Recensione di Cut the Rope: Time Travel

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone
  • Genere:

     Platform
  • Sviluppatore:

     ZeptoLab
  • Lingua:

     Italiano
  • Data uscita:

     18 Aprile 2013
- Gli Om Nom
- Longevità e rigiocabilità
- Gameplay semplice
- Alla lunga può stancare
A cura di (SamWolf) del
2,69 € per la versione HD, testato su iPad, l'applicazione è Universale ed è disponibile per iOS e Android.

Zeptolap UK torna alla carica insieme a Om Nom. Questa volta il piccolo protagonista verde non sarà solo e farà la conoscenza dei suoi antenati in un viaggio a ritroso nel tempo attraversando alcune epoche storiche del passato. Il gameplay e le dinamiche del gioco sono quelli già conosciute dalla maggior parte del pubblico e ancora una volta si confermano fonte di successo e gradimento, sia per i neofiti del gioco che per i più esperti.

Un viaggio attraverso i secoli
Lo scopo del gioco è semplice: dovremo far in modo che Om Nom e i suoi antenati riescano a mangiare i bonbon, delle caramelle tonde gialle e rosse. Il gameplay è semplice e intuitivo, come negli episodi precedenti. I bonbon, 2 per livello come gli Om Nom, saranno legati a delle corde e noi dovremo farli cadere con il giusto tempismo, oppure portarli a interagire in modo corretto con altri elementi presenti nel livello. Inizieremo la nostra avventura con il piccolo Om Nom catapultato nel Medioevo, dove incontrerà un suo antenato cavaliere, poi viaggeremo verso il Rinascimento dove incontreremo un Om Nom pittore; il terzo periodo storico che affronteremo ci porterà ad incontrare i pirati, mentre il quarto ci guiderà nell'Antico Egitto. Il quinto livello è ambientato nell'antica Grecia mentre l'ultimo, in attesa di futuri aggiornamenti con nuove epoche, ci porterà nell'età della pietra, dove faremo la conoscenza di un Om Nom cavernicolo.
Ogni epoca è costituita da 15 livelli e ogni livello, al suo interno, ha tre stelle che dovremo cercare di raccogliere. Per poter sbloccare il livello successivo è necessario che i due Om Nom mangino i due bonbon, mentre per accedere alle epoche storiche susseguenti bisognerà raccogliere un determinato numero di stelle. La grafica del titolo non delude le aspettative, con colori vivaci e con i piccoli personaggi verdi ben realizzati anche nelle movenze, che spesso riusciranno a strapparci un sorriso. Ogni epoca storica propone uno sfondo differente con dei colori caratteristici. I comandi sono, come da tradizione, molto responsivi: con il solo tocco e movimento di un dito sullo schermo potremo tagliare corde, attivare pulsanti o sbloccare il superpotere, la cui icona è situata in alto a sinistra. Questo bonus, acquistabile attraverso gli acquisti In-App, consente di controllare direttamente i bonbon dirigendoli dove vogliamo, oltre alla possibilità di scovare la quarta stella, nascosta, che andrà ad arricchire così la nostra collezione.

L'appetito vien... tagliando
I primi livelli di Cut the Rope: Time Travel servono da introduzione al gioco e per questo sono superabili con una discreta facilità, senza grosse complicazioni nel raccogliere tutte le stelle disponibili. La curva di difficoltà non tarderà però a salire, mantenendo comunque il giusto equilibro tra difficoltà di risoluzione e livello raggiunto. Con il proseguire dei livelli verranno aggiunti nel gameplay nuovi elementi, che saranno in grado di variare il gioco evitando di renderlo un continuo e noioso taglio di corde. Tra questi citiamo le bolle, in grado di catturare i bonbon e di farli volare liberamente verso l'alto, le lame in grado di tagliare le catene, portali dimensionali in grado di teletrasportare i bonbon, razzi, e persino tamburi, passando per bombe capaci di far volare gli importantissimi caramelloni rotondi.
Starà a noi studiare con attenzione le varie possibilità per scegliere quale sia la più adatta per la risoluzione del livello. Spesso saremo costretti ad andare per tentativi, qualora non fossimo in grado di intuire immediatamente la giusta via, dovendo, in caso di errore, rincominciare il livello. Il titolo sarà in grado di prenderci diverse ore di gioco (sempre che non si voglia irrompere brutalmente con gli acquisti In-App), con un alto livello di rigiocabilità: dovremo spesso infatti rigiocare i livelli già terminati per riuscire ad ottenere il numero massimo possibile di stelle e sbloccare così le restanti epoche.
Recensione Videogioco CUT THE ROPE: TIME TRAVEL scritta da SAMWOLF Cut the Rope: Time Travel è sicuramente un titolo di primo livello, capace di sfruttare a pieno le possibilità offerte dai dispositivi touch. La tematica del viaggio nel tempo ha sicuramente dato nuova linfa alla serie, riuscendo contemporaneamente a renderlo vario e non monotono. Un gameplay semplice e intuitivo, la simpatia di Om Nom e una buona longevità fanno il resto, assicurando a Cut the Rope: Time Travel un successo assicurato. La rigiocabilità dell'opera è alta, in attesa di futuri aggiornamenti con nuove epoche storiche in cui viaggiare.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.