa sembrare simile a Mario Galaxy, ma in realtà giocando ci si rende conto che i punti in comune sono solo sul fronte estetico, viste le grandissime differenze nel gameplay. 

SG: Giocando abbiamo avuto l'impressione che questo Sonic fosse leggermente più lento in alcune fasi, è vero? 
TI: In un certo senso sì. Abbiamo tre diversi livelli di velocità, e quella base, necessaria per le fasi più puramente platform è la più lenta per la serie. Correndo invece si raggiunge la stessa velocità dei precedenti capitoli, mentre durante lo spin dash le vette sono ancora più alte! 

SG: Come mai avete deciso di dare a Sonic la possibilità di eseguire mosse simili a quelle del parkour? 
TI: Le nuove mosse, che chiamiamo proprio parkour, hanno due obiettivi principali: prima di tutto servono ad aiutare i giocatori a godere delle grandi velocità che si raggiungono, senza essere distratti da alcuni degli ostacoli che gli si parano davanti. D'altro canto, però, se fai parkour molto bene, ecco che si aprono nuove strade e si diventa ancora più veloci, per un ulteriore livello di divertimento per i giocatori esperti. Proprio per questo non penso che gli appassionati di Sonic possano essere infastiditi dalle nuove opzioni, visto che per loro c'è un livello ulteriore di complessità. 

SG: Quali opzioni multiplayer troveremo nel titolo? 
TI: Nella versione Wii U di Sonic: Lost World troverai due modalità multiplayer, una cooperativa ed una competitiva. Nella prima un giocatore impersona Sonic mentre l'altro lo aiuta via gamepad, nella seconda (nella quale entrambi i giocatori saranno dei robot molto simili al porcospino) vincerà il primo a tagliare il traguardo. Siamo molto felici di non dover usare lo split-screen per questa modalità grazie allo schermo presente sul Wii U Gamepad. 

SG: Torneranno i personaggi storici della serie? Saranno impersonabili in qualche maniera? 
TI: Come personaggio giocabile ci sarà soltanto Sonic, ma dal punto di vista narrativo sia Tails che Eggman faranno il loro ritorno, ognuno con un ruolo fondamentale. 

SG: E' troppo presto per avere qualche dettaglio in più riguardo la storia? 
TI: Qualcosa possiamo dire! In questo gioco Sonic viaggia fino al Lost World, che è una specie di arcipelago fluttuante nel quale troverà i nuovi nemici che abbiamo creato per l'occasione: i Deadly Six. Questi erano stati inizialmente battuti da Eggman e dal suo esercito, per poi risorgere e costringere Sonic ad allearsi con il suo nemico di sempre per il bene del mondo. 

SG: Non sempre i titoli di Sonic riescono nell'intento di soddisfare i giocatori, senti la pressione delle aspettative dei fan? 
TI: Sviluppando i precedenti capitoli, Unleashed, Next Generation e Colors, mantenevamo l'impianto di base aggiungendo sempre nuove caratteritiche. Con Sonic: Lost World, invece, abbiamo deciso di ricostruire tutto da capo, credo che i fan saranno sorpresi. 

SG: Sega e Nintendo una volta erano rivali, non è strano vedere il porcospino blu in esclusiva su Wii U e 3DS? 
TI: E' vero, una volta eravamo rivali, quando Sega era ancora un produttore di hardware. Ora però credo che il Wii U sia la piattaforma ideale per un titolo come Sonic: Lost World, penso che sia la casa migliore per un platform game!
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.