Recensione di Ant Raid

- Tante cose da fare
- Difficoltà incrementale
- Prezzo basso
- Più godibile su tablet
- Alla lunga monotono
A cura di (Ctekcop) del
Negli ultimi anni, contemporaneamente all'ascesa del mondo mobile, il genere dei tower defense ha vissuto una sorta di vera e propria età dell'oro. Nonostante diversi tentativi il genere degli RTS in campo mobile rimasto per lo più nell'ombra di Plants vs zombies e compagnia bella. Ant Raid prova a sovvertire le carte in tavola proponendo uno strategico in tempo reale divertente, gradevole e non troppo complicato.
Disponibile da diversi mesi sia sull' App Store Apple che sul Play Store di Google, rispettivamente a 89 e 70 centesimi di euro, Ant Raid è stato recentemente aggiornato aggiungendo nuovi contenuti. Ne vale veramente la pena o si rivelerà sufficiente provare la versione di prova?


Insetti Zombie
L'intro animata è molto piacevole e subito si percepisce come la storia sia meno banale e scontata di quanto si possa immaginare. In particolare si dimostra capace di divertire e strappare qualche sorriso grazie alle cut-scene di buona fattura. E questo nonostante un incipit tutt'altro che allegro, che vede le nostre formiche impegnate a combattere altri insetti tramutati in zombi a causa di un infausto pesticida, e affamati della loro linfa vitale.
Nonostante alla lunga la settantina abbondante di missioni disponibili (grazie all'ultimo aggiornamento che ne ha aggiunte più di una dozzina) risulti tutto sommato ripetitiva, in realtà si ha a che fare con una discreta varietà. In particolare ogni missione presenta un diverso obiettivo, come facilmente intuibile dai titoli delle stesse capaci di indicare la tattica da perseguire. Nessun compito è mai troppo lungo, rendendo quindi possibili sessioni di pochi minuti che ben si coniugano con l'esperienza e le esigenze del gaming mobile. Una volta completate si accede alla modalità challenges ricca di insidiose e ardue sfide. Inoltre, nel caso in cui si voglia continuare a divertirsi, ci si può sempre addentrare nella modalità survival, dove appunto lo scopo è sopravvivere alle continue ondate di nemici, su uno qualunque dei numerosi livelli messi a disposizione.


A bug's Life
Il gameplay vero e proprio è quello di uno strategico in tempo reale con elementi tower defense che ricorda neanche poi così tanto alla lontana il caro e stimato Pikmin, trovando in questo caso un perfetto bilanciamento tra scelte strategiche e azioni che richiedono il tocco dello schermo o particolari gesture senza scadere in un'eccesso di microgestione
Le nostre truppe stazionano sempre nei pressi della base, la quale deve essere a tutti i costi protetta dagli zombie nemici. Ci si troverà spesso e volentieri a compiere scelte oculate, come il dover bilanciare le truppe impegnate a difendere la base con quelle adibite a eseguire particolari compiti, tra cui il recupero di preziosi e utili oggetti. Le formiche, inizialmente solo viola, a seconda del colore avranno diverse caratteristiche risultando più veloci (rosse) o più resistenti (blu). Talvolta, riempita un'apposita barra, si scende in campo in prima persona utilizzando il potere divino ed eliminando direttamente con dei rapidi swipe sullo schermo i minacciosi avversari. 
In sostanza si tratta di un titolo che coinvolge, diverte, e risulta un piacevole passatempo nonostante il livello di sfida proposto, che pur aumenta costantemente a piccoli passi per buona parte del gioco, a un certo punto subisca una brusca impennata verso l'alto. Viene inoltre assegnato, secondo il tipico sistema delle tre stelle, un punteggio alla fine di ogni missione e si segnala, per i possessori di sistemi iOS, l'integrazione degli achievements e delle leaderboards con Game Center.


Colori per tutti
A livello grafico non si può che parlare bene di Ant Raid, considerando che si tratta di un gioco per smartphone. È tutto molto colorato, chiaro, piacevole e appagante per l'occhio. Manca qualche poligono alle buffe e simpatiche formiche e la visuale dall'alto è ingannevole in alcuni momenti, ma complessivamente non ci si può proprio lamentare.
Anche il comparto audio non è per niente male, con un accompagnamento sonoro mai troppo invadente e a dirla tutta neppure eccessivamente ripetitivo anche dopo qualche ora di gioco.
Difetti? In sincerità il sistema di controllo non risponde sempre correttamente. È comodo, facile e intuitivo selezionare le formiche e impartire loro gli ordini, ma talvolta si sente l'esigenza di uno schermo più ampio per poter essere veramente sempre precisi. Si tratta comunque di un peccato veniale che per nulla inficia l'esperienza ludica complessiva.
Recensione Videogioco ANT RAID scritta da CTEKCOP In parole povere Ant Raid è una piacevole sorpresa ricca di contenuti, capace di coinvolgere e divertire anche con brevi sessioni, pur presentando alcune impennate brusche nel livello di sfida. Consigliamo comunque agli interessati di scaricare la versione lite o free per provare con mano se valga davvero la pena di sborsare l'irrisoria cifra richiesta.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.