Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
L'MWC 2013 di Nokia

L'MWC 2013 di Nokia

Le novità della casa finlandese nel segno di Lumia

Speciale
A cura di Andrea “Specialized” Visconti del 27/02/2013
Anche se la giornata di ieri è stata quasi monopolizzata dall'annuncio della presentazione del Galaxy S IV, che Samsung terrà il 14 marzo, il Mobile World Congress 2013 ha aperto i battenti a Barcellona con un cospicuo numero di novità e non poteva essere altrimenti. In questa prima puntata vogliamo concentrarci su Nokia, che sebbene abbia perso importanti quote di mercato (ora è a circa il 19% a livello mondiale al secondo posto dietro Samsung), rimane comunque uno dei principali attori mondiali sulla scena mobile. Il colosso finlandese si è ormai abbonato alla serie Lumia e i primi dati di vendita, con Windows Phone 8 che sembra essere piaciuto al pubblico, danno per ora ragione alla partnership con Microsoft con un crescita lenta ma costante attorno al 3% a livello globale. 
Largo alla fascia bassa
Se già ora possiamo trovare nei negozi tre ottimi smartphone WP8 come i Lumia 620, 820 e 920, ai quali rimproveriamo solo uno street price poco aggressivo, Nokia ha presentato ieri a Barcellona due nuovi modelli della serie Lumia che vanno a colmare il vuoto nella fascia media e bassa dei dispositivi con Windows Phone 8. Il Lumia 520, che con i suoi 139 euro di listino rimane il device WP 8 più economico sul mercato, vanta comunque un display multitouch IPS da 4'' (ormai lo standard minimo) con risoluzione di 800x480 pixel, un guscio intercambiabile, un processore dual core da 1 GHz e 512 MB di RAM. La memoria interna, comunque espandibile tramite MicroSD, è di soli 8 GB e non manca la fotocamera posteriore da 5 Megapixel con registrazione video a 720p - 30 fps. Considerando lo spessore di 9,9 mm e il peso di 124 grammi, si tratta di una soluzione molto simile a quella del Nokia 620, rispetto al quale questo nuovo modello entry-level vede solo l'assenza del modulo NFC. Il Lumia 520, che avrà una batteria da 1430 mAh con un autonomia dichiarata di quasi 10 ore in 3G, sarà disponibile inizialmente in alcuni Paesi del sud-est asiatico e dovrebbe sbarcare in Europa nel secondo trimestre dell'anno. 

Il medio che piace
Passando invece al Lumia 720, Nokia propone un perfetto device di fascia media, con un prezzo di listino di 249 euro, un'elegante e solida scocca unibody in policarbonato e uno schermo ClearBlack da 4,3 pollici con risoluzione 800 x 480 pixel. Il processore dual-core Qualcomm Snapdragon MSM8227 da 1 GHz, i 512 MB di RAM e gli 8 GB di memoria interna espandibile tramite MicroSD assicurano buone prestazioni, sebbene ci si aspettasse qualcosa di più rispetto al fratello minore Lumia 520. Rispetto a questo infatti, il Lumia 720 vanta in più solo il modulo NFC, una batteria più capiente da 2000 mAh (circa 13 ore di autonomia in conversazione) e una fotocamera più performante. Nokia ha scelto infatti una soluzione con ottica Zeiss da 6,7 Megapixel con LED Flash e registrazione video a 1080p, mentre per quanto riguarda la connettività il Lumia 720 offre tutto quello che potevamo aspettarci da un device di fascia media, ovvero A-GPS, Wi-Fi dual band (2.4/5 GHz), micro USB, accelerometro, sensore di luce ambientale, Bluetooth 3.0 e persino magnetometro. 

I feature phone resistono
Da segnalare che entrambi i nuovi modelli saranno venduti con le app Nokia già caricate nel sistema; potremo così utilizzare fin da subito HERE, Drive, Transport e Maps, che la casa finlandese metterà a disposizione a breve anche per tutti gli smartphone Windows Phone 8 di altri produttori come Samsung e HTC. Alla presentazione di Barcellona c'è stato spazio anche per alcuni nuovi accessori, iniziando dal supporto per auto con funzionalità di ricarica wireless integrate compatibile con il Lumia 920, che integra un connettore USB per collegarlo all’auto e un chip NFC; sarà presto disponibile anche una nuova base di ricarica wireless sempre tramite NFC. Per dovere di cronaca segnaliamo anche due nuovi "telefonini" (o feature phone che dir si voglia) che Nokia ha realizzato con in mente i Paesi più poveri e in via di sviluppo. Il Nokia 105 costerà addirittura l'equivalente di 15 euro e avrà un'autonomia praticamente "infinita", mentre il Nokia 301, che però vedremo anche in Italia ad aprile al prezzo di 65 euro, è uno smartphone 3G con fotocamera da 3,2 megapixel, display da 2,4’’ con risoluzione di 320x240 pixel, 64 MB di RAM e autonomia in stand-by di oltre 900 ore, il tutto condito da un comparto software preinstallato molto attento alla sfera social. 
0 COMMENTI